qua quando baccini vs analog sound

  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

01-03-21 20.06

qua quando

...l'idea era interessante, ma i suoni sono tutti cannati, il pezzo non suona ASSOLUTAMENTE anni 50!!!

la batteria è terribile, triggerata, con quel riverbero sullo snare, gli archi anche se sembra abbiano partecipato nel disco una sezione acustica, a me francamente sembrano gli archi della roland s760 la solita libreria famosa, il pianoforte sembra sempre un roland....ma daaaai!!!!
i cori doo waa non sono male ma son troppo puliti, non registravano cosi negli anni cinquanta, la chitarra è bella invece, però andava sporcata di piu, sopratutto con lo spring reverb però non è male.

per suonare anni cinquanta ci volevano intanto strumenti veri al 100% e poi registrati diversamente, questo suona anni novanta, è come una radio con la forma di quelle tipo la balilla, ma fatta di plastica cinese, pataccone!
gli inglesi sicuramente, avrebbero fatto suonare il brano veramente quasi come fossero negli anni cinquanta, piu filologico (vedi i dischi degli oasis o dei radiohead).

tanto per dire, due esempi:
questo...
questo anche, non suona vintage al 100% però è molto piu in tema
  • MarioSynth
  • Membro: Expert
  • Risp: 1051
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 139  

01-03-21 22.06

@ orange1978
qua quando

...l'idea era interessante, ma i suoni sono tutti cannati, il pezzo non suona ASSOLUTAMENTE anni 50!!!

la batteria è terribile, triggerata, con quel riverbero sullo snare, gli archi anche se sembra abbiano partecipato nel disco una sezione acustica, a me francamente sembrano gli archi della roland s760 la solita libreria famosa, il pianoforte sembra sempre un roland....ma daaaai!!!!
i cori doo waa non sono male ma son troppo puliti, non registravano cosi negli anni cinquanta, la chitarra è bella invece, però andava sporcata di piu, sopratutto con lo spring reverb però non è male.

per suonare anni cinquanta ci volevano intanto strumenti veri al 100% e poi registrati diversamente, questo suona anni novanta, è come una radio con la forma di quelle tipo la balilla, ma fatta di plastica cinese, pataccone!
gli inglesi sicuramente, avrebbero fatto suonare il brano veramente quasi come fossero negli anni cinquanta, piu filologico (vedi i dischi degli oasis o dei radiohead).

tanto per dire, due esempi:
questo...
questo anche, non suona vintage al 100% però è molto piu in tema
Beh, dai, per essere un brano del 1990, è stato fatto un lavorone.

Anche il video con la citazione della “falsa partenza”, tanta roba.

Baccini, e non lo dico perché è genovese, bravo cantautore sottovalutato.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3845
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 577  

02-03-21 12.49

MarioSynth ha scritto:
...Baccini, e non lo dico perché è genovese, bravo cantautore sottovalutato.

Condivido.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

02-03-21 14.03

ma si chissenefrega di baccini come cantautore, non lo metto in dubbio sarà anche bravo, ma io parlo di TECNICA (dato che è un forum tecnico), di produzione, e sottolineo che in italia mancava completamente rispetto a usa/uk/australia la cultura della ricerca sonora.
si in italia c'erano gia negli anni 50/60/70 ottimi ricercatori sonori, studiosi, compositori...ma in campo accademico/colto vedi studio di fonologia della rai o il centro di sonologia computazionale di padova, nel campo pop rock invece c'era poca cultura riguardo lo sperimentare nuove tecniche di registrazione/mix.

voi che siete sempre a criticare oasis, blur, radiohead, take that, in uk (come in usa anche) sapevano gia all'epoca ricreare il mood giusto per una produzione anche in tracking, operando le giuste scelte sonore con gli strumenti piu corretti, sapevano mixare in modo creativo e hanno sempre lavorato sul suono già in registrazione, mentre da noi la maggior parte dei master rock sembravano fatti con i suoni midi del sound canvas ahhaha...e qst ne è un esempio!

oggi ovviamente grazie alla globalizzazione sempre piu imperante sono cambiate un po di cose, cè piu interesse e ricerca un po in tutto il mondo, ma nei settanta/ottanta/novanta era un disastro, sopratutto nel campo rock, in italia all'epoca a parte la musica leggera alla anna oxa/mina/vanoni potevi fare ben poco, le produzioni rock erano assai piu indietro rispetto a usa e uk come ricerca sonora e qualità della registrazione, peccato perche negli anni 50/60 qualcosa come sound originale lo sapevamo fare pure noi.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3238
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 262  

03-03-21 23.13

@ orange1978
ma si chissenefrega di baccini come cantautore, non lo metto in dubbio sarà anche bravo, ma io parlo di TECNICA (dato che è un forum tecnico), di produzione, e sottolineo che in italia mancava completamente rispetto a usa/uk/australia la cultura della ricerca sonora.
si in italia c'erano gia negli anni 50/60/70 ottimi ricercatori sonori, studiosi, compositori...ma in campo accademico/colto vedi studio di fonologia della rai o il centro di sonologia computazionale di padova, nel campo pop rock invece c'era poca cultura riguardo lo sperimentare nuove tecniche di registrazione/mix.

voi che siete sempre a criticare oasis, blur, radiohead, take that, in uk (come in usa anche) sapevano gia all'epoca ricreare il mood giusto per una produzione anche in tracking, operando le giuste scelte sonore con gli strumenti piu corretti, sapevano mixare in modo creativo e hanno sempre lavorato sul suono già in registrazione, mentre da noi la maggior parte dei master rock sembravano fatti con i suoni midi del sound canvas ahhaha...e qst ne è un esempio!

oggi ovviamente grazie alla globalizzazione sempre piu imperante sono cambiate un po di cose, cè piu interesse e ricerca un po in tutto il mondo, ma nei settanta/ottanta/novanta era un disastro, sopratutto nel campo rock, in italia all'epoca a parte la musica leggera alla anna oxa/mina/vanoni potevi fare ben poco, le produzioni rock erano assai piu indietro rispetto a usa e uk come ricerca sonora e qualità della registrazione, peccato perche negli anni 50/60 qualcosa come sound originale lo sapevamo fare pure noi.
Peccato che quello che hai postato è il videoclip del brano, e NON il brano originale del disco.

Qua qua quando

Ovviamente qui si sente benissimo che gli strumenti sono tutti acustici, e soprattutto il pianoforte è vero, essendo tra l'altro lo strumento primario di Baccini, che difficilmente suonerebbe un surrogato, se non in alcune dirette video da casa, che posta sui social di tanto in tanto.

Inoltre non ti è venuto in mente che l'idea fosse proprio quella di non ripetere pedissequamente qualcosa di trito e ritrito, ma di proporre invece un classico in chiave più moderna, fresca e umoristica, lo dimostra anche il potente solo di chitarra di Braido, che nulla ha a che vedere con gli anni 60.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

05-03-21 13.51

markelly2 ha scritto:
e soprattutto il pianoforte è vero


....ah, questo pianoforte ti sembra vero? annamo bene....è digitale al 100%, non sono sicuro sia un rd1000 ma quasi certamente un roland, sei proprio avanti...emo

hai postato il brano come dire "vedi l'originale suona piu vintage", in realtà se questo è il master (ed è probabile perche in effetti io ricordo benissimo che quel brano usci come video nel 1993 quindi ben dopo la pubblicazione del cd in cui è contenuto) probabilmente quello che viene usato nel video è stato fatto dopo, ad hoc per assomigliare piu agli anni 60 per via del tipo di video che doveva essere fatto,e con risultati non troppo brillanti (come già scritto).

questo che hai postato assolutamente non suona per nulla vintage, è digitalissimooooo....e altro che strumenti tutti acustici, la batteria è pesantemente triggerata, senti bene il rullante.

questo suona anni 60 di brutto (tranne la voce).
  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 4168
  • Loc: Trento
  • Status:
  • Thanks: 200  

05-03-21 13.59

quando leggi 4 post in contemporanea..... emoemo
  • MarioSynth
  • Membro: Expert
  • Risp: 1051
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 139  

05-03-21 14.02

@ sterky
quando leggi 4 post in contemporanea..... emoemo
Chissà se Baccini bufferizza...emo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

05-03-21 14.03

.....sbagliato thread o forse la qualità del pianoforte dipende dal buffer?
  • Dallaluna69
  • Membro: Expert
  • Risp: 2520
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 419  

05-03-21 14.37

orange1978 ha scritto:
ma nei settanta/ottanta/novanta era un disastro,

Un disastro forse no, ma la differenza in effetti si sentiva.
Claudio Baglioni, ad esempio, che le orecchie le ha sempre avute buone, nel 1985 incise il suo maggior successo "La vita è adesso"
Lo fece ad Oxford, con gli archi registrati invece agli Abbey Roads Studios.
Se ascolti quello e altri dischi pop italiani dello stesso anno, la qualità diversa si percepisce bene. E secondo me ha influito sul successo dell'album (27 settimane primo in classifica...)

05-03-21 16.41

Dallaluna69 ha scritto:
E secondo me ha influito sul successo dell'album (27 settimane primo in classifica...)


è probabile che abbia 'influito', ma resta il fatto che quello (ma non è il solo album ad esserlo) è uno dei capolavori di Baglioni (e di tutta la musica del 20° secolo)...
  • Dallaluna69
  • Membro: Expert
  • Risp: 2520
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 419  

05-03-21 18.05

@ igiardinidimarzo
Dallaluna69 ha scritto:
E secondo me ha influito sul successo dell'album (27 settimane primo in classifica...)


è probabile che abbia 'influito', ma resta il fatto che quello (ma non è il solo album ad esserlo) è uno dei capolavori di Baglioni (e di tutta la musica del 20° secolo)...
Piacere, anima affine emo

05-03-21 18.14

Dallaluna69 ha scritto:
Piacere, anima affine


solo le anime disorientate non riescono a comprendere quella bellezza... emo
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 3429
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 233  

05-03-21 19.01

markelly2 ha scritto:
l'idea fosse proprio quella di non ripetere pedissequamente qualcosa di trito e ritrito, ma di proporre invece un classico in chiave più moderna, fresca e umoristica, lo dimostra anche il potente solo di chitarra di Braido, che nulla ha a che vedere con gli anni 60.

Questa rimane un'argomentazione valida, al di là dei toni polemici.
Anche ammettendo che non avessero mezzi o capacità di dare un suono d'epoca (il che può essere), può darsi benissimo che non ne avessero l'intenzione.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3238
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 262  

05-03-21 19.19

@ filigroove
markelly2 ha scritto:
l'idea fosse proprio quella di non ripetere pedissequamente qualcosa di trito e ritrito, ma di proporre invece un classico in chiave più moderna, fresca e umoristica, lo dimostra anche il potente solo di chitarra di Braido, che nulla ha a che vedere con gli anni 60.

Questa rimane un'argomentazione valida, al di là dei toni polemici.
Anche ammettendo che non avessero mezzi o capacità di dare un suono d'epoca (il che può essere), può darsi benissimo che non ne avessero l'intenzione.
Ripeto: l'averci messo QUELL'ASSOLO ne è la prova.
L'accusa di aver cannato i suoni è assurda, anche perché è un'illazione totalmente infondata, fino a prova contraria.
  • ROCKYAPUANO
  • Membro: Senior
  • Risp: 712
  • Loc: Massa Carrara
  • Status:
  • Thanks: 34  

05-03-21 20.22

@ igiardinidimarzo
Dallaluna69 ha scritto:
E secondo me ha influito sul successo dell'album (27 settimane primo in classifica...)


è probabile che abbia 'influito', ma resta il fatto che quello (ma non è il solo album ad esserlo) è uno dei capolavori di Baglioni (e di tutta la musica del 20° secolo)...
Sono pienamente d'accordo...La vita e adesso è un un disco capolavoro nell'ambito della musica leggera Italiana.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

05-03-21 20.38

Dallaluna69 ha scritto:
Claudio Baglioni, ad esempio, che le orecchie le ha sempre avute buone, nel 1985 incise il suo maggior successo "La vita è adesso"
Lo fece ad Oxford, con gli archi registrati invece agli Abbey Roads Studios.


ci mancava pure baglioni....solo lui mancava!
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

05-03-21 20.39

@ filigroove
markelly2 ha scritto:
l'idea fosse proprio quella di non ripetere pedissequamente qualcosa di trito e ritrito, ma di proporre invece un classico in chiave più moderna, fresca e umoristica, lo dimostra anche il potente solo di chitarra di Braido, che nulla ha a che vedere con gli anni 60.

Questa rimane un'argomentazione valida, al di là dei toni polemici.
Anche ammettendo che non avessero mezzi o capacità di dare un suono d'epoca (il che può essere), può darsi benissimo che non ne avessero l'intenzione.
beh i mezzi c'erano eccome, si trattava di dare un suono piu vecchio al mix e non piu moderno, parlavo di far suonare il brano piu fedele al suono anni 60, non a un brano trap con l'autotune di trent'anni dopo ahaahah
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

05-03-21 20.43

@ markelly2
Ripeto: l'averci messo QUELL'ASSOLO ne è la prova.
L'accusa di aver cannato i suoni è assurda, anche perché è un'illazione totalmente infondata, fino a prova contraria.
si per me sono cannati a livello di scelta, nel senso che un brano con un sound "anni 50/60" (dato che sicuramente avevano a disposizione i mezzi e i soldi per farlo) io lo avrei prodotto in maniera piu filologica, con strumenti veri per esempio e non un pianoforte digitale (a meno di non avere una cosa tipo la nord piano library, che all'epoca però non esisteva)

non penso che registrare con un bel pianoforte verticale sarebbe stato un problema, ho potuto registrare pure io in studio con il piano a coda e la mia band pochi anni dopo, e non avevamo certo a disposizione un budget come francesco baccini.
e per dire anche riprendere la batteria con un drum kit acustico e un microfonaggio a tre mic come negli anni 60, il sound ne avrebbe giovato eccome.

fammi capire se devi cucinare una pizza stile napoletana, che ingredienti scegli....il pomodoro dop, olio extravergine, fiordilatte...oppure passata in scatola, mozzarella light da 40 centesimi, e olio da quattro soldi nemmeno extravergine? ponendo che il budget non sia un problema ovviamente, non verrebbe piu buona e autentica con i primi che ti ho elencato?
  • Dallaluna69
  • Membro: Expert
  • Risp: 2520
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 419  

05-03-21 21.49

@ orange1978
Dallaluna69 ha scritto:
Claudio Baglioni, ad esempio, che le orecchie le ha sempre avute buone, nel 1985 incise il suo maggior successo "La vita è adesso"
Lo fece ad Oxford, con gli archi registrati invece agli Abbey Roads Studios.


ci mancava pure baglioni....solo lui mancava!
Cito testualmente le tue parole: "ma si chissenefrega di baccini come cantautore, non lo metto in dubbio sarà anche bravo, ma io parlo di TECNICA (dato che è un forum tecnico)".
Se si può parlare di tecnica indipendentemente dall'artista, posso parlare del disco di Baglioni. Che a te piaccia o meno, non ha alcun peso in questo thread.
Tra l'altro, citavo quel disco per avvalorare la tua tesi, pensa un po'.