Ma il MIDI lo usate e per cosa?

  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 2156
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 57  

16-06-20 21.21

mi sono intrufolato in una discussione nella quale ho fatto alcune domande intorno al mondo delle DAW.
Ma il MIDI che spazio occupa se da quanto ho capito registrate non tanto attraverso il protocollo MIDI ma attraverso la presa USB in MP3 o similare?

Correggetemi pure, non conosco ancora bene questo settore.
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 2922
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 255  

16-06-20 21.23

@ mark_c
mi sono intrufolato in una discussione nella quale ho fatto alcune domande intorno al mondo delle DAW.
Ma il MIDI che spazio occupa se da quanto ho capito registrate non tanto attraverso il protocollo MIDI ma attraverso la presa USB in MP3 o similare?

Correggetemi pure, non conosco ancora bene questo settore.
Metti il caso che la mia tastiera non abbia USB.... (ok... ce l'ha!)
Per quanto riguarda altri utilizzi... ad esempio io lo uso (live) per pilotare due moduli esterni con l'ausilio di un Midi-Router.
  • paolo_b3
  • Membro: Guru
  • Risp: 7582
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 486  

16-06-20 21.26

@ mark_c
mi sono intrufolato in una discussione nella quale ho fatto alcune domande intorno al mondo delle DAW.
Ma il MIDI che spazio occupa se da quanto ho capito registrate non tanto attraverso il protocollo MIDI ma attraverso la presa USB in MP3 o similare?

Correggetemi pure, non conosco ancora bene questo settore.
Farei una domanda alla volta. MIDI è una cosa, la registrazione audio è un' altra. Entrambe concorrono allo stesso risultato.
Per aspera ad astra. Non c'entra una fava ma fa fico! emo
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 2156
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 57  

16-06-20 21.27

@ FranzBraile
Metti il caso che la mia tastiera non abbia USB.... (ok... ce l'ha!)
Per quanto riguarda altri utilizzi... ad esempio io lo uso (live) per pilotare due moduli esterni con l'ausilio di un Midi-Router.
ma per registrare via MIDI ad esempio su musescore, cito il primo software che mi viene in mente, per poi poterlo correggere a piacere?
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 2156
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 57  

16-06-20 21.31

@ paolo_b3
Farei una domanda alla volta. MIDI è una cosa, la registrazione audio è un' altra. Entrambe concorrono allo stesso risultato.
Per aspera ad astra. Non c'entra una fava ma fa fico! emo
audio è MP3 o simile?
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 2922
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 255  

16-06-20 21.37

@ mark_c
ma per registrare via MIDI ad esempio su musescore, cito il primo software che mi viene in mente, per poi poterlo correggere a piacere?
Per registrare via Midi su di una Daw ti serve un controller Midi-USB oppure vai direttamente con USB. Una volta registrato puoi passare alla fase di Editing.
Per quanto riguarda Musescore mi sembra che puoi solo inserire le note per creare uno spartito...
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19583
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1138  

16-06-20 22.03

@ FranzBraile
Per registrare via Midi su di una Daw ti serve un controller Midi-USB oppure vai direttamente con USB. Una volta registrato puoi passare alla fase di Editing.
Per quanto riguarda Musescore mi sembra che puoi solo inserire le note per creare uno spartito...
Mi limito a controllarci wavestate dal Kronos
  • divicos
  • Membro: Senior
  • Risp: 557
  • Loc: Aquila
  • Status:
  • Thanks: 61  

16-06-20 22.06

@ mark_c
mi sono intrufolato in una discussione nella quale ho fatto alcune domande intorno al mondo delle DAW.
Ma il MIDI che spazio occupa se da quanto ho capito registrate non tanto attraverso il protocollo MIDI ma attraverso la presa USB in MP3 o similare?

Correggetemi pure, non conosco ancora bene questo settore.
Io solo Live, per pilotare expander.
Anzi no, una volta anche per registrare.. al fonico non piaceva il suono del mio Roland emo
  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 4088
  • Loc: Trento
  • Status:
  • Thanks: 191  

16-06-20 23.13

@ mark_c
mi sono intrufolato in una discussione nella quale ho fatto alcune domande intorno al mondo delle DAW.
Ma il MIDI che spazio occupa se da quanto ho capito registrate non tanto attraverso il protocollo MIDI ma attraverso la presa USB in MP3 o similare?

Correggetemi pure, non conosco ancora bene questo settore.
Occhio, midi è un linguaggio. Esso può andare via connettore 5 poli (quello vecchio) o usb.
Audio è diverso, anche se è via usb.
Il pc lavora in digitale, ecco perché servequalcosa che converta l’audio in digitale.
Spesso ormai queste schede sono integrate nelle tastiere, per cui audio via usb.
Mp3 è un formato dell’audio (come wav o aiff)

Detto ciò si, io spesso (quasi sempre) registro il midi, lo correggo, poi imposto che il midi mi faccia suonare la tastiera e registro l’audio.
Molto comodo soprattutto se devi trovare il suono giusto (mentre il midi fa suonare la tastiera io lavoro sui suoni).
Modi di lavorare diversi...
  • Dallaluna69
  • Membro: Expert
  • Risp: 1719
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 160  

16-06-20 23.33

FranzBraile ha scritto:
Per quanto riguarda Musescore mi sembra che puoi solo inserire le note per creare uno spartito...

No, puoi anche esportare quello che hai fatto in un file Midi. emo
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4874
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 419  

16-06-20 23.35

mark_c ha scritto:
Ma il MIDI che spazio occupa se da quanto ho capito registrate non tanto attraverso il protocollo MIDI ma attraverso la presa USB in MP3 o similare?

La registrazione (o riproduzione) midi contiene, in breve, solo l’informazione di quali note vengono suonate, quando e per quanto. Rispetto ad un file audio, un file midi ha dimensioni risibili. È un modo diverso di concepire la musica; ti faccio un parallelismo: pensa ad un libro digitale (un eBook), potremmo paragonarlo al file midi; un audiolibro (il libro letto da qualcuno) è il file audio corrispondente. In un cd ci stanno migliaia di ebook, ma solo un audiolibro. Nel secondo caso l’informazione è congelata: una voce precisa che con certo timbro legge ad una determinata velocità. Non puoi modificare nulla. Un eBook contiene solo le informazioni relative alle parole, ma puoi ingrandire i caratteri, per esempio; volendo, puoi cancellare metà libro e riscriverlo. Molti studi registrano in midi, quando ovviamente si può, in modo da poter correggere facilmente le note, la durata e il momento in cui sono suonate. E, perché no, anche lo strumento con cui sono suonate (ad esempio sostituire un Rhodes con un Wurlitzer). Quando hai la registrazione audio non puoi farlo!
Spero di aver risposto alla tua domanda! La praticità di un file midi è avere una registrazione multitraccia in poco spazio, puoi assegnare i suoni che vuoi, ma la qualità sarà data dalla bontà del generatore di suoni con cui riproduci il file midi; e ovviamente anche dal modo in cui è stato registrato il file midi. Il rischio è avere una riproduzione molto piatta e meccanica, soprattutto se si è abusato della quantizzazione.
  • Dallaluna69
  • Membro: Expert
  • Risp: 1719
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 160  

16-06-20 23.38

@ mark_c
mi sono intrufolato in una discussione nella quale ho fatto alcune domande intorno al mondo delle DAW.
Ma il MIDI che spazio occupa se da quanto ho capito registrate non tanto attraverso il protocollo MIDI ma attraverso la presa USB in MP3 o similare?

Correggetemi pure, non conosco ancora bene questo settore.
Per quanto mi riguarda, scrivo praticamente tutto in Midi tramite il pianoroll della DAW. Poi assegno i VST alle varie track scritte in Midi.
È quello che si chiama "lavorare in the box".
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 1656
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 156  

17-06-20 00.10

Io registro in maniera ibrida: alcune tracce sono MIDI, altre audio.
Via MIDI registro le tracce che poi vengono riprodotte da strumenti software, ad esempio le tracce di batteria, le tracce dei plugin chitarrista ritmico virtuale, il basso, o quando ci sono, tracce ripetitive tipo arpeggiatore.
Invece in formato audio registro le parti strumentali di pianoforti, organi, sintetizzatori.
Ho deciso di lavorare così per 2 motivi:
- posso creare una parte ritmica quantizzata o comunque precisa sul groove che voglio dare al pezzo, su cui registrare in libertà le parti (audio) più espressive, ma con una guida ritmica precisa;
- al momento la mia release di Garageband, avendo un Mac vecchiotto, non supporta il MIDI out neppure di terze parti (es MIDIO), quindi sono obbligato a registrare in audio le parti suonate su strumenti fisici.
  • JohnBarleycorn
  • Membro: Expert
  • Risp: 1934
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 24  

17-06-20 08.08

Il midi si usa prevalentemente per far suonare live moduli hardware o interconnettere e far comunicare vari strumenti, è un protocollo molto affidabile e collaudato. Si trasmettono messaggi di nota, program change, control change e sys ex. Su computer e daw è stato praticamente sostituito dal usb o altri protocolli più veloci che permettono di trasmettere oltre i su citati , anche messaggi audio.
Se usi un certo tipo di hardware, soprattutto se roba datata, sei obbligato ad usare il midi.
Se lo uso, a voglia, praticamente uso SOLO midi, 4 master su 3 expander di cui uno bitimbrico, sulla daw entro con segnale audio.
  • EADgbe
  • Membro: Guest
  • Risp: 98
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 25  

17-06-20 09.13

mark_c ha scritto:
non conosco ancora bene questo settore.


Stessa ignoranza da parte mia: mi sono stati utili questi 3 articoli di SM Strumentimusicali sulla storia del MIDI, applicazioni presenti e sviluppi futuri.
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 2156
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-06-20 09.17

chiedo a tutti: ma quindi MIDI non è un protocollo superato e che verrà dismesso a favore di USB in quanto, in un certo senso, si completano, giusto?

vi ho dato un Thanks a tutti emo
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 1656
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 156  

17-06-20 09.28

@ mark_c
chiedo a tutti: ma quindi MIDI non è un protocollo superato e che verrà dismesso a favore di USB in quanto, in un certo senso, si completano, giusto?

vi ho dato un Thanks a tutti emo
Esiste già un aggiornamento del protocollo MIDI presentato qualche mese fa.
Tu stai continuando a fare confusione (e mi stupisci sinceramente visto che in altro post hai scritto che stai lavorando a un programma MIDI): il MIDI è il linguaggio, il protocollo di comunicazione, USB il supporto fisico alla trasmissione dei dati.
MIDI può viaggiare su USB, cavo DIN, WiFi, Bluetooth.
È facile, e sta già accadendo, che il collegamento MIDI Din venga accantonato in favore di supporti più veloci.
  • mike71
  • Membro: Senior
  • Risp: 771
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 39  

17-06-20 09.34

Il protocollo MIDI oltre al MIDI-DIN adesso va alla grande sul MIDI-USB. Moltoprobabilmente perche` il supporto al MIDI-DIN sia sotto MacOS (ed iOS) e Windows non c'e` e devi usare un adattatore MIDI-DIN/MIDI-USB. Con USB fai ormai la qualunque e la sua ubiquita` lo ha fatto diventare un hardware molto economico, sia come cablaggio che come hardware.
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 2156
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-06-20 09.38

@ wildcat80
Esiste già un aggiornamento del protocollo MIDI presentato qualche mese fa.
Tu stai continuando a fare confusione (e mi stupisci sinceramente visto che in altro post hai scritto che stai lavorando a un programma MIDI): il MIDI è il linguaggio, il protocollo di comunicazione, USB il supporto fisico alla trasmissione dei dati.
MIDI può viaggiare su USB, cavo DIN, WiFi, Bluetooth.
È facile, e sta già accadendo, che il collegamento MIDI Din venga accantonato in favore di supporti più veloci.
avrei dovuto scrivere da subito che qualcosa sul protocollo MIDI la conosco ma la discussione è partita velocemente e poi, leggendo voi con le DAW mi è sorto il dubbio che sia in un certo senso un protocollo superato e quindi sto lavorando per nulla.
E' un mio vecchio progetto che ho ripreso dopo anni che era li a fare la muffa, iniziato più per curiosità che altro.

Riassumendo caro Dottore: il protocollo per quanto riguarda il riprodurre file MIDI lo conosco un pochino, ora riesco anche a convertire da tipo 1 a tipo 0 (da multi traccia a mono traccia), ma dire che lo conosco anche per quanto riguarda tutti gli altri messaggi che si scambiano gli strumenti in aggiunta a quelli custom propri delle varie aziende ce ne passa.

E poi si è messo di mezzo quello che voi chiamate formato audio del quale non so proprio nulla: non so se è un protocollo, se dal pianoforte al PC passano semplici bit, buio assoluto: per questo chiedo a voi che siete esperti.emo
  • paolo_b3
  • Membro: Guru
  • Risp: 7582
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 486  

17-06-20 09.51

@ mark_c
avrei dovuto scrivere da subito che qualcosa sul protocollo MIDI la conosco ma la discussione è partita velocemente e poi, leggendo voi con le DAW mi è sorto il dubbio che sia in un certo senso un protocollo superato e quindi sto lavorando per nulla.
E' un mio vecchio progetto che ho ripreso dopo anni che era li a fare la muffa, iniziato più per curiosità che altro.

Riassumendo caro Dottore: il protocollo per quanto riguarda il riprodurre file MIDI lo conosco un pochino, ora riesco anche a convertire da tipo 1 a tipo 0 (da multi traccia a mono traccia), ma dire che lo conosco anche per quanto riguarda tutti gli altri messaggi che si scambiano gli strumenti in aggiunta a quelli custom propri delle varie aziende ce ne passa.

E poi si è messo di mezzo quello che voi chiamate formato audio del quale non so proprio nulla: non so se è un protocollo, se dal pianoforte al PC passano semplici bit, buio assoluto: per questo chiedo a voi che siete esperti.emo
Semplificando all'osso, per quanto riguarda l'aspetto della registrazione, con MIDI registri l'esecuzione, con l'audio over USB registri il suono.
Una volta registrata l'esecuzione la puoi utilizzare per suonare lo strumento che più ti piace, che naturalmente sappia leggere le informazioni MIDI che gli arriveranno.

Sono concetti che capisce anche un meccanico come me emo, per te dovrebbero essere famigliari, non accampare la "iustificazio non petita" (che non c'entra niente ma fa fico emo)