Alla ricerca di un buon campionatore !

  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10611
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 552  

11-02-10 15.35

Appunto , solo campinatore , di ultima o penultima generazione....
Con la PA2 ci ho provato gusto ma noto che travisa un po' la qualita dei campioni audio importati...
Sono bene accetti consigli , esperienze , suggerimenti e quant'altro possa servire ad utilizzare un campionatore ( affidabile ) , senza se e senza ma.....
Tnx in quantita'......
emo
  • afr
  • Membro: Staff
  • Risp: 20043
  • Loc: Torino
  • Thanks: 1279  

11-02-10 15.37

AKAI S5000 o 6000

Emu Emulator4/4XT o 6400

ormai si trovano a prezzi bassissimissimi

TUTTI (per la gioia di ozy emo )
Edited 11 Feb. 2010 14:39
  • anonimo

11-02-10 15.43

- k2500rs o k2600rs
- Emu e6400 ultra o 4xt ultra
- akai s5000 o s6000

personalmente punterei solo su questi, ovviamenti debitamente corredati di espansioni di memoria e libreria.
  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7494
  • Loc: Lecce
  • Thanks: 380  

11-02-10 15.44

Emu4 XT ULTRA
AKAI S5000 o 6000. AKAI Z4 e Z8 sono stati proprio gli ultimissimi, equipaggiati con usb 1.0 e campionamento a 24 bit, ma ho ascoltati pareri un pò strani, non saprei....

Tutti però equipaggiati con almeno 128 mega di ram, scheda effetti, lettore scsi, HD interno. La scheda efx se non ricordo male era di serei nell'Emu. Non credo negli Akai.

A chi ti dirà che oggi ci sono i vst da miliardi di giga non dar retta. Per il semplice motivo che esistono librerie Emu con suoni synth, brass, pad da meno di un mega a max 4/5, utilizzabilissimi, pensa un pò. Ci metti dentro banchi con 30/40 suoni, credo siano sufficienti o no?

Se è la tua prima esperienza con i vecchi sampler sappi che dovrai armarti di tanta pazienza però.

Ciao.
  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10611
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 552  

11-02-10 15.44

emo
  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7494
  • Loc: Lecce
  • Thanks: 380  

11-02-10 15.44

Mi avete fottuto sul tempo. Li mortacci emo
  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10611
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 552  

11-02-10 15.46

emo



.............vedo che EMu e' una garanzia , pensavo che akai fosse il top.....emo



..e questo sarebbe economico ?
emo

Forse questapagina mi chiarira' le idee , ....o no ?
emo
Edited 11 Feb. 2010 14:52
  • ziokiller
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9347
  • Loc: Treviso
  • Thanks: 1229  

11-02-10 15.52

Meglio di questo bellissimo Roland S330 non c'è niente! emo

  • salvafunk
  • Membro: Guru
  • Risp: 5216
  • Loc: Bergamo
  • Thanks: 525  

11-02-10 15.52

@ clouseau57
emo



.............vedo che EMu e' una garanzia , pensavo che akai fosse il top.....emo



..e questo sarebbe economico ?
emo

Forse questapagina mi chiarira' le idee , ....o no ?
emo
Edited 11 Feb. 2010 14:52
QUESTO è già molto più economico....
  • michelet
  • Membro: Staff
  • Risp: 16168
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 2242  

11-02-10 15.55

Andrea

Ti porto la mia esperienza, per quanto possa servirti.

Il mio primo campionatore è stato un Roland S-50 che non ha mai funzionato come si deve.
Di conseguenza il mio "imprinting" con i campionatori è stato disastroso, nonostante sulla carta S-50 fosse uno spettacolo.
Poi, visti i prezzi assurdi di allora dei campionatori tipo S-5000. E-mu IV-XT turbo ecc. ecc. ho dovuto sempre rimandare fino a che, quando sono riuscito a permettermi un AKAI Z8 espanso al massimo con la RAM (512MB) e a cui ho aggiunto un disco fisso interno, sono diventati accessibili i software samplers... emo

Posso dire che Z8 mi soddisfa abbastanza, mi diverto tantissimo a posizionare il suo controllo remoto sulla Yamaha S90ES ed a caricare banchi interi di timbri orchestrali... ma non è mai come una libreria di campioni.
In altre parole, la velocità di caricamento da HD è più che accettabile, ma il risultato finale non si discosta troppo da una ottima workstation.
C'è il pregio di una elevata personalizzazione dei suoni, ma pagata a caro prezzo in termini di tempo di programmazione.
Anche il software di appoggio AkSys che sfrutta la porta USB 1.1 spesso soffre di lentezze nell'aggiornamento dei dati.

Insomma, se puoi, dirigiti verso un software sampler.
  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10611
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 552  

11-02-10 15.58

michelet ha scritto:
Andrea

Ti porto la mia esperienza, per quanto possa servirti.

Tantissimo, e ti ringrazio.
Doppio Tnx
emo
  • JM
  • Membro: Expert
  • Risp: 770
  • Loc: Perugia
  • Thanks: 136  

11-02-10 16.03

michelet ha scritto:
se puoi, dirigiti verso un software sampler


Mmmm... epperò: un software sampler costa. Una ricca libreria orchestrale per il sampler software costa. Non è che un Akai o un E-MU di razza finiscono oggi per costare meno? Senza contare la "pasta" con cui ti "cucinano" i campioni emo

In realtà, come si diceva tempo addietro, un campionatore hardware oggi può tranquillamente essere visto più come uno strumento creativo che non emulativo. Una manciata di campioni sintetici dentro un E-MU serie Ultra, un buon programmatore... e ci si trova per le mani un arsenale sonoro strepitoso.

Ciao!
Jacopo
  • michelet
  • Membro: Staff
  • Risp: 16168
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 2242  

11-02-10 16.06

JM ha scritto:
Mmmm... epperò: un software sampler costa. Una ricca libreria orchestrale per il sampler software costa. Non è che un Akai o un E-MU di razza finiscono oggi per costare meno? Senza contare la "pasta" con cui ti "cucinano" i campioni [;-)

Vero, non ho nulla da eccepire.
Tuttavia, sarà per i miei obiettivi, non c'è nulla che riesca a sostituire una libreria di campioni orchestrali...
Non c'è Virtuoso che tenga, pur cercando di fare i salti mortali con le articolazioni ed i CC su sequencer.

Insomma, il mio sogno sono le orchestrazioni alla Hans Zimmer... emo
  • ziokiller
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9347
  • Loc: Treviso
  • Thanks: 1229  

11-02-10 16.14

michelet ha scritto:
Insomma, se puoi, dirigiti verso un software sampler.


Sagge parole.
  • anonimo

11-02-10 17.48

ziokiller ha scritto:
Sagge parole.


ma non sono per sempre, al massimo 3 o 4 anni, poi si butta via e si spendono altri 400 euro almeno.
Kontact 4 è arrivato a questa cifra.
  • anonimo

11-02-10 17.48

campionatore EMU della generazione "ultra" o paraggi.

NO modulini EMU tratti dai campionatori (proteus e simili)

e ciao pepp ai software.

Un E6400 viene via con 250/400 euro a seconda di espansioni e bilblioteca di suoni.

Vorrei sapere che scheda audio si compra con 250/400 euro.

perché il software non SUONA, il software alimenta una scheda audio.

E gli EMU suonavano da dio.

  • anonimo

11-02-10 17.49

ozy ha scritto:
Un E6400 viene via con 250/400 euro a seconda di espansioni e bilblioteca di suoni.

tu credi che sia migliore dell'AKAI S6000?
  • anonimo

11-02-10 17.52

Nicodemo ha scritto:
tu credi che sia migliore dell'AKAI S6000?


non lo so.

Ho usato akai 900 e 1000,

e poi ero passato a EMU, fermandomi a un 64 che feci "ultraizzare" (operazione che credo abbia fatto fallire EMU, heh heh, nel senso che se avevi un Equalcosa, facilmente lo pompavi a Ultra senza ricomprare una macchina nuova. Splendido per i clienti, credo meno per Emu... emo)

e' possibile che akai 5000 o 6000 suoni altrettanto bene, per le stesse ragioni.

A me ai tempi del 1000 piacque di più EMU, ma qui siamo sul terreno dei "de gustibus non est sputacchiandum".

  • salvafunk
  • Membro: Guru
  • Risp: 5216
  • Loc: Bergamo
  • Thanks: 525  

11-02-10 17.55

@ anonimo
ozy ha scritto:
Un E6400 viene via con 250/400 euro a seconda di espansioni e bilblioteca di suoni.

tu credi che sia migliore dell'AKAI S6000?
gli Emu, dal punto di vista "musicale", ovvero come costruzione di un timbro partendo dalla forma d'onda, è da sempre un gradino sopra ad Akai ( esempio gli ottimi filtri Z-plane)
Questo non vuol dire che Akai su questo ambito faccia schifo, tutt'altro.... anzi, diciamo che per molti suoni naturali non hai bisogno di chissà quali paramtri di sintesi avanzate.
comunque, come "campionatore-sintetizzatore" preferisco gli E-mu.
  • anonimo

11-02-10 18.02

salvafunk ha scritto:
gli Emu, dal punto di vista "musicale", ovvero come costruzione di un timbro partendo dalla forma d'onda, è da sempre un gradino sopra ad Akai ( esempio gli ottimi filtri Z-plane)

che differenze ci sono con l'EMU ESI 32 rispetto all'ULTRA? Si poteva trasformare anche questo?