echi prog rock nella chiptune 8/16 bit

  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

09-03-21 04.01

nella musica dei videogiochi del passato rieccheggiano spesso echi di melodie e arrangiamenti progressive, come se dentro il computer ci fossero gruppi come gentle giant, jethro tull, genesis, camel, king crimson, ma anche ozric tentacles....non lo avete mai notato?

sarà che i giapponesi amano molto il progressive, sarà che sono musicalmente molto preparati e spesso con studi di composizione fatti in europa, però a me sembra cosi, e alcuni compositori poi, specialmente quelli europei, sono inglesi (e questo ne avvalora la tesi).

ghouls 'n' ghosts stage 2 (composer kawamoto - arranger tim follin - commodore 64)
ghouls 'n' ghosts intro (composer/arranger tim follin - commodore 64)

questi se suonati con strumenti come dsi pro 3, moog model d, arp pro soloist e mellotron sarebbero perfetti

dragon warrior (composer/arranger sugiyama - nintendo entertaiment system)

wonder boy in monster world desert stage (composer/arranger sakamoto - sega master system)

mega twins stage 4/1 (composer/arranger takaoka - sega megadrive/genesis)

super castlevania IV (composer/arranger adachi-kudo - nintendo super famicom/snes)


commodore 64 - 3x phase accumulation oscillators + ringmod/sync + analog filters (3 voices poly)
nintendo nes - 2x digital pulse oscillators + 1x digital triangle + noise + delta modulation channel (5 voices poly)
nintendo super famicom/snes - 8x sony digital sampling oscillators + reverb (8 voices poly)
sega master system - 3x digital square oscillators + noise (4 voices poly)
sega megadrive - 5x 4op fm synthesis + 3x digital square oscillators + noise (10 voices poly)
  • MarcezMonticus
  • Membro: Expert
  • Risp: 942
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 139  

09-03-21 09.50

orange1978 ha scritto:
ma anche ozric tentacles...

Solo per questa citazione meriti un applauso emo
Io li adoro, mi fanno impazzire.

Tornando in topic, io so solo che quando compro un gioco prima mi ascolto per bene le musiche sui gameply che appaiono su youtube, se mi attizzano ANCHE le musiche è fatta! In generale comunque noto che in parecchi giochi i compositori sembrano avere più libertà compositive, più licenze creative.
I giap poi sono incredibili.
L'ultimo gioco che ha una colonna sonora (per me) pazzesca è GTAV quando monti in macchina e accendi la radio potresti girare tutta la mappa solo per ascoltarti i brani proposti (alcuni molto belli).

EDIT: so che parlavi della chiptune degli anni d'oro delle console tipo Nintendo (Mario Bros docet) ma trovo che oggi sia anche meglio.
  • mike71
  • Membro: Senior
  • Risp: 849
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 66  

09-03-21 10.56

SST band erano i programmatori/musicisti che scrivevano le colonne sonore per la Sega.
Che dalla versione originale venivano trascritte per suonare chiptune. https://www.youtube.com/watch?v=Mnk8VGV7Nn0
Che anche solo da un DX7 ad usare il suono di un SN76489 ed un YM2413 vuole dire dover fare dei compromessi.
Quindi doppia bravura.
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11453
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 1066  

09-03-21 11.00

orange1978 ha scritto:
ghouls 'n' ghosts stage 2 (composer kawamoto - arranger tim follin - commodore 64)
ghouls 'n' ghosts intro (composer/arranger tim follin - commodore 64)


Beh Tim Follin non ha mai fatto mistero di essere un avido appassionato del progressive, anche nelle sue interviste l'ha detto chiaramente. Di Ghouls 'n' Ghosts aggiungo anche la musica del terzo livello, anche qui riecheggia il progressive.

Questa sua passione la si sente molto anche nel tema di Solstice, nella musica di alcuni dei livelli di Plok, Silver Surfer o Pictionary. È progressive in piena regola, formato chiptune.

Tim Follin è diventato addirittura fonte di meme e battute, perché le sue musiche ipercomplesse spesso e volentieri facevano da tema o sfondo a giochi mediocri o per cui semplicemente quelle musiche erano un'esagerazione. Vedi Pictionary, dove il gioco consiste nell'indovinare una parola od una frase segreta tramite dei disegni, ma la sigla sembra quella di un gioco di azione spaccatutto. Uno dei brani di Pictionary tra l'altro è una citazione di Another One Bites The Dust dei Queen, questo.

Inutile dire che adoro Tim Follin emo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

09-03-21 15.34

MarcezMonticus ha scritto:
so che parlavi della chiptune degli anni d'oro delle console tipo Nintendo (Mario Bros docet) ma trovo che oggi sia anche meglio.

no per un cazzo, a me fanno schifo il gamedesign e gameplay moderno, quasi tutto cio che programmano oggi mi fa schifo.

un tempo le colonne sonore erano molto piu belle per il semplice motivo che sfruttavano l'hardware audio della console stessa che cambiava per ogni sistema, poteva essere fm, wavetable, sintesi simil sottrattiva alla moog, campionamento polifonico etc....e ogni sistema aveva una sua polifonia con la quale fare conti anche durante il gameplay (per i rumori/effetti), amiga ad esempio aveva 4 voci digitali campionate, snes otto voci, neo geo addirittura 15 miste tra fm, campionamento e square/noise.

questa cosa, oltre a obbligare i compositori a doversi ingegnare con le risorse (memoria interna/voci) e trovare nuovi mezzi espressivi con quel poco che avevano, dava a ogni sistema inevitabilmente una forte personalità, se eri esperto solo da tre note capivi che console era o cosa non poteva essere.
oggi invece la colonna sonora è direttamente fatta in studio con strumenti veri, orchestre, etc....è troppo reale, non cè piu l'astrazione, i videogame non suonano piu come videogame, non è nemmeno piu "chiptune" ma musica da film.

poi io odio l'orchestra in generale, se poi suona temi epici la odio ancora di piu, figuriamoci.
  • MarcezMonticus
  • Membro: Expert
  • Risp: 942
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 139  

10-03-21 09.40

orange1978 ha scritto:
un tempo le colonne sonore erano molto piu belle per il semplice motivo che sfruttavano l'hardware audio della console stessa che cambiava per ogni sistema, poteva essere fm, wavetable, sintesi simil sottrattiva alla moog, campionamento polifonico etc....e ogni sistema aveva una sua polifonia con la quale fare conti anche durante il gameplay (per i rumori/effetti), amiga ad esempio aveva 4 voci digitali campionate, snes otto voci, neo geo addirittura 15 miste tra fm, campionamento e square/noise.

questa cosa, oltre a obbligare i compositori a doversi ingegnare con le risorse (memoria interna/voci) e trovare nuovi mezzi espressivi con quel poco che avevano, dava a ogni sistema inevitabilmente una forte personalità, se eri esperto solo da tre note capivi che console era o cosa non poteva essere.

Se la metti così quello che scrivi è verissimo.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3238
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 262  

10-03-21 13.09

Più di due minuti di seguito di 'sta roba non si possono reggere emo
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11453
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 1066  

10-03-21 14.10

@ markelly2
Più di due minuti di seguito di 'sta roba non si possono reggere emo
Io invece la posso reggere per giornate intere ed è proprio "sta roba" che mi ha iniziato al mondo dei synth, guarda un po'...

Che tu non la regga è questione di gusti, ma sminuirla in questo modo non è giusto. Che dietro queste "musichette" ci sia del talento musicale, artistico ed anche informatico, perché i mezzi con cui sono fatte sono limitatissimi e bisogna sapere come spremerli fino in fondo, è un dato di fatto oggettivo.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3238
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 262  

10-03-21 14.31

@ mima85
Io invece la posso reggere per giornate intere ed è proprio "sta roba" che mi ha iniziato al mondo dei synth, guarda un po'...

Che tu non la regga è questione di gusti, ma sminuirla in questo modo non è giusto. Che dietro queste "musichette" ci sia del talento musicale, artistico ed anche informatico, perché i mezzi con cui sono fatte sono limitatissimi e bisogna sapere come spremerli fino in fondo, è un dato di fatto oggettivo.
Sono d'accordo su tutto.
Ma ascoltarla per ore per diletto, come una qualunque altra musica è roba da nerd che più nerd non si può.
Bisogna avere il coraggio di ammetterlo.
Io su altre cose sono un po' nerd, se messo alle strette mi tocca riconoscerlo. emo

emo

(comunque Mima guarda che era una battuta goliardica)
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11453
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 1066  

10-03-21 14.34

markelly2 ha scritto:
Ma ascoltarla per ore per diletto, come una qualunque altra musica è roba da nerd che più nerd non si può.
Bisogna avere il coraggio di ammetterlo.


Beh, non credo sia un segreto che io faccia parte della categoria emo
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 145  

10-03-21 16.47

@ orange1978
nella musica dei videogiochi del passato rieccheggiano spesso echi di melodie e arrangiamenti progressive, come se dentro il computer ci fossero gruppi come gentle giant, jethro tull, genesis, camel, king crimson, ma anche ozric tentacles....non lo avete mai notato?

sarà che i giapponesi amano molto il progressive, sarà che sono musicalmente molto preparati e spesso con studi di composizione fatti in europa, però a me sembra cosi, e alcuni compositori poi, specialmente quelli europei, sono inglesi (e questo ne avvalora la tesi).

ghouls 'n' ghosts stage 2 (composer kawamoto - arranger tim follin - commodore 64)
ghouls 'n' ghosts intro (composer/arranger tim follin - commodore 64)

questi se suonati con strumenti come dsi pro 3, moog model d, arp pro soloist e mellotron sarebbero perfetti

dragon warrior (composer/arranger sugiyama - nintendo entertaiment system)

wonder boy in monster world desert stage (composer/arranger sakamoto - sega master system)

mega twins stage 4/1 (composer/arranger takaoka - sega megadrive/genesis)

super castlevania IV (composer/arranger adachi-kudo - nintendo super famicom/snes)


commodore 64 - 3x phase accumulation oscillators + ringmod/sync + analog filters (3 voices poly)
nintendo nes - 2x digital pulse oscillators + 1x digital triangle + noise + delta modulation channel (5 voices poly)
nintendo super famicom/snes - 8x sony digital sampling oscillators + reverb (8 voices poly)
sega master system - 3x digital square oscillators + noise (4 voices poly)
sega megadrive - 5x 4op fm synthesis + 3x digital square oscillators + noise (10 voices poly)
Ho ascoltato qualcosa qua e là. Non possono non venirmi a mente certi studi di Bach, Czerny e Bartok. Poi vabbè, ci mette del suo con alcuni divertissement.
Che differenza c'è tra ghouls'n'ghosts e Ghosts'n'goblins? Quest'ultimo in sala giochi fu per lungo tempo usurpatore di paghette settimanaliemo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

10-03-21 17.27

Spectrum ha scritto:
Che differenza c'è tra ghouls'n'ghosts e Ghosts'n'goblins


che ghouls 'n' ghosts che è del 1988 quindi qualche anno dopo, è il seguito diciamo di ghosts 'n' goblins, essendo nato qualche anno dopo sfruttava un hardware ben piu performante, infatti la grafica e il sonoro sono notevolmente migliorati (parlo della versione ufficiale arcade), poi è stato convertito per praticamente quasi tutte le piattaforme sia a 8 che 16 bit dell'epoca.