Madame

  • Charlie78
  • Membro: Expert
  • Risp: 5012
  • Loc: Catania
  • Thanks: 181  

22-06-21 22.55

@ giosanta
Raptus ha scritto:
Tra gli eventi peggiori del nuovo millennio, e non scherzo, inserirei proprio l'esplosione di Facebook.

Si
Hai perfettamente ragione.
È un cancro culturale. Ha aperto il vaso di Pandora liberando il peggio degli esseri umani.
Si, tutto parte da Facebook ma il carico con tanto di bestemmione glielo ha messo Instagram, con influencer vari e personaggi altamente discutibili diventati degli idoli!

Tornando alla ragazza in questione : mi esprimo solo dal punto di vista musicale, visto che ascoltando molta radio, mio malgrado la seguo dal primo singolo.
Io la trovo assolutamente inascoltabile e non capisco assolutamente in cosa andrebbe lodata, dato che molti la inneggiano ad idolo.

Madame nasce come rapper, o tale si definiva : ma da quel poco che ne so, un rapper dovrebbe innanzitutto avere la dote della fluidità del linguaggio, il cosiddetto "flow", riuscire a parlare a tempo anche molto velocemente ma rimanere sempre comprensibile. Madame a volte dubito che si esprima in italiano.
Quando ha iniziato a mettere poi anche delle parti vagamente melodiche, diciamo cantate, ovviamente è dovuta ricorrere all'autotune.
Riassumendo : esattamente di quali capacità stiamo parlando??

Questo brano tanto per fare un esempio, secondo me ha tutte le potenzialità per essere perfetto : produzione ben fatta (dicono che sia opera di Durdust) , featuring importante con un personaggio del rap italiano di un certo peso, ritornello orecchiabile...insomma, tutto ok! ma la parte di madame??? ora dico, se al posto suo ci fosse stata una che sa veramente cantare, ma non sarebbe stata tutta un'altra storia?

Cosa apprezzo di Madame? beh, devo dire che i testi non mi dispiacciono e diversi "motivetti" sono veramente azzeccati, la produzione di chi insiste nel farla diventare famosa, fa tutto il resto.

Ma allora perchè non prova ad affermarsi come autrice? Farebbe un grosso aiuto alla musica italiana di oggi...
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3746
  • Loc:
  • Thanks: 354  

23-06-21 04.05

Ma qualcuno può postare questi brani di Madame i cui testi sarebbero da lode?
No perché sicuramente non sono quelli che ho sentito io emo
  • Charlie78
  • Membro: Expert
  • Risp: 5012
  • Loc: Catania
  • Thanks: 181  

23-06-21 14.16

@ markelly2
Ma qualcuno può postare questi brani di Madame i cui testi sarebbero da lode?
No perché sicuramente non sono quelli che ho sentito io emo
Ah, vabbe...ma stiamo comunque parlando di testi adolescenziali, nessuno pretende da lei un mix tra Dalla,De Gregori,Baglioni,Fossati...

Ripeto, secondo me è improponibile il suo modo di "cantare" e continuando ad elogiare certi bidoni come "interessanti nuove proposte", abbiamo sempre più abbassato l'asticella a livelli di una pochezza disarmante.
  • Raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 2197
  • Loc: Padova
  • Thanks: 196  

23-06-21 14.30

@ Charlie78
Ah, vabbe...ma stiamo comunque parlando di testi adolescenziali, nessuno pretende da lei un mix tra Dalla,De Gregori,Baglioni,Fossati...

Ripeto, secondo me è improponibile il suo modo di "cantare" e continuando ad elogiare certi bidoni come "interessanti nuove proposte", abbiamo sempre più abbassato l'asticella a livelli di una pochezza disarmante.
Facendo un paragone calcistico, anche se seguo minimamente il calcio, abbiamo una squadra di artisti mediocri che se la cavano in determinati ambiti ma ci manca il "fuoriclasse", un po' come la nazionale italiana
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 2955
  • Loc: Perugia
  • Thanks: 557  

24-06-21 13.24

@ Raptus
Facendo un paragone calcistico, anche se seguo minimamente il calcio, abbiamo una squadra di artisti mediocri che se la cavano in determinati ambiti ma ci manca il "fuoriclasse", un po' come la nazionale italiana
...con la non secondaria differenza che la nazionale italiana è composta da calciatori professionisti, che se non altro si spera sappiano giocare bene a pallone, mentre i vari "artisti" che ben conosciamo spesso non sanno alcunché di musica, né di teoria e pratica musicali, suonano, cantano e compongono a un livello che in genere va dallo scandaloso al mediocre e quindi in nessun modo, per definizione, possono essere definiti musicisti professionisti.

Scusa raptus, ma è una precisazione che va fatta, troppo spesso viene dimenticata.
Se uno a caso di noi prova a giocare in una partita di calcio tra professionisti, non vedrà palla, farà perdere la sua squadra e dopo 5 minuti sarà stanco morto e spompato.
Se uno dei musicisti del forum va a suonare fianco a fianco a uno di questi soggetti, fa la figura del fenomeno o poco ci manca.
E se permetti c'è tutta la differenza del mondo.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3746
  • Loc:
  • Thanks: 354  

24-06-21 14.03

Oggi ho scoperto questo:

“Mi sveglio, piove. Il vento ti penetra, Douve, landa resinosa sopita accanto a me. Sono sulla terrazza, in una buca della morte. Grandi cani di foglie tremano.

Il braccio che tu sollevi, subitaneo, su una porta, m’illumina attraverso i tempi. Villaggio di brace, ad ogni istante ti vedo nascere, Douve,

Ad ogni istante morire”.

(Yves Bonnefoy, poeta)


Di sicuro Madame lo conosce emo
  • claudio101
  • Membro: Senior
  • Risp: 275
  • Loc:
  • Thanks: 88  

24-06-21 14.57

@ markelly2
Oggi ho scoperto questo:

“Mi sveglio, piove. Il vento ti penetra, Douve, landa resinosa sopita accanto a me. Sono sulla terrazza, in una buca della morte. Grandi cani di foglie tremano.

Il braccio che tu sollevi, subitaneo, su una porta, m’illumina attraverso i tempi. Villaggio di brace, ad ogni istante ti vedo nascere, Douve,

Ad ogni istante morire”.

(Yves Bonnefoy, poeta)


Di sicuro Madame lo conosce emo
Certo, e anche questo stralcio:
"Noi immergevamo le mani nel linguaggio,
Vi afferrarono parole delle quali non sapemmo
Che fare, non essendo che i nostri desideri."
emo

24-06-21 17.09

@ d_phatt
...con la non secondaria differenza che la nazionale italiana è composta da calciatori professionisti, che se non altro si spera sappiano giocare bene a pallone, mentre i vari "artisti" che ben conosciamo spesso non sanno alcunché di musica, né di teoria e pratica musicali, suonano, cantano e compongono a un livello che in genere va dallo scandaloso al mediocre e quindi in nessun modo, per definizione, possono essere definiti musicisti professionisti.

Scusa raptus, ma è una precisazione che va fatta, troppo spesso viene dimenticata.
Se uno a caso di noi prova a giocare in una partita di calcio tra professionisti, non vedrà palla, farà perdere la sua squadra e dopo 5 minuti sarà stanco morto e spompato.
Se uno dei musicisti del forum va a suonare fianco a fianco a uno di questi soggetti, fa la figura del fenomeno o poco ci manca.
E se permetti c'è tutta la differenza del mondo.
"Scusa raptus, ma è una precisazione che va fatta, troppo spesso viene dimenticata.
Se uno a caso di noi prova a giocare in una partita di calcio tra professionisti, non vedrà palla, farà perdere la sua squadra e dopo 5 minuti sarà stanco morto e spompato.
Se uno dei musicisti del forum va a suonare fianco a fianco a uno di questi soggetti, fa la figura del fenomeno o poco ci manca.
E se permetti c'è tutta la differenza del mondo."


Notevole come esempio... complimenti! emo
  • Raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 2197
  • Loc: Padova
  • Thanks: 196  

24-06-21 17.12

@ d_phatt
...con la non secondaria differenza che la nazionale italiana è composta da calciatori professionisti, che se non altro si spera sappiano giocare bene a pallone, mentre i vari "artisti" che ben conosciamo spesso non sanno alcunché di musica, né di teoria e pratica musicali, suonano, cantano e compongono a un livello che in genere va dallo scandaloso al mediocre e quindi in nessun modo, per definizione, possono essere definiti musicisti professionisti.

Scusa raptus, ma è una precisazione che va fatta, troppo spesso viene dimenticata.
Se uno a caso di noi prova a giocare in una partita di calcio tra professionisti, non vedrà palla, farà perdere la sua squadra e dopo 5 minuti sarà stanco morto e spompato.
Se uno dei musicisti del forum va a suonare fianco a fianco a uno di questi soggetti, fa la figura del fenomeno o poco ci manca.
E se permetti c'è tutta la differenza del mondo.
Sì hai ragione.

Ho usato un paragone non esatto. Il vero paragone sarebbe stato con gli agenti dei calciatori.

Molti artisti moderni non sarebbero niente senza staff di produttori musicali/ social media manager / tecnici del suono coi contro-c... se ci pensi è questo che divide loro da "noi strimpellatori occasionali di pianole"...
  • Charlie78
  • Membro: Expert
  • Risp: 5012
  • Loc: Catania
  • Thanks: 181  

24-06-21 17.15

d_phatt ha scritto:
Scusa raptus, ma è una precisazione che va fatta, troppo spesso viene dimenticata.
Se uno a caso di noi prova a giocare in una partita di calcio tra professionisti, non vedrà palla, farà perdere la sua squadra e dopo 5 minuti sarà stanco morto e spompato.
Se uno dei musicisti del forum va a suonare fianco a fianco a uno di questi soggetti, fa la figura del fenomeno o poco ci manca.
E se permetti c'è tutta la differenza del mondo.


Molti di questi personaggi, lo abbiamo visto, sono andati a Sanremo. Finché si esibivano nei loro brani, e vabbè...possono non piacere ma quelli rimangono. Il disastro avveniva puntualmente nelle serate delle cover, quando alcuni di questi personaggi provavano a cantare con risultati imbarazzanti, altri invece non si esibivano nel pezzo da "coverizzare", ma lasciavano cantare l'ospite e loro aggiungevano delle parti rap ,le cosiddette "barre", perché evidentemente è la sola cosa che sanno fare.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3746
  • Loc:
  • Thanks: 354  

24-06-21 18.18

Charlie78 ha scritto:
lasciavano cantare l'ospite e loro aggiungevano delle parti rap ,le cosiddette "barre", perché evidentemente è la sola cosa che sanno fare.

Be', però cosa ti aspetti da un rapper?

È come se un giorno diventi famoso e chiami Fabrizio Bosso a partecipare a un tuo brano: che altro deve fare se non suonare la tromba? emo

Questo senza polemica. Però è chiaro che passa una enorme differenza tra il flow di Eminem (emo) e quello di Rocco Hunt (emo).
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 2955
  • Loc: Perugia
  • Thanks: 557  

24-06-21 18.46

Raptus ha scritto:
Molti artisti moderni non sarebbero niente senza staff di produttori musicali/ social media manager / tecnici del suono coi contro-c

Sì, esatto.

Era chiaro quello che intendevi dire, ho solo voluto precisare.

Poi, per carità, dove c'è almeno sincerità di intenzioni, o una qualche forma di originalità, c'è un qualche valore, anche se magari di basso livello tecnico. Ci possono essere dei germi di musica, una esigenza di comunicare qualcosa non supportata da una buona capacità di esprimersi.
Il problema è che io molto spesso in queste cose non vedo né l'originalità, né una piena sincerità. Né tantomeno una bella struttura musicale a sostegno del messaggio.
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

24-06-21 18.56

d_phatt ha scritto:
in nessun modo, per definizione, possono essere definiti musicisti professionisti.

Scusa raptus, ma è una precisazione che va fatta, troppo spesso viene dimenticata.
Se uno a caso di noi prova a giocare in una partita di calcio tra professionisti, non vedrà palla, farà perdere la sua squadra e dopo 5 minuti sarà stanco morto e spompato.
Se uno dei musicisti del forum va a suonare fianco a fianco a uno di questi soggetti, fa la figura del fenomeno o poco ci manca.

Hai scritto bene, "suonare". Manca però tutto il resto:
1) sfacciataggine
2) presenza quotidiana sui social
3) tatuaggi sul 70% della superficie corporea
4) piercing a volontà
5) affiliazione a qualche maison/boutique (indossano griffe e gioielli in linea con lo stile cafonal)
6) un parente di primo o secondo grado influente nell'imprenditoria, in politica o nel music business (insomma, la famosa raccomandaz.)
E altre necessità non elencabili emo
  • 1paolo
  • Membro: Expert
  • Risp: 3720
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 368  

24-06-21 21.51

@ anonimo
d_phatt ha scritto:
in nessun modo, per definizione, possono essere definiti musicisti professionisti.

Scusa raptus, ma è una precisazione che va fatta, troppo spesso viene dimenticata.
Se uno a caso di noi prova a giocare in una partita di calcio tra professionisti, non vedrà palla, farà perdere la sua squadra e dopo 5 minuti sarà stanco morto e spompato.
Se uno dei musicisti del forum va a suonare fianco a fianco a uno di questi soggetti, fa la figura del fenomeno o poco ci manca.

Hai scritto bene, "suonare". Manca però tutto il resto:
1) sfacciataggine
2) presenza quotidiana sui social
3) tatuaggi sul 70% della superficie corporea
4) piercing a volontà
5) affiliazione a qualche maison/boutique (indossano griffe e gioielli in linea con lo stile cafonal)
6) un parente di primo o secondo grado influente nell'imprenditoria, in politica o nel music business (insomma, la famosa raccomandaz.)
E altre necessità non elencabili emo
Ormai sono più di 20 anni, direi quasi 30, che i “cantanti” italiani vengono confezionati dal nulla dalla triade Caselli/Majonchi/Cecchetto (salvo rare eccezioni) prendendo dei totali sconosciuti a cui vengono imposti : il look, i pezzi da cantare, la gestione dei social etc etc. . Ci sono poi validi musicisti e cantanti in Italia , ma questo e’ un altro discorso ..
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 2021
  • Loc: Verona
  • Thanks: 409  

25-06-21 10.29

aho' gente... non lo scopriamo mica oggi che per "sfondare" nella musica (anche in Italia) ci vuole il money sotto e chi ti spinge.

Dal dopoguerra, quando la gente ha cominciato a riprendersi un po' e non preoccuparsi di trovare qualcosa da mettere sotto i denti... l'intrattenimento ha cominciato a crescere di importanza... e mentre prima (vista la scarsità) i produttori andavano in giro a cercare... ora non devono muovere un muscolo che arrivano tutti (o quasi) da loro e decidono chi cosa come spingere.

A me resta sempre impresso il caso Sandy Marton.. (come tutti voi capelloni, o pelati nel mio caso ricordate emo ...) che fece supersuccesso negli anni 80 con due canzonette del m1nchia, quando a lui piaceva e avrebbe voluto suonare roba tipo Pink Floyd ma Cecchetto lo indirizzo' altrove... e sappiamo com'e' andata.

Vi sembra che ora possa essere diverso? emo

La differenza sta solo che con i "talent" emo (che non sta per bravura... ma per TALENTO nel senso di moneta antica! emoemoemo) la gente sa un po' prima chi verrà spinto... e non se lo trova bello e confezionato come la "novità dell'estate"... se poi tra i 1000 che partecipano ai talent, se ne salvano 20 e fanno successo in 6... frega poco alle major dei 994 che spariscono... puntano sui 6 che portano soldi per un paio d'anni e poi via il prossimo... ad esempio... chi si ricorda dei The Kolors??? 3-4 anni e poi puff... spariti...
(tranne giustappunto per le cronache giudiziarie... emo Il Gazzettino)
  • Raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 2197
  • Loc: Padova
  • Thanks: 196  

25-06-21 10.54

@ toniz1
aho' gente... non lo scopriamo mica oggi che per "sfondare" nella musica (anche in Italia) ci vuole il money sotto e chi ti spinge.

Dal dopoguerra, quando la gente ha cominciato a riprendersi un po' e non preoccuparsi di trovare qualcosa da mettere sotto i denti... l'intrattenimento ha cominciato a crescere di importanza... e mentre prima (vista la scarsità) i produttori andavano in giro a cercare... ora non devono muovere un muscolo che arrivano tutti (o quasi) da loro e decidono chi cosa come spingere.

A me resta sempre impresso il caso Sandy Marton.. (come tutti voi capelloni, o pelati nel mio caso ricordate emo ...) che fece supersuccesso negli anni 80 con due canzonette del m1nchia, quando a lui piaceva e avrebbe voluto suonare roba tipo Pink Floyd ma Cecchetto lo indirizzo' altrove... e sappiamo com'e' andata.

Vi sembra che ora possa essere diverso? emo

La differenza sta solo che con i "talent" emo (che non sta per bravura... ma per TALENTO nel senso di moneta antica! emoemoemo) la gente sa un po' prima chi verrà spinto... e non se lo trova bello e confezionato come la "novità dell'estate"... se poi tra i 1000 che partecipano ai talent, se ne salvano 20 e fanno successo in 6... frega poco alle major dei 994 che spariscono... puntano sui 6 che portano soldi per un paio d'anni e poi via il prossimo... ad esempio... chi si ricorda dei The Kolors??? 3-4 anni e poi puff... spariti...
(tranne giustappunto per le cronache giudiziarie... emo Il Gazzettino)
La cosa ancora più triste è che i The Kolors forse fanno pure musica decente (parlo della musica eh)

Stiamo messi male raga....

Però penso anche ad una cosa, il fatto è che alcune colpe ce le han pure le nuove proposte o le indipendenti. Se si proponessero festival di qualche tipo, ad entrata gratuita (ma ovviamente paghi le consumazioni dentro), si attirerebbe gente e si promuoverebbe musica nuova e cultura.
Invece pure le nuove proposte si fan pagare subito per andare ai loro concerti oppure per entrare nei club (la cosiddetta tessera), scusate ma io non pago 5 euro per vedere una band che non conosco, adesso linciatemi ma non è così che si promuovono le novità!

A Dublino per strada o in qualsiasi pub vedi gente che si mette li e suona, perché da noi non è così facile? Eppure ci vantiamo di essere un popolo latino e "caldo"....
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 2021
  • Loc: Verona
  • Thanks: 409  

25-06-21 11.37

Raptus ha scritto:
A Dublino per strada o in qualsiasi pub vedi gente che si mette li e suona, perché da noi non è così facile? Eppure ci vantiamo di essere un popolo latino e "caldo"....


perche' se non hai la licenza o il permesso del comune ti pigli anche la multa... emo

25-06-21 11.38

@ Raptus
La cosa ancora più triste è che i The Kolors forse fanno pure musica decente (parlo della musica eh)

Stiamo messi male raga....

Però penso anche ad una cosa, il fatto è che alcune colpe ce le han pure le nuove proposte o le indipendenti. Se si proponessero festival di qualche tipo, ad entrata gratuita (ma ovviamente paghi le consumazioni dentro), si attirerebbe gente e si promuoverebbe musica nuova e cultura.
Invece pure le nuove proposte si fan pagare subito per andare ai loro concerti oppure per entrare nei club (la cosiddetta tessera), scusate ma io non pago 5 euro per vedere una band che non conosco, adesso linciatemi ma non è così che si promuovono le novità!

A Dublino per strada o in qualsiasi pub vedi gente che si mette li e suona, perché da noi non è così facile? Eppure ci vantiamo di essere un popolo latino e "caldo"....
il problema che sollevi, in parte deriva dalla "fama" che questi "artisti" da 3 soldi perche' gia' 4 sono troppi, ricevono dai social e dalle tv, in base a come devono essere "lanciati" (meglio se nella tazza), lasciando presumere al "Popolo" che siano gia' "artisti di fama"... va vafangul! emo
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 2021
  • Loc: Verona
  • Thanks: 409  

25-06-21 11.42

@ Raptus
La cosa ancora più triste è che i The Kolors forse fanno pure musica decente (parlo della musica eh)

Stiamo messi male raga....

Però penso anche ad una cosa, il fatto è che alcune colpe ce le han pure le nuove proposte o le indipendenti. Se si proponessero festival di qualche tipo, ad entrata gratuita (ma ovviamente paghi le consumazioni dentro), si attirerebbe gente e si promuoverebbe musica nuova e cultura.
Invece pure le nuove proposte si fan pagare subito per andare ai loro concerti oppure per entrare nei club (la cosiddetta tessera), scusate ma io non pago 5 euro per vedere una band che non conosco, adesso linciatemi ma non è così che si promuovono le novità!

A Dublino per strada o in qualsiasi pub vedi gente che si mette li e suona, perché da noi non è così facile? Eppure ci vantiamo di essere un popolo latino e "caldo"....
senza contare che ci vorrebbero i "locali" o gestori interessati a promuovere qualcosa... come dici tu...
i nuovi suonano gratis... io incasso le consumazioni... gli pago la cena e vediamo... se poi son bravi li richiamo e ci si mette d'accordo.

ma invece come temo TUTTI sappiamo qui... i gestori ti vogliono far suonare GRATIS sempre... e quanta gente porti... e poi vediamo cosa incasso e ne parliamo...

etc.etc.etc.

risposta: e poi vediamo di mandarti a... etc.etc. emoemoemo
non e' facile per nessuno, ma se non bisogna essere esosi ma realisti sulle proprie capacità e' anche vero che il gestore deve INVESTIRE sulla sua attività, e non azzerare i suoi costi "che tanto noi ci si diverte a suonare"... etc.etc.... tutte cose gia' dette e ridette...
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 2021
  • Loc: Verona
  • Thanks: 409  

25-06-21 11.43

@ mauroverdoliva
il problema che sollevi, in parte deriva dalla "fama" che questi "artisti" da 3 soldi perche' gia' 4 sono troppi, ricevono dai social e dalle tv, in base a come devono essere "lanciati" (meglio se nella tazza), lasciando presumere al "Popolo" che siano gia' "artisti di fama"... va vafangul! emo
come il trucchetto.. "riempito il forum per 3 serate di fila"... si come no, con i posti ridotti a 300 persone invece di 5000... boni tutti!!! emoemoemo