Waldorf Blofeld malfunzionamento controllers...

  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

09-03-18 10.14

Salve a tutti.
Ieri ho tirato fuori dal vecchio borsone dei cavi il glorioso Waldorf Blofeld desktop. Lo tenevo da più di 5 anni in questa borsa, insieme alla cavetteria di un mio vecchio set up, che essando una matassa di cavi lo ha protetto dagli urti. Pensavo rimanesse intonso e invece l'ho trovato leggermente polveroso... poi andandolo a suonare mi sono accorto di qualche problemuccio. I suoni e il display sono perfetti, ma i controllers rotativi senza fine danno qualche problema: non selezionano più bene e con precisione. A volte, ruotando in avanti, il parametro non si muove, o va in direzione opposta. Ruotando lentamente riesco a controllare lo spostamento, ma con una selezione veloce spesso perde colpi. E' come una catena di bicicletta che scivola sulla corona, per farmi capire.
Secondo voi è colpa della polvere penetrata nei contatti dei controlli? Soffiare bene dall'esterno con una bomboletta di aria compressa basterà? Meglio svitare il pesante chassis e soffiare con cautela da dentro?
Grazie.
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 3760
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 275  

09-03-18 11.06

@ OperatorOne
Salve a tutti.
Ieri ho tirato fuori dal vecchio borsone dei cavi il glorioso Waldorf Blofeld desktop. Lo tenevo da più di 5 anni in questa borsa, insieme alla cavetteria di un mio vecchio set up, che essando una matassa di cavi lo ha protetto dagli urti. Pensavo rimanesse intonso e invece l'ho trovato leggermente polveroso... poi andandolo a suonare mi sono accorto di qualche problemuccio. I suoni e il display sono perfetti, ma i controllers rotativi senza fine danno qualche problema: non selezionano più bene e con precisione. A volte, ruotando in avanti, il parametro non si muove, o va in direzione opposta. Ruotando lentamente riesco a controllare lo spostamento, ma con una selezione veloce spesso perde colpi. E' come una catena di bicicletta che scivola sulla corona, per farmi capire.
Secondo voi è colpa della polvere penetrata nei contatti dei controlli? Soffiare bene dall'esterno con una bomboletta di aria compressa basterà? Meglio svitare il pesante chassis e soffiare con cautela da dentro?
Grazie.
Lo fanno come difetto,i Blofeld.Io nel mio avevo PARZIALMENTE risolto levando il potenziometro e lubrificando l'alberino con un disossidante a secco per elettronica spray...
  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

09-03-18 11.17

@ tsuki
Lo fanno come difetto,i Blofeld.Io nel mio avevo PARZIALMENTE risolto levando il potenziometro e lubrificando l'alberino con un disossidante a secco per elettronica spray...
Grazie del consiglio. Non sapevo che i Blofeld avessero questo difetto, in fondo sono costruiti come dei carri armati tedeschi!
Ma smontare le manopole, o anche solo arrivarci da dentro è cosa facile o difficile e pericolosa per l'integrità dello strumento?
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15502
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1985  

09-03-18 12.31

Purtroppo la delicatezza delle manopole di Blofeld desktop è un difetto conclamato. Possiedo anche io un Blofeld desktop del dicembre 2016, acquistato nuovo, usato pochissimo, però mi preparo al fatto che tra qualche anno dovrò intervenire portandolo in manutenzione.
Sul gruppo di FB che tratta Blofled come argomento principale, ci sono numerosissimi post di possessori che hanno avuto problemi con gli encoder. Alcuni hanno spedito in Germania lo strumento per la sostituzione degli stessi, altri si sono limitati a smontarli ed effettuarne una pulizia ed una lubrificazione molto accurata.
Non dico un'assurdità affermando che Blofeld è uno strumento costruito in grossa economia. Di conseguenza i punti deboli sono proprio tutte le parti in movimento che, a lungo andare, dopo numerose sollecitazioni iniziano a dare problemi.
Forse uno tra gli aspetti migliorabili è proprio quello delle manopole, che risultano di difficile presa.
  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

09-03-18 16.25

Grazie colleghi.
A questo punto sorge spontanea una domanda: prima di avventurarmi in meandri bui e sconosciuti, esiste qualche specialista conclamato e conosciuto che smanetta sui synth e potrebbe darmi una raddrizzatina al mio, senza doverlo spedire in terra teutonica?
Su mercatino musicale ho trovato annunci di riparatori, ma mi sembra che facciano solo il vintage analogico, anche se pulire e disossidare dei contatti penso sia uguale nel digitale.
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5495
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 323  

09-03-18 17.33

OperatorOne ha scritto:
in fondo sono costruiti come dei carri armati tedeschi!

infatti mio nonno mi raccontava che anche a quelli ogni tanto bisognava spruzzare un pò di lubrificante nella torretta rotante, è per quello che hanno perso la prima guerra mondiale emo