Mixer digitali e controllo con ipad/iphone

  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1091
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

03-12-19 00.11

Ciao a tutti.

Periodo di gran rinnovamento in vista di un nuovo progetto musicale. Stiamo discutendo di cambiare il mixer che usiamo nelle prove e piccoli live.

Ricordo di aver letto, sfogliando le varie possibilità dei mixer digitali, che è possibile, con alcuni di essi, non solo usare l'ipad per mixare ed effettare i canali (ad esempio con i mixer digitali a rack, privi di fader e knob fisici) ma anche controllare col proprio telefonino il mix della propria spia.

Ricordo bene? E' possibile? Ci si può collegare al mixer tramite wi-fi ognuno col proprio cellulare e regolarsi da soli la spia?

Se si, cosa mi consigliereste un modello che abbia almeno 6 aux per le spie (cuffie o casse che siano), sia molto semplice nell'uso e di ottima qualità per manifattura? Anche a rack andrebbe bene.

Grazie.
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1572
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

03-12-19 00.25

@ dielle63
Ciao a tutti.

Periodo di gran rinnovamento in vista di un nuovo progetto musicale. Stiamo discutendo di cambiare il mixer che usiamo nelle prove e piccoli live.

Ricordo di aver letto, sfogliando le varie possibilità dei mixer digitali, che è possibile, con alcuni di essi, non solo usare l'ipad per mixare ed effettare i canali (ad esempio con i mixer digitali a rack, privi di fader e knob fisici) ma anche controllare col proprio telefonino il mix della propria spia.

Ricordo bene? E' possibile? Ci si può collegare al mixer tramite wi-fi ognuno col proprio cellulare e regolarsi da soli la spia?

Se si, cosa mi consigliereste un modello che abbia almeno 6 aux per le spie (cuffie o casse che siano), sia molto semplice nell'uso e di ottima qualità per manifattura? Anche a rack andrebbe bene.

Grazie.
Behringer x air 18 o midas Mr 18
Più o meno identici tranne i pre
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1091
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

03-12-19 08.29

@ cotosso
Behringer x air 18 o midas Mr 18
Più o meno identici tranne i pre
Grazie.
Immagino che Midas sia di maggiore qualità.
Ne sto guardando parecchi: parlano bene anche di RCF e Sondcraft.

Mi spaventa un pò il wi-fi: se si disconnette bisogna ripetere tutta la procedura iniziale? Potrebbe capitare in un momento critico. Si può usare i'pad anche in modalità cablata (con Camera Conn,) ?
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2235
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 132  

03-12-19 09.17

dielle63 ha scritto:
Immagino che Midas sia di maggiore qualità.

Dici? Guarda i due "12", poi gioca a "trova le differenze".
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1572
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

03-12-19 09.34

dielle63 ha scritto:
Grazie.
Immagino che Midas sia di maggiore qualità.
Ne sto guardando parecchi: parlano bene anche di RCF e Sondcraft.

Mi spaventa un pò il wi-fi: se si disconnette bisogna ripetere tutta la procedura iniziale? Potrebbe capitare in un momento critico. Si può usare i'pad anche in modalità cablata (con Camera Conn,) ?


Midas ormai da diversi anni è di proprietà di di Musictribe (behringer, Klark teknik, turbosound, tc electronics),
La serie X-air di behringer e MR di Midas sono esattamente lo stesso prodotto, considera che anche le app funzionano con entrambi, cambiano solo i pre, ma io ho il behringer e devo dire che secondo me già va alla grande.
Lo preferisco a RCF e soundcraft.
Per la Wi-FI invece utilizzo un piccolo routerino esterno ed il mixer è collegato cablato, zero problemi.
Sconsiglio l'utilizzo della wireless integrata nel mixer sia per un discorso di sicurezza che di funzionalità in ambienti molto affollati (a livello di frequenza intendo).

Il modello a 18 canali integra una scheda audio 18x18 (scusate se è poco).
Behringer non mi paga per scrivere questo post emo , ma questo mixer ce l'ho da diversi anni ed è stato veramente un grande acquisto.
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2295
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 189  

03-12-19 09.45

Se si disconnette il mixer continua a suonare, soltanto che non puoi modificare i valori. Se usi un router esterno sei sicuro di non avere disconnessioni. Ma questo vale anche per rcf e soundcraft.
Io ho behringer da 2 anni, mi trovo bene, il rapporto qualità prezzo ovviamente è il migliore, perché non costa niente. Come qualità in generale non so se è meglio o peggio degli altri.
Io l'ho sempre usato col WiFi interno in realtà, ma faccio live per lo più acustici in duo e in baretti piccoli.
Col digitale il sound migliora di 100 volte rispetto ai soliti mixer analogici.
E poi puoi salvarti la scena con tutti i volumi e le impostazioni, e i tempi del check sono ridottissimi.

Per il fatto che ognuno da telefonino può contrallarsi il proprio aux sì, si può fare tranquillamente.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2235
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 132  

03-12-19 09.55

Mi accodo per chiedere, se volendo applicare al sistema un tablet dedicato, è necessario un iPad o basta un qualsiasi Android?
I Behringer possono essere pilotati anche da un Macbook?
Grazie.
  • sonuebentu
  • Membro: Guest
  • Risp: 73
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 2  

03-12-19 09.57

@ dielle63
Ciao a tutti.

Periodo di gran rinnovamento in vista di un nuovo progetto musicale. Stiamo discutendo di cambiare il mixer che usiamo nelle prove e piccoli live.

Ricordo di aver letto, sfogliando le varie possibilità dei mixer digitali, che è possibile, con alcuni di essi, non solo usare l'ipad per mixare ed effettare i canali (ad esempio con i mixer digitali a rack, privi di fader e knob fisici) ma anche controllare col proprio telefonino il mix della propria spia.

Ricordo bene? E' possibile? Ci si può collegare al mixer tramite wi-fi ognuno col proprio cellulare e regolarsi da soli la spia?

Se si, cosa mi consigliereste un modello che abbia almeno 6 aux per le spie (cuffie o casse che siano), sia molto semplice nell'uso e di ottima qualità per manifattura? Anche a rack andrebbe bene.

Grazie.
Ho avuto soundcrfat ui24r molto bello sia come mixer che come scheda audio ma rivenduto dopo un paio di mesi , nel live collegato con router esterno perde il segnale e l 'ultima volta non riusciva a rivedere l'iPad , inoltre sia safari che google crome che altri broswuer vanno in blocco senza motivo e bisogna chiudere l'app e rientrare ... sconsigliato per il live assolutamente
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17239
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1644  

03-12-19 10.31

@ giosanta
Mi accodo per chiedere, se volendo applicare al sistema un tablet dedicato, è necessario un iPad o basta un qualsiasi Android?
I Behringer possono essere pilotati anche da un Macbook?
Grazie.
Free iOS, Android and PC/Mac*/Linux* apps available for remote operation via Ethernet, LAN or WiFi

https://www.behringer.com/Categories/Behringer/Mixers/Digital/XR18
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1091
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

03-12-19 10.35

Grazie a tutti per i consigli, sempre utili.

I miei preconcetti su Behringer nascono da una cattiva esperienza con un mixerino intorno ai 100,00 €.

Però vedo che se ne parla bene: bisogna essere sempre pronti a ricredersi. Credevo che Midas fosse un'eccellenza e non solo per i mitici pre- .

Visto che hanno costi abbastanza contenuti (questi mixer digirali rack) volendo andare su prodotti di costruzione superiore alla norma? Dove guardo?

Sull'utilizzo volevo chiedere qualche dettaglio in più sul ruoter esterno: cosa utilizzate? Vecchio router di compagnia telefonica dismessa? Dispositivi ad hoc?

Volendo affidarsi al cavo? E' utilizzabile l'ipad collegato direttamente?
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1572
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

03-12-19 11.37

dielle63 ha scritto:
Grazie a tutti per i consigli, sempre utili.

I miei preconcetti su Behringer nascono da una cattiva esperienza con un mixerino intorno ai 100,00 €.

Però vedo che se ne parla bene: bisogna essere sempre pronti a ricredersi. Credevo che Midas fosse un'eccellenza e non solo per i mitici pre- .

Visto che hanno costi abbastanza contenuti (questi mixer digirali rack) volendo andare su prodotti di costruzione superiore alla norma? Dove guardo?

Sull'utilizzo volevo chiedere qualche dettaglio in più sul ruoter esterno: cosa utilizzate? Vecchio router di compagnia telefonica dismessa? Dispositivi ad hoc?

Volendo affidarsi al cavo? E' utilizzabile l'ipad collegato direttamente?
Quota il testo selezionato Emoticons



Behringer di fatto negli ultimi anni è cambiata molto, indicativamente a partire dal rilascio dell'X32 (circa 7-8 anni fa se non ricordo male), ha acquisito marchi blasonati e ne ha assorbito il know how rendendo di fatto disponibili prodotti con elevato rapporto qualità prezzo che sono diventati molto diffusi.

Per il collegamento wireless ti basta un access point o anche un routerino casalingo con la parte wireless (netgear, tplink)
eventualmente se vuoi spendere qualcosa in più prendilo dual band ( con la banda a 5 Ghz) che può aiutarti nel caso ci sia "affollamento elettromagnetico" (io cmq non ho mai avuto problemi col mio routerino da 20 euro).
Se hai mixer e router vicini a te non dovresti cmq avere problemi, cosa diversa è se hai un service e vuoi girare con un tablet a distanza di molti metri dagli apparati.
Se usi un router esterno puoi anche usarlo per collegarti tramite cavo, non so l'ipad come gestisce il tutto, con il pc non ci sono problemi.
Vedo che chiedi di prodotti superiori alla norma, io prima proverei con uno di quelli consigliati, potresti scoprire che già è superiore a quel che pensavi, eventuali prendi MR 18 invece che x air 18.
  • darcast
  • Membro: Guest
  • Risp: 25
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 1  

03-12-19 14.06

La scorsa estate ho suonato con un gruppo che aveva il Behringer. Lo usavamo con un Mac, una comodità pazzesca, mai un problema.
Su ogni canale è anche possibile associare effetti vst, compressori, eq, quello che vuoi. Ti salvi tutto nelle scene e se a posto.

Sto da tempo cercando di convincere il nuovo gruppo ad acquistarlo ma al momento abbiamo più mixer che soldi. emo
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2295
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 189  

03-12-19 14.12

@ darcast
La scorsa estate ho suonato con un gruppo che aveva il Behringer. Lo usavamo con un Mac, una comodità pazzesca, mai un problema.
Su ogni canale è anche possibile associare effetti vst, compressori, eq, quello che vuoi. Ti salvi tutto nelle scene e se a posto.

Sto da tempo cercando di convincere il nuovo gruppo ad acquistarlo ma al momento abbiamo più mixer che soldi. emo
Attenzione, associare effetti vst non è corretto. Ci sono i suoi effetti interni.
A meno che non lo usi come scheda audio, ma in live non consiglierei di far passare tutto l'audio del gruppo attraverso un computer...
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1091
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

03-12-19 14.19

Meglio Behirnger x air 18 o Behringer x 32 rack?
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2295
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 189  

03-12-19 14.38

Guarda qui.
Comunque i pre dovrebbero essere gli stessi. Oltre ai maggiori input del 32, hai anche mi pare aux bus in più. E soprattutto 8 slot effetti, mentre nel x air solo 4, che effettivamente possono essere pochi.
Se devi amplificare una batteria in un quartetto o quintetto con anche delle seconde voci, il x air 18 non basta.
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1091
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

03-12-19 14.40

@ hrestov
Guarda qui.
Comunque i pre dovrebbero essere gli stessi. Oltre ai maggiori input del 32, hai anche mi pare aux bus in più. E soprattutto 8 slot effetti, mentre nel x air solo 4, che effettivamente possono essere pochi.
Se devi amplificare una batteria in un quartetto o quintetto con anche delle seconde voci, il x air 18 non basta.
grazie.
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1572
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

03-12-19 15.56

@ dielle63
grazie.
sulla carta il 32 rack dovrebbe essere superiore in tutto rispetto all' x-air 18, il prezzo ormai non è molto distante (per meno di 700 euro il 32 rack ormai si prende).

il 32 rack pur non essendo affatto gigantesco è più ingombrante e più pesante (circa il doppio del peso) dell'x air.
Se avessi un service certamente andrei sul 32 (ha anche più connettività etc...), per usarlo invece con un trio, quartetto ci penserei, perchè l'x -air è veramente molto piccolo e maneggevole e suona comunque bene e ha cmq 16 ingressi combo (che non sono pochi) e gestisce 6 monitor.


  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1091
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

03-12-19 18.40

@ cotosso
sulla carta il 32 rack dovrebbe essere superiore in tutto rispetto all' x-air 18, il prezzo ormai non è molto distante (per meno di 700 euro il 32 rack ormai si prende).

il 32 rack pur non essendo affatto gigantesco è più ingombrante e più pesante (circa il doppio del peso) dell'x air.
Se avessi un service certamente andrei sul 32 (ha anche più connettività etc...), per usarlo invece con un trio, quartetto ci penserei, perchè l'x -air è veramente molto piccolo e maneggevole e suona comunque bene e ha cmq 16 ingressi combo (che non sono pochi) e gestisce 6 monitor.


Messaggio ricevuto.

Il discorso non fa una piega. Mi indirizzo sul Bhrg xr18.

emo
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1091
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 24  

04-12-19 08.13

@ dielle63
Messaggio ricevuto.

Il discorso non fa una piega. Mi indirizzo sul Bhrg xr18.

emo
Ordinato.

cercavo il manuale in italiano, ma non l'ho trovato. Esiste?
Nel frattempo sto guardando qualche tutorial.
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1572
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

04-12-19 09.51

@ dielle63
Ordinato.

cercavo il manuale in italiano, ma non l'ho trovato. Esiste?
Nel frattempo sto guardando qualche tutorial.
Vedo che non perdi tempo! emo
Sono sicuro che ti troverai bene, chiaramente bisogna farci l'abitudine, ma da quel punto di vista noi tastieristi siamo agevolati.
Il manuale in italiano non so se esiste, quello in inglese (che sicuramente avrai già trovato, ma nel dubbio lo linko) è qui :

Manuale ENG

un consiglio che ti do è sulle app, cen'è una di terze parti che è meglio di quella originale, per android è questa (anche a pagamento)

Mixing Station - Android

e vedo adesso che sembra sia uscita anche per iOS (il logo e gli screenshot sembrano gli stessi, immagino che sia la medesima):

Mixing Station - iOS