Cerco keys/DJ/bass x cover elettroniche

  • argomax

03-05-09 14.27

Ciao sono max e abito poco fuori bergamo.

Cerco di mettere su un trio (o duo) di cover anni '70/80 (disco, new wave) riarrangiate in stile elettronico/dance, per serate a pagamento di livello alto (no birrerie).
La mia idea e' piu' complessa di una semplice band di cover, desidero calcare la mano, piu' che sulla musica o sui suoni, sull'aspetto live, quindi con abiti adatti, luci, show e un pizzico di teatro.
Io suono keys e groovemachines, mixo in diretta e canto, cercherei prima di tutto uno uguale a me per dividerci i compiti e le sequenze. Piu' avanti sarebbe buono avere un bassista poiche' il groove di basso live e' importante (ma solo se il bassista sa fare grooves stile house, altrimenti meglio una sequenza).

ORGANIZZO TUTTO IO: non vi dovete preoccupare di nulla se non di portare il vostro fetido culo in saletta per le prove e al locale per la serata, IN ORARIO. Altrimenti fioccano le frustate sul deretano ( e per l'occasione indosso pantaloni di pelle e cappello da Village People).

E' necessario che siate della mia zona (prov. BG, Milano Est, LC), poiche' ho un posto mio dove suonare e allestire le prove a Alme' (10 km da Dalmine). Non si tratta solo di scambiarci le tracce audio via internet, si tratta proprio di provare anche a muoversi e fare cose in tempo reale.

Non mi interessa quale equipaggiamento avete o quanto sapete suonare, basta che sappiate essere un po' versatili e vi interessi il progetto.

Le mie richieste sono pero' le seguenti:
ETA' ADEGUATA ALLA MIA (non meno di 30 anni)
NO COMPUTERS ON STAGE please! solo macchine stand alone.
CAPACITA' E VOGLIA DI FARE UN PO' DI SCENA E SPETTACOLO SUL PALCO; quelli che fanno i fighi vestiti alla cacchio fumando la sigaretta mentre suonano non mi servono.

Non prendetemi per uno sbruffone, ma io ho suono da 30 anni e ho oltre 20 anni di esperienza internazionale e professionale, in Europa e soprattutto in USA. Ho suonato di fronte a pubblico di tutte le grandezze, da 30 a 10.000. Ho fatto il chitarrista, il tastierista, il cantante, il cubista, l'attore, il modello, il ballerino, il fonico, il tecnico luci, il produttore esecutivo, il DJ, il remixer. Dal 1982 al 2004 ho fatto new wave, rock, brit-pop, electro, dance, trance, house, disco e lounge. Ho gestito due famosissimi negozi di synths e pro audio, uno a NY e uno in Italia.
Ora ho 42 anni, moglie e figlia, un lavoro impegnativo, una moto, due cani, 3 dan di karate, e tutti loro esigono una po' del mio tempo. Quindi se riprendo a suonare dopo 5 anni di inattivita' lo faccio solo se ne vale la pena, altrimenti preferisco passare le serate in altra maniera.

Se ce' una cosa che ho capito co' tutto 'sto popo' di storia alle spalle, e' che tecnica e strumenti hi-tech non servono a nulla, quello che conta e' la voglia di fare, la disponibilita' umana, la puntualita' e la mente focalizzata sull'obiettivo. Ho cnosciuto un casino di geni e strumentisti eccelsi che stavano, e rimangono, soli nel loro studiolo a concludere nulla perche', semplicemente, si nutrono solo del loro ego.
Non mi occorrono quindi mostri di tecnica ma solo gente affidabile e con voglia di fare; gente che abbia capito che a suonare pezzi propri in Italia si fa solo la fame, meglio far divertire e ballare la gente e tornare a casa contenti.

Max, 340-1408621

Ciao
Edited 3 Mag. 2009 12:31
  • salvafunk
  • Membro: Guru
  • Risp: 5216
  • Loc: Bergamo
  • Status:
  • Thanks: 525  

04-05-09 10.43

@ argomax
Ciao sono max e abito poco fuori bergamo.

Cerco di mettere su un trio (o duo) di cover anni '70/80 (disco, new wave) riarrangiate in stile elettronico/dance, per serate a pagamento di livello alto (no birrerie).
La mia idea e' piu' complessa di una semplice band di cover, desidero calcare la mano, piu' che sulla musica o sui suoni, sull'aspetto live, quindi con abiti adatti, luci, show e un pizzico di teatro.
Io suono keys e groovemachines, mixo in diretta e canto, cercherei prima di tutto uno uguale a me per dividerci i compiti e le sequenze. Piu' avanti sarebbe buono avere un bassista poiche' il groove di basso live e' importante (ma solo se il bassista sa fare grooves stile house, altrimenti meglio una sequenza).

ORGANIZZO TUTTO IO: non vi dovete preoccupare di nulla se non di portare il vostro fetido culo in saletta per le prove e al locale per la serata, IN ORARIO. Altrimenti fioccano le frustate sul deretano ( e per l'occasione indosso pantaloni di pelle e cappello da Village People).

E' necessario che siate della mia zona (prov. BG, Milano Est, LC), poiche' ho un posto mio dove suonare e allestire le prove a Alme' (10 km da Dalmine). Non si tratta solo di scambiarci le tracce audio via internet, si tratta proprio di provare anche a muoversi e fare cose in tempo reale.

Non mi interessa quale equipaggiamento avete o quanto sapete suonare, basta che sappiate essere un po' versatili e vi interessi il progetto.

Le mie richieste sono pero' le seguenti:
ETA' ADEGUATA ALLA MIA (non meno di 30 anni)
NO COMPUTERS ON STAGE please! solo macchine stand alone.
CAPACITA' E VOGLIA DI FARE UN PO' DI SCENA E SPETTACOLO SUL PALCO; quelli che fanno i fighi vestiti alla cacchio fumando la sigaretta mentre suonano non mi servono.

Non prendetemi per uno sbruffone, ma io ho suono da 30 anni e ho oltre 20 anni di esperienza internazionale e professionale, in Europa e soprattutto in USA. Ho suonato di fronte a pubblico di tutte le grandezze, da 30 a 10.000. Ho fatto il chitarrista, il tastierista, il cantante, il cubista, l'attore, il modello, il ballerino, il fonico, il tecnico luci, il produttore esecutivo, il DJ, il remixer. Dal 1982 al 2004 ho fatto new wave, rock, brit-pop, electro, dance, trance, house, disco e lounge. Ho gestito due famosissimi negozi di synths e pro audio, uno a NY e uno in Italia.
Ora ho 42 anni, moglie e figlia, un lavoro impegnativo, una moto, due cani, 3 dan di karate, e tutti loro esigono una po' del mio tempo. Quindi se riprendo a suonare dopo 5 anni di inattivita' lo faccio solo se ne vale la pena, altrimenti preferisco passare le serate in altra maniera.

Se ce' una cosa che ho capito co' tutto 'sto popo' di storia alle spalle, e' che tecnica e strumenti hi-tech non servono a nulla, quello che conta e' la voglia di fare, la disponibilita' umana, la puntualita' e la mente focalizzata sull'obiettivo. Ho cnosciuto un casino di geni e strumentisti eccelsi che stavano, e rimangono, soli nel loro studiolo a concludere nulla perche', semplicemente, si nutrono solo del loro ego.
Non mi occorrono quindi mostri di tecnica ma solo gente affidabile e con voglia di fare; gente che abbia capito che a suonare pezzi propri in Italia si fa solo la fame, meglio far divertire e ballare la gente e tornare a casa contenti.

Max, 340-1408621

Ciao
Edited 3 Mag. 2009 12:31
bene, visto che abiti a 5Km da casa mia, ti chiamo......

Salva