Organizzare un'ora di studio

  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

14-09-19 10.43

Supponiamo di avere al massimo un'ora di studio al giorno per studiare pianoforte, canto e mettere il tutto assieme. L'obiettivo sono pezzi di musica leggera, pop, rock e non il concertismo o lo studio della classica. Come organizzereste il poco tempo a disposizione? Ad esempio 10 minuti di scale, 10 di arpeggi, qualche esercizio di tecnica e se ne andrebbero già 30 minuti... Gli altri 30? Studio di pezzi nuovi? Alternare giorni per lo studio di pezzi nuovi ed altri per ripetere i vecchi? Conviene dedicare comunque del tempo per studiare piano classico e lasciare venti-30 minuti per suonare testi ed accordi delle nuove canzoni? È un po' difficile strutturare il poco tempo a disposizione, senza correre il rischio di sprecarlo. Che ne dite?
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Thanks: 806  

14-09-19 10.53

@ giulio12
Supponiamo di avere al massimo un'ora di studio al giorno per studiare pianoforte, canto e mettere il tutto assieme. L'obiettivo sono pezzi di musica leggera, pop, rock e non il concertismo o lo studio della classica. Come organizzereste il poco tempo a disposizione? Ad esempio 10 minuti di scale, 10 di arpeggi, qualche esercizio di tecnica e se ne andrebbero già 30 minuti... Gli altri 30? Studio di pezzi nuovi? Alternare giorni per lo studio di pezzi nuovi ed altri per ripetere i vecchi? Conviene dedicare comunque del tempo per studiare piano classico e lasciare venti-30 minuti per suonare testi ed accordi delle nuove canzoni? È un po' difficile strutturare il poco tempo a disposizione, senza correre il rischio di sprecarlo. Che ne dite?
mah....forse se avessi cosi poco tempo studierei quasi solamente musica classica, e per i pezzi "leggeri" mi tengo gli accordi davanti e li imparo in sala prove xD penso che abbia un effetto maggiore riguardo il mantenimento della tecnica, poi dipende cosa si intende per "pezzi di musica leggera", se sono le parti di tastiera di awake dei dream theater o di my spanish heart di chick corea vabbe, cambiano un po le cose.

(alla fine se sei un pianista con solide basi classiche o jazzistiche di alto livello, non è che ci voglia molto a suonare canzoni di musica leggera, una volta decise le parti basta concentrarsi un pochino su quelle e ci sei....ben diverso è riuscire a suonare bene anche una suite inglese di bach pulita e a memoria)
  • steeveJ
  • Membro: Senior
  • Risp: 840
  • Loc:
  • Thanks: 35  

14-09-19 11.58

@ orange1978
mah....forse se avessi cosi poco tempo studierei quasi solamente musica classica, e per i pezzi "leggeri" mi tengo gli accordi davanti e li imparo in sala prove xD penso che abbia un effetto maggiore riguardo il mantenimento della tecnica, poi dipende cosa si intende per "pezzi di musica leggera", se sono le parti di tastiera di awake dei dream theater o di my spanish heart di chick corea vabbe, cambiano un po le cose.

(alla fine se sei un pianista con solide basi classiche o jazzistiche di alto livello, non è che ci voglia molto a suonare canzoni di musica leggera, una volta decise le parti basta concentrarsi un pochino su quelle e ci sei....ben diverso è riuscire a suonare bene anche una suite inglese di bach pulita e a memoria)
giusto quel che dice orange. Studiare è un conto, suonare è un altro. Quando si studia si dovrebbe ogni volta testare il livello per poterlo superare e passare al grado successivo. Un po' come quando ci si allena.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Thanks: 806  

14-09-19 12.06

piu che altro bisogna anche ottimizzare tempi e risorse, se si hanno 10 ore al giorno da dedicare alla musica si possono sperimentare parecchie cose, ma se si hanno 1 ora max 2 scarse per studiare allora forse converrebbe andare al sodo e dedicarsi a cose "di peso", importanti, che diano una solida preparazione sia tecnica che culturale.
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

14-09-19 12.13

Certo, ma se studiassi 1 ora di classica, avrei esaurito il tempo per il resto. Non potrei fare la parte di moderna (intesa come accordi, accompagnamento e canto). Purtroppo ho solo un'ora e devo pensare a come organizzarmi al meglio con il tempo che ho... 60 minuti passano in fretta..
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Thanks: 806  

14-09-19 12.22

giulio12 ha scritto:
intesa come accordi, accompagnamento e canto)


....se studi molto bene la musica classica, avrai ben poco bisogno di fare queste cose ;) ti basterà dare un occhiata a qualche appunto che ti preparerai e il resto verrà da se, che cosa vorresti studiare scusa, emma marrone e alessandra amoroso? dai....non scherziamo.
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

14-09-19 12.46

@ orange1978
giulio12 ha scritto:
intesa come accordi, accompagnamento e canto)


....se studi molto bene la musica classica, avrai ben poco bisogno di fare queste cose ;) ti basterà dare un occhiata a qualche appunto che ti preparerai e il resto verrà da se, che cosa vorresti studiare scusa, emma marrone e alessandra amoroso? dai....non scherziamo.
Si, ne sono coscente, ma nei 60 minuti ci devono entrare anche la preparazione dei nuovi pezzi, il cantato, la programmazione della tastiera per le nuove canzoni... Io pensavo a 10 minuti tra scale e arpeggi, 30 minuti di classica, 20 per lo studio dei nuovi pezzi...
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Thanks: 806  

14-09-19 13.42

@ giulio12
Si, ne sono coscente, ma nei 60 minuti ci devono entrare anche la preparazione dei nuovi pezzi, il cantato, la programmazione della tastiera per le nuove canzoni... Io pensavo a 10 minuti tra scale e arpeggi, 30 minuti di classica, 20 per lo studio dei nuovi pezzi...
e va bene, io voglio prendere due lauree...una in ingegneria elettronica e una in lettere, però cazzo, ho solo due ore scarse al giorno per studiare, cosa faccio? 30 minuti di analisi? poi 20 minuti di latino, poi che dici 15 minuti di informatica?

....voglio dire, a tutti piacerebbe fare tante cose, magari suonare anche 10 strumenti, ma se il tempo è limitato occorrerà poi fare delle scelte purtroppo, se hai così poco tempo a tua disposizione dovresti forse valutare l'idea di fare meno cose ma ben fatte, cercando di capire quali sono gli argomenti e "materie" ai quali dedicare tempo, altrimenti purtroppo si rischia di fare si tante cose, ma fatte male....un consiglio eh.
  • anonimo

14-09-19 13.48

Imparare le basi: possible
Imparare davvero: not possible
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

14-09-19 13.59

Ok, impossibile in un'ora, lo so, ma devo fare con il tempo che ho. Potrei fare un giorno classica ed un giorno piano/voce, meglio di niente.... Se facessi così, come organizzarmi per la classica? Seduta da 60 minuti..
  • anonimo

14-09-19 14.14

Proprio dovendo

Tutti i giorni: 15 min vocalizzi

1) Lunedi insiemi paralleli dalla letteratura classica - repertorio pianistico

2) Martedì scuola dell’ agilità - repertorio canoro

3) Mercoledì Hanon in tutte le tonalità - Bach/Mozart/Chopin

3) Mercoledì studio armonia - esercizi di respirazione ed emissione

4) Giovedì esecuzione repertorio pianistico con focus sull’espressività

5) Venerdì esecuzione repertorio canoro con focus sull’ espressività

6) Sabato 30 min di corsa, panca piana, military press, Squat e deadlift

7) Domenica cucina e degustazione di vino
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

14-09-19 14.27

Grazie, molto costruttivo.emo
  • anonimo

14-09-19 14.29

@ giulio12
Grazie, molto costruttivo.emo
Non sottovalutare la forma fisica ed il riposo mentale, sono fondamentali
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

14-09-19 15.33

Quella è già in conto. Ma solo io ho solo 60 minuti da dedicare alla musica? Chi sta messo come me, come si organizza?
  • nicolo
  • Membro: Expert
  • Risp: 3583
  • Loc: Bologna
  • Thanks: 46  

18-09-19 20.10

@ giulio12
Quella è già in conto. Ma solo io ho solo 60 minuti da dedicare alla musica? Chi sta messo come me, come si organizza?
Io mediamente ho solo un’ora al giorno. Infatti... Lascio perdere lo studio e vado a correre.
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

18-09-19 20.16

@ nicolo
Io mediamente ho solo un’ora al giorno. Infatti... Lascio perdere lo studio e vado a correre.
emoemo
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12101
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1472  

18-09-19 20.37

@ anonimo
Non sottovalutare la forma fisica ed il riposo mentale, sono fondamentali
Tu parli come un libro scritto. Io non ho molto da aggiungere se non questa riflessione;

Studiare non è un fine è un mezzo. Lo studio è sostanzialmente una pratica giovanile volta ad apprendere in maniera afinalizzata.
Chi vede lo studio in maniera diversa è uno che fa di necessità virtù. Persona nociva.
Scendendo da terminologie pesanti ed un po' pacchiane, se hai un obiettivo concentrati su quello, lo studio vi è insito.
Se fai musica leggera ti eserciti un'ora sullo Czerny a che pro? Studiati i brani del tuo repertorio.
Pensa solo al tempo necessario per disporre il set up e le sonorità, pratica avulsa dal mero studio della musica.
  • simondrake
  • Membro: Expert
  • Risp: 805
  • Loc: Torino
  • Thanks: 123  

18-09-19 20.44

@ nicolo
Io mediamente ho solo un’ora al giorno. Infatti... Lascio perdere lo studio e vado a correre.
+1
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 3180
  • Loc: Perugia
  • Thanks: 608  

18-09-19 20.53

Argomento strano, premesso che con un'ora di studio al giorno si hanno degli evidenti limiti su quello che si può riuscire a fare, tuttavia se è la tua unica possibilità, ti direi di giocartela al meglio e di lasciar perdere il conto dei minuti, proponendo un approccio diverso.
Ogni giorno di studio rappresenta per certi aspetti una sfida nuova, per tutta una serie di motivi, e se magari una volta possono bastare 2 minuti per trovare certe sensazioni al pianoforte, altre volte può volerci molto di più. Quindi ti direi, limita il numero di pezzi di classica, tra cui gli studi e gli esercizi di vario tipo, da studiare nello stesso periodo, lavora meglio su quelli che rimangono e passa 6 (o 5 e mezzo) giorni su 7 solo a studiare, un'ora al giorno. Il settimo giorno ripos- prepari le parti e i suoni per le cose leggere. Se davvero sono leggere, un'ora può bastare, e per il resto ci sono le prove. Se serve di studiarle, allora non sono leggere, e serve di studiarle esattamente come si farebbe per un pezzo di classica.
  • steeveJ
  • Membro: Senior
  • Risp: 840
  • Loc:
  • Thanks: 35  

19-09-19 00.26

@ giulio12
Si, ne sono coscente, ma nei 60 minuti ci devono entrare anche la preparazione dei nuovi pezzi, il cantato, la programmazione della tastiera per le nuove canzoni... Io pensavo a 10 minuti tra scale e arpeggi, 30 minuti di classica, 20 per lo studio dei nuovi pezzi...
Secondo me per riuscire nell'intento di migliorare considerevolmente in MENO di 20 anni con questa tipologia di impegno giornaliero dovrai essere un genio... Ha ragione orange quando dice che chi vuole tre lauree, se gli dedica 2 ore al giorno allo studio al massimo da suddividere per ciascuna di esse non va da nessuna parte...io aggiungo che potrebbe raggiungere il suo obiettivo in circa 45 anni(15 anni a laurea mediamente con questa tempistica). Purtroppo le ORE UOMO passate sopra lo strumento (o sopra ogni attività) sono quelle che poi alla lunga fanno la vera differenza. Mia opinione ovviamente...