Cosa leggiamo stasera?

  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3248
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 264  

16-02-20 08.36

@ garubi
Come funziona la musica - David Byrne.
Mi interessa. Lo consiglieresti?
  • EADgbe
  • Membro: Senior
  • Risp: 148
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 45  

15-03-20 02.22

John Taylor: In the pleasure groove - Love, death and Duran Duran

Solo per veri fans dei DD.
Ebbene si, lo ammetto, il mio sogno di sempre è di essere come loro. Cialtroni ma milionari!
Il libro: un po' di backstage. un po' di gossip, qualche aneddoto di gioventù.
Decisamente prescindibile...
Ho letto la versione originale, non molto facile. Vedo dal sito IBS che è disponibile anche tradotto in Italiano. A giudicare dal titolo, direi che vale la pena sforzarsi di leggere la versione in Inglese.
  • EADgbe
  • Membro: Senior
  • Risp: 148
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 45  

24-06-21 16.49

@ garubi
Come funziona la musica - David Byrne.
David Byrne - Come funziona la musica
Grazie Garubi per la segnalazione! Libro decisamente eterogeneo, in effetti è una raccolta di scritti su temi svariati.
Ho trovato molto interessante la parte su come la tecnologia di registrazione/fruizione ha influenzato lo sviluppo della musica e il capitolo sulla spartizione dei guadagni nell'industria musicale.
Ovviamente ci sono riferimenti alla sua carriera con i Talkin Heads e solista, belli anche per chi non è fan sfegatato perchè ben inquadrati nella scena musicale del periodo.
Altre parti, più "filosofiche", le devo ancora digerire emo.
Tutto sommato una buona lettura per le sere in cui non si ha voglia di suonare.
  • 1paolo
  • Membro: Expert
  • Risp: 3178
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 269  

24-06-21 17.19

-Rob Chapman- “Syd Barrett. Un pensiero irregolare”
Lo sto leggendo; una sorprendente biografia di un genio sregolato, di un uomo fragile..
..anche per chi non ama i Pink Floyd!
  • EADgbe
  • Membro: Senior
  • Risp: 148
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 45  

24-06-21 17.57

Flea - Acid for the children

Ovviamente è l'autobiografia del bassista dei RHCP, dalla nascita fino agli esordi con i What is this e i FEAR.
Questo va bene come lettura estiva, se non vi disturba troppo leggere storie di droga (un sacco di droga), vita di strada e amici morti prematuramente a causa della droga e della vita di strada. Insomma, esattamente quello che nell'immaginario collettivo ci si aspetta da una rockstar!
Tutto però bilanciato da una visione positiva delle cose e l'accettazione che, comunque, tutto quello che ha fatto e gli è capitato è servito per formare l'uomo che è adesso. (immagino che questo valga per tutti)
Lui dichiara di aver sempre avuto la passione per la lettura, che gli è servita perchè, in effetti, il libro l'ho letto volentieri. Però troppa droga!