Collegare Yamaha modx6 (o roland fa 07) con nektar

  • Barrett
  • Membro: Guest
  • Risp: 12
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 0  

01-09-19 11.59

Ciao a tutti. Sono in procinto di acquistare uno Yamaha modx6 (valuto anche il roland fa 07) e mi chiedevo se fosse possibile collegarvi una tastiera midi NEKTAR LX 49 (ha solo l’USB) in modo da suonare sulla nektar un suono e sullo Yamaha altri suoni.

Grazie a chi mi aiuterà
  • Barrett
  • Membro: Guest
  • Risp: 12
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 0  

02-09-19 08.39

@ Barrett
Ciao a tutti. Sono in procinto di acquistare uno Yamaha modx6 (valuto anche il roland fa 07) e mi chiedevo se fosse possibile collegarvi una tastiera midi NEKTAR LX 49 (ha solo l’USB) in modo da suonare sulla nektar un suono e sullo Yamaha altri suoni.

Grazie a chi mi aiuterà
Nessuno sa aiutarmi?
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3564
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 214  

02-09-19 09.00

@ Barrett
Nessuno sa aiutarmi?
Ciao, ci sono pochissime tastiere che possono fare da host per una connessione USB: kronos, Seven e mi pare gemini.
Da quel che so io modx non è una di queste, e quindi o ci metti in mezzo un PC/un Sipario/un iPad o ti devi prendere un adattatore USB/midi.
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3564
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 214  

02-09-19 09.03

PS so che non l'hai chiesto, ma modx e fa sono due tastiere completamente diverse (sia come filosofia che come suoni)
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 2689
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 202  

02-09-19 10.00

@ kurz4ever
Ciao, ci sono pochissime tastiere che possono fare da host per una connessione USB: kronos, Seven e mi pare gemini.
Da quel che so io modx non è una di queste, e quindi o ci metti in mezzo un PC/un Sipario/un iPad o ti devi prendere un adattatore USB/midi.
Aggiungo all'elenco le varie Dexibell. Detto questo meglio precisare che più che un adattatore midi-usb standard ne serve uno che faccia da host (Kenton et similia) che può costare svariate decine di euro.
  • Barrett
  • Membro: Guest
  • Risp: 12
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 0  

02-09-19 10.58

@ kurz4ever
Ciao, ci sono pochissime tastiere che possono fare da host per una connessione USB: kronos, Seven e mi pare gemini.
Da quel che so io modx non è una di queste, e quindi o ci metti in mezzo un PC/un Sipario/un iPad o ti devi prendere un adattatore USB/midi.
Grazie della risposta. Sai spiegarmi meglio, se puoi, le differenze tra FA e MODX?
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3564
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 214  

02-09-19 11.57

@ Barrett
Grazie della risposta. Sai spiegarmi meglio, se puoi, le differenze tra FA e MODX?
fa: workstation con sequencer, generazione sonora a campioni PCM (NON USER ma solo on board + 2 tra le 12 schede virtuali fornite da Roland, con un sacco di parametri di controllo) oppure motore supernatural (piani ac, elettrici, alcuni suoni acustici, hammond e synth con un numero più limitato di parametri, più simili agli strumenti effettivi che emulano, sample player con 128M di spazio per campioni (per fare più che altro sequenze o rumori, non nuovi strumenti), un solo effetto insert + eq per canale, più alcuni effetti globali (chorus, delay/rev, compressore), 128 voci mono (anche se per gli strumenti supernatural il conteggio cambia)
modx: synth con un micro sequencer, generazione sonora a campioni (8 livelli stereo) oppure FM stile DX7 ma con 8 operatori, con 1GB di spazio per librerie o campioni utente, 128 voci stereo + 64 FM
Giudizio personale:
fa più semplice (solo per la sintesi supernatural, mentre la PCM è lì, anche se Roland nonostante i 4 livelli può fare qualcosa di più come synth, grazie ad un paio di operatori non lineari che Yamaha non ha)
modx più flessibile come effetti con due insert per zona oltre agli effetti master in più la possibilità di caricare librerie esterne ne arricchisce di molto le possibilità (per esempio per i suoni synth classici con le phat analog, o con organimation per migliorare di molto i suoni di hammond che di per sè sono niente di che, o per caricare il campione di piano del CP1), Per i piani acustici preferisco modx, per gli elettrici forse una leggera preferenza per Roland, poi per il resto è questione di gusti:il suono yamaha è abbastanza asettico, mentre il Roland è più coinvolgente (tranne il piano supernatural che, boh, mi sembra molto metallico e poco coinvolgente).
Modx ha solo 8 zone (+4 pilotabili esternamente), fa ne ha 16.
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3119
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 160  

02-09-19 12.47

@ kurz4ever
fa: workstation con sequencer, generazione sonora a campioni PCM (NON USER ma solo on board + 2 tra le 12 schede virtuali fornite da Roland, con un sacco di parametri di controllo) oppure motore supernatural (piani ac, elettrici, alcuni suoni acustici, hammond e synth con un numero più limitato di parametri, più simili agli strumenti effettivi che emulano, sample player con 128M di spazio per campioni (per fare più che altro sequenze o rumori, non nuovi strumenti), un solo effetto insert + eq per canale, più alcuni effetti globali (chorus, delay/rev, compressore), 128 voci mono (anche se per gli strumenti supernatural il conteggio cambia)
modx: synth con un micro sequencer, generazione sonora a campioni (8 livelli stereo) oppure FM stile DX7 ma con 8 operatori, con 1GB di spazio per librerie o campioni utente, 128 voci stereo + 64 FM
Giudizio personale:
fa più semplice (solo per la sintesi supernatural, mentre la PCM è lì, anche se Roland nonostante i 4 livelli può fare qualcosa di più come synth, grazie ad un paio di operatori non lineari che Yamaha non ha)
modx più flessibile come effetti con due insert per zona oltre agli effetti master in più la possibilità di caricare librerie esterne ne arricchisce di molto le possibilità (per esempio per i suoni synth classici con le phat analog, o con organimation per migliorare di molto i suoni di hammond che di per sè sono niente di che, o per caricare il campione di piano del CP1), Per i piani acustici preferisco modx, per gli elettrici forse una leggera preferenza per Roland, poi per il resto è questione di gusti:il suono yamaha è abbastanza asettico, mentre il Roland è più coinvolgente (tranne il piano supernatural che, boh, mi sembra molto metallico e poco coinvolgente).
Modx ha solo 8 zone (+4 pilotabili esternamente), fa ne ha 16.
Ciao quindi Modx ha la possibilità di edit sui canali midi? Avevo capito che le 8 zone avessero lo stesso canale midi che non si poteva cambiare e quindi da una master esterna avresti avuto sempre gli stessi suoni presenti nel modx.
Bella notizia!!
Grazie
Paolo
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3564
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 214  

02-09-19 12.50

@ berlex65
Ciao quindi Modx ha la possibilità di edit sui canali midi? Avevo capito che le 8 zone avessero lo stesso canale midi che non si poteva cambiare e quindi da una master esterna avresti avuto sempre gli stessi suoni presenti nel modx.
Bella notizia!!
Grazie
Paolo
Puoi impostare se vuoi che la master esterna funzioni esattamente come la tastiera locale, oppure puoi pilotare le singole zone (che però hanno il canale MIDI uguale al numero zona)
  • Adelo69
  • Membro: Expert
  • Risp: 1838
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 85  

02-09-19 14.23

@ berlex65
Ciao quindi Modx ha la possibilità di edit sui canali midi? Avevo capito che le 8 zone avessero lo stesso canale midi che non si poteva cambiare e quindi da una master esterna avresti avuto sempre gli stessi suoni presenti nel modx.
Bella notizia!!
Grazie
Paolo
No, non è così emo
La performance con 8 zone , ha 1 SOLO ch midi, quindi se vuoi pilotarlo da una Master, avrai una esatta copia del Modx. Se invece vuoi utilizzarlo in modalità multi, NON POTRAI modificare i ch midi emo
emo
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3564
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 214  

02-09-19 15.08

@ Adelo69
No, non è così emo
La performance con 8 zone , ha 1 SOLO ch midi, quindi se vuoi pilotarlo da una Master, avrai una esatta copia del Modx. Se invece vuoi utilizzarlo in modalità multi, NON POTRAI modificare i ch midi emo
emo
Aspetta, mi pare che tu abbia scritto una cosa diversa dalla mia
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3119
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 160  

02-09-19 16.49

@ kurz4ever
Aspetta, mi pare che tu abbia scritto una cosa diversa dalla mia
non ho ancora capito beneemoemo...
Se, come credo di intuire, sia la modalità performance che multi non permettono di cambiare il canale midi...avrò sempre gli stessi suoni su entrambi gli strumenti cioè modx e master che controlla modx...
Ciao
Paolo
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 6724
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 472  

02-09-19 18.10

@ berlex65
non ho ancora capito beneemoemo...
Se, come credo di intuire, sia la modalità performance che multi non permettono di cambiare il canale midi...avrò sempre gli stessi suoni su entrambi gli strumenti cioè modx e master che controlla modx...
Ciao
Paolo
L'inconveniente che si può verificare sta nell'impossibilita di crearsi set di suoni su un solo canale. Quindi senza la necessità di avere grandi capacità sulla master che ci collegherai, come al contrario,nel caso della modalità multi a canali fissi.

Con i canali variabili e relativo key range variabile,posso prendere due parti dargli lo stesso canale,e metterle in split. Questo per tutte le master (monozona,quindi qualsiasi cosa..)che ci collego, fino a che non finisco le parti di una multi.
In pratica una volta selezionata la multi, ho tutti i suoni di una canzone gia li pronti,splittati,layerati su tutte le master che voglio compresa la tastiera di bordo...emo
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3564
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 214  

02-09-19 18.12

@ berlex65
non ho ancora capito beneemoemo...
Se, come credo di intuire, sia la modalità performance che multi non permettono di cambiare il canale midi...avrò sempre gli stessi suoni su entrambi gli strumenti cioè modx e master che controlla modx...
Ciao
Paolo
facciamo chiarezza.
Se imposti globalmente il "MIDI I/O Mode" su "Single" e scegli un canale, tutto quello che esce dalla master su quel canale si comporterà come l'intera keybed del modx
Se imposti globalmente il "MIDI I/O Mode" su "Multi" potrai pilotare ogni parte su un canale diverso,corrispondente in modo fisso al numero della parte (quindi non puoi avere due parti sullo stesso canale e quindi se devi fare uno split o un layer mia MIDI devi farlo sulla master), e fino ad 8 parti saranno pilotabili dalla tastiera del modx.
In più mi devo correggere: le parti totali sono 16, ma gli effetti insert totali sono 2*12 cioè fino a 12 parti possono essere effettate completamente.
Vediamo se ci sarà un qualche aggiornamento da Yamaha... i tempi paiono anche maturi, siamo quasi ad un anno dall'ultimo...
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 6724
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 472  

02-09-19 19.13

kurz4ever ha scritto:
tempi paiono anche maturi, siamo quasi ad un anno dall'ultimo...

Che ci vuole basta aggiungere tra le opzioni "single" "multi" anche "costum" ....non è nella filosofia di oggi. Piu possibilità crei all'utente,piu é alta la possibilità che questo se la tenga a lungo,nonostante i cambi di esigenze,che sempre incorrono.e d'altra parte perche le aziende si dovrebbero sbattere... anche qui nel forum si percepisce che chi usa queste qualità, sono pochi.