Cosa caratterizza un determinato genere musicale?

  • steve
  • Membro: Expert
  • Risp: 3996
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 118  

14-07-11 01.59

prendo spunto da questo vecchio thread da me ripescato per girarvi una domanda che mi sto ponendo negli ultimi tempi...

viene quasi intuitivo distinguere un pezzo rock da uno jazz... soul o di classica ecc. ma sinceramente non riesco a focalizzarne gli "ingredienti" che permettono tale distinzione da un punto di vista logico...

saranno gli strumenti usati? le diverse armonie/melodie... il tipo di arpeggio di chitarra o piano... la particolare atmosfera globale che esce dall'esecuzione del brano... insomma non so...

aiutatemi a capire... emo
Edited 14 Lug. 2011 0:07
  • anonimo

14-07-11 14.32

La poetica, l'intenzione (ma qui parliamo di musica-cultura, non di musica-marketing). Questo porta ad un determinato utilizzo degli strumenti e della composizione.
  • lucabbrasi
  • Membro: Expert
  • Risp: 4376
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 245  

14-07-11 15.51

...ogni "genere" di solito rispetta determinate tipologie nel modo di suonare, comporre e arrangiare. Bene o male sono caratterizzazioni quasi standardizzate nell'armonia, nel ritmo e nella melodia. Nel rock la batteria bene o male rispetta il pattern 4/4 "tun.cha.tun.cha", nel jazz un piano accompagna quasi in "risposta" alla melodia, mentre invece nella house music anni 90 il terribile "M1 piano" sottolineava ritmicamente tutte le crome...
Nell'ambient difficilmente sentirai un bicordo distorto alla Gibson, e nel metal difficilmente ci saranno "pedaloni" di un accordo con un sottofondo di pad etereo...
Son stilemi, anche se vuoi un pò troppo "restringenti", ma utili in certi casi...
  • jacus78
  • Membro: Guru
  • Risp: 6079
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 250  

15-07-11 03.49

steve ha scritto:
viene quasi intuitivo distinguere un pezzo rock da uno jazz... soul o di classica ecc. ma sinceramente non riesco a focalizzarne gli "ingredienti" che permettono tale distinzione da un punto di vista logico...

è più che altro una questione di armonia, nella quale si incastrano accenti (sul 1° o 2° movimento e già cambia o 3° e via dicendo), si incastrano scale (naturali, pentatoniche, blues, ecc), si incastra l'accompagnamento ritmico....insomma ci sarebbero parecchi ingredienti per capire più o meno cosa si stia suonando o si stia ascoltando!
poi ci sono i vari prog, new age, rock in tutte le salse (country, light, hard, heavy, metal) che sono tutte discendenze dal rock appunto! poi i vari pop, la musica leggera nostrana........ci sarebbero un bel pò di stili che sono solo discendenze, ma quelli per eccellenza sono rock, blues ( da cui il soul e tutti i suoi fratelli), jazz, samba (da cui derivano salsa, cumbia, raggae anche se con accenti diversi e quasi tutto il latino-americano), per finire al liscio!
la classica......beh quella è inconfondibile (scale maggiori e minori naturali spesso con assenza di sezioni ritmiche)
ogni stile ha una sua armonia e a seconda delle armonie, ci si adattano poi i vari strumenti!

poi c'è la musica medio-orientale che si basa su una scala in cui tra il 3° e il 4° grado spesso si trova 1 tono e mezzo!
arriviamo alla musica cinese-nipponica della quale non ho ancora la più pallida idea di come sia composta e con quali strumenti sia suonata (non l'ho mai studiata e penso che mai lo farò)!


per farla breve: raggruppa tutta la musica in:
classica
blues
jazz
latino
liscio

ogni stile sopracitato ha le sue sottocategorie
se sai come funziona un blues, saprai anche le nozioni basilari del soul, del big band, ecc
se sai come funziona il genere latino, saprai come funziona una samba, una salsa, una merengue, una bossa
se sai come funziona il jazz, saprai le nozioni di acid jazz, ecc
se sai come funziona la classica, saprai anche come va composta la classica per lirica

ecco.......le categorie sono poche, le sottocategorie sono centinaia!

la fusion altro non è che una fusione appunto tra rock, blues e jazz!
scusate se mi sono dilungato!
saluti!
Edited 15 Lug. 2011 2:04
  • anonimo

15-07-11 13.30

jacus78 ha scritto:
ma quelli per eccellenza sono rock, blues ( da cui il soul e tutti i suoi fratelli), jazz, samba (da cui derivano salsa, cumbia, raggae anche se con accenti diversi e quasi tutto il latino-americano), per finire al liscio!


jacus78 ha scritto:
ecco.......le categorie sono poche, le sottocategorie sono centinaia!


Bah.

E questa roba qui chi se l'è inventata?

Il tuo arranger?

I generi musicali sono praticamente un'infinità e, oggi più che mai, si mescolano creando soluzioni nuove e nuove possibilità espressive, forse per la necessità degli artisti di avere materiale nuovo sul quale mettere le mani. Proprio per questo ha sempre meno senso parlare di genere musicale e le classificazioni dei gruppi si fanno sempre più artificiose e difficili.
Ad esempio, ascolta gli Animal Collective. Che genere fanno? E i This Heat? E i !!!?

Per fortuna che la musica non si divide come negli arranger, sai che povertà.
  • lucabbrasi
  • Membro: Expert
  • Risp: 4376
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 245  

15-07-11 14.37

...la verità sta nel mezzo. E' giusto riconoscere degli stilemi per andare a "parare" in certe direzioni, altrimenti dove indirizzeresti determinate scelte o gusti? ognuno ha peculiari gusti e indoli, bene o male a uno al quale "tendenzialmente" potrebbe piacere DeGregori non lo puoi indirizzare verso Victor Wooten solo per il gusto di abbattere generi e barriere...
E' anche vero che è ancor più giusto non farsi...imprigionare dagli schemi, e provare sempre a mischiarli o, semplicemente, aver la curiosità di scoprire anche gli..altri generi emo


...e per tornare al tuo msg: gli Animal Collective, appunto. Se vuoi creare una curiosità verso una persona che magari li vorrebbe ascoltare...come li...pubblicizzeresti? Credo che un cenno almeno al..."genere" lo dovrai pur fare emo
Edited 15 Lug. 2011 12:39
  • anonimo

15-07-11 14.53

lucabbrasi ha scritto:
E' giusto riconoscere degli stilemi per andare a "parare" in certe direzioni, altrimenti dove indirizzeresti determinate scelte o gusti? ognuno ha peculiari gusti e indoli


Ovviamente. Ma non credo che la musica si possa catalogare così facilmente (nelle categorie sopracitate tralaltro non esiste la musica elettronica) ma è una questione di pura praticità rivolta a riconoscere alcuni generi musicali precisi per motivi didattici (imparare le scale blues piuttosto che i modi jazz o i ritmi latini) ma altre applicazioni non ne vedo.

L'epoca dei generi musicali "classici" è praticamente finita. Solo pochi artisti del giorno d'oggi si possono inquadrare dentro categorie con limiti ben delineati.

Per concludere: i generi possono essere utili per un discorso meramente didattico o per cercare di descrivere un determinato gruppo/artista ad un ascoltatore (come tu mi richiedi di fare con gli Animal Collective) ma ai fini della "cultura musicale" è pericolosissimo e controproducente approcciarsi a degli ascolti musicali con in testa la certezza che la musica si divida in quei 4/5 generi.

Il tutto, ovviamente, secondo la mia modesta opinione.
Edited 15 Lug. 2011 12:57
  • Markelly
  • Membro: Expert
  • Risp: 2638
  • Loc: Brescia
  • Status:
  • Thanks: 83  

15-07-11 15.07

E' brutto suddividere tutto in categorie, ma non siamo noi a farle, è il mercato...

Inoltre spesso sento artisti che si arrabbiano se li definiscono così o cosà, poi li ascolto, ed effettivamente sono così e cosà. Dunque a che serve prendersela? E' così. Soprattutto se fai certa musica commerciale, nel senso di musica che vende.
Spesso poi un artista conosce ed esegue SOLO determinate tecniche musicali (certe scale e non altre, ad esempio), senza nemmeno rendersene conto. Automaticamente si preclude delle strade, e si auto rinchiude in certe tipologie.

Infine, allargherei il discorso di genere anche nel senso dei testi, laddove la musica abbia anche il cantato.
Certi generi sono caratterizzati da intenzioni e tematiche ben definite!
  • jacus78
  • Membro: Guru
  • Risp: 6079
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 250  

15-07-11 17.39

@nevermind

non ho un arranger!emo

ho solo suddiviso in categorie perhè il modo di suonare tutte le sottocategorie, appartiene alle categorie principali......ad es. se vuoi suonare un tango, non puoi metterci una scala blues, non avrebbe senso!
infatti sopra avevo scritto che ogni genere ha le sue formule: se in un blues si usa suonare la scala blues e nel soul pure, mi sembra normale che i due generi in qualche senso si assomiglino per come sono suonati e per gli strumenti usati! tutto qua!
come si fa a capire che si sta ascoltando un blues? semplice, si sente suonare molto spesso la scala blues!
ma il soul pure....e allora??? semplice anche questo, cambiano ritmi e accenti, ma la struttura è molto simile se non uguale al blues!

siccome il forumer steve aveva qualche perplessità su come riconoscere i diversi generi, ho cercato di farla molto breve per farglielo capire in maniera facile, e quella di dividere e suddividere i generi, mi è sembrata la più semplice...
ma i generi non li ho inventati io, nè il mio arranger! sono quelli!
chiedi dell'elettronica?? vabbeh, lo avrò dimenticato, non l'avrò citato (non è che me ne intenda poi molto)......ma secondo me potrebbe piazzarsi in qualche sottocategoria della musica da discoteca....tipo house o roba del genere!
saluti!
Edited 15 Lug. 2011 15:48
  • Boniz89
  • Membro: Senior
  • Risp: 195
  • Loc: Mantova
  • Status:
  • Thanks: 12  

16-07-11 06.07

jacus78 ha scritto:
ma secondo me potrebbe piazzarsi in qualche sottocategoria della musica da discoteca....tipo house o roba del genere!



si, la musica elettronica sta in qualche sottocategoria della musica da discoteca tanto quanto un cane sta in un pollaio.
  • jacus78
  • Membro: Guru
  • Risp: 6079
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 250  

16-07-11 20.14

@ Boniz89
jacus78 ha scritto:
ma secondo me potrebbe piazzarsi in qualche sottocategoria della musica da discoteca....tipo house o roba del genere!



si, la musica elettronica sta in qualche sottocategoria della musica da discoteca tanto quanto un cane sta in un pollaio.
infatti ho detto che non me ne intendo tanto!

in ogni caso, al posto di fare le equazioni del cane, perchè non mi correggete?
anch'io posso sbagliare!emo
Edited 16 Lug. 2011 18:15