Organizzare un'ora di studio

  • steeveJ
  • Membro: Senior
  • Risp: 840
  • Loc:
  • Thanks: 35  

19-09-19 00.31

@ anonimo
Proprio dovendo

Tutti i giorni: 15 min vocalizzi

1) Lunedi insiemi paralleli dalla letteratura classica - repertorio pianistico

2) Martedì scuola dell’ agilità - repertorio canoro

3) Mercoledì Hanon in tutte le tonalità - Bach/Mozart/Chopin

3) Mercoledì studio armonia - esercizi di respirazione ed emissione

4) Giovedì esecuzione repertorio pianistico con focus sull’espressività

5) Venerdì esecuzione repertorio canoro con focus sull’ espressività

6) Sabato 30 min di corsa, panca piana, military press, Squat e deadlift

7) Domenica cucina e degustazione di vino
ottimo scheduling, se si riesce cosi' per 4-5 anni di seguito penso che Elon Musk in confronto potrebbe diventare un principiante come determinazione e focus sugli obiettivi. Credo davvero che chi ci riesce potrebbe riuscire in qualunque cosa, sempre che non vada prima in analisi...

19-09-19 08.31

giulio12 ha scritto:
Supponiamo di avere al massimo un'ora di studio al giorno per studiare pianoforte, canto e mettere il tutto assieme.

Avercela un'ora al giorno ... emo
Guarda io mi riduco a suonare, preparare i brani della band, comporre e mixare nel dopo cena (emo puoi immaginare i risultati).
Oh, se diversamente non si può fare, non si fa.
emo
Comunque sia, se ti può essere d'aiuto, concentrati su UNA SOLA COSA al giorno: un giorno la voce, un giorno lo studio e un giorno la preparazione dei brani - inteso anche come programmazione delle tastiere. Se fai tre cose insieme, te esce mezza buona, fidati.
Se hai solide basi di preparazione tecnica e sai come muovere le mani, dovrebbe esserti sufficiente.
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3319
  • Loc: Udine
  • Thanks: 182  

19-09-19 08.57

@ MarcezMonticus
giulio12 ha scritto:
Supponiamo di avere al massimo un'ora di studio al giorno per studiare pianoforte, canto e mettere il tutto assieme.

Avercela un'ora al giorno ... emo
Guarda io mi riduco a suonare, preparare i brani della band, comporre e mixare nel dopo cena (emo puoi immaginare i risultati).
Oh, se diversamente non si può fare, non si fa.
emo
Comunque sia, se ti può essere d'aiuto, concentrati su UNA SOLA COSA al giorno: un giorno la voce, un giorno lo studio e un giorno la preparazione dei brani - inteso anche come programmazione delle tastiere. Se fai tre cose insieme, te esce mezza buona, fidati.
Se hai solide basi di preparazione tecnica e sai come muovere le mani, dovrebbe esserti sufficiente.
Ormai è una vita che faccio nel modo in cui dici tu, rubando i minuti qua e la nel corso della giornata. Stavo riflettendo sul fatto che magari esiste una programmazione del tempo migliore per sfruttare il poco tempo a disposizione. In questo momento sto facendo un pò di scale, arpeggi per riscaldamento. Inizio con un pò di repertorio di classica per lo studio tecnico all'interno dei brani e poi studio un pezzo nuovo di musica leggera, programmando la tastiera e studiando accordi e voce. Per fortuna ormai sono diventato molto rapido nella programmazione dello strumento e nella preparazione dell'accompagnamento e del cantato... Si fa quel che si può. Poi, prima di un concerto, mi dedico solo al repertorio. Finiti gli impegni studio un pò di tecnica e via così... D'altronde non essendo una professione, è già molto quello che riesco a fare...