dilemma acquisto piano/synth yamaha o altri

  • eclettico
  • Membro: Guest
  • Risp: 2
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

14-02-20 00.20

Salve, avrei piacere ad avere un consiglio circa l'acquisto di un piano/synth. Premetto che non ho esperienze pregresse in fatto di pianoforti, tastiere. E' da lungo tempo che accarezzo l'idea di acquistare un piano acustico, magari usato, con sistema silent, per iniziare a studiare, a livello hobbistico, il pianoforte. Ma sono anche, da sempre, molto attratto dalla sintesi sonora, dalla musica elettronica in genere. Partendo da un budget possibilmente non superiore ai 1000 euro, 1500 max, dovendo giocoforza escludere un piano acustico, per motivi di spazio, rumore, budget, così come un piano digitale, per nulla soddisfacente sotto il profilo Synth, mi ero orientato verso un Yamaha s 90 es (o al limite, s 90 xs) ma, approfondendo, ho avuto la impressione che sia un piano Synth troppo datato, a rischio problematiche meccaniche e non solo, sull'usato. Con grossi limiti, vedi assenza scheda flash, etc. Di recente, ho polarizzato la attenzione sul moxf 8, che sotto il profilo synth, forse offre quello che cerco, ma mi lascia molto perplesso, oltre che per lo chassis tutta plastica, sopratutto per la tastiera, definita GHS ma che ho l'impressione, non sia certo l'ideale per studiare il piano da zero, con un minimo di serietà, plasticosa, senza aftertouch, insomma, per nulla "pianistica"(credo quella dello yamaha P 125 sia, forse, superiore), Mi rendo conto che forse cerco la quadratura del cerchio, preferibilmente cercherei una Yamaha, ma non necessariamente. Prezzo quello che ho indicato, pref. entro i 1000 euro; probabilmente, un usato. Non è per nulla facile, orientarsi, con queste mie richieste, ma provarci, ci si prova. La soluzione del dilemma, potrebbe essere un motif 88 tasti usato?. Grazie.
  • DomeYa
  • Membro: Guest
  • Risp: 70
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 10  

14-02-20 03.49

@ eclettico
Salve, avrei piacere ad avere un consiglio circa l'acquisto di un piano/synth. Premetto che non ho esperienze pregresse in fatto di pianoforti, tastiere. E' da lungo tempo che accarezzo l'idea di acquistare un piano acustico, magari usato, con sistema silent, per iniziare a studiare, a livello hobbistico, il pianoforte. Ma sono anche, da sempre, molto attratto dalla sintesi sonora, dalla musica elettronica in genere. Partendo da un budget possibilmente non superiore ai 1000 euro, 1500 max, dovendo giocoforza escludere un piano acustico, per motivi di spazio, rumore, budget, così come un piano digitale, per nulla soddisfacente sotto il profilo Synth, mi ero orientato verso un Yamaha s 90 es (o al limite, s 90 xs) ma, approfondendo, ho avuto la impressione che sia un piano Synth troppo datato, a rischio problematiche meccaniche e non solo, sull'usato. Con grossi limiti, vedi assenza scheda flash, etc. Di recente, ho polarizzato la attenzione sul moxf 8, che sotto il profilo synth, forse offre quello che cerco, ma mi lascia molto perplesso, oltre che per lo chassis tutta plastica, sopratutto per la tastiera, definita GHS ma che ho l'impressione, non sia certo l'ideale per studiare il piano da zero, con un minimo di serietà, plasticosa, senza aftertouch, insomma, per nulla "pianistica"(credo quella dello yamaha P 125 sia, forse, superiore), Mi rendo conto che forse cerco la quadratura del cerchio, preferibilmente cercherei una Yamaha, ma non necessariamente. Prezzo quello che ho indicato, pref. entro i 1000 euro; probabilmente, un usato. Non è per nulla facile, orientarsi, con queste mie richieste, ma provarci, ci si prova. La soluzione del dilemma, potrebbe essere un motif 88 tasti usato?. Grazie.
Buongiorno.
Complice il mio mal di testa, rispondo ad orari antelucani: potresti considerare anche Roland FA08, credo sarebbe un'ottima soluzione, abbastanza robusto da essere consigliabile anche come usato, non troppo recente da essere interessante nell'usato.
Saluti e buona ricerca
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3706
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 223  

14-02-20 06.40

I miei due cents... Se sei agli inizi ti sconsiglio una macchina stile workstation per sperimentare con la musica elettronica. Ti serve un synth puro, con tutti i comandi sullo chassis.
Forse è più indicato un piano stage multifunzione a cui affiancare qualcosa di semplice in un secondo momento.
Si questo budget io prenderei un Kawai mp7se, che oltretutto come keybed è uno strumento di qualità pensato primariamente per l'emulazione del piano acustico. Anche se in realtà ha un sacco di suoni di buona qualità. Oltretutto è anche una buona master, quindi potresti affiancarci magari in un secondo momento un novation nova desktop usato
  • fighterrx

14-02-20 07.20

eclettico ha scritto:
Di recente, ho polarizzato la attenzione sul moxf 8, che sotto il profilo synth, forse offre quello che cerco, ma mi lascia molto perplesso, oltre che per lo chassis tutta plastica, sopratutto per la tastiera, definita GHS ma che ho l'impressione, non sia certo l'ideale per studiare il piano da zero, con un minimo di serietà, plasticosa, senza aftertouch, insomma, per nulla "pianistica"



Se per te l'aftertouch è essenziale per una autentica esperienza pianistica, allora non ti resta che comprare The Real Thing. Vedrai che aftertouch con i controfiocchi che avrai!!
  • Cyrano
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11053
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 541  

14-02-20 07.49

@ fighterrx
eclettico ha scritto:
Di recente, ho polarizzato la attenzione sul moxf 8, che sotto il profilo synth, forse offre quello che cerco, ma mi lascia molto perplesso, oltre che per lo chassis tutta plastica, sopratutto per la tastiera, definita GHS ma che ho l'impressione, non sia certo l'ideale per studiare il piano da zero, con un minimo di serietà, plasticosa, senza aftertouch, insomma, per nulla "pianistica"



Se per te l'aftertouch è essenziale per una autentica esperienza pianistica, allora non ti resta che comprare The Real Thing. Vedrai che aftertouch con i controfiocchi che avrai!!
Cattivello!emo
  • paolo_b3
  • Membro: Guru
  • Risp: 6152
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 305  

14-02-20 08.07

@ eclettico
Salve, avrei piacere ad avere un consiglio circa l'acquisto di un piano/synth. Premetto che non ho esperienze pregresse in fatto di pianoforti, tastiere. E' da lungo tempo che accarezzo l'idea di acquistare un piano acustico, magari usato, con sistema silent, per iniziare a studiare, a livello hobbistico, il pianoforte. Ma sono anche, da sempre, molto attratto dalla sintesi sonora, dalla musica elettronica in genere. Partendo da un budget possibilmente non superiore ai 1000 euro, 1500 max, dovendo giocoforza escludere un piano acustico, per motivi di spazio, rumore, budget, così come un piano digitale, per nulla soddisfacente sotto il profilo Synth, mi ero orientato verso un Yamaha s 90 es (o al limite, s 90 xs) ma, approfondendo, ho avuto la impressione che sia un piano Synth troppo datato, a rischio problematiche meccaniche e non solo, sull'usato. Con grossi limiti, vedi assenza scheda flash, etc. Di recente, ho polarizzato la attenzione sul moxf 8, che sotto il profilo synth, forse offre quello che cerco, ma mi lascia molto perplesso, oltre che per lo chassis tutta plastica, sopratutto per la tastiera, definita GHS ma che ho l'impressione, non sia certo l'ideale per studiare il piano da zero, con un minimo di serietà, plasticosa, senza aftertouch, insomma, per nulla "pianistica"(credo quella dello yamaha P 125 sia, forse, superiore), Mi rendo conto che forse cerco la quadratura del cerchio, preferibilmente cercherei una Yamaha, ma non necessariamente. Prezzo quello che ho indicato, pref. entro i 1000 euro; probabilmente, un usato. Non è per nulla facile, orientarsi, con queste mie richieste, ma provarci, ci si prova. La soluzione del dilemma, potrebbe essere un motif 88 tasti usato?. Grazie.
Moxf8 e P125 dovrebbero avere la stessa tastiera. Dico dovrebbero perchè ci sta che sul primo abbiano regolato la taratura per favorire l'uso del synth, mentre il secondo è più orientato a chi cerca un pianoforte. Ma ci sta anche che la tua sensazione passi attraverso all'interazione tasto - suono o alla tua emozione del momento.
Ad ogni modo se cerchi una keybed ottima per studiare il pianoforte considera che già sui pianoforti digitali siamo al compromesso, quindi su piano stage con sezioni rifornite di suoni generalisti e VA lo siamo ancora di più.

Forse la macchina più adatta allo scopo è quella che ti ha consigliato Kurz: Kawai MP7, oppure un kawai ES8 a cui affiancare una sezione synth esterna, tipo un VA, anche solo expander.
  • eclettico
  • Membro: Guest
  • Risp: 2
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

14-02-20 14.29

Grazie per i puntuali, precisi consigli. A dire il vero, riflessioni simili le stavo maturando, e leggendo i vostri post, ne ho avuto un pò una conferma. Stavo infatti vedendo, su youtube, e non solo, caratteristiche e suoni del Kawai MP 10/11 che dovrebbe essere abbastanza simile al MP 7 se.
In effetti, le esigenze che ho manifestato, me ne rendo conto, sono troppo "eclettiche" (forse caratteristiche di chi inizia), sopratutto per quella fascia di prezzo. Potrebbe essere una buona soluzione, orientarsi, appunto, anzitutto sull'acquisto di un Kawai mp 10/ 11 o forse meglio, 7 se, a cui affiancare, come mi avete consigliato, un Novation o, perchè no, un Yamaha moxf 6. Sull'usato, si rientrerebbe più o meno, nel budget che ho indicato. Credo anche io che l'acquisto di una moxf 8 tout court potrebbe essere una scelta che andrebbe a discapito dell'utilizzo "pianistico" e di un corretto apprendimento, dalle basi della tecnica pianistica. Implicitamente, mi sembra mi sia stata data la conferma del mio scetticismo circa il Yamaha S 90 Es. Ultimo dubbio: ma un Motif xf, o xs usato , ad esempio, non potrebbe per così dire, risolvere un pò le due esigenze, senza sforare troppo da quel budget?
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3706
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 223  

14-02-20 20.23

@ eclettico
Grazie per i puntuali, precisi consigli. A dire il vero, riflessioni simili le stavo maturando, e leggendo i vostri post, ne ho avuto un pò una conferma. Stavo infatti vedendo, su youtube, e non solo, caratteristiche e suoni del Kawai MP 10/11 che dovrebbe essere abbastanza simile al MP 7 se.
In effetti, le esigenze che ho manifestato, me ne rendo conto, sono troppo "eclettiche" (forse caratteristiche di chi inizia), sopratutto per quella fascia di prezzo. Potrebbe essere una buona soluzione, orientarsi, appunto, anzitutto sull'acquisto di un Kawai mp 10/ 11 o forse meglio, 7 se, a cui affiancare, come mi avete consigliato, un Novation o, perchè no, un Yamaha moxf 6. Sull'usato, si rientrerebbe più o meno, nel budget che ho indicato. Credo anche io che l'acquisto di una moxf 8 tout court potrebbe essere una scelta che andrebbe a discapito dell'utilizzo "pianistico" e di un corretto apprendimento, dalle basi della tecnica pianistica. Implicitamente, mi sembra mi sia stata data la conferma del mio scetticismo circa il Yamaha S 90 Es. Ultimo dubbio: ma un Motif xf, o xs usato , ad esempio, non potrebbe per così dire, risolvere un pò le due esigenze, senza sforare troppo da quel budget?
Motif xf8 sta su quasi 30kg, ma se non devi spostarlo potrebbe essere un buon candidato
  • Adelo69
  • Membro: Expert
  • Risp: 1943
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 86  

15-02-20 14.05

@ kurz4ever
Motif xf8 sta su quasi 30kg, ma se non devi spostarlo potrebbe essere un buon candidato
Effettivamente l'XF8 potrebbe essere la tua "quadratura del cerchio". Tastiera eccellente, suoni di piano molto buoni (specialmente se lo prendi con la flash, ci carichi il piano cp1 o, secondo me ancora migliore, l'S90 piano for XF emo).
Unico GRANDE neo: 30 Kg se lo porti in giro ti spezzi la schienaemo
emo
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 7295
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 517  

15-02-20 15.38

La cosa che può rispondere alle tue richieste, almeno quello che credo ci vada piu vicino, é una master pianopesata tasto in legno,studiologic SL88 GRAND, un macbook da 500€,(ricondizionato)con mainstage, ed una scheda audio come la Behringer umc 204 o 404 hd.(dove connetti in midi la master).
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14780
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1865  

16-02-20 14.19

Il problema ha difficile soluzione per i seguenti motivi:
1) il budget è scarso;
2) strumenti come S90ES, rientrano nel budget, ma hanno almeno 16 anni sul groppone e potrebbero avere la meccanica a pezzi;
3) la soluzione master keyboard, interfaccia audio e laptop, comunque richiede altri soldi per acquistare virtual instruments.
4) per studiare pianoforte da zero, eviterei distrazioni ed acquisterei solo un pianoforte digitale e stop.
  • Steruny
  • Membro: Senior
  • Risp: 171
  • Loc: Cagliari
  • Status:
  • Thanks: 7  

16-02-20 16.39

@ eclettico
Salve, avrei piacere ad avere un consiglio circa l'acquisto di un piano/synth. Premetto che non ho esperienze pregresse in fatto di pianoforti, tastiere. E' da lungo tempo che accarezzo l'idea di acquistare un piano acustico, magari usato, con sistema silent, per iniziare a studiare, a livello hobbistico, il pianoforte. Ma sono anche, da sempre, molto attratto dalla sintesi sonora, dalla musica elettronica in genere. Partendo da un budget possibilmente non superiore ai 1000 euro, 1500 max, dovendo giocoforza escludere un piano acustico, per motivi di spazio, rumore, budget, così come un piano digitale, per nulla soddisfacente sotto il profilo Synth, mi ero orientato verso un Yamaha s 90 es (o al limite, s 90 xs) ma, approfondendo, ho avuto la impressione che sia un piano Synth troppo datato, a rischio problematiche meccaniche e non solo, sull'usato. Con grossi limiti, vedi assenza scheda flash, etc. Di recente, ho polarizzato la attenzione sul moxf 8, che sotto il profilo synth, forse offre quello che cerco, ma mi lascia molto perplesso, oltre che per lo chassis tutta plastica, sopratutto per la tastiera, definita GHS ma che ho l'impressione, non sia certo l'ideale per studiare il piano da zero, con un minimo di serietà, plasticosa, senza aftertouch, insomma, per nulla "pianistica"(credo quella dello yamaha P 125 sia, forse, superiore), Mi rendo conto che forse cerco la quadratura del cerchio, preferibilmente cercherei una Yamaha, ma non necessariamente. Prezzo quello che ho indicato, pref. entro i 1000 euro; probabilmente, un usato. Non è per nulla facile, orientarsi, con queste mie richieste, ma provarci, ci si prova. La soluzione del dilemma, potrebbe essere un motif 88 tasti usato?. Grazie.
Ma un digitale a mobile non l’hai valutato?
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 2605
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 165  

16-02-20 16.52

eclettico ha scritto:
mi ero orientato verso un Yamaha s 90 es (o al limite, s 90 xs) ma, approfondendo, ho avuto la impressione che sia un piano Synth troppo datato, a rischio problematiche meccaniche e non solo, sull'usato.

eclettico ha scritto:
La soluzione del dilemma, potrebbe essere un motif 88 tasti usato?.

emo
.... e meglio che sto zitto!!
  • Steruny
  • Membro: Senior
  • Risp: 171
  • Loc: Cagliari
  • Status:
  • Thanks: 7  

16-02-20 17.02

@ FranzBraile
eclettico ha scritto:
mi ero orientato verso un Yamaha s 90 es (o al limite, s 90 xs) ma, approfondendo, ho avuto la impressione che sia un piano Synth troppo datato, a rischio problematiche meccaniche e non solo, sull'usato.

eclettico ha scritto:
La soluzione del dilemma, potrebbe essere un motif 88 tasti usato?.

emo
.... e meglio che sto zitto!!
In ogni caso sia motif 88 che s 90 es , vecchie e superate , quindi altamente sconsigliate. punterei a qualcosa di più recente non a roba vecchia. Tipo un digitale a mobile che per quello che vuol far lui va fin troppo bene
  • eclettico
  • Membro: Guest
  • Risp: 2
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

18-02-20 02.22

@ Steruny
In ogni caso sia motif 88 che s 90 es , vecchie e superate , quindi altamente sconsigliate. punterei a qualcosa di più recente non a roba vecchia. Tipo un digitale a mobile che per quello che vuol far lui va fin troppo bene
Grazie ancora per i preziosi e competenti consigli. In effetti, le valutazioni sulla eccessiva vetustà di alcuni piano synth, le avevo un pò maturate. Infatti avevo ritenuto che (in riferimento sopratutto alla s 90 es) il moxf 8 yamaha, anche se di fascia più bassa, fosse più moderno, più versatile, e non più costoso ( se usato). Sottolineo che intendo acquistare in ogni caso usato, sopratutto per vagliare, nel tempo, la tenuta della passione, e solo in successivo momento, eventualmente, fare un passo importante, quale l'acquisto, magari di un piano acustico (a parete). In effetti, le riflessioni di michelet, ad esempio, le trovo condivisibilissime e corrette, tutte; però, anche se l'ultima è ineccepibile, non vorrei privarmi della possibilità di sperimentare, a scopo per ora diciamo "ludico", la sintesi sonora, le modificazione dei suoni e tutto ciò che ne può conseguire. Ritengo che sia anche giusto trarre soddisfazione immediata e seguire un pò le proprie inclinazioni naturali, senza "tarparsi" eccessivamente. Il rigore, non mi mancherebbe certo, sopratutto per l'apprendimento del pianoforte e, in merito, sto seriamente pensando di optare per il Kawai mp7 se, che mi piace sia come suoni, che per come si presenta esteriormente, che lascia presagire una tastiera a regola d'arte per un uso pianistico. Si potrebbe, in riferimento alla mia seconda "pruderie", forse prendere il moxf 6, visto che gli yamaha, come gusto personale, li preferisco ad es. ai roland. E' anche possibile che alla fine, prevalga una opzione "cheap" : moxf 8 e non se ne parla più per un bel pò. P.s. Non vorrei prendere una tastiera a mobile per motivi di ingombro, e non tanto di eventuale trasporto. Non conosco il futuro e, in tutta franchezza, credo che quello spazio sarebbe ( in un eventuale futuro) occupabile più degnamente da un bell'acustico. Ho un'età diciamo avanzata, quindi, vorrei anche togliermi qualche sfizio secondo inclinazioni, e non solo dedicarmi anima e corpo all'utilizzo e allo studio pianistico. Tra l'altro, la tecnica pianistica la vorrei utilizzare solo come un "mezzo", in quanto, non amo particolarmente la musica dell'800, e il pianoforte nasce come strumento squisitamente ottocentesco.