Usb midi host

  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1769
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 71  

11-12-18 13.17

Scusate, ho bisogno di sapere se questi converter (tipo Kenton, Miditech, etc.) da usb a midi sono affidabili. Vedo che devono essere alimentati, spero non creino ronzii o rumori simili. Chi di voi li usa? Pareri a riguardo? La mancanza di un'uscita midi dal piano digitale è per me una grande limitazione, mi sa che toccherà venderlo e prenderne uno che abbia i connettori midi.
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 477
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 57  

11-12-18 13.35

Spectrum ha scritto:
Scusate, ho bisogno di sapere se questi converter (tipo Kenton, Miditech, etc.) da usb a midi sono affidabili. Vedo che devono essere alimentati, spero non creino ronzii o rumori simili.


Perche' dovrebbero? mica trasportano audio, trasportano dati midi... se invece intendi disturbi verso la tastiera solo per il fatto di essere alimentati, se la tastiera/piano fosse cosi' sensibile ai disturbi su usb sai che festa sarebbe quando ci attacchi un desktop?
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

11-12-18 14.00

@ Spectrum
Scusate, ho bisogno di sapere se questi converter (tipo Kenton, Miditech, etc.) da usb a midi sono affidabili. Vedo che devono essere alimentati, spero non creino ronzii o rumori simili. Chi di voi li usa? Pareri a riguardo? La mancanza di un'uscita midi dal piano digitale è per me una grande limitazione, mi sa che toccherà venderlo e prenderne uno che abbia i connettori midi.
Problemi non ne danno, men che mai lato MIDI DIN che é optoisolato, ma da un esperto di applicazioni musicali di Linux mi sarei aspettato una soluzione fai-da-te tipo Raspberry PI + interfaccia MIDI USB (gestendo il routing tramite Jack Audio).
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1769
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 71  

11-12-18 14.53

@ maxpiano69
Problemi non ne danno, men che mai lato MIDI DIN che é optoisolato, ma da un esperto di applicazioni musicali di Linux mi sarei aspettato una soluzione fai-da-te tipo Raspberry PI + interfaccia MIDI USB (gestendo il routing tramite Jack Audio).
Con grande rispetto per linux, quelle 2 orette che ho di tempo libero preferisco passarle a suonare, possibilmente senza computer e sistemi operativi fra gli zibidei. emo

Edit: in effetti ora che mi ci fai pensare, anche un netbook 7" con una distro mini mini + 2 cavi midi-usb che conservo nel cassetto... ecco, hai trovato il modo di farmi perdere tempo emo
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1769
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 71  

12-12-18 14.22

@ maxpiano69
Problemi non ne danno, men che mai lato MIDI DIN che é optoisolato, ma da un esperto di applicazioni musicali di Linux mi sarei aspettato una soluzione fai-da-te tipo Raspberry PI + interfaccia MIDI USB (gestendo il routing tramite Jack Audio).
Ho dato una occhiata ai vari paper online, in effetti Rapsbian potrebbe essere una soluzione semplice ed economica. Non ho capito però se il piano (Yamaha p115) sia riconosciuto o no dal sistema operativo. Purtroppo non ho possibilità di provare.
Domande:
Sai dirmi qualcosa in merito?
Per non incorrere in lag, la scheda SD va bene generica o deve essere ad alta velocità?
Il Raspberry si alimenta da usb o ci vuole un alimentatore esterno?
Tra l'accensione e la piena operatività quanto tempo intercorre?

EDIT: riguardo al fatto che le porte midi siano "superate", è una bufala colossale. Dovrebbero spiegarmi allora perchè nei modelli di fascia alta le montano ancora.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

12-12-18 16.04

@ Spectrum
Ho dato una occhiata ai vari paper online, in effetti Rapsbian potrebbe essere una soluzione semplice ed economica. Non ho capito però se il piano (Yamaha p115) sia riconosciuto o no dal sistema operativo. Purtroppo non ho possibilità di provare.
Domande:
Sai dirmi qualcosa in merito?
Per non incorrere in lag, la scheda SD va bene generica o deve essere ad alta velocità?
Il Raspberry si alimenta da usb o ci vuole un alimentatore esterno?
Tra l'accensione e la piena operatività quanto tempo intercorre?

EDIT: riguardo al fatto che le porte midi siano "superate", è una bufala colossale. Dovrebbero spiegarmi allora perchè nei modelli di fascia alta le montano ancora.
Allora:

- se il P115 non richiede drivers sotto Windows = è Class Compliant allora lo vede anche Linux (puoi provare su un computer, se non hai il Raspberry)

- la scheda SD al limite ti influenza il tempo di boot e le performance generali se usi molto il "disco", ma per un uso "leggero" come quello di cui parliamo qui una volta partito Jack praticamente non dovrebbe più accedervi. Certo che in generale più veloce la prendi meglio è

- si alimenta da micro USB, "in amazzonia" trovi dei kit con alimentatore opportunamente dimensionato, dissipatori e case a prezzi molto competitivi

- se elimini le scelte (e relativo timeout) al boot e tieni Raspbian "pulito" secondo me dovresti stare sotto il minuto.

L'altra alternativa fai-da-te si chiama Arduino-USB-to-Legacy-MIDI-Converter e li i tempi di attivazione diventano pressochè nulli.
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1769
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 71  

12-12-18 16.46

maxpiano69 ha scritto:
se il P115 non richiede drivers sotto Windows = è Class Compliant allora lo vede anche Linux (puoi provare su un computer, se non hai il Raspberry)


Non l'ho mai collegato a un pc. Ma vedo che da qui si possono scaricare i driver midi-usb, quindi non credo sia class compliant.

maxpiano69 ha scritto:
- si alimenta da micro USB, "in amazzonia" trovi dei kit con alimentatore opportunamente dimensionato, dissipatori e case a prezzi molto competitivi


Prefererei una scheda fanless come la Pi Zero, dopotutto si tratta solo di tenere in piedi un sistema minimale con jackd attivato. Pensi possa essere sufficiente?
Ho letto da qualche parte ieri notte che la Pi Zero si alimenta direttamente da usb.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

12-12-18 18.17

@ Spectrum
maxpiano69 ha scritto:
se il P115 non richiede drivers sotto Windows = è Class Compliant allora lo vede anche Linux (puoi provare su un computer, se non hai il Raspberry)


Non l'ho mai collegato a un pc. Ma vedo che da qui si possono scaricare i driver midi-usb, quindi non credo sia class compliant.

maxpiano69 ha scritto:
- si alimenta da micro USB, "in amazzonia" trovi dei kit con alimentatore opportunamente dimensionato, dissipatori e case a prezzi molto competitivi


Prefererei una scheda fanless come la Pi Zero, dopotutto si tratta solo di tenere in piedi un sistema minimale con jackd attivato. Pensi possa essere sufficiente?
Ho letto da qualche parte ieri notte che la Pi Zero si alimenta direttamente da usb.
Ho parlato di dissipatori ma intesi come passivi, senza fans/ventole.

Per l'alimentazione, ci sta che la PiZero assorba meno e riesca a stare entro le specifiche standard USB.

Il P125 é Class Compliant (testato con iPad) ma in effetti temo che il 115 non lo fosse, anche se aveva una app dedicata per iPad (che peró forse includeva dei drivers).

Allora forse meglio usare un PC/tablet con Windows per il routing o... "cambiare piano". emo
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 6737
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 473  

12-12-18 18.46

Spectrum ha scritto:
EDIT: riguardo al fatto che le porte midi siano "superate", è una bufala colossale. Dovrebbero spiegarmi allora perchè nei modelli di fascia alta le montano ancora.

No no...prendi un thomann dp 26 c'è il midi out (299€) o sp 5600 (375€ circa)
Ma d'altronde c'è qualcuno che li compra senza midi din....emo cambia piano.emo
  • MFsintesi
  • Membro: Guest
  • Risp: 5
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 0  

25-09-19 21.46

@ Spectrum
Scusate, ho bisogno di sapere se questi converter (tipo Kenton, Miditech, etc.) da usb a midi sono affidabili. Vedo che devono essere alimentati, spero non creino ronzii o rumori simili. Chi di voi li usa? Pareri a riguardo? La mancanza di un'uscita midi dal piano digitale è per me una grande limitazione, mi sa che toccherà venderlo e prenderne uno che abbia i connettori midi.
Ciao Spectrum, anche io sto cercando di capire se vale la pena acquistare un host midi per far comunicare il syntetizzatore con un piano digitale con connessione midi usb, perchè ho il dubbio che ci siano anche problemi di latenza, oltre ad avere il fastidio dell'alimentazione. Che ne pensate? qualcuno ha esperienza in merito?
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

26-09-19 12.40

Non ci sono problemi di latenza avvertibili, non dovendo convertire i dati ma solo ritrasmetterli.
  • wildcat80
  • Membro: Senior
  • Risp: 344
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 35  

26-09-19 13.07

Io stavo valutando l'acquisto di un hub MIDI USB, ma devo dire la verità, Cantabile come semplice routing funziona benissimo a latenza inaudibile.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

26-09-19 13.22

@ wildcat80
Io stavo valutando l'acquisto di un hub MIDI USB, ma devo dire la verità, Cantabile come semplice routing funziona benissimo a latenza inaudibile.
Chiaro, se hai un computer puoi fare a meno di un USB MIDI Host, ti basta anche solo MidiOx (Windows) o MidiPatchbay(Mac)