Spartiti originali e fotocopie

  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

06-03-19 15.49

Chi suona in pubblico con fotocopie (cartacee o digitali) anziché spartiti originali può incorrere in sanzioni? Ovviamente mi riferisco alla musica protetta da diritto d'autore.
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4192
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 313  

06-03-19 16.04

@ Spectrum
Chi suona in pubblico con fotocopie (cartacee o digitali) anziché spartiti originali può incorrere in sanzioni? Ovviamente mi riferisco alla musica protetta da diritto d'autore.
Ci manca pure quello....! emo

...quesito accademico ma interessante, però.
Credo valga il discorso del cd. Se in auto tengo una copia del cd che ho a casa, nessuno mi può rompere. Per traslazione, se live mi porto una fotocopia per non rovinare lo spartito che ho a casa (o perché magari mi servono poche pagine di un tomo), sono tranquillo uguale.
Se poi mi porto una mia trascrizione di una musica che mi sono tirato giù e trovo uno che mi fa storie, beh, diciamo che l’eventuale lesione del diritto d’autore sarebbe eclissata dalla penale per oltraggio a pubblico ufficiale, perché comincerei ad insultare pesantemente il malcapitato che mi viene a contestare questa “illegalità“ emo
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

06-03-19 16.18

@ zaphod
Ci manca pure quello....! emo

...quesito accademico ma interessante, però.
Credo valga il discorso del cd. Se in auto tengo una copia del cd che ho a casa, nessuno mi può rompere. Per traslazione, se live mi porto una fotocopia per non rovinare lo spartito che ho a casa (o perché magari mi servono poche pagine di un tomo), sono tranquillo uguale.
Se poi mi porto una mia trascrizione di una musica che mi sono tirato giù e trovo uno che mi fa storie, beh, diciamo che l’eventuale lesione del diritto d’autore sarebbe eclissata dalla penale per oltraggio a pubblico ufficiale, perché comincerei ad insultare pesantemente il malcapitato che mi viene a contestare questa “illegalità“ emo
Sto leggendo un po' di documentazione al riguardo e credo che la sanzionabilità sia legittima, aldilà di quanto poi sia messa in pratica.
Ammettiamo che vada a suonare in pubblico con la fotocopia (cartacea o in pdf su Ipad) di "New York New York" scaricata da Scribd. Sono in teoria sanzionabile? Credo proprio di sì.... Sono in regola se invece si tratta di un documento digitale regolarmente acquistato su Musicnotes o Sheetmusicplus o altro fornitore, di cui ovviamente la prova è la ricevuta di acquisto o altro metodo per ricavare l'autenticità del pdf.
E se invece ho l'originale cartaceo e voglio scansionarlo per avere una comoda copia digitale? La faccenda si complica...
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

06-03-19 16.27

Intanto ho trovato questo articolo, che sebbene sia rivolto al karaoke, non cambia la sostanza.

"Sul karaoke in tv – ma a quanto pare anche per quello utilizzato sugli schermi dei tanti locali pubblici, notturni e non solo, che intrattengono i clienti con questo ‘gioco’ – scatta la ‘soprattassa’. La Cassazione infatti avverte che essersi messi in regola con il diritto di rappresentazione, esecuzione o radiodiffusione dei testi delle canzoni – sui quali si cimentano i cantanti amatoriali alle prese con il karaoke – non è sufficiente. Occorre chiedere al titolare dei diritti d’autore, che spesso sono le grandi case di distribuzione dei prodotti di intrattenimento (musica, film, videogiochi), il permesso di riprodurre i testi delle canzoni, anche se solo per pochi minuti, e pagare le relative royalties. Non basta assolutamente essersi messi in regola solo per l’esecuzione della parte musicale. Per questo motivo, la Suprema Corte ha accolto – con due distinte sentenze, n. 11873 e 11874 – i ricorsi della Emi e della Warner contro la Rai che riteneva di non dover pagare i diritti di riproduzione dei testi delle canzoni utilizzate nelle gare di karaoke andate in onda nelle trasmissioni ‘Furore’ e ‘Superfurore’. Sia in primo grado che in appello, i magistrati di merito avevano dato ragione alla Rai. Invece, ad avviso degli ermellini, «la proiezione sullo schermo televisivo del testo di canzoni, contemporaneamente all’esecuzione in studio dei brani musicali nell’ambito di trasmissioni che eseguono lo schema del cosiddetto karaoke», costituisce «atto di riproduzione che necessita dell’autorizzazione dell’autore, indipendentemente dalle finalità di profitto». Questo perchè il karaoke – prosegue il verdetto – «presuppone la registrazione, anche transitoria, del testo su un supporto, qualunque esso sia; nè il diritto di riproduzione del testo può ritenersi compreso nel diritto di rappresentazione, esecuzione, radiodiffusione del brano musicale per il quale l’autorizzazione sia stata eventualmente rilasciata, trattandosi di diritti separati, tanto più nel caso di canzoni, per le quali la legge distingue tra compositore della musica e paroliere». Nel ricorso in Cassazione, giudicato “fondato” dai giudici di legittimità, Emi e Warner hanno sostenuto che «la visualizzazione sullo schermo della parte grafica di un’opera, rappresentata dallo spartito musicale» costituisce «una vera e propria riproduzione e non una rappresentazione o esecuzione dell’opera, realizzandosi una fissazione, seppur temporanea, della parte dell’opera musicale trascrivibile (appunto lo spartito o il testo letterario) su un supporto materiale, costituito dallo schermo del computer o dal televisore». Ora la Corte di Appello di Roma deve rivedere la sua decisione."

Fonte
  • benjomy
  • Membro: Expert
  • Risp: 4457
  • Loc: Monza
  • Status:
  • Thanks: 128  

06-03-19 16.29

l'art 68 sul diritto dimautore vieta la riproduzione di spartiti musicali..

art. 68 comma 3. Fermo restando il divieto di riproduzione di spartiti e partiture musicali, è consentita, nei limiti del quindici per cento di ciascun volume o fascicolo di periodico, escluse le pagine di pubblicità, la riproduzione per uso personale di opere dell'ingegno effettuata mediante fotocopia, xerocopia o sistema analogo.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2509
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 70  

06-03-19 16.32

@ benjomy
l'art 68 sul diritto dimautore vieta la riproduzione di spartiti musicali..

art. 68 comma 3. Fermo restando il divieto di riproduzione di spartiti e partiture musicali, è consentita, nei limiti del quindici per cento di ciascun volume o fascicolo di periodico, escluse le pagine di pubblicità, la riproduzione per uso personale di opere dell'ingegno effettuata mediante fotocopia, xerocopia o sistema analogo.
Capisco la fotocopia degli spartiti Carish ad esempio ma quando vado su www.skitarrate.it e clicco sul tasto stampa?
Ovviamente è un esempio ma ci sono tantissimi siti che permettono di stampare gli spartiti,
in uno c'era lo stesso brano con pentagramma per chitarra, per pianoforte, per tromba, per batteria,
per basso, praticamente per tutta l'orchestra!
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

06-03-19 17.23

fulezone ha scritto:
quando vado su www.skitarrate.it


Sono siti che diffondono materiale elaborato dalla community per uso personale.. Infatti le tab di chitarra contengono spesso errori.
Se si tratta di testo più accordi, essendo le lyrics sotto diritto d'autore, in caso di esecuzione in pubblico si torna punto e a capo.
  • benjomy
  • Membro: Expert
  • Risp: 4457
  • Loc: Monza
  • Status:
  • Thanks: 128  

06-03-19 17.46

@ fulezone
Capisco la fotocopia degli spartiti Carish ad esempio ma quando vado su www.skitarrate.it e clicco sul tasto stampa?
Ovviamente è un esempio ma ci sono tantissimi siti che permettono di stampare gli spartiti,
in uno c'era lo stesso brano con pentagramma per chitarra, per pianoforte, per tromba, per batteria,
per basso, praticamente per tutta l'orchestra!
beh.. anche i brani audio si scaricano eppure.... anche la masterizzazione dei Cd era vietata....spesso vi è una forte distanza tra regola e prassi.... anche perchè, ad esempio nel caso degli spartiti, difficile che l'autore o la casa editrice vengano a farti storie....
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7752
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 659  

06-03-19 18.51

Uh, mo' davvero?

In circonvallazione Clodia c'era (o c'è ancora?) un archivio RAI che aveva tutta la musica edita di tutto il mondo, qualunque cosa chiedevi te la trovavano.
Ai bei tempi ero incaricato al rifornimento musiche per le varie trasmissioni di cui facevo parte, andavo li con la richiesta della redazione e mi caricavo di fotocopie in doppia e tripla copia.
A Torino, da Rispoli, me ne portai a centinaia... e non erano copie personali, anzi, erano copiate per lavoro e pure da un ente importante...
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

06-03-19 20.08

@ vin_roma
Uh, mo' davvero?

In circonvallazione Clodia c'era (o c'è ancora?) un archivio RAI che aveva tutta la musica edita di tutto il mondo, qualunque cosa chiedevi te la trovavano.
Ai bei tempi ero incaricato al rifornimento musiche per le varie trasmissioni di cui facevo parte, andavo li con la richiesta della redazione e mi caricavo di fotocopie in doppia e tripla copia.
A Torino, da Rispoli, me ne portai a centinaia... e non erano copie personali, anzi, erano copiate per lavoro e pure da un ente importante...
Luciano Rispoli! "Parola mia" era una delle trasmissioni che hanno accompagnato la mia adolescenza... Vincenzo, suonavi dietro le quinte? Non ricordo la presenza di un'orchestra..
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7752
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 659  

06-03-19 20.28

@ Spectrum
Luciano Rispoli! "Parola mia" era una delle trasmissioni che hanno accompagnato la mia adolescenza... Vincenzo, suonavi dietro le quinte? Non ricordo la presenza di un'orchestra..
No, era 'Argento e Oro' ed. '89/'90, sfida culturale tra giovani contro anziani.
Una bella cosa, garbata e pulita.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2509
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 70  

07-03-19 17.27

mi chiedo quanto si tutta questa roba difenda i diritti del musicista e soprattutto quanto questa roba aiuta la musica ad essere diffusa!
Mi sembra un magna magna generale
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

07-03-19 19.13

@ fulezone
mi chiedo quanto si tutta questa roba difenda i diritti del musicista e soprattutto quanto questa roba aiuta la musica ad essere diffusa!
Mi sembra un magna magna generale
Intanto pochi gg fa hanno fatto chiudere un locale qui per musica live non autorizzata e a un altro sono andati giù pesante di verbale per inadempienze siae, sempre in merito a musica dal vivo. Un terzo locale controllato e per fortuna non aveva comportamenti sanzionabili. Il tutto in pochi giorni. Quindi i controlli ci sono, eccome se ci sono. E multare per avere fotocopie di spartiti (o basi karaoke taroccate o software cracked) non la vedo un'ipotesi tanto remota.
  • lipzve
  • Membro: Expert
  • Risp: 1964
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 39  

12-06-19 15.34

La riproduzione è vietata, quindi se io non posseggo l'originale di New york new york non potrei andarci con la fotocopia.

Ecco che adesso ci inserisco in questo 3D una domandina ina ina.....

ma se io prendo un midifile di new york e ci genero lo spartito? Non è piu la copia di una pubblicazione, giusto?
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

13-06-19 13.51

lipzve ha scritto:
ma se io prendo un midifile di new york e ci genero lo spartito? Non è piu la copia di una pubblicazione, giusto?


Qui è ben specificato che non si può neanche da un midifile.
  • lucablu
  • Membro: Senior
  • Risp: 507
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 28  

13-06-19 14.03

Spectrum ha scritto:
tanto più nel caso di canzoni, per le quali la legge distingue tra compositore della musica e paroliere».

Io ho scritto una canzone: Parole (in Inglese) e Musica. Ho depositato alla SIAE il file MP3 con la registrazione in studio della canzone in questione cantata da un cantante.

Inizialmente avevo depositato solamente la Musica, nel senso che avevo indicato me stesso come Compositore della Musica ed avevo lasciato in bianco la parte relativa all'Autore del Testo, perché mi interessava di più proteggere la Musica (secondo me bella ed originale) che il Testo (banale canzone d'Amore con parole del tipo : "Non ci lasceremo mai, "Staremo sempre insieme", Ti amerò per sempre", ecc. uguali a milioni di altre Canzoni...).

Dopo qualche mese mi ha contattato via mail la SIAE dicendomi che avevano ascoltato la mia canzone ed avevano notato che, nella canzone, oltre alla Musica c'è anche un Testo, ma nel deposito non figura un Autore di detto Testo.

Per perfezionare il Deposito dell'intera Canzone, ho dovuto, perciò, indicare me stesso anche come Autore del Testo.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2509
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 70  

16-07-19 17.39

@ lucablu
Spectrum ha scritto:
tanto più nel caso di canzoni, per le quali la legge distingue tra compositore della musica e paroliere».

Io ho scritto una canzone: Parole (in Inglese) e Musica. Ho depositato alla SIAE il file MP3 con la registrazione in studio della canzone in questione cantata da un cantante.

Inizialmente avevo depositato solamente la Musica, nel senso che avevo indicato me stesso come Compositore della Musica ed avevo lasciato in bianco la parte relativa all'Autore del Testo, perché mi interessava di più proteggere la Musica (secondo me bella ed originale) che il Testo (banale canzone d'Amore con parole del tipo : "Non ci lasceremo mai, "Staremo sempre insieme", Ti amerò per sempre", ecc. uguali a milioni di altre Canzoni...).

Dopo qualche mese mi ha contattato via mail la SIAE dicendomi che avevano ascoltato la mia canzone ed avevano notato che, nella canzone, oltre alla Musica c'è anche un Testo, ma nel deposito non figura un Autore di detto Testo.

Per perfezionare il Deposito dell'intera Canzone, ho dovuto, perciò, indicare me stesso anche come Autore del Testo.
ma io mi chiedo se in un pezzo di carta mi scrivo a penna la musica di un brano, anche questo è vietato?
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2089
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 122  

17-07-19 00.26

In epoca digitale il concetto di copia diventa ambiguo.
Io compro regolarmente partiture su vari siti (Sheet music ecc.). Di fatto mi viene venduto un file midi, che "suona" e puó essere stampato regolarmente come PDF (sono questi files che costituiscono l'originale) quindi, per il mio uso personale, ammesso si sciupino, posso farmi tutte le stampe che voglio (mi viene venduto senza limitazioni di sorta).
La transazione (acquisto) è registrata da Paypal (o altri) oltre che dal venditore stesso.
Il diritto d'autore è salvaguardato dal venditore, che riporta sullo spartito e sul file autore, arrangiatore e paroliere.
Se vado a suonare pago la SIAE, indipendetemente dal fatto che suoni a memoria, utilizzi partiture cartacee o legga direttamente da un computer.
Quindi l'unico aspetto eventualmente sanzionabile sarebbe un cessione a terzi, anche se a titolo gratuito.
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 1654
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 68  

17-07-19 00.40

giosanta ha scritto:
In epoca digitale il concetto di copia diventa ambiguo.

Non c'è niente di ambiguo. Se compri spartiti/midifiles/mp3+lyrics/etc da un rivenditore autorizzato sei perfettamente in regola.
  • Amministratore
  • Membro: Expert
  • Risp: 3814
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 333  

17-07-19 03.24

@ Spectrum
Sto leggendo un po' di documentazione al riguardo e credo che la sanzionabilità sia legittima, aldilà di quanto poi sia messa in pratica.
Ammettiamo che vada a suonare in pubblico con la fotocopia (cartacea o in pdf su Ipad) di "New York New York" scaricata da Scribd. Sono in teoria sanzionabile? Credo proprio di sì.... Sono in regola se invece si tratta di un documento digitale regolarmente acquistato su Musicnotes o Sheetmusicplus o altro fornitore, di cui ovviamente la prova è la ricevuta di acquisto o altro metodo per ricavare l'autenticità del pdf.
E se invece ho l'originale cartaceo e voglio scansionarlo per avere una comoda copia digitale? La faccenda si complica...
Premesso che per quanto riguarda spartiti e partiture musicali l'avente diritto non è l'autore ma l'editore che ha una quota a parte sul diritto d'autore, quello che viene da domandarsi è "perchè siti che pubblicano partiture illegalmente rimangono aperti"?

Se faccio una trascrizione di un brano faccio il mio lavoro di musicista. Eseguo il brano, lo segno sul borderau siae, quindi faccio incassare proventi all'autore e all'editore. In caso di contestazione ci sono gli estremi per una causa.

Ho una partitutra di mia nonna in cantina me la fotocopio, non ho riccevuta di acquisto, ma per uso personale la posso usare. In caso di contestazione ci sono gli estremi per una causa.

Dato che pago una tassa per il diritto d'autore su ogni tipo di supporto di memorizzazione (hardisk) proprio per il fatto che posso caricarvi scansioni e audio, per uso personale, in caso di contestazione ci sono gli estremi per una causa.

Youtube (che mi offre download gratuiti) ha accordi con la siae e gli enti di protezione del diritto d'autore di tutto il mondo per cui se scarico una base e la utilizzo i diritti sono assolti alla fonte? (così dovrebbe )
Che ne so io che rapporto hanno i siti che pubblicano partiture scaricabili gratuitamente, se pagano quote siae per la pubblicazione e offrono download gratuti per avere incassi indiretti (pubblicità o altro) ?

Questo per arrivare adire:
1)Suono un pezzo dal vivo, lo segno sul borderau, pago i dirtti a autori ed editori.
2) Uso per leggere una partitura un iPad sul quale ho pagato acquistandolo un tassa per il diritto d'autore
3) La partitura l'ho scaricata da un sito che ha una convenzione siae e paga i diritti ma offre i contenuti gratuitamente.
4) Siae ed ogni autore ed editore possono richiedere la rimozione dal web di contenuti di cui detengono i dirtitti. La presenza di tali contenuti online (in chiaro) non è da considerarsi una negligenza nel loro operato?

Varrebbe la pena di fare una lettera di chiarimento alla SIAE ed esporre questi punti e altri che possono venir fuori da questa discussione.