Roland juno ds 07, FA 07, jupiter 50

pianistascarso 17-07-19 18.00
Ciao a tutti.
So che ci sono già discussione relative a quanto in oggetto.
Ma scegliere tra queste, qual'è la migliore per qualità dei suoni e semplicità d'utilizzo?
Ds 76..
Grazie in anticipo
raptus 17-07-19 18.47
@ pianistascarso
Ciao a tutti.
So che ci sono già discussione relative a quanto in oggetto.
Ma scegliere tra queste, qual'è la migliore per qualità dei suoni e semplicità d'utilizzo?
Ds 76..
Grazie in anticipo
Ciao, non conosco la Jupiter 50 (che mi sembra vecchia), per me la migliore se la devi usare per i live tra FA07 e DS76 è la DS.
Motivo principale sono i suoni belli e ricchi senza smanettamenti e l'interfaccia immediata...
Se invece la usi in studio vai di FA che ha supernatural e cazzi e mazzi... però in live non buca se non ci smanetti sopra.
pianistascarso 17-07-19 19.01
@ raptus
Ciao, non conosco la Jupiter 50 (che mi sembra vecchia), per me la migliore se la devi usare per i live tra FA07 e DS76 è la DS.
Motivo principale sono i suoni belli e ricchi senza smanettamenti e l'interfaccia immediata...
Se invece la usi in studio vai di FA che ha supernatural e cazzi e mazzi... però in live non buca se non ci smanetti sopra.
La userò in casa..
😀
Eventualmente qualcosa di semplice, niente live ne studio così..poi chissà..
È un'idea che mi frulla da un Pooh di tempo.
Ovviamente poi devo prendere anche uno stage piano, eterno dilemma, provati alcuni, però..
Ho letto recensioni appunto che la DS è meglio della FA.
Buoooonoo
Grazie mille
FranzBraile 17-07-19 19.25
@ pianistascarso
La userò in casa..
😀
Eventualmente qualcosa di semplice, niente live ne studio così..poi chissà..
È un'idea che mi frulla da un Pooh di tempo.
Ovviamente poi devo prendere anche uno stage piano, eterno dilemma, provati alcuni, però..
Ho letto recensioni appunto che la DS è meglio della FA.
Buoooonoo
Grazie mille
... che vuoi che ti dica... Vai di DS allora...emo
emo
pianistascarso 17-07-19 19.33
@ FranzBraile
... che vuoi che ti dica... Vai di DS allora...emo
emo
Eh già, a questo punto.
Mi avete convinto.
Grazie mille
Saluti
kurz4ever 18-07-19 08.08
@ pianistascarso
Eh già, a questo punto.
Mi avete convinto.
Grazie mille
Saluti
Ma davvero secondo te la serie DS è migliore del fa?
Per il suono di pianoforte principale ci può anche essere un qualche confronto, ma in generale non ne sarei proprio così sicuro. Mancano tutti i suoni Supernatural, il clone hammond (che certo non è il massimo, ma almeno c'è), un synth dedicato...
Personalmente sarei indeciso tra un Jupiter ed il fa. Il primo ha quasi tutti i suoni Supernatural, il secondo carica 2srx...
pianistascarso 18-07-19 08.35
@ kurz4ever
Ma davvero secondo te la serie DS è migliore del fa?
Per il suono di pianoforte principale ci può anche essere un qualche confronto, ma in generale non ne sarei proprio così sicuro. Mancano tutti i suoni Supernatural, il clone hammond (che certo non è il massimo, ma almeno c'è), un synth dedicato...
Personalmente sarei indeciso tra un Jupiter ed il fa. Il primo ha quasi tutti i suoni Supernatural, il secondo carica 2srx...
E ma così non vale..
😀😀
Lo so che il FA ha tutto quello che ha..
Allora ci penserò.
Grazie mille
silverdave04 18-07-19 09.46
Guarda, io ho valutato attentamente entrambe in ottica acquisto....e alla fine ho scelto la FA.

Di base potresti vederle come lo stesso strumento (l'architettura di fondo è molto simile), ma la FA ha "quel qualcosa in più" su ogni settore (chiaramente secondo la mia personalissima opinione). Schematizzando:

- i vantaggi della Juno sulla FA sono: layout più immediato, campionatore a bordo (carichi il campione e lo suoni su tutta l'estensione della tastiera), 2MFX per tono (di questo son quasi sicuro, dovrei ricontrollare), autotune, e ovviamente prezzo più basso.

- viceversa la FA ha i suoni supernatural che a mio avviso sono superiori in ogni categoria (poi magari sui synth i PCM del Juno si difendono molto bene, sugli organi ad esempio no).
Oltre a questo, hai un'uscita supplementare assegnabile, una tastiera semipesata di qualità superiore, tutte le 16 parti di una performance hanno il loro MFX, hai il D-Beam (comodo) e, last but not the least, lo schermo grafico molto più grande e a colori facilita non poco l'editing dei suoni. Il layout non è così immediato come sulla Juno, ma una volta presa la mano è comunque molto veloce.

Io alla fine ho scelto la FA perchè ho trovato una buona offerta e perchè ho preferito spendere un po' di più per non avere in seguito rimpianti ("se avessi avuto quella feature...").
Infine, nella mia esperienza con lo strumento non è affatto vero che FA non buchi il mix: molti suoni lo fanno già di default o eventualmente con una leggera programmazione.

Spero di esserti stato utile ;)
lucione 18-07-19 10.08
@ silverdave04
Guarda, io ho valutato attentamente entrambe in ottica acquisto....e alla fine ho scelto la FA.

Di base potresti vederle come lo stesso strumento (l'architettura di fondo è molto simile), ma la FA ha "quel qualcosa in più" su ogni settore (chiaramente secondo la mia personalissima opinione). Schematizzando:

- i vantaggi della Juno sulla FA sono: layout più immediato, campionatore a bordo (carichi il campione e lo suoni su tutta l'estensione della tastiera), 2MFX per tono (di questo son quasi sicuro, dovrei ricontrollare), autotune, e ovviamente prezzo più basso.

- viceversa la FA ha i suoni supernatural che a mio avviso sono superiori in ogni categoria (poi magari sui synth i PCM del Juno si difendono molto bene, sugli organi ad esempio no).
Oltre a questo, hai un'uscita supplementare assegnabile, una tastiera semipesata di qualità superiore, tutte le 16 parti di una performance hanno il loro MFX, hai il D-Beam (comodo) e, last but not the least, lo schermo grafico molto più grande e a colori facilita non poco l'editing dei suoni. Il layout non è così immediato come sulla Juno, ma una volta presa la mano è comunque molto veloce.

Io alla fine ho scelto la FA perchè ho trovato una buona offerta e perchè ho preferito spendere un po' di più per non avere in seguito rimpianti ("se avessi avuto quella feature...").
Infine, nella mia esperienza con lo strumento non è affatto vero che FA non buchi il mix: molti suoni lo fanno già di default o eventualmente con una leggera programmazione.

Spero di esserti stato utile ;)
Ciao vai di FA 07, io ce l'ho ed è fantastica, ci suono in live come unica tastiera con due gruppi, poi ho aggiunto una tastierina midi e ci suono altri suoni presi dal fa, il tutto con 10 kg di peso e con suoni ottimi. Chiaro che devi un po smanettare. Ciaoooooo
raptus 18-07-19 10.16
@ silverdave04
Guarda, io ho valutato attentamente entrambe in ottica acquisto....e alla fine ho scelto la FA.

Di base potresti vederle come lo stesso strumento (l'architettura di fondo è molto simile), ma la FA ha "quel qualcosa in più" su ogni settore (chiaramente secondo la mia personalissima opinione). Schematizzando:

- i vantaggi della Juno sulla FA sono: layout più immediato, campionatore a bordo (carichi il campione e lo suoni su tutta l'estensione della tastiera), 2MFX per tono (di questo son quasi sicuro, dovrei ricontrollare), autotune, e ovviamente prezzo più basso.

- viceversa la FA ha i suoni supernatural che a mio avviso sono superiori in ogni categoria (poi magari sui synth i PCM del Juno si difendono molto bene, sugli organi ad esempio no).
Oltre a questo, hai un'uscita supplementare assegnabile, una tastiera semipesata di qualità superiore, tutte le 16 parti di una performance hanno il loro MFX, hai il D-Beam (comodo) e, last but not the least, lo schermo grafico molto più grande e a colori facilita non poco l'editing dei suoni. Il layout non è così immediato come sulla Juno, ma una volta presa la mano è comunque molto veloce.

Io alla fine ho scelto la FA perchè ho trovato una buona offerta e perchè ho preferito spendere un po' di più per non avere in seguito rimpianti ("se avessi avuto quella feature...").
Infine, nella mia esperienza con lo strumento non è affatto vero che FA non buchi il mix: molti suoni lo fanno già di default o eventualmente con una leggera programmazione.

Spero di esserti stato utile ;)
Posso fare il polemico? C'è davvero qualcuno che usa il D-Beam??
E la pesatura della DS76 non è la stessa della FA07?emo
Per il fatto del mix, questione di gusti e della propria soglia di "qualità percepita", fate conto che quando la usavo (la FA) era abbinata ad una Nord emo
Fermo restando che come detto migliaia di volte bisogna provarle e basta...

michelet 18-07-19 10.40
Se dovessi scegliere tra le tre indicate, non avrei dubbi per la FA-07, anche se oggettivamenfe costa di più di Juno DS76.
fulezone 18-07-19 10.48
@ michelet
Se dovessi scegliere tra le tre indicate, non avrei dubbi per la FA-07, anche se oggettivamenfe costa di più di Juno DS76.
Domanda Secca:
ma il Jupiter 50 è uno scaled down del Jupiter 80 o del FA06?
Perchè se lo fosse del Jupiter 80 non sarebbe da sottovalutare, suoni supernatural
superiori a DS e potenza del Jupiter 80 non inferiore a FA!


La domanda resta, ho letto su Musicplayer in cui un forumer dice che la Jupiter 50
ha suoni di qualità superiore a FA, include circa 70 suoni supernatural in più di FA
ed è più orientata ai live di FA,
d'altra parte FA invece a suoni PCM della serie JV che mancano invece su JP50
questo è quello che ho capito per questo continuo a chiedere!
pianistascarso 18-07-19 11.17
@ silverdave04
Guarda, io ho valutato attentamente entrambe in ottica acquisto....e alla fine ho scelto la FA.

Di base potresti vederle come lo stesso strumento (l'architettura di fondo è molto simile), ma la FA ha "quel qualcosa in più" su ogni settore (chiaramente secondo la mia personalissima opinione). Schematizzando:

- i vantaggi della Juno sulla FA sono: layout più immediato, campionatore a bordo (carichi il campione e lo suoni su tutta l'estensione della tastiera), 2MFX per tono (di questo son quasi sicuro, dovrei ricontrollare), autotune, e ovviamente prezzo più basso.

- viceversa la FA ha i suoni supernatural che a mio avviso sono superiori in ogni categoria (poi magari sui synth i PCM del Juno si difendono molto bene, sugli organi ad esempio no).
Oltre a questo, hai un'uscita supplementare assegnabile, una tastiera semipesata di qualità superiore, tutte le 16 parti di una performance hanno il loro MFX, hai il D-Beam (comodo) e, last but not the least, lo schermo grafico molto più grande e a colori facilita non poco l'editing dei suoni. Il layout non è così immediato come sulla Juno, ma una volta presa la mano è comunque molto veloce.

Io alla fine ho scelto la FA perchè ho trovato una buona offerta e perchè ho preferito spendere un po' di più per non avere in seguito rimpianti ("se avessi avuto quella feature...").
Infine, nella mia esperienza con lo strumento non è affatto vero che FA non buchi il mix: molti suoni lo fanno già di default o eventualmente con una leggera programmazione.

Spero di esserti stato utile ;)
Sicuramente.
Purtroppo io non sono ai vostri livelli sia di conoscenza e soprattutto di utilizzo.
Un Pooh come per gli stage piano.
Cmq infinite grazie.
Ringrazio tutti.
Nonostante l'età.. sto imparando chiedendo.
Lo jupiter è la sorellina del 80.
Senza sequencer ma credo più professionali.
Non entro nel tecnico.
😁
Poi come per ogni cosa, bisogna valutare l'utilizzo, ma soprattutto il gusto personale e soggettivo.
Su questo credo di dire la cosa giusta.
Grazie ancora.
anonimo 18-07-19 11.23
@ pianistascarso
Sicuramente.
Purtroppo io non sono ai vostri livelli sia di conoscenza e soprattutto di utilizzo.
Un Pooh come per gli stage piano.
Cmq infinite grazie.
Ringrazio tutti.
Nonostante l'età.. sto imparando chiedendo.
Lo jupiter è la sorellina del 80.
Senza sequencer ma credo più professionali.
Non entro nel tecnico.
😁
Poi come per ogni cosa, bisogna valutare l'utilizzo, ma soprattutto il gusto personale e soggettivo.
Su questo credo di dire la cosa giusta.
Grazie ancora.
Io passerei senza pensarci a Jupiter 50
Ne ho provato uno tempo fa e suona benissimo
Meccanica superlativa
fulezone 18-07-19 12.04
@ anonimo
Io passerei senza pensarci a Jupiter 50
Ne ho provato uno tempo fa e suona benissimo
Meccanica superlativa
domanda metto sopra la jupiter 50 e sotto la FA-07

mi ritrovo la stessa Keybed
molti suoni Supernatural identici

e poi cosa mi devo aspettare? Similitudini o differenze?
pianistascarso 18-07-19 12.05
@ anonimo
Io passerei senza pensarci a Jupiter 50
Ne ho provato uno tempo fa e suona benissimo
Meccanica superlativa
Essendo io un eterno indeciso..
Tiro la monetina..
😀
In effetti anche a me piace di più la jupiter, stando alle demo.
Poi..
Ne approfitto per chiedere, se li utilizzate, quali sono i lettori di basi migliori e soprattutto affidabili.
Perché ne ho lette di tutti i colori...
Grazie
silverdave04 18-07-19 12.46
@ raptus
Posso fare il polemico? C'è davvero qualcuno che usa il D-Beam??
E la pesatura della DS76 non è la stessa della FA07?emo
Per il fatto del mix, questione di gusti e della propria soglia di "qualità percepita", fate conto che quando la usavo (la FA) era abbinata ad una Nord emo
Fermo restando che come detto migliaia di volte bisogna provarle e basta...

Fallo pure ahahahah :)

Il D-Beam, sinceramente...per me è utile a fare il tamarro e come pedale d'espressione integrato se suoni parti a una mano sola. Chiaramente lo considero più una comodità (che volendo puoi tranquillamente ignorare) che una vera e propria feature in più.

Comunque hai ovviamente ragione, vanno provate e riprovate prima dell'acquisto. E la meccanica non è la stessa (provate fianco a fianco, la ds76 ha tasti fullsize migliori delle varie 61 tasti Roland, ma comunque synth-action. La Fa07 monta una semipesata - naturalmente fullsize).

Per rispondere a pianistascarso - esattamente, devi valutare il gusto personale (provandola, appunto) e l'uso che ne farai. Se il 90% delle feature in più di FA07 non ti dovessero servire, vai di Juno che rimane a mio avviso veramente un ottimo strumento.

EDIT: non conosco la serie Jupiter, so che ci sono similitudini ma non saprei dirti se è meglio o peggio di FA.
kurz4ever 18-07-19 13.02
silverdave04 ha scritto:
i vantaggi della Juno sulla FA sono: layout più immediato, campionatore a bordo (carichi il campione e lo suoni su tutta l'estensione della tastiera), 2MFX per tono (di questo son quasi sicuro, dovrei ricontrollare), autotune, e ovviamente prezzo più basso.

solo per precisazione, se l'architettura è come quella del fantom x (e mi sembra di ricordare sia così) ci sono solo 3 mfx totali liberamente assegnabili ( anche concatenabili ), mentre fa ne ha uno per ogni parte + eq+ un TFX, master EQ e compressore.
Tutti hanno poi chorus e riverbero (master, dove a livello di canale si decide la mandata)
kurz4ever 18-07-19 13.04
raptus ha scritto:
Posso fare il polemico? C'è davvero qualcuno che usa il D-Beam??

mah, l'intro di shine col paddone che entra via d-beam è molto scenografico, per il resto ci vuole un po' per padroneggiarlo
wildcat80 18-07-19 13.14
@ kurz4ever
raptus ha scritto:
Posso fare il polemico? C'è davvero qualcuno che usa il D-Beam??

mah, l'intro di shine col paddone che entra via d-beam è molto scenografico, per il resto ci vuole un po' per padroneggiarlo
È molto scenografico il D Beam, usato qualche volta per l'effetto motor off dell'organo sulla VR09.
O per creare un effetto Theremin con il Sine Lead SuperNatural.
O per controllare l'espressione di un flauto, più sensibile di un pedale volume secondo me.
Poche applicazioni, è un accessorio utile ogni tanto, non indispensabile... Non baserei mai la scelta di uno strumento su questo controller accessorio.