Adrian: Orchestra Fio Zanotti

  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1731
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 62  

28-11-19 22.57

Una curiosità: conoscete i nomi dei componenti dell'orchestra di Adrian, diretta da Fio Zanotti?
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1731
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 62  

29-11-19 21.56

Ho trovato qualche notizia.

Batteria: Gianni Dall'Aglio, Ricky Quagliato
Chitarra: Luca Colombo
  • paolo_b3
  • Membro: Guru
  • Risp: 5650
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 265  

29-11-19 22.10

Non ho seguito la trasmissione e non so nulla di quest'orchestra. Avevo sentito nominare Fio Zanotti, ma come arrangiatore. Posso chiederti come mai questa curiosità?
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1731
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 62  

29-11-19 22.29

@ paolo_b3
Non ho seguito la trasmissione e non so nulla di quest'orchestra. Avevo sentito nominare Fio Zanotti, ma come arrangiatore. Posso chiederti come mai questa curiosità?
Hanno eseguito le musiche di alcuni vecchi brani di Celentano che adoro, e mi hanno emozionato.
Da qui la curiosità.
I nomi che ho indicato pare siano tutti tra i più quotati in Italia.
  • paolo_b3
  • Membro: Guru
  • Risp: 5650
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 265  

29-11-19 22.35

@ markelly2
Hanno eseguito le musiche di alcuni vecchi brani di Celentano che adoro, e mi hanno emozionato.
Da qui la curiosità.
I nomi che ho indicato pare siano tutti tra i più quotati in Italia.
Ah ok. Aveva dei grandi brani Celentano. Lui come cantante lo trovo un po' egocentrico. Sarà la timbrica vocale...
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3143
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 161  

30-11-19 08.46

@ markelly2
Hanno eseguito le musiche di alcuni vecchi brani di Celentano che adoro, e mi hanno emozionato.
Da qui la curiosità.
I nomi che ho indicato pare siano tutti tra i più quotati in Italia.
E sti caxxi a parte gli altri due se non
Conosci Gianni dall’Aglio 😂😂😂😂 praticamente ha suonato su tutti i dischi di Lucio Battisti..
Sinceramente ha più di 70 anni non Pensavo fosse ancora in attività.
Ciao
Paolo
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1731
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 62  

30-11-19 11.59

@ berlex65
E sti caxxi a parte gli altri due se non
Conosci Gianni dall’Aglio 😂😂😂😂 praticamente ha suonato su tutti i dischi di Lucio Battisti..
Sinceramente ha più di 70 anni non Pensavo fosse ancora in attività.
Ciao
Paolo
Di musicisti illustri ce ne sono davvero tanti, ma non è che li si può conoscere tutti, soprattutto i vari sidemen è impossibile, inoltre io certa musica pop non la seguo.
Mi piace Celentano sotto alcuni aspetti, ma per esempio Fio Zanotti l'avevo appena sentito nominare.
È gente ottima nel proprio lavoro, ma non parliamo di "artisti fondamentali", per cui conoscerli o meno non cambia la vita, nemmeno quella di un professionista, credo.

Detto ciò, io sono sempre molto aperto, e un orecchio alla produzione di questi personaggi non mancherò di buttarglielo. emo
  • Ulell
  • Membro: Senior
  • Risp: 486
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 13  

30-11-19 13.37

conosco bene Fio zanotti in quanto per un periodo, prima di Danilo Ballo, è stato arrangiatore fisso dei Pooh, credo subito dopo l'abbandono di Monaldi ed il periodo con il producer dei Pink Floyd.

I suoi arrangiamenti mi sono sempre piaciuti, anche se a volte troppo "pieni".
  • Riccardo_Gerbi
  • Membro: Expert
  • Risp: 1003
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 214  

01-12-19 06.10

markelly2 ha scritto:
È gente ottima nel proprio lavoro, ma non parliamo di "artisti fondamentali", per cui conoscerli o meno non cambia la vita, nemmeno quella di un professionista, credo.


La sua pagina su Wikipedia non è completa, perché mancano tutta una serie di lavori fatti al Castello di Carimate negli anni ottanta, per esempio; anche il suo sito personale è scarno di informazioni.

In più di 40 anni di carriera, Fio ha arrangiato, suonato o prodotto un bel numero di singoli o album per la CGD prima, Warner poi e anche altre case discografiche.

L'ho conosciuto una decina di anni fa, ospite del suo studio sull'appennino bolognese: un personaggio vulcanico, capace di lavorare su un progetto musicale per ore - di giorno e di notte - altrimenti "scappa l'idea" (parole sue).
L'aiuto fonico in regia "staccava" dei pisolini appoggiato al banco di nascosto...

Amante dei Prophet (dal 5 in poi li ha avuti tutti), con Facchinetti credo abbia svolto mansioni anche di Sound Designer.
Ricordo che all'epoca aveva appena sostituito nella sua regia una batteria di campionatori hardware con ben due DAW "monster", dove teneva aperto un progetto con un'orchestra virtuale su Kontakt sempre "online", traccia per traccia, così azzerava i tempi di realizzazione. Pazzesco.

Tra le altre cose che ricordo, le sue passioni per la fisarmonica e l'Hammond: con la prima discutemmo sull'opportunità di esibirsi a un Sanremo con la V-Accordion Roland (che a lui piaceva molto), riguardo all'organo, passammo un pranzo a ragionare sull'opportunità di usare sul palco i primi cloni; giunti al caffè, gli chiesi se per uno come lui - con backliner e assistenti al seguito - avesse senso lasciare a casa uno dei suoi Hammond...

Qualche info in più ce l'hai, e cercando in rete trovi altro sulla carriera, ma il bello con certi personaggi è farli parlare degli strumenti passati "sotto le mani"...

R.Gerbi
  • Riccardo_Gerbi
  • Membro: Expert
  • Risp: 1003
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 214  

01-12-19 06.54

Ulell ha scritto:
conosco bene Fio zanotti in quanto per un periodo, prima di Danilo Ballo, è stato arrangiatore fisso dei Pooh, credo subito dopo l'abbandono di Monaldi ed il periodo con il producer dei Pink Floyd.


Producer dei Pink Floyd?
Brian Humphries è stato fonico dei Pink fino a metà anni settanta, e per i Pooh ha solo mixato nel 1981 "Buona Fortuna"

I Pooh dopo l'addio a Lucariello nel 1975 decidono di produrre sempre loro i propri album.
Franco Monaldi compare nei credits come arrangiatore degli archi in "Poohlover", mentre in seguito è sempre segnalato come assistente musicale in tutti gli album nel periodo tra il 1979 e il 1985.
Solo "Hurricane" del 1980 è prodotto da Terry Randazzo, perché (a detta della CGD) più adatto per curare un album di esportazione.
Fio Zanotti è arrangiatore tra gli anni 1986 e 1988 (dove suona sul palco le tastiere nei tour), mentre l'arrangiatore di "Uomini soli" nel 1990 è un giovane emergente (per l'epoca) di nome Emanuele Ruffinengo (che suonerà le tastiere anche nel tour).
Zanotti torna come arrangiatore nel 1992 ("Il cielo è blu"...), mentre a partire dal 1994 e fino al 1999 torna Ruffinengo.
Danilo Ballo esordisce come arrangiatore nel 2000, co-produce e arrangia "Pinocchio" nel 2002, ma per "Ascolta" del 2004 torna Fio Zanotti nelle vesti di co-produttore e arrangiatore.
Dal 2008 a fine carriera l'arrangiatore è sempre Danilo Ballo.

Lo stile di Zanotti "si sente" soprattutto nel biennio 86/88 - quando ai Pooh venne "la fissa" dei fiati - anche per alcune timbriche "Hit" di un certo spessore (presumo fatte con il Prophet VS e il 2000).
Anche il suono di Hammond che "avvolge" mezzo album nel 1992 - per me - è opera sua...

R.Gerbi
  • Ulell
  • Membro: Senior
  • Risp: 486
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 13  

01-12-19 07.39

@ Riccardo_Gerbi
Ulell ha scritto:
conosco bene Fio zanotti in quanto per un periodo, prima di Danilo Ballo, è stato arrangiatore fisso dei Pooh, credo subito dopo l'abbandono di Monaldi ed il periodo con il producer dei Pink Floyd.


Producer dei Pink Floyd?
Brian Humphries è stato fonico dei Pink fino a metà anni settanta, e per i Pooh ha solo mixato nel 1981 "Buona Fortuna"

I Pooh dopo l'addio a Lucariello nel 1975 decidono di produrre sempre loro i propri album.
Franco Monaldi compare nei credits come arrangiatore degli archi in "Poohlover", mentre in seguito è sempre segnalato come assistente musicale in tutti gli album nel periodo tra il 1979 e il 1985.
Solo "Hurricane" del 1980 è prodotto da Terry Randazzo, perché (a detta della CGD) più adatto per curare un album di esportazione.
Fio Zanotti è arrangiatore tra gli anni 1986 e 1988 (dove suona sul palco le tastiere nei tour), mentre l'arrangiatore di "Uomini soli" nel 1990 è un giovane emergente (per l'epoca) di nome Emanuele Ruffinengo (che suonerà le tastiere anche nel tour).
Zanotti torna come arrangiatore nel 1992 ("Il cielo è blu"...), mentre a partire dal 1994 e fino al 1999 torna Ruffinengo.
Danilo Ballo esordisce come arrangiatore nel 2000, co-produce e arrangia "Pinocchio" nel 2002, ma per "Ascolta" del 2004 torna Fio Zanotti nelle vesti di co-produttore e arrangiatore.
Dal 2008 a fine carriera l'arrangiatore è sempre Danilo Ballo.

Lo stile di Zanotti "si sente" soprattutto nel biennio 86/88 - quando ai Pooh venne "la fissa" dei fiati - anche per alcune timbriche "Hit" di un certo spessore (presumo fatte con il Prophet VS e il 2000).
Anche il suono di Hammond che "avvolge" mezzo album nel 1992 - per me - è opera sua...

R.Gerbi
Si, intendevo fonico, non produttore.

Hai riportato perfettamente la carriera di Zanotti nei Pooh. In quel trienno di fine anni 80 i Pooh volevano riproporre l'effetto Big Band e con i fiati (fra i quali suonava un giovanissimo Demo Morselli, se non erro) ci riuscirono perfettamente. L'album del 92 (Il cielo è blu) e sopratutto il successivo "Musicadentro" vennero praticamente suonati solo con strumenti che i Pooh ritirarono fuori dalle cantine, come appunto l'hammond. Zanotti per me ha avuto due idee vincenti con i Pooh, il raddoppio dell'intro di cassa di "Giorni Infiniti" con il contrappunto di lead/sax fatto nella parte più lenta del brano, e tutto l'arrangiamento dell'album "Ascolta", sopratutto nella Title Track ha fatto un lavoro più che egregio. Ci sono pezzi però che non mi hanno mai particolarmente convinto. Ho ritenuto sempre l'album Giorni infiniti nel suo insieme fin troppo "tecnico" per i suoni, cosa che già viene meno (per fortuna) nell'album successivo "Il colore dei pensieri" e in "Oasi".

Zanotti suonò coi Pooh in live nel tour "Il colore dei pensieri"
  • Riccardo_Gerbi
  • Membro: Expert
  • Risp: 1003
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 214  

01-12-19 07.54

Ulell ha scritto:
(fra i quali suonava un giovanissimo Demo Morselli, se non erro)


Confermo: trio DeClAm.
Oltre a Demo, Claudio Pascoli e Amedeo Bianchi, mica pipe...

Ulell ha scritto:
Zanotti suonò coi Pooh in live nel tour "Il colore dei pensieri"


...anche in quello del 1988 di "Oasi", poi "litigano"...

R.Gerbi
  • Ulell
  • Membro: Senior
  • Risp: 486
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 13  

01-12-19 12.04

@ Riccardo_Gerbi
Ulell ha scritto:
(fra i quali suonava un giovanissimo Demo Morselli, se non erro)


Confermo: trio DeClAm.
Oltre a Demo, Claudio Pascoli e Amedeo Bianchi, mica pipe...

Ulell ha scritto:
Zanotti suonò coi Pooh in live nel tour "Il colore dei pensieri"


...anche in quello del 1988 di "Oasi", poi "litigano"...

R.Gerbi
cambio di Stile nei pooh, passano dai sapori più caldi di oasi a quelli più melanconici di Uomini Soli...
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1731
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 62  

01-12-19 15.47

@ Riccardo_Gerbi
markelly2 ha scritto:
È gente ottima nel proprio lavoro, ma non parliamo di "artisti fondamentali", per cui conoscerli o meno non cambia la vita, nemmeno quella di un professionista, credo.


La sua pagina su Wikipedia non è completa, perché mancano tutta una serie di lavori fatti al Castello di Carimate negli anni ottanta, per esempio; anche il suo sito personale è scarno di informazioni.

In più di 40 anni di carriera, Fio ha arrangiato, suonato o prodotto un bel numero di singoli o album per la CGD prima, Warner poi e anche altre case discografiche.

L'ho conosciuto una decina di anni fa, ospite del suo studio sull'appennino bolognese: un personaggio vulcanico, capace di lavorare su un progetto musicale per ore - di giorno e di notte - altrimenti "scappa l'idea" (parole sue).
L'aiuto fonico in regia "staccava" dei pisolini appoggiato al banco di nascosto...

Amante dei Prophet (dal 5 in poi li ha avuti tutti), con Facchinetti credo abbia svolto mansioni anche di Sound Designer.
Ricordo che all'epoca aveva appena sostituito nella sua regia una batteria di campionatori hardware con ben due DAW "monster", dove teneva aperto un progetto con un'orchestra virtuale su Kontakt sempre "online", traccia per traccia, così azzerava i tempi di realizzazione. Pazzesco.

Tra le altre cose che ricordo, le sue passioni per la fisarmonica e l'Hammond: con la prima discutemmo sull'opportunità di esibirsi a un Sanremo con la V-Accordion Roland (che a lui piaceva molto), riguardo all'organo, passammo un pranzo a ragionare sull'opportunità di usare sul palco i primi cloni; giunti al caffè, gli chiesi se per uno come lui - con backliner e assistenti al seguito - avesse senso lasciare a casa uno dei suoi Hammond...

Qualche info in più ce l'hai, e cercando in rete trovi altro sulla carriera, ma il bello con certi personaggi è farli parlare degli strumenti passati "sotto le mani"...

R.Gerbi
Grazie Riccardo_Gerbi.
È molto più di quanto mi augurassi. emo
  • BB79
  • Membro: Expert
  • Risp: 2961
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 168  

01-12-19 18.28

@ berlex65
E sti caxxi a parte gli altri due se non
Conosci Gianni dall’Aglio 😂😂😂😂 praticamente ha suonato su tutti i dischi di Lucio Battisti..
Sinceramente ha più di 70 anni non Pensavo fosse ancora in attività.
Ciao
Paolo
...a parte Anima Latina...e non è pocoemo
Franco Dede Loprevite