Giga in sol minore Domenico Alberti

  • drmacchius
  • Membro: Guru
  • Risp: 7185
  • Loc: Novara
  • Thanks: 146  

15-06-21 12.28

È il primo brano di clavicembalisti italiani che ho studiato e il primo brano classico che ho studiato da solo senza la supervisione di un maestro o senza aver studiato un brano simile per epoca e Stile compositivo con l‘aiuto di un maestro.

Fin‘ora ho suonato i bassi in modo portato, tenendoli ben staccati , ma velocizzando il pezzo e assumendone consapevolezza lasciandomi trasportare a „sentimento“ ci sono dei punti del primo ritornello (tredicesima e quattordicesima battuta) e del secondo ritornello (dalla dodicesima alla quattordicesima battuta) che mi viene di fare il basso Legato con una sorta di rinforzo del tema, insomma come in Beethoven o in Chopin si fa avvolte col pedale. Le battute in questione sono delle sorte di ripetizioni in cui sembra si riporti il brano sul tema iniziale dopo averne fatto una variazione.


Sentendo esecuzioni di gulda e Schiff ho notato che fanno cose analoghe in alcuni passaggi di bach.

Di questo brano non trovo nessuna esecuzione titolata e non riesco a farmi un‘idea.

Montani non dice molto nella sua revisione e a parte un paio di legature in una frazione del brano in cui il basso passa alla mano destra al lato del canto, si limita solo a mettere la diteggiatura.

È scorretto suonare il basso in quel modo in un brano così (quando il basso viene suonato dal lato del canto montani mette la legatura) ? Se è lecito farlo la cosa va fatta a tratti o per tutto il brano?

https://youtu.be/tpJZ6mXNTS4

PS in questa versione arrangiata non so da chi il brano è suonato alla metà della velocità riportata da montani (allegro vivo) per un brano suonato agli ottavi su tempo 12/8

15-06-21 18.54

questa velocità mi pare plausibile: giga in sol min...
  • drmacchius
  • Membro: Guru
  • Risp: 7185
  • Loc: Novara
  • Thanks: 146  

15-06-21 20.55

@ igiardinidimarzo
questa velocità mi pare plausibile: giga in sol min...
Molto più lenta di quanto non dica Montani. Comunque noto che nelle esecuzioni su clavicembalo le esecuzioni sono più lente: lo fanno per apprezzare più il suono a prescindere dal fatto che un tempo suonavano più veloce o è chi trascrive per piano che spinge sulla velocità?

Per quanto riguarda i legati e gli staccati, ci sono dei criteri musicologici per metterceli senza „jazzare“ troppo? Col Legato si rinasce a dare la pienezza che i clavicembali tedeschi raggiungono suonando lentamente, ma non so se sia una pratica che verrebbe accettata in un conservatorio (perché non ho mai studiato in conservatorio) e qualora lo fosse, se sarebbe una pratica che possa essere utilizzata ad libitum in uno stesso pezzo a seconda dei passaggi che si vuole sottolineare o meno
  • Asterix
  • Membro: Senior
  • Risp: 614
  • Loc: Milano
  • Thanks: 139  

16-06-21 16.14

@ drmacchius
Molto più lenta di quanto non dica Montani. Comunque noto che nelle esecuzioni su clavicembalo le esecuzioni sono più lente: lo fanno per apprezzare più il suono a prescindere dal fatto che un tempo suonavano più veloce o è chi trascrive per piano che spinge sulla velocità?

Per quanto riguarda i legati e gli staccati, ci sono dei criteri musicologici per metterceli senza „jazzare“ troppo? Col Legato si rinasce a dare la pienezza che i clavicembali tedeschi raggiungono suonando lentamente, ma non so se sia una pratica che verrebbe accettata in un conservatorio (perché non ho mai studiato in conservatorio) e qualora lo fosse, se sarebbe una pratica che possa essere utilizzata ad libitum in uno stesso pezzo a seconda dei passaggi che si vuole sottolineare o meno
Generalmente la giga è una danza veloce "in 2". Riguardo ai legati e staccati, prova a partire legando i gradi congiunti e staccando i salti.
  • drmacchius
  • Membro: Guru
  • Risp: 7185
  • Loc: Novara
  • Thanks: 146  

16-06-21 18.58

Asterix ha scritto:
prova a partire legando i gradi congiunti e staccando i salti.

Grazie, ma non ho capito di preciso cosa intendi.
Per quanto riguarda la velocità 150 bpm corrispondono a un allegro vivo o sono troppo veloci! 3/8 al bpm è paurosamente più veloce di come non la eseguano al clavicembalo
  • Asterix
  • Membro: Senior
  • Risp: 614
  • Loc: Milano
  • Thanks: 139  

16-06-21 21.13

@ drmacchius
Asterix ha scritto:
prova a partire legando i gradi congiunti e staccando i salti.

Grazie, ma non ho capito di preciso cosa intendi.
Per quanto riguarda la velocità 150 bpm corrispondono a un allegro vivo o sono troppo veloci! 3/8 al bpm è paurosamente più veloce di come non la eseguano al clavicembalo
Secondo me 150 al quarto puntato é troppo, io starei sul 125.
  • drmacchius
  • Membro: Guru
  • Risp: 7185
  • Loc: Novara
  • Thanks: 146  

16-06-21 21.41

@ Asterix
Secondo me 150 al quarto puntato é troppo, io starei sul 125.
Quindi „allegretto“? Almeno secondo il metronomo Kawai