Bose: due Compact o un solo L1 mod 2 ?

  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

29-11-19 12.07

Ho letto tutti i topic sull'argomento nel forum ma, visto che ormai sono ipnotizzato da questo accroccio, devo decidere su cosa prendere.

Se mi trovo male, il primo a cui lo dirò è Serpaven.emo Mi ha avvisato.

Il dubbio ora, per il budget che ho deciso, è se prendere una sola colonna L1 Model2 oppure due sistemi piccoli Compact.

Sul discorso dei bassi tralascerei: pur mirando ad un solo sub B1 (il più piccolo) vorrei provare all'inizio ad usare un sub behringer che ho a disposizione.

Mi interessa il tipo di diffusione dei satelliti: otterrei di più con i 24 driver del L1Model 2 oppure sarebbe meglio avere due colonne (pur piccole) separate?

Su youtube ho trovato un dimostratore (francese) che diceva che un Compact basta per 100 persone ma due Compact bastaso sempre per 100 persone (con più confort): moltiplicare le colonne non moltiplica il range di utilizzo.

Quindi meglio L1 (il grande). Però mi preoccupa un po' il discorso di avere un segnale mono. Pad, Chorus e Leslie ci perderebbero molto?

Fonici professionisti continuano a ripetermi che le tastiere è meglio usarle mono, per evitare cancellazioni di fase ecc. ecc.

Chi mi da una mano?emo
  • emidio
  • Membro: Expert
  • Risp: 2613
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 170  

29-11-19 12.16

Ti racconto la mia esperienza. Cercavo un impianto per fare live acustici (due chitarre acustiche e un cajon più tre voci): ascoltai l'impianto Bose L1 model 2 con sub B2 in negozio, ascoltando un CD che conosco molto bene, e mi parve di non aver sentito mai niente di più bello come suono e definizione: lo acquistai immediatamente.
E' stato l'acquisto più sbagliato che io abbia fatto nella mia vita: dopo nemmeno un mese l'ho riportato indietro (perdendoci un fracasso di soldi). Andava in continuazione in saturazione e non reggeva minimamente il larsen... Secondo me il non plus ultra per la diffusione di musica meccanica, ma completamente inadatto per i live.
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

29-11-19 12.41

Porca misera Emidio, i tuoi giudizi mi hanno sempre consigliato bene. Ti avevo anche già letto in qualche post su questo argomento.

E' che quel tipo di suono mi affascina. In più c'è il fatto che non voglio un vero PA. Ne abbiamo uno alle prove (quasi decente) e quando suoniamo di solito c' è il service. Questo sarebbe una cosa trasportabilissima da utilizzare per quello che può fare: monitor, tastiera e voce per le prove,....
  • mauroverdoliva
  • Membro: Expert
  • Risp: 1027
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 57  

29-11-19 15.36

@ emidio
Ti racconto la mia esperienza. Cercavo un impianto per fare live acustici (due chitarre acustiche e un cajon più tre voci): ascoltai l'impianto Bose L1 model 2 con sub B2 in negozio, ascoltando un CD che conosco molto bene, e mi parve di non aver sentito mai niente di più bello come suono e definizione: lo acquistai immediatamente.
E' stato l'acquisto più sbagliato che io abbia fatto nella mia vita: dopo nemmeno un mese l'ho riportato indietro (perdendoci un fracasso di soldi). Andava in continuazione in saturazione e non reggeva minimamente il larsen... Secondo me il non plus ultra per la diffusione di musica meccanica, ma completamente inadatto per i live.
Io l'ho usato qualche volta per aperitivi come DJ SET, e se dovessi rispondere alla tua domanda, sicuramente meglio due compact.
  • emidio
  • Membro: Expert
  • Risp: 2613
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 170  

29-11-19 17.18

@ dielle63
Porca misera Emidio, i tuoi giudizi mi hanno sempre consigliato bene. Ti avevo anche già letto in qualche post su questo argomento.

E' che quel tipo di suono mi affascina. In più c'è il fatto che non voglio un vero PA. Ne abbiamo uno alle prove (quasi decente) e quando suoniamo di solito c' è il service. Questo sarebbe una cosa trasportabilissima da utilizzare per quello che può fare: monitor, tastiera e voce per le prove,....
Infatti il bello di quell'impianto è proprio il fatto che suona maledettamente HI FI, come un risultato "finito" (non so se mi spiego...). Ma già finito, nel live, significa anche "finto" (scusa il gioco di parole), nel senso che sta ai fonici o alla nostra sensibilità di musicisti predisporre l'impianto al risultato finale, ma che sia un PA concepito per reggere la pressione sonora di un live, che è terribilmente altalenante rispetto alla "piattezza" dinamica della musica meccanica.
E - semplicemente - i Bose non sono concepiti per questo. Sono stati inventati per ricreare il fronte acustico di una band che suona ognuno con la sua colonna, con il suono dell'uno che si fonde nel suono dell'altro, ma lasciando all'ascoltatore la percezione (naturale) della provenienza della fonte sonora... Peccato però che se esci appena un poco da un contesto "confidenziale" questi impianti (anche il più performante) vanno inesorabilmente in crisi.
Molto meglio, secondo me, un vero PA (anche a colonna se vuoi, come quelli RCF ad esempio), concepito però proprio per gestire le dinamiche di un vero live.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2253
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 134  

29-11-19 17.45

Come giustamente lascia intendere Emidio il vero problema è che non esiste una soluzione universale.
In ogni caso, perlomeno nell'ambito del concerti Jazz all'aperto, quali che seguo maggiormente, ho visto via via i sistemi classici soppiantati dai line array, con tangibile beneficio acustico e visivo.
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 1185
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 109  

29-11-19 17.47

dielle63 ha scritto:
Chi mi da una mano?


Dipende tutto da cosa ci devi fare, cosa ci devi amplificare e dove.
  • mauroverdoliva
  • Membro: Expert
  • Risp: 1027
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 57  

29-11-19 18.17

@ giosanta
Come giustamente lascia intendere Emidio il vero problema è che non esiste una soluzione universale.
In ogni caso, perlomeno nell'ambito del concerti Jazz all'aperto, quali che seguo maggiormente, ho visto via via i sistemi classici soppiantati dai line array, con tangibile beneficio acustico e visivo.
beh TANGIBILE beneficio acustico avrei molto da ridire, mentre su quello estetico e' indiscutibile.
dico questo perche' quasi tutti i line array che ho usato, anche importanti, per uso DJ non riproducono (come nel caso dell'utente di prima) le dinamiche "toste", richieste dalla mia musica, a differenze dei classici top+sub SEMPRE e ripeto SEMPRE piu' performanti rispetto anche ai miglior array disponibili sul mercato, tralasciando quelli da concerto ovviamente...
non sfuggono a questa chiacchierata gli L1 Bose che ho usato tante volte: bellissimi esteticamente, dal suono meraviglioso, grande copertura, ma nel mio caso al massimo potevo farci un "baretto" emo
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

29-11-19 18.25

@ ahivela
dielle63 ha scritto:
Chi mi da una mano?


Dipende tutto da cosa ci devi fare, cosa ci devi amplificare e dove.
Ho descritto sommariamente prima il tipo di utilizzo; non volevo annoiare con i particolari.
Nel dettaglio:
1- sentirmi bene nelle prove. Parlo delle tastiere e della voce. Nella saletta le casse le posizioniamo come si può, spesso uno sente troppo il basso e l'altro non sente affatto il basso, cose del genere.

2- Piccoli locali. Facciamo musica pop. Diciamo che il massimo momento dove tiriamo le casse è con Zucchero (con le manni, pippo), con Pino Daniele (chill è nu bon guaglione, viento e terra) Steve Wonder , Cristofer Cross, ecc.

In questo caso non mi aspetto che il Bose basti da solo. Sempre abbinato un sub da 18" e, nei locali, anche due casse con cono da 15. Qui il bose farebbe da monitor e da rifinitura medio-alti della tastiera.
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 1185
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 109  

29-11-19 18.42

dielle63 ha scritto:
1- sentirmi bene nelle prove. Parlo delle tastiere e della voce. Nella saletta le casse le posizioniamo come si può, spesso uno sente troppo il basso e l'altro non sente affatto il basso, cose del genere.


Ma per amplificare solo te o pure altri?

dielle63 ha scritto:
2- Piccoli locali. Facciamo musica pop. Diciamo che il massimo momento dove tiriamo le casse è con Zucchero (con le manni, pippo), con Pino Daniele (chill è nu bon guaglione, viento e terra) Steve Wonder , Cristofer Cross, ecc.
In questo caso non mi aspetto che il Bose basti da solo. Sempre abbinato un sub da 18" e, nei locali, anche due casse con cono da 15. Qui il bose farebbe da monitor e da rifinitura medio-alti della tastiera.


Nei locali, considerando soprattutto che generalmente non sono dei salotti con pubblico attento e silenzioso... con questi sistemi ci fai poco o nulla.
Meno che mai abbinandoli ad altri sistemi: i Bose funzionano bene (e hanno un senso) solo nella loro configurazione e con accessori proprietari.
Ti ritroveresti con buchi di frequenze, larsen, problemi di fase, rumori, distorsioni...
Almeno, questa e' la mia esperienza, sia con il Compact che con L1.
Questo non per sminuirli: in condizioni di ascolto ottimali, e in ambiente silenzioso, sono spettacolari. Ma nella realta' in genere e' un po' diverso...
  • violino999
  • Membro: Guest
  • Risp: 93
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 9  

29-11-19 21.00

@ ahivela
dielle63 ha scritto:
1- sentirmi bene nelle prove. Parlo delle tastiere e della voce. Nella saletta le casse le posizioniamo come si può, spesso uno sente troppo il basso e l'altro non sente affatto il basso, cose del genere.


Ma per amplificare solo te o pure altri?

dielle63 ha scritto:
2- Piccoli locali. Facciamo musica pop. Diciamo che il massimo momento dove tiriamo le casse è con Zucchero (con le manni, pippo), con Pino Daniele (chill è nu bon guaglione, viento e terra) Steve Wonder , Cristofer Cross, ecc.
In questo caso non mi aspetto che il Bose basti da solo. Sempre abbinato un sub da 18" e, nei locali, anche due casse con cono da 15. Qui il bose farebbe da monitor e da rifinitura medio-alti della tastiera.


Nei locali, considerando soprattutto che generalmente non sono dei salotti con pubblico attento e silenzioso... con questi sistemi ci fai poco o nulla.
Meno che mai abbinandoli ad altri sistemi: i Bose funzionano bene (e hanno un senso) solo nella loro configurazione e con accessori proprietari.
Ti ritroveresti con buchi di frequenze, larsen, problemi di fase, rumori, distorsioni...
Almeno, questa e' la mia esperienza, sia con il Compact che con L1.
Questo non per sminuirli: in condizioni di ascolto ottimali, e in ambiente silenzioso, sono spettacolari. Ma nella realta' in genere e' un po' diverso...
Ciao io ho acquistato a pezzi, il sistema es802 della db tecnilogies. Prima ho acquistato da thomann una cassa, per avere la possibilità di restituzione in caso di errato acquisto. Obbiettivo era di sostituire 2 casse da 300 watt che dopo 20 anni cominciano ad avere problemi di affidabilità, oltre che risultavano essere pesanti. Considerando tutto, prezzo, peso, potenza, fedeltà, sono contento della resa, così poi ho acquistato anche la seconda cassa. Obbiettivamente, mi sono fidato delle recensioni molto favorevoli sul sito di thomann, e anche per il prezzo diminuito di quasi la metà, rispetto a quello iniziale. Ora dopo circa 1,5 anni, sono usciti anche sistemi nuovi, con varie combinazioni, con 1 solo sub e 2 tweteers. Esistono anche altre Array che solo prodotti. Magari i migliori sono quello prodotti a san Piero a sieve della k-array, ma i prezzi non mi sembrano a buon mercato. Come suono, ho riscontrato un ottimo e corposo suono sulle basse, che si può attenuare rispetto ai tweeters. Forse, ci può essere un mancanza di toni medi, se ascoltata da vicino, ma da più lontano si può apprezzare un equilibrio e nitidezza di suono complessiva buona, non entrando però nella fascia HiFi. Mio consiglio è di provare se possibile dal vivo, perlomeno una cassa singola, oppure acquistare da qualcuno con accordo preliminare di reso, senza problemi di perdite di denaro, entro 15 giorni dall'acquisto, previo pagamento parziale o totale. Il mio obbiettivo, era anche di avere la possibilità a 50
anni di poter avere un impianto, con peso massimo di 15 kg di peso per cassa , e poterlo trasportare in una auto normale, montarlo da solo senza dover avere aiuto, da altri per montarlo senza rischiare strappi muscolari e dolori alla schiena. Saluti
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

30-11-19 07.39

Insomma è un coro unanime a sfavore del Bose. Un vero peccato.

Lo so che non si può avere botte piena e moglie ubriaca. Però ci sono anche gli entusiasti !!!

Devo rivedere il mio piano. Certo leggere che anche k-array delude......
  • emidio
  • Membro: Expert
  • Risp: 2613
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 170  

30-11-19 12.34

@ dielle63
Insomma è un coro unanime a sfavore del Bose. Un vero peccato.

Lo so che non si può avere botte piena e moglie ubriaca. Però ci sono anche gli entusiasti !!!

Devo rivedere il mio piano. Certo leggere che anche k-array delude......
L'entusiasmo deriva che DAVVERO se lo senti in riproduzione, magari a volumi non troppo sostenuti, ti pare di non aver sentito mai nulla di meglio... Ma è proprio quello il campanello d'allarme (come ti spiegavo).
Già i piccoli sistemi array concepiti per i live risultano a livello prestazionale nettamente inferiori rispetto a quelli classici (magari con case in legno); figurati i Bose, che NON sono nemmeno stati concepiti per il classico PA...
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

01-12-19 08.10

Ho suonato, in una piccola piazza con tutta la band, con gli HK Elements.

Sono ottimi line array, a mio parere, anche se in quella serata usavamo due collonne intere con 4 sub. Funzionano più come gli amplificatori tradizionali, non hanno il tipo di diffusione dei Bose.

Se prendessi una colonna base hk? Sono 1200w. Cambia il discorso rispetto al Bose?
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

01-12-19 21.11

@ dielle63
Ho suonato, in una piccola piazza con tutta la band, con gli HK Elements.

Sono ottimi line array, a mio parere, anche se in quella serata usavamo due collonne intere con 4 sub. Funzionano più come gli amplificatori tradizionali, non hanno il tipo di diffusione dei Bose.

Se prendessi una colonna base hk? Sono 1200w. Cambia il discorso rispetto al Bose?
Approfitto per chiedere un'informazione ai possessori HK. Sul manuale non è chiaro.

Si possono montare assieme elementi e435 ed e835? Una base ea600 alimenta 4xe435 oppure 2xe835: è possibile 2xe435 + 1 e835 montate assieme?

Come dice Totò.....è la somma che fa il totale?
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2253
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 134  

01-12-19 23.25

mauroverdoliva ha scritto:
beh TANGIBILE beneficio acustico avrei molto da ridire...

Forse c'è un equivoco.
Non sto parlando di un sistema portatile Line Array tipo Bose ecc. Sto parlando di PA Line Array in un contesto costituito da una piazza avente come unico fondale una immensa vallata, dove si sono esibiti, in tre serate successive, Lauren Henderson con Flavio Boltro (tromba), Massimo Barrella (chitarra), Giuseppe Venezia (basso), Elio Coppola (batteria), poi Francesco Ciniglio alla batteria con Danny Grissett al piano (acustico) e Dario Deidda al basso, infine Francesco Cafiso (sax), Alberto Gurrisi (Hammond), Laura Klain (batteria).
Non è gente cui fornisci dei service raccogliticci e/o di dubbia qualità.
Frequentando quella manifestazione (Esca Jazz) sia dalla sua nascita ho constatato, via via, la sostituzione dei sistemi tradizionali con quelli della tecnologia di cui stiamo parlando, con i benefici di cui accennavo. E non sono il solo.
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

02-12-19 09.43

Sono passato in negozio stamattina.

Mi sono state fatte tutte le puntuali obiezioni che avete sollevato nel forum: a volte proprio non si vuole sentire, confesso.

Grazie sempre per le dritte. Trovo il forum sempre utilissimo, specie per il poco tempo che ho per andare fisicamente in giro a provare le cose.

Resta la delusione di non poter utilizzare queste magnifiche scatolette per la band. L'età porta ad una grande rivalutazione dei pesi.

Ma tant'è, a quanto pare.
Oppure avete un coniglio magico da tirare fuori dal cilindro? Qualcosa che ancora ignoro? emo
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1579
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

02-12-19 10.25

@ dielle63
Sono passato in negozio stamattina.

Mi sono state fatte tutte le puntuali obiezioni che avete sollevato nel forum: a volte proprio non si vuole sentire, confesso.

Grazie sempre per le dritte. Trovo il forum sempre utilissimo, specie per il poco tempo che ho per andare fisicamente in giro a provare le cose.

Resta la delusione di non poter utilizzare queste magnifiche scatolette per la band. L'età porta ad una grande rivalutazione dei pesi.

Ma tant'è, a quanto pare.
Oppure avete un coniglio magico da tirare fuori dal cilindro? Qualcosa che ancora ignoro? emo
Buongiorno , ho letto quanto scrivi, mi pare di capire che le necessità fosse non solo quella di avere un ascolto in sala, ma anche di monitoring efficace della tua tastiera e voce, cito da un tuo post riferito all'utilizzo in serata:

"in questo caso non mi aspetto che il Bose basti da solo. Sempre abbinato un sub da 18" e, nei locali, anche due casse con cono da 15. Qui il bose farebbe da monitor e da rifinitura medio-alti della tastiera."

Visto che il Bose sembra non essere la soluzione adeguata ad entrambe le necessità io proverei a separarle e ti consiglio di valutare seriamente l'utilizzo in in ear monitor per sentirti bene.
Io da qualche mese li uso in pianta stabile e devo dire che mi trovo mooolto bene:
* si sente meglio che con qualsiasi cassa
* leggerissimi e piccoli da trasportare


Aggiungo che non sto utilizzando soluzioni iperprofessionali, ha un paio di auricolari con cui mi trovo molto bene e che costano poco per come suonano (45 euro su amazon, a 10 euro in meno su aliexpress), senza calco (in modo da non essere troppo isolato dal resto della band).
Io un pensierino ce lo farei, poi il discorso PA lo gestisci separatamente.
Unica pecca devi amplificare tutto (ma con le tastiere è già così).



  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1100
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

02-12-19 12.30

@ cotosso
Buongiorno , ho letto quanto scrivi, mi pare di capire che le necessità fosse non solo quella di avere un ascolto in sala, ma anche di monitoring efficace della tua tastiera e voce, cito da un tuo post riferito all'utilizzo in serata:

"in questo caso non mi aspetto che il Bose basti da solo. Sempre abbinato un sub da 18" e, nei locali, anche due casse con cono da 15. Qui il bose farebbe da monitor e da rifinitura medio-alti della tastiera."

Visto che il Bose sembra non essere la soluzione adeguata ad entrambe le necessità io proverei a separarle e ti consiglio di valutare seriamente l'utilizzo in in ear monitor per sentirti bene.
Io da qualche mese li uso in pianta stabile e devo dire che mi trovo mooolto bene:
* si sente meglio che con qualsiasi cassa
* leggerissimi e piccoli da trasportare


Aggiungo che non sto utilizzando soluzioni iperprofessionali, ha un paio di auricolari con cui mi trovo molto bene e che costano poco per come suonano (45 euro su amazon, a 10 euro in meno su aliexpress), senza calco (in modo da non essere troppo isolato dal resto della band).
Io un pensierino ce lo farei, poi il discorso PA lo gestisci separatamente.
Unica pecca devi amplificare tutto (ma con le tastiere è già così).



Grazie.

Utilizzo già degli ottimi in ear su misura.
Solo che ultimamente sto suonando con bassista e chitarrista che usano il loro amplif.
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1579
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

02-12-19 15.04

@ dielle63
Grazie.

Utilizzo già degli ottimi in ear su misura.
Solo che ultimamente sto suonando con bassista e chitarrista che usano il loro amplif.
infatti lì il problema è quello.. devi amplificare tutto per sentire bene anche gli altri...