Synth o WorkSt rappresentativo stato dell arte

  • MarianoM
  • Membro: Senior
  • Risp: 314
  • Loc: Avellino
  • Status:
  • Thanks: 7  

03-10-19 23.34

Buonasera a tutti,
volevo chiedervi attualmente quale Workstation (oppure synth) è tra le più rappresentative del massimo livello di tecnologia (a portata di utente) che si è raggiunto come funzionalità, sonorità, facilità di utilizzo.
Sappiamo tutti bene che come gusti sulle sonorità si apre uno scenario immenso, ma non vorrei entrare in questa discussione.

Poniamola così, ...se uno volesse comprare uno strumento che sia rappresentativo delle ultime tecnologie a cosa si è arrivati...in un range di prezzo "accettabile" entro i 2500/3000 cosa dovrebbe acquistare?
Grazie a tutti
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 6594
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 462  

03-10-19 23.39

MarianoM ha scritto:
funzionalità, sonorità, facilità di utilizzo.

La media di voti piu alti secondo me c'è l'ha sempre il kronos.
  • Giossy
  • Membro: Guest
  • Risp: 84
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 3  

04-10-19 07.26

@ MarianoM
Buonasera a tutti,
volevo chiedervi attualmente quale Workstation (oppure synth) è tra le più rappresentative del massimo livello di tecnologia (a portata di utente) che si è raggiunto come funzionalità, sonorità, facilità di utilizzo.
Sappiamo tutti bene che come gusti sulle sonorità si apre uno scenario immenso, ma non vorrei entrare in questa discussione.

Poniamola così, ...se uno volesse comprare uno strumento che sia rappresentativo delle ultime tecnologie a cosa si è arrivati...in un range di prezzo "accettabile" entro i 2500/3000 cosa dovrebbe acquistare?
Grazie a tutti
Allo stato attuale ti direi di comprare subito il Roland fantom nuovo.
Kronos come sonorità non mi è mai piaciuto , mentre Kurzweil, Yamaha montage, e l’ultimo fantom mi sembrano macchine moolto bensuonanti e costruite con i controc.....
Una prova è d’obbligo di sicuro il forum non aiuta perché ognuno ha i suoi gusti
  • MarcezMonticus
  • Membro: Senior
  • Risp: 245
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 12  

04-10-19 07.51

@ MarianoM
Buonasera a tutti,
volevo chiedervi attualmente quale Workstation (oppure synth) è tra le più rappresentative del massimo livello di tecnologia (a portata di utente) che si è raggiunto come funzionalità, sonorità, facilità di utilizzo.
Sappiamo tutti bene che come gusti sulle sonorità si apre uno scenario immenso, ma non vorrei entrare in questa discussione.

Poniamola così, ...se uno volesse comprare uno strumento che sia rappresentativo delle ultime tecnologie a cosa si è arrivati...in un range di prezzo "accettabile" entro i 2500/3000 cosa dovrebbe acquistare?
Grazie a tutti
Io preparo i popcorn perchè qui potremmo leggerne delle belle! emo
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10200
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

04-10-19 08.15

Casio PX5S. Il resto, buttate via tutto emo
  • 1paolo
  • Membro: Senior
  • Risp: 223
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 3  

04-10-19 08.29

@ MarcezMonticus
Io preparo i popcorn perchè qui potremmo leggerne delle belle! emo
emoemo
  • MarcezMonticus
  • Membro: Senior
  • Risp: 245
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 12  

04-10-19 09.18

@ mima85
Casio PX5S. Il resto, buttate via tutto emo
emo
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3500
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 209  

04-10-19 10.21

mi gioco il jolly:
pigli un mobile di legno, ci metti un rd2000, un mojo e un ob6....

F-F-F-F-FATTO!!
  • lipzve
  • Membro: Expert
  • Risp: 2001
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 39  

04-10-19 11.05

Io preparo i pocporn, birra, frittata con cipolle e rutto libero, sperando non squilli il telefono....
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 2647
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 198  

04-10-19 11.09

kurz4ever ha scritto:
mi gioco il jolly:

Ma il fil rouge quando scatta?
  • motif74
  • Membro: Senior
  • Risp: 295
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 19  

04-10-19 11.27

@ MarianoM
Buonasera a tutti,
volevo chiedervi attualmente quale Workstation (oppure synth) è tra le più rappresentative del massimo livello di tecnologia (a portata di utente) che si è raggiunto come funzionalità, sonorità, facilità di utilizzo.
Sappiamo tutti bene che come gusti sulle sonorità si apre uno scenario immenso, ma non vorrei entrare in questa discussione.

Poniamola così, ...se uno volesse comprare uno strumento che sia rappresentativo delle ultime tecnologie a cosa si è arrivati...in un range di prezzo "accettabile" entro i 2500/3000 cosa dovrebbe acquistare?
Grazie a tutti
Fantom 2019...senza pensarci...
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 16902
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1604  

04-10-19 11.34

@ cecchino
kurz4ever ha scritto:
mi gioco il jolly:

Ma il fil rouge quando scatta?
dopo la corsa handicap
  • MarcezMonticus
  • Membro: Senior
  • Risp: 245
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 12  

04-10-19 12.14

@ motif74
Fantom 2019...senza pensarci...
Perchè?
(senza polemica ma sarebbe meglio spiegassi il motivo, soprattutto per chi, come il sottoscritto, non conosce di preciso il contenuto dentro lo chassis di una tastiera).
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 5199
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 230  

04-10-19 12.17

@ MarianoM
Buonasera a tutti,
volevo chiedervi attualmente quale Workstation (oppure synth) è tra le più rappresentative del massimo livello di tecnologia (a portata di utente) che si è raggiunto come funzionalità, sonorità, facilità di utilizzo.
Sappiamo tutti bene che come gusti sulle sonorità si apre uno scenario immenso, ma non vorrei entrare in questa discussione.

Poniamola così, ...se uno volesse comprare uno strumento che sia rappresentativo delle ultime tecnologie a cosa si è arrivati...in un range di prezzo "accettabile" entro i 2500/3000 cosa dovrebbe acquistare?
Grazie a tutti
Per me tutti gli strumenti sono rappresentativi delle "ultime tecnologie" detto così genericamente. Poi con la cifra che indichi si comperano tutte macchine di alto livello.

Funzionalità, sonorità e facilità di utilizzo, come in parte anticipi sono gusti personali. Ma sono anche caratteristiche che vanno poi scelte in funzione dell'uso che se ne deve fare.

Esempio, Nord stage secondo me ha un'immediatezza ed una semplicità di gestione che già diversi stanno copiando, ma non è una WS, non ha un sequencer, non è multitimbrico a 16 parti.

La tua domanda per me non ha risposta.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 16902
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1604  

04-10-19 12.18

@ paolo_b3
Per me tutti gli strumenti sono rappresentativi delle "ultime tecnologie" detto così genericamente. Poi con la cifra che indichi si comperano tutte macchine di alto livello.

Funzionalità, sonorità e facilità di utilizzo, come in parte anticipi sono gusti personali. Ma sono anche caratteristiche che vanno poi scelte in funzione dell'uso che se ne deve fare.

Esempio, Nord stage secondo me ha un'immediatezza ed una semplicità di gestione che già diversi stanno copiando, ma non è una WS, non ha un sequencer, non è multitimbrico a 16 parti.

La tua domanda per me non ha risposta.
+ 1 emo

la domanda messa così non ha molto senso, inoltre le "ultime tecnologie" saranno tali per quanto... ?
ed in ogni caso la tecnologia non è un parametro che da solo decide se uno strumento è adatto a te ed allo scopo che hai in mente...
  • morgan74
  • Membro: Expert
  • Risp: 1850
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 55  

04-10-19 12.44

Fantom 2019
Montage 3.0
  • lucablu
  • Membro: Senior
  • Risp: 536
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 28  

04-10-19 14.53

maxpiano69 ha scritto:
la tecnologia non è un parametro che da solo decide se uno strumento è adatto a te ed allo scopo che hai in mente

emo
Infatti: uno potrebbe trovarsi benissimo con un Pianoforte a Coda di fine '800 - primi del '900, oppure con un Organo Hammond o con un Pianoforte Elettrico Fender-Rhodes degli Anni '50...
emo
La tecnologia è un MEZZO, non un FINE. Negli anni '60 - '70 - '80 sono stati incisi DISCHI MEMORABILI, VERI CAPOLAVORI, con una tecnologia (sia a livello di Registrazione che di Strumenti), che, oggi, farebbe ridere!

Qualsiasi Smartphone che abbiamo ora in tasca ha una tecnologia senz'altro superiore, eppure...

Ciò vuol dire che SE SAI SUONARE BENE, puoi ottenere ottimi risultati anche con un Synth monotimbrico con 8 voci di polifonia e 32 locazioni di memoria (come, ad esempio il DX7), o con uno Studio di Registrazione con registratori analogici a 4 tracce (come quello usato dai Beatles...). Numeri che oggi fanno ridere, eppure ci hanno inciso dei dischi...

Dico questo non per denigrare o, peggio, rifiutare la tecnologia di oggi, ma soltanto per affermare che, forse, non è sempre il caso di inseguire l'ultimo grido in fatto di tecnologia.

Credo che dovremmo concentrarci di più sul migliorare il nostro modo di suonare, sul suonare di più, sullo studiare di più, piuttosto che comprare l'ultima tastiera appena uscita. Avere l'ultimo modello di Synth o di Tastiera, non farà, di noi, un Tastierista migliore. Sì, ci darà uno stimolo in più, "solleticherà" un po' la nostra creatività, ma penso che dovremmo allenare di più le nostre dita sui tasti bianchi e neri...
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19154
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1062  

04-10-19 15.05

@ zerinovic
MarianoM ha scritto:
funzionalità, sonorità, facilità di utilizzo.

La media di voti piu alti secondo me c'è l'ha sempre il kronos.
Al momento la penso anche io come te
  • Marcher
  • Membro: Senior
  • Risp: 426
  • Loc: La Spezia
  • Status:
  • Thanks: 24  

04-10-19 15.27

Prima la gente si scanna e sbava per una tastiera sul fatto che sia la migliore o meno....passa un mese arriva un'altra cagata che ha una lucina in più vai con l'ennesima crociata.......emoemoemo
  • MarianoM
  • Membro: Senior
  • Risp: 314
  • Loc: Avellino
  • Status:
  • Thanks: 7  

04-10-19 17.08

La mia domanda non era mirata a conoscere gusti musicali nè finalizzata a comprare lo strumento all'ultimo grido.
E' invece finalizzata a conoscere a cosa si è arrivati con le attuali tastiere Esempio, sono rimasto (con i miei strumenti)...mea culpa, a workstation con sequencer 16 tracce, memoria limitata dal numero di eventi , polifonia di 32 note, tastiera multitimbrica con 16 parti. Tutto questo quando erano in auge le tastiere che ho acquistato, tanto tempo fa. Immagino che oggi i sequencer abbiano capacità non paragonabili alle vecchie workstation, che la polifonia arrivi ad almeno ad 88 note,che ciascuna voce, in modo multi, potrà avere una effettistica dedicata, e magari si possono creare "multi" con 32 timbriche diverse,.... In tal senso si poneva la mia domanda. Cioè se sono citate le tastiere al top di gamma, per me o per chiunque altro, sarà facile comprendere a quale livello si è arrivati e confrontare il limite massimo di strumenti "commerciali"con le proprie esigenze.
Grazie a tutti per le info, sto già guardando i diversi tutorial sugli strumenti indicati