Differenza tra Cover e Originale

  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3183
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 126  

21-09-19 10.25

Spero di non essere banale ma volevo chiedere una cosa, un dubbio,
Stiamo Facendo delle cover di alcuni pezzi Rock storici,
alcuni esempi sono:
The Alan Parson Project - Sirius e Eye In The Sky
Prince - Purple Rain

ora non riesco a capire perchè nonostante i suoni scelti e il modo di suonare sia molto simile all'originale
Alan Parson renda bene mentre Purple Rain (suonata indentica) risulta un pò banale e cantilenante,
potrebbe dipendere da un tipo di equalizzazione particolare usato sapientemente sulle tracce?
Anche gli effetti delle chitarre e i suoni della tastiera sono molto fedeli all'originale!
Ma il risultato è troppo... inconsistente!
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12101
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1472  

21-09-19 11.40

@ fulezone
Spero di non essere banale ma volevo chiedere una cosa, un dubbio,
Stiamo Facendo delle cover di alcuni pezzi Rock storici,
alcuni esempi sono:
The Alan Parson Project - Sirius e Eye In The Sky
Prince - Purple Rain

ora non riesco a capire perchè nonostante i suoni scelti e il modo di suonare sia molto simile all'originale
Alan Parson renda bene mentre Purple Rain (suonata indentica) risulta un pò banale e cantilenante,
potrebbe dipendere da un tipo di equalizzazione particolare usato sapientemente sulle tracce?
Anche gli effetti delle chitarre e i suoni della tastiera sono molto fedeli all'originale!
Ma il risultato è troppo... inconsistente!
A priori i motivi possono essere diversi, prova a mettere qualcosa registrato se ce l'hai.

Tuttavia se mi parli di "cantilenato" mi viene da pensare che non avete dato la corretta accentatura alla ritmica.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3183
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 126  

21-09-19 11.58

@ paolo_b3
A priori i motivi possono essere diversi, prova a mettere qualcosa registrato se ce l'hai.

Tuttavia se mi parli di "cantilenato" mi viene da pensare che non avete dato la corretta accentatura alla ritmica.
Questo pezzo non riesco a capirlo

Purple Rain

Ovviamente è in 4/4 ma ho l'impressione che lui allunghi alcune battute a 5/4 per poi ricominciare a contare in 4/4
Possibile?
Da questo mi sembra che ci sia qualcosa che non va!
Ho contato in 4/4 da quando lui parte e mi sono ritrovato a tempo ma fuori di 1/4 per ben 2 volte
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12101
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1472  

21-09-19 12.23

@ fulezone
Questo pezzo non riesco a capirlo

Purple Rain

Ovviamente è in 4/4 ma ho l'impressione che lui allunghi alcune battute a 5/4 per poi ricominciare a contare in 4/4
Possibile?
Da questo mi sembra che ci sia qualcosa che non va!
Ho contato in 4/4 da quando lui parte e mi sono ritrovato a tempo ma fuori di 1/4 per ben 2 volte
Qui forse ti confondi al termine della strofa nonchè del ritornello quando aggiungono 2 battute, cioè le ultime misure sono 6/4 (intendo strofa e ritornello).

Fai attenzione perché nella strofa il canto parte sull'accento mezzoforte.

Si è un po' "storto", cultura americana.
  • marcoballa
  • Membro: Guru
  • Risp: 6081
  • Loc: Milano
  • Thanks: 889  

21-09-19 15.02

tema tutt'altro che banale.

se ti può essere utile come spunto, ho tentato col mio gruppo una versione deep purple oriented, ma poi ha preso direzioni differenti. a nostra volta influenzati da almeno altre tre versioni sentite sul tubo.

la versione originale, per i suoni, per l'intenzione, ecc. difficilmente si riuscirà a ricreare (ci vuole quel rullante là, ecc.). noi optiamo sempre per rifare tutto a modo nostro. da sempre abbiamo rinunciato a voler rifare l'originale, tanto non ci verrà mai emoemo

questa era la prima volta che la facevamo, senza aver concordato nulla... ci è venuto spontaneo fare quello stop con il solo di chitarra in crescendo. (come si può facilmente osservare tutto è all'insegna dell'improvvisazione)
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3183
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 126  

21-09-19 15.41

@ marcoballa
tema tutt'altro che banale.

se ti può essere utile come spunto, ho tentato col mio gruppo una versione deep purple oriented, ma poi ha preso direzioni differenti. a nostra volta influenzati da almeno altre tre versioni sentite sul tubo.

la versione originale, per i suoni, per l'intenzione, ecc. difficilmente si riuscirà a ricreare (ci vuole quel rullante là, ecc.). noi optiamo sempre per rifare tutto a modo nostro. da sempre abbiamo rinunciato a voler rifare l'originale, tanto non ci verrà mai emoemo

questa era la prima volta che la facevamo, senza aver concordato nulla... ci è venuto spontaneo fare quello stop con il solo di chitarra in crescendo. (come si può facilmente osservare tutto è all'insegna dell'improvvisazione)
Ho notato che il cantante rispetto all'originale taglia pezzi


Ma é un hamichord quello che suoni?
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12101
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1472  

21-09-19 15.42

@ marcoballa
tema tutt'altro che banale.

se ti può essere utile come spunto, ho tentato col mio gruppo una versione deep purple oriented, ma poi ha preso direzioni differenti. a nostra volta influenzati da almeno altre tre versioni sentite sul tubo.

la versione originale, per i suoni, per l'intenzione, ecc. difficilmente si riuscirà a ricreare (ci vuole quel rullante là, ecc.). noi optiamo sempre per rifare tutto a modo nostro. da sempre abbiamo rinunciato a voler rifare l'originale, tanto non ci verrà mai emoemo

questa era la prima volta che la facevamo, senza aver concordato nulla... ci è venuto spontaneo fare quello stop con il solo di chitarra in crescendo. (come si può facilmente osservare tutto è all'insegna dell'improvvisazione)
No, ma c 'è qualcosa che non funziona in questa versione... adesso vengo a Milano io e ve la metto a posto emoemoemo

emo
  • marcoballa
  • Membro: Guru
  • Risp: 6081
  • Loc: Milano
  • Thanks: 889  

21-09-19 17.10

fulezone ha scritto:
Ho notato che il cantante rispetto all'originale taglia pezzi

non ne ho idea...
come detto fatta lì per lì al volo (credo abbia recuperato il testo su qualche sito al momento)

fulezone ha scritto:
Ma é un hamichord quello che suoni?

yes, dritto nell'impianto (in sala si sentiva di più, nella registrazione, data la posizione della videocamera, è un pò sottotono emoemo)
  • marcoballa
  • Membro: Guru
  • Risp: 6081
  • Loc: Milano
  • Thanks: 889  

21-09-19 17.15

@ paolo_b3
No, ma c 'è qualcosa che non funziona in questa versione... adesso vengo a Milano io e ve la metto a posto emoemoemo

emo
ecco emoemo
peraltro poi non l'abbiamo mai fatta dal vivo...
boh, per ora è rimasta una prova così al volo.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3910
  • Loc:
  • Thanks: 379  

21-09-19 23.27

fulezone ha scritto:
Ho notato che il cantante rispetto all'originale taglia pezzi

Lo stesso Prince tagliava spesso le strofe quando la cantava dal vivo.
  • Martinez53
  • Membro: Guest
  • Risp: 18
  • Loc: Torino
  • Thanks: 0  

24-09-19 14.24

C'è, aldilà di tutte le menate tipo suoni, equalizzazioni, pedali pedalini e pedivelle… metriche, 4/4 + 5/4 + 6/8 ecc. testi più o meno arrangiati, mozzati e smozzicati c'è una cosa, una cosa cui a volte qualcuno non fa troppo caso che si chiama "manico" e non la troverai in nessun metodo, in nessuna partitura e nemmeno in nessun tutor, di più non c'è maestro che te la potrà mai insegnare, nemmeno il più bravo o più pagato perché il manico è una cosa che o ce l'hai o non ce l'hai, nessuno te la potrà mai dare. Averci il manico o la "cazzimma" è un dono, un privilegio concesso a pochi e quei pochi a volte nemmeno si accorgono d'averlo. Averci il manico o la cazzimma si può tradurre molto semplicemente ma anche molto impropriamente nell'avere il senso del ritmo, però in realtà è di più, molto di più, perché dentro c'è la "musicalità" dell'artista (altro termine inspiegabile) c'è la capacità di interpretare, di dare le giuste dinamiche, di accelerare o ritardare quel tanto che basta per trasmettere a chi ascolta tutte le sensazioni e le intenzioni utili a rendere una interpretazione, unica. E' vero, ci sono pezzi bellissimi ma che poi se provi a rifarli non rendono, non sono come vorresti in una parola: non suonano, e certo! I grandi artisti, i fuoriclasse mica sono tali per niente, Prince (buon'anima) renderebbe da pelle d'oca Purple Rain pure fatta con una chitarra acustica da 30€! ma perché non è lo strumento e nemmeno l'attrezzatura più tutto l'ambaradan che vuoi! Ci va la la cazzimma e di sicuro quella, non la trovi da Thoman...
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3183
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 126  

24-09-19 14.27

@ Martinez53
C'è, aldilà di tutte le menate tipo suoni, equalizzazioni, pedali pedalini e pedivelle… metriche, 4/4 + 5/4 + 6/8 ecc. testi più o meno arrangiati, mozzati e smozzicati c'è una cosa, una cosa cui a volte qualcuno non fa troppo caso che si chiama "manico" e non la troverai in nessun metodo, in nessuna partitura e nemmeno in nessun tutor, di più non c'è maestro che te la potrà mai insegnare, nemmeno il più bravo o più pagato perché il manico è una cosa che o ce l'hai o non ce l'hai, nessuno te la potrà mai dare. Averci il manico o la "cazzimma" è un dono, un privilegio concesso a pochi e quei pochi a volte nemmeno si accorgono d'averlo. Averci il manico o la cazzimma si può tradurre molto semplicemente ma anche molto impropriamente nell'avere il senso del ritmo, però in realtà è di più, molto di più, perché dentro c'è la "musicalità" dell'artista (altro termine inspiegabile) c'è la capacità di interpretare, di dare le giuste dinamiche, di accelerare o ritardare quel tanto che basta per trasmettere a chi ascolta tutte le sensazioni e le intenzioni utili a rendere una interpretazione, unica. E' vero, ci sono pezzi bellissimi ma che poi se provi a rifarli non rendono, non sono come vorresti in una parola: non suonano, e certo! I grandi artisti, i fuoriclasse mica sono tali per niente, Prince (buon'anima) renderebbe da pelle d'oca Purple Rain pure fatta con una chitarra acustica da 30€! ma perché non è lo strumento e nemmeno l'attrezzatura più tutto l'ambaradan che vuoi! Ci va la la cazzimma e di sicuro quella, non la trovi da Thoman...
questo commento mi ha lasciato... senza parole...
  • anonimo

24-09-19 15.02

Martinez53 ha scritto:
aldilà di tutte le menate tipo suoni, equalizzazioni, pedali pedalini e pedivelle…


Martinez53 ha scritto:
c'è una cosa, una cosa cui a volte qualcuno non fa troppo caso che si chiama "manico" e non la troverai in nessun metodo, in nessuna partitura e nemmeno in nessun tutor, di più non c'è maestro che te la potrà mai insegnare, nemmeno il più bravo o più pagato perché il manico è una cosa che o ce l'hai o non ce l'hai, nessuno te la potrà mai dare. Averci il manico o la "cazzimma" è un dono, un privilegio concesso a pochi e quei pochi a volte nemmeno si accorgono d'averlo.


Sono perfettamente d'accordo con te!

Ecco perché sono sempre stato contrario alle varie Tribute Band o alle Cover rifatte ESATTAMENTE come l'originale! Perché o sei Oscar Peterson o Elton John o Prince o Eric Clapton o Jimi Hendrix, (cioè hai la loro capacità, genialità, creatività, estro, fantasia, Arte) oppure NON POTRAI MAI RIFARE quei pezzi ESATTAMENTE UGUALI ALL'ORIGINALE.

Quindi, tanto vale rifarli a modo nostro, come li interpreterei io o come li interpreteresti tu, con il nostro stile, mettendoci un po' del nostro estro, della nostra Arte, della nostra fantasia, magari senza stravolgere i pezzi, senza renderli irriconoscibili, però aggiungendoci qualcosa di personale...

Qui, a titolo di esempio, riporto la "Cover" di Purple Rain di Prince che Cory Henry ha cantato e suonato:

https://www.youtube.com/watch?v=I8j7XJxew7s

Può piacere o non piacere (a me piace tantissimo, ma so che ad alcuni, qui nel Forum, non piace), ma senz'altro reinterpreta la canzone mettendoci del suo, con il suo stile, ci aggiunge qualcosa di personale...

Tutti i "Grandi Artisti" quando si cimentano con le Cover, non le rifanno MAI uguali all'originale, ma le suonano con il loro stile, pensate, ad esempio a "Knocking on Heaven's door" di Bob Dylan, rifatta dai Guns'n'Roses....
  • anonimo

24-09-19 15.19

@ fulezone
questo commento mi ha lasciato... senza parole...
stavi facendo un ordine da thomann ed hai deciso di cestinarlo? emo
  • Martinez53
  • Membro: Guest
  • Risp: 18
  • Loc: Torino
  • Thanks: 0  

24-09-19 15.21

@ anonimo
Martinez53 ha scritto:
aldilà di tutte le menate tipo suoni, equalizzazioni, pedali pedalini e pedivelle…


Martinez53 ha scritto:
c'è una cosa, una cosa cui a volte qualcuno non fa troppo caso che si chiama "manico" e non la troverai in nessun metodo, in nessuna partitura e nemmeno in nessun tutor, di più non c'è maestro che te la potrà mai insegnare, nemmeno il più bravo o più pagato perché il manico è una cosa che o ce l'hai o non ce l'hai, nessuno te la potrà mai dare. Averci il manico o la "cazzimma" è un dono, un privilegio concesso a pochi e quei pochi a volte nemmeno si accorgono d'averlo.


Sono perfettamente d'accordo con te!

Ecco perché sono sempre stato contrario alle varie Tribute Band o alle Cover rifatte ESATTAMENTE come l'originale! Perché o sei Oscar Peterson o Elton John o Prince o Eric Clapton o Jimi Hendrix, (cioè hai la loro capacità, genialità, creatività, estro, fantasia, Arte) oppure NON POTRAI MAI RIFARE quei pezzi ESATTAMENTE UGUALI ALL'ORIGINALE.

Quindi, tanto vale rifarli a modo nostro, come li interpreterei io o come li interpreteresti tu, con il nostro stile, mettendoci un po' del nostro estro, della nostra Arte, della nostra fantasia, magari senza stravolgere i pezzi, senza renderli irriconoscibili, però aggiungendoci qualcosa di personale...

Qui, a titolo di esempio, riporto la "Cover" di Purple Rain di Prince che Cory Henry ha cantato e suonato:

https://www.youtube.com/watch?v=I8j7XJxew7s

Può piacere o non piacere (a me piace tantissimo, ma so che ad alcuni, qui nel Forum, non piace), ma senz'altro reinterpreta la canzone mettendoci del suo, con il suo stile, ci aggiunge qualcosa di personale...

Tutti i "Grandi Artisti" quando si cimentano con le Cover, non le rifanno MAI uguali all'originale, ma le suonano con il loro stile, pensate, ad esempio a "Knocking on Heaven's door" di Bob Dylan, rifatta dai Guns'n'Roses....
Si beh… io fino a poco tempo fa ero ASSOLUTAMENTE contrario alle Tribute Band, le ritenevo la morte della musica.
Non che abbia cambiato idea, ma ora ho una visione leggermente diversa, premetto che attualmente suono in una Tribute Band dei Queen quindi… Negli anni ho capito che per imparare a suonare bene devi per forza spaziare tra gli stili, i generi, provare un po' di tutto, perché se suoni sempre le stesse cose non crescerai mai. Le tribute band sono un'ottima scuola perché ti obbligano a studiare un modo di suonare che magari prima proprio non ti apparteneva. Ovvio che fare le fotocopie non è né bello e nemmeno facile, ma più che altro parlo di sonorità, mentre l'esecuzione per forza deve essere il più fedele all'originale ed è li che arrivano le difficoltà perché spesso capita di avvicinarsi a dei mostri sacri, io per esempio sono un bassista che si occupa anche della parte Synth, ho sempre suonato il Rock e devo dire che per imparare un pezzo sovente ci mettevo poche ore, al massimo un giorno, nel rock il giro più o meno è sempre lo stesso… Qui invece ho dovuto confrontarmi con John Deacon e la storia è cambiata completamente, col risultato che ho imparato uno stile e un modo di suonare che non conoscevo.
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12101
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1472  

24-09-19 15.22

lucablu ha scritto:
NON POTRAI MAI RIFARE quei pezzi ESATTAMENTE UGUALI ALL'ORIGINALE.

Ma così uccidi la discussione su come si fa il solo di "Impressioni di settembre"! emo

Scherzi a parte sono pienamente d'accordo con te. emo
  • anonimo

24-09-19 15.23

Martinez53 ha scritto:
col risultato che ho imparato uno stile e un modo di suonare che non conoscevo.


Sì, senz'altro si impara tantissimo, però trovare un Chitarrista come Brian May o un cantante con la voce di Freddy Mercury la vedo dura... emo

O sei Freddy Mercury oppure...

Negli anni sono andato a sentire tanti gruppi che facevano Tributi o Cover di Pino Daniele (in alcuni ci ho pure suonato), ma qualcuno (uomo o donna) che avesse la stessa voce di Pino Daniele... emo emo
  • anonimo

24-09-19 15.37

Martinez53 ha scritto:
Negli anni ho capito che per imparare a suonare bene devi per forza spaziare tra gli stili, i generi, provare un po' di tutto, perché se suoni sempre le stesse cose non crescerai mai


se per suonare bene intendi essere un musicista per tutte le stagioni concordo, ma se vuoi suonare bene un genere preciso devi concentrarti su quello
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3183
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 126  

24-09-19 15.39

@ paolo_b3
lucablu ha scritto:
NON POTRAI MAI RIFARE quei pezzi ESATTAMENTE UGUALI ALL'ORIGINALE.

Ma così uccidi la discussione su come si fa il solo di "Impressioni di settembre"! emo

Scherzi a parte sono pienamente d'accordo con te. emo
le nostre cover non sono uguali alle originali anzi, spesso il tema è quello ma il brano è totalmente ri arrangiato,
come proprio Impressioni di settembre che abbiamo molto personalizzato!


Per quanto riguarda il pezzo di Prince risulta particolarmente cantilenante ma probabilmente proprio perchè la metrica
non è tutta 4/4, per quanto riguarda il commento del manico veramente sono rimasto senza parole
perchè è un commento, senza offesa, che non ha nessun significato,
il manico che sarebbe? Non parlo in temine figurato che ho capito! Il talento? Ma se facciamo già decine di pezzi che escono bene e uno che esce così così di che talento parliamo? Abbiamo anche un concerto live sul tetto di un palazzo come i Beatles,
Il problema è che anche il pezzo originale è leggermente cantilenante, a noi viene ancora più cantilenante,
ma adesso mi metto di impegno e risolvo!
  • Martinez53
  • Membro: Guest
  • Risp: 18
  • Loc: Torino
  • Thanks: 0  

24-09-19 15.44

lucablu ha scritto:
Sì, senz'altro si impara tantissimo, però trovare un Chitarrista come Brian May o un cantante con la voce di Freddy Mercury la vedo dura...

O sei Freddy Mercury oppure...


Sul chitarrista direi di averne sentiti parecchi come lui, anche tra i dilettanti ci sono dei ragazzi veramente in gamba, Brian May ha una tecnica e uno stile fantastici ma non è inarrivabile, per quanto riguarda la voce li, purtroppo si entra nel mondo dei benedetti dalla natura, la voce di Freddie (non Freddy emo) era unica, un'altissima escursione tonale sugli acuti mantenendo sempre quel timbro graffiante, ne ho sentiti tanti, alcuni anche bravi ma come Freddie ovvio che non ce n'è. Difatti i Queen attuali hanno scelto un cantante Adam Lambert (mi pare) che con Freddie non c'entra proprio niente