ROLAND RD64

  • narcisi
  • Membro: Senior
  • Risp: 452
  • Loc: Roma
  • Thanks: 15  

08-12-17 13.22

SALVE RAGAZZI CHE NE PENSATE DELL'RD64???
IO HO AVUTO IL PX5 ED ERA UNA CIOFECA COME SONORITA PIANISTICA
LA TASTIERA SI SALVAVA MA I SUOINI ERANO ORR..
NON VORREI RICADERE SUL MEDESIMO ERRORE
GRAZIEemoemo
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 4007
  • Loc: Roma
  • Thanks: 385  

08-12-17 13.34

Anche i tasti della tua tastiera sono orrendi... tirano fuori tutte lettere maiuscole emo
Scherzi a parte RD-64 ha tutte le catteristiche degli stage pianos Roland. Molto funzionali e suonabili in ambito llive band, ma con un realismo per molti inferiore ad altri strumenti. O lo ami o lo odi emo

08-12-17 13.36

Edit (postato per sbaglio, scusa)
  • MarcoC
  • Membro: Expert
  • Risp: 2331
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 186  

08-12-17 14.18

@ narcisi
SALVE RAGAZZI CHE NE PENSATE DELL'RD64???
IO HO AVUTO IL PX5 ED ERA UNA CIOFECA COME SONORITA PIANISTICA
LA TASTIERA SI SALVAVA MA I SUOINI ERANO ORR..
NON VORREI RICADERE SUL MEDESIMO ERRORE
GRAZIEemoemo
Io ce l'ho e mi trovo molto bene. Ormai uso solo quello.....stasera concerto gospel con band.....RD64 collegato al Mac sotto e GO:Keys sopra.....praticamente setup da concertino del liceo (mac a parte)......però i suoni al sound check di ieri funzionavano benissimo compresi quelli della Roland da nemmeno 300€!
Premetto sempre però che per me prevale l'aspetto "funzionalità" (ingombro/peso) rispetto a quello del suono che fa cadere le mutande o della tastiera rivestita in scroto di piccione.
In contesti di gruppo in cui 99/100 gli 88 tasti sono praticamente inutili è OK.....magari per accompagnare solo col piano può essere un po' più limitato ma ci si abitua anche ai 64 tasti.....io l'ho fatto!
Il suono e la tastiera comunque sono buoni.....senza considerare che mal che vada prendi un USB e lo colleghi ad un computer con un po' di VST.

  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10512
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 527  

08-12-17 14.37

@ MarcoC
Io ce l'ho e mi trovo molto bene. Ormai uso solo quello.....stasera concerto gospel con band.....RD64 collegato al Mac sotto e GO:Keys sopra.....praticamente setup da concertino del liceo (mac a parte)......però i suoni al sound check di ieri funzionavano benissimo compresi quelli della Roland da nemmeno 300€!
Premetto sempre però che per me prevale l'aspetto "funzionalità" (ingombro/peso) rispetto a quello del suono che fa cadere le mutande o della tastiera rivestita in scroto di piccione.
In contesti di gruppo in cui 99/100 gli 88 tasti sono praticamente inutili è OK.....magari per accompagnare solo col piano può essere un po' più limitato ma ci si abitua anche ai 64 tasti.....io l'ho fatto!
Il suono e la tastiera comunque sono buoni.....senza considerare che mal che vada prendi un USB e lo colleghi ad un computer con un po' di VST.

Ma che senso ha un 64 ?
non e' ne 61 ne 76
Vorrei capire un 88 , ma un 64.....emo
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 3973
  • Loc: Sassari
  • Thanks: 332  

08-12-17 14.57

Mah..3 tasti in piu' di un 5 ottave...Non è che 9 tasti in piu' (6 ottave) ingombrassero poi tanto di piu'...E con un selettore di ottava +/- 2 ottave te la cavavi sicuramente meglio....bho'!emo
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10665
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1007  

08-12-17 16.58

Insomma...peseta a tutti i costi...
Per cosa é buona sta tastiera? É un piano corto, un organo pesato, una 64 non compatta siamo a 111 cm contro i 127 di Numa compact 2 che é 88 tasti, 16cm di differenza, il pannello laterale la farebbe buona come tastiera da mettere di sopra ma per fare che? É pesante 12,8 kg e con il tasto non ci suoni certo bene synth,organi,ecc...specialmente se é in posizione piu alta del normale.
Poi 12 suoni...bo..non la vorrei nemmeno se me la regalassero.
  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10512
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 527  

09-12-17 08.37

@ zerinovic
Insomma...peseta a tutti i costi...
Per cosa é buona sta tastiera? É un piano corto, un organo pesato, una 64 non compatta siamo a 111 cm contro i 127 di Numa compact 2 che é 88 tasti, 16cm di differenza, il pannello laterale la farebbe buona come tastiera da mettere di sopra ma per fare che? É pesante 12,8 kg e con il tasto non ci suoni certo bene synth,organi,ecc...specialmente se é in posizione piu alta del normale.
Poi 12 suoni...bo..non la vorrei nemmeno se me la regalassero.
Roland new generation emo

09-12-17 08.50

@ zerinovic
Insomma...peseta a tutti i costi...
Per cosa é buona sta tastiera? É un piano corto, un organo pesato, una 64 non compatta siamo a 111 cm contro i 127 di Numa compact 2 che é 88 tasti, 16cm di differenza, il pannello laterale la farebbe buona come tastiera da mettere di sopra ma per fare che? É pesante 12,8 kg e con il tasto non ci suoni certo bene synth,organi,ecc...specialmente se é in posizione piu alta del normale.
Poi 12 suoni...bo..non la vorrei nemmeno se me la regalassero.
Per un periodo ne ho valutato l acquisto.
Continuo davvero da anni a chiedermi per quale motivo nessuna azienda, clavia a parte, si decide a tirare fuori una 73 tasti pesata mid level.

Quando annunciano nuove 73/76 tasti spero sempre in una 13/14 kg pesata...e invece puntualmente roland, korg,yamaha tirano fuori una semipesata o waterfall...

Eppure basterebbe una fa07 pesata, una moxf7 pesata, una kross 73 pesata per rendere felici "stagepianisti" e "workstationisti".

Forse c'è il timore di vendere una tastiera definitiva, che accontenterebbe tutto il mondo non professionale, riducendo poi le future vendite. Ed è forse proprio per questo motivo che Clavia mette le mani avanti,e ti fa pagare una stage 3 hp (probabilmente tastiera del decennio, definitiva) quasi 4000 euro... per gestire gli anni a venire...

Rd64...14 chili, pochi tasti, pochi suoni... 3 chili in meno, meno ingombro, 76 tasti, per 700 euro e sarebbe stata mia...
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 4007
  • Loc: Roma
  • Thanks: 385  

09-12-17 09.39

Chissà quanta gente sui social si sarà lamentata dei 64 tasti quando uscì il Wurlitzer emo
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5506
  • Loc: Savona
  • Thanks: 611  

09-12-17 10.08

@ cecchino
Chissà quanta gente sui social si sarà lamentata dei 64 tasti quando uscì il Wurlitzer emo
emo
Anche Rhodes vendette il suo piano nel taglio 61 tasti, oltre che 73 e 88.

Il problema è che un (buon) pianoforte suona bene su tutta l’estensione, quindi ti viene voglia di usarla tutta, al contrario del Rhodes 88, ad esempio...
  • maverplatz
  • Membro: Expert
  • Risp: 892
  • Loc: Reggio Emilia
  • Thanks: 109  

09-12-17 10.31

@ cecchino
Chissà quanta gente sui social si sarà lamentata dei 64 tasti quando uscì il Wurlitzer emo
"Social" ? emo
I primi Wurly sono nati negli anni '50.
Il 200A è stato in produzione dal 1974 al 1983; ho avuto modo di usarne uno dal vivo nel 1984 ed i suoi 64 tasti mi sono sempre bastati.
  • maverplatz
  • Membro: Expert
  • Risp: 892
  • Loc: Reggio Emilia
  • Thanks: 109  

09-12-17 10.35

zaphod ha scritto:
Anche Rhodes vendette il suo piano nel taglio 61 tasti, oltre che 73 e 88.


C'è anche il Fifty Four (54)
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3133
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 121  

09-12-17 11.17

@ maverplatz
"Social" ? emo
I primi Wurly sono nati negli anni '50.
Il 200A è stato in produzione dal 1974 al 1983; ho avuto modo di usarne uno dal vivo nel 1984 ed i suoi 64 tasti mi sono sempre bastati.
io penso sia tutto questione di abitudine, io ho cominciato a suonare con una 61 tasti sono passato a una 76 e ora a una 88,
sicuramente ora una 61 mi sembrerebbe ridicola come tastiera, ma avere due 61 tasti una sopra e una sotto? Sono più di 88
ma anche meno di 88 tasti perchè cmq usi due suoni diversi... 64 tasti in più nella parte di sinistra non so quanto possano essere utili ma se li ha e li usi una 61 tasti ti sembrerebbe cmq troppo corta, stessa cosa non so una 73 tasti rispetto a una 76, se suoni spesso quei 3 tasti allora ti mancheranno se sei abituato a suonare in 73 tasti probabilmente i restanti 15 di una 88 tasti non li userai mai, se però sei abituato a dividere in svariate zone la tua tastiera in modo da avere 4 o 5 suoni suo zone diverse allora 88 tasti diventano fondamentali! Scusate la complessità del messaggio spero di essere riuscito a spiegare bene il concetto

09-12-17 11.32

@ cecchino
Chissà quanta gente sui social si sarà lamentata dei 64 tasti quando uscì il Wurlitzer emo
Viviamo in un'epoca in cui si è visto che certe cose (una 73/76 tasti pesati,leggera e ben suonante, con tanto di lettura di propri samples e sezione synth completa) si possono tranquillamente fare, ma non vogliono farle.

Al tempo il Wurli fu una rivoluzione.
Oggi una RD con 10 suoni in croce, 14 chili, 64 tasti è assolutamente criticabile, non siamo negli anni 50...

Già nel 2009 esistevano chippetti (iphone 4s, che ancora uso) che permettevano di avere un buon pianoforte, un buon rhodes, buoni synth in una mini scatoletta con latenza minima.

Sono passati quasi 9 anni. esiste una Nord Electro da 11 chili, tasti pesati,legge samples,editing completissimo,e suoni quasi paragonabili a quelli dei vst.

Non possono darmi una tastiera da 700 euro con suoni inferiori ad un iphone 4s, 64 tasti, ingombrante, reverb on/off (neanche si può settare la quantità, roba che manco la entry level della casio quasi...)e pesante,con i suoi 64 tasti pesati, più di una pesata da 73...

09-12-17 11.32

zaphod ha scritto:
Il problema è che un (buon) pianoforte suona bene su tutta l’estensione, quindi ti viene voglia di usarla tutta, al contrario del Rhodes 88, ad esempio...

emo
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10665
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1007  

09-12-17 11.41

@ CoccigeSupremo
Viviamo in un'epoca in cui si è visto che certe cose (una 73/76 tasti pesati,leggera e ben suonante, con tanto di lettura di propri samples e sezione synth completa) si possono tranquillamente fare, ma non vogliono farle.

Al tempo il Wurli fu una rivoluzione.
Oggi una RD con 10 suoni in croce, 14 chili, 64 tasti è assolutamente criticabile, non siamo negli anni 50...

Già nel 2009 esistevano chippetti (iphone 4s, che ancora uso) che permettevano di avere un buon pianoforte, un buon rhodes, buoni synth in una mini scatoletta con latenza minima.

Sono passati quasi 9 anni. esiste una Nord Electro da 11 chili, tasti pesati,legge samples,editing completissimo,e suoni quasi paragonabili a quelli dei vst.

Non possono darmi una tastiera da 700 euro con suoni inferiori ad un iphone 4s, 64 tasti, ingombrante, reverb on/off (neanche si può settare la quantità, roba che manco la entry level della casio quasi...)e pesante,con i suoi 64 tasti pesati, più di una pesata da 73...
Difatti qui non é solo il fatto di essere 64 pesata,
Come funzioni fa ridere, per passare da modalità controller a suoni interni bisogna spegnere e riaccendere, poi niente split niente layer, monotimbrico...new generation?? 'nnamo bene..emo
650-700€?
Ma state a scherza??
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5506
  • Loc: Savona
  • Thanks: 611  

09-12-17 11.50

@ maverplatz
zaphod ha scritto:
Anche Rhodes vendette il suo piano nel taglio 61 tasti, oltre che 73 e 88.


C'è anche il Fifty Four (54)
Si scusa, mi riferivo a quello! Ho sbagliato numero emo
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3133
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 121  

09-12-17 11.57

CoccigeSupremo ha scritto:
Non possono darmi una tastiera da 700 euro con suoni inferiori ad un iphone 4s, 64 tasti, ingombrante, reverb on/off (neanche si può settare la quantità, roba che manco la entry level della casio quasi...)e pesante,con i suoi 64 tasti pesati, più di una pesata da 73...



Mi sono perso...

posso dire che ho provato un FP-30 costava 500 euro
e aveva i seguenti pregi è difetti, sono andato via e a un metro
dal negozio mi sono detto non può essere lo compro,

Pregi:
88 tasti pesati (tastiera migliore di quelli del mio FA-08 che è già buona)
è un piano e quello fa con suoni di supernatural del RD-800 forse anche meglio del FA-08,
compatto e minimale, amplificazione interna corposa ottima per suonare a casa,
Bluetooth che non so a che serve ma c'era.
Bianco (molto figo), campioni GM attivabili e gestibili via Iphone con un programmino
non ho approfondito oltre.

Difetti:
Peso, 14kg che in una tastiera cosi minimale sembrano una tonnellata (sono 2kg meno della FA-08 ma in un corpo
così piccolo si sentono tutti)

Suona meglio di un Iphone? Secondo me senza dubbio!
Costa 500 euro e può anche essere usata come Master non so bene
però come funzionano le zone e le varie cose
  • anonimo

09-12-17 12.29

@ fulezone
CoccigeSupremo ha scritto:
Non possono darmi una tastiera da 700 euro con suoni inferiori ad un iphone 4s, 64 tasti, ingombrante, reverb on/off (neanche si può settare la quantità, roba che manco la entry level della casio quasi...)e pesante,con i suoi 64 tasti pesati, più di una pesata da 73...



Mi sono perso...

posso dire che ho provato un FP-30 costava 500 euro
e aveva i seguenti pregi è difetti, sono andato via e a un metro
dal negozio mi sono detto non può essere lo compro,

Pregi:
88 tasti pesati (tastiera migliore di quelli del mio FA-08 che è già buona)
è un piano e quello fa con suoni di supernatural del RD-800 forse anche meglio del FA-08,
compatto e minimale, amplificazione interna corposa ottima per suonare a casa,
Bluetooth che non so a che serve ma c'era.
Bianco (molto figo), campioni GM attivabili e gestibili via Iphone con un programmino
non ho approfondito oltre.

Difetti:
Peso, 14kg che in una tastiera cosi minimale sembrano una tonnellata (sono 2kg meno della FA-08 ma in un corpo
così piccolo si sentono tutti)

Suona meglio di un Iphone? Secondo me senza dubbio!
Costa 500 euro e può anche essere usata come Master non so bene
però come funzionano le zone e le varie cose
Ottima scelta! Confermo tutto!