Midi layer: una master software freeware

  • Crazyman
  • Membro: Expert
  • Risp: 1241
  • Loc: Taranto
  • Thanks: 30  

15-10-15 16.09

Girovagando su internet ho trovato questo interessante software gratuito: Midi Layer

In pratica è una Master Software che permette di gestire fino a 64 zone, 4 midi in, 4 midi out, sysex, PC, ecc...

Sembra interessante. Lo penso abbinato a VstHost come modulo multitimbrico sw più altre tastiere e moduli hardware.
  • key_analog
  • Membro: Guest
  • Risp: 60
  • Loc: Genova
  • Thanks: 2  

16-10-15 17.38

Grazie per la segnalazione, lo provo subito. Sembra ottimo.
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 4039
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 292  

16-10-15 22.00

thanks inviato... gira anche su Linux!!!!

18-10-15 05.04

ragazzi, sul palco poi come ci andate..col Freeware?

18-10-15 05.05

ragazzi, sul palco poi come ci andate..col Freeware?
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 4039
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 292  

18-10-15 10.26

in che senso? io suono con tastiere ed expander, ma un prodotto del genere mi sembra interessante comunque. Poi perche non potrei usarlo con macfive ad esempio?
  • ccantone
  • Membro: Guest
  • Risp: 38
  • Loc: Siracusa
  • Thanks: 4  

20-10-15 20.25

sarebbe interessante poter consultare un tutorial sull'uso di Midi Layer, per noi figli di un Dio minore.emo
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12344
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1340  

16-12-18 10.30

perfetta, supporta midi program change, per il cambio preset.

con una zona rimanente della mia numa compact, gestisco in layer o in split a piacere 16 strumenti x 4out,(anche vst) e si possono inviare program change, range di tastiera, velocity switch, control change range filter, filtri di note,pitch,aftertouch, octave, traspose,
poi supporta fino a 4 ingressi midi e 4 out midi. metronomo, sequencer track… una bomba...se alle prove si comporta bene faccio una donazione allo sviluppatore...è free c@zzo...
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

16-12-18 12.10

@ ccantone
sarebbe interessante poter consultare un tutorial sull'uso di Midi Layer, per noi figli di un Dio minore.emo
Potresti scriverlo te un tutorial e renderlo pubblico qui sopra,in ottica collaborativa. Comunque midi layer è facile da usare, basta avere nozioni base sul midi.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12344
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1340  

16-12-18 12.43

@ anonimo
Potresti scriverlo te un tutorial e renderlo pubblico qui sopra,in ottica collaborativa. Comunque midi layer è facile da usare, basta avere nozioni base sul midi.
Che poi @CCantone É un controller che mi sfugge, emo
Dopo tre anni chissà...emo
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12344
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1340  

16-12-18 15.02

Cmq parlando per Windows,

Non richiede installazione, scarichi una cartella, con dentro tutti i file, eseguibile compreso. E lo avvii.
Collegandolo ad una daw che fa da contenitore di vst, con loopbe (periferica midi virtuale)
E impostando un canale midi diverso per ogni vst.
Nel mio caso tre vst:
1-Synth1
2-Organized-trio
3-4-5-6-7-8-9-10 Colossus (multitimbrico a 8 parti)

I primi due hanno la possibilità di cambiare suoni programmando i program change.

L'ultimo carico dei suoni e quelli rimangono.

Con midilayer li sminestro come voglio,da Tablet collegato in usb-audio/midi. É l'expander perfetto.
Comodissimo il pulsante midi panic,i monitor di segnale in out sui vari canali, e il midi monitor...
Veramente un chicco...ma dove cavolo era...emo
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

16-12-18 16.26

@ zerinovic
Cmq parlando per Windows,

Non richiede installazione, scarichi una cartella, con dentro tutti i file, eseguibile compreso. E lo avvii.
Collegandolo ad una daw che fa da contenitore di vst, con loopbe (periferica midi virtuale)
E impostando un canale midi diverso per ogni vst.
Nel mio caso tre vst:
1-Synth1
2-Organized-trio
3-4-5-6-7-8-9-10 Colossus (multitimbrico a 8 parti)

I primi due hanno la possibilità di cambiare suoni programmando i program change.

L'ultimo carico dei suoni e quelli rimangono.

Con midilayer li sminestro come voglio,da Tablet collegato in usb-audio/midi. É l'expander perfetto.
Comodissimo il pulsante midi panic,i monitor di segnale in out sui vari canali, e il midi monitor...
Veramente un chicco...ma dove cavolo era...emo
Secondo me sarebbe interessante metterlo su raspberry o Arduino, ma andrebbe compilato per Arm7. I sorgenti sono disponibili. Avremmo un'alternativa free a Sipario.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12344
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1340  

16-12-18 16.49

@ anonimo
Secondo me sarebbe interessante metterlo su raspberry o Arduino, ma andrebbe compilato per Arm7. I sorgenti sono disponibili. Avremmo un'alternativa free a Sipario.
Troppo lavoro,Tablet Windows di quelli da poco,costa di piu la periferica midi, tipo midisport 4x4 belle fatto sipario...
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

16-12-18 17.06

@ zerinovic
Troppo lavoro,Tablet Windows di quelli da poco,costa di piu la periferica midi, tipo midisport 4x4 belle fatto sipario...
Ma no, imposti midi layer una volta su raspberry da pc e il gioco è fatto. Poi i preset su raspberry li cambi dalla master. Niente tablet, niente panda 4x4, quella la uso per andare a pescare ;-)

E' una soluzione comoda anche per chi non usa i vst.

Unico problema con raspberry è che perdi il click visuale ma si può ovviare collegando un monitor 10" che costa molto meno di un tablet.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12344
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1340  

16-12-18 20.12

@ anonimo
Ma no, imposti midi layer una volta su raspberry da pc e il gioco è fatto. Poi i preset su raspberry li cambi dalla master. Niente tablet, niente panda 4x4, quella la uso per andare a pescare ;-)

E' una soluzione comoda anche per chi non usa i vst.

Unico problema con raspberry è che perdi il click visuale ma si può ovviare collegando un monitor 10" che costa molto meno di un tablet.
L'interfaccia 4x4,se servono i midi-din, sennò usb, al limite un hub...Tablet Windows si trovano a 60€.7".uno schermo cmq serve, e se é un pezzo unico é molto più pratico.
No via con Microsoft non ci si striga...emo
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

16-12-18 21.09

@ zerinovic
L'interfaccia 4x4,se servono i midi-din, sennò usb, al limite un hub...Tablet Windows si trovano a 60€.7".uno schermo cmq serve, e se é un pezzo unico é molto più pratico.
No via con Microsoft non ci si striga...emo
Non è fattore Microsoft, è che un tablet mediacom da 70 euro ti dura quanto un gatto sull'autostrada, per non parlare della stabilità. Vedo meglio spendere 26 euro per un raspberry che fa solo ed esclusivamente il midi manager senza altri servizi attivi inutili. Secondo me, ovviamente. Ah, niente interfacce midi, ho due cavi midi usb da poter riesumare.

Riguardo a midi over usb, qualche mese fa ci provai da ipad (player) a macbook (synth GM), provato sia con Lion che Win 7, in entrambi i casi ho ottenuto dei lag spaventosi.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12344
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1340  

16-12-18 22.15

@ anonimo
Non è fattore Microsoft, è che un tablet mediacom da 70 euro ti dura quanto un gatto sull'autostrada, per non parlare della stabilità. Vedo meglio spendere 26 euro per un raspberry che fa solo ed esclusivamente il midi manager senza altri servizi attivi inutili. Secondo me, ovviamente. Ah, niente interfacce midi, ho due cavi midi usb da poter riesumare.

Riguardo a midi over usb, qualche mese fa ci provai da ipad (player) a macbook (synth GM), provato sia con Lion che Win 7, in entrambi i casi ho ottenuto dei lag spaventosi.
Da strumento/tastiera a Tablet via usb é la cosa più comune del mondo...da terminali no.
Metti che qualche strumento non sia Plug&play ci vuole i driver,per win di sicuro li fanno...
Per usarlo solo per quella applicazione, un mediacom può bastare,Windows poi lo si ottimizza a modo, a costo di caricarlo in modalità minima, con solo i controller usb attivati, certo é che a 140€ trovi roba assai piu performante,come il mio che ti possono eseguire anche i vst,magari anche i pdf,e allora, forse ne vale assai piu la pena.
Ha quel punto hai un expander,gestibile da qualsiasi master,splittabile e layerabile a piacere.
Scegliendo tutti gli strumenti che vuoi con un parco vst free impressionante.
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

16-12-18 22.40

@ zerinovic
Da strumento/tastiera a Tablet via usb é la cosa più comune del mondo...da terminali no.
Metti che qualche strumento non sia Plug&play ci vuole i driver,per win di sicuro li fanno...
Per usarlo solo per quella applicazione, un mediacom può bastare,Windows poi lo si ottimizza a modo, a costo di caricarlo in modalità minima, con solo i controller usb attivati, certo é che a 140€ trovi roba assai piu performante,come il mio che ti possono eseguire anche i vst,magari anche i pdf,e allora, forse ne vale assai piu la pena.
Ha quel punto hai un expander,gestibile da qualsiasi master,splittabile e layerabile a piacere.
Scegliendo tutti gli strumenti che vuoi con un parco vst free impressionante.
Il mio ragionamento escludeva il discorso vst, focalizzando tutto su un oggetto simil sipario, senza investire in un tablet. Ovvio che con windows a disposizione si aprono altri orizzonti, ma volevo rimanere sull'argomento midi layer per gestire librerie hardware o expander, specie in live, secondo me su raspberry si potrebbe avere un midi manager stabile e a costo risibile con i suoi preset richiamabili da un midi out qualsiasi in maniera trasparente.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12344
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1340  

16-12-18 22.47

@ anonimo
Il mio ragionamento escludeva il discorso vst, focalizzando tutto su un oggetto simil sipario, senza investire in un tablet. Ovvio che con windows a disposizione si aprono altri orizzonti, ma volevo rimanere sull'argomento midi layer per gestire librerie hardware o expander, specie in live, secondo me su raspberry si potrebbe avere un midi manager stabile e a costo risibile con i suoi preset richiamabili da un midi out qualsiasi in maniera trasparente.
Eh ma la mancanza di una interfaccia e schermo può diventare un problema...con un Tablet e magari anche un mouse Bluetooth. Posso ritoccare il preset quando voglio.
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

16-12-18 22.53

@ zerinovic
Eh ma la mancanza di una interfaccia e schermo può diventare un problema...con un Tablet e magari anche un mouse Bluetooth. Posso ritoccare il preset quando voglio.
Il raspberry pi zero ha l'uscita hdmi.
I preset li prepari prima, in live di solito ci si arriva già pronti.
"Aggeggiare" da tablet con una interfaccia progettata per un uso desktop, specie durante un live dove le modifiche vanno fatte velocemente, la vedo una cosa parecchio ostica, IMHO meglio prepararsi tutto prima dal pc di casa con un monitor adeguato.