Ho preso il kyra

  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 753
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 83  

07-06-21 16.02

Usato ma come nuovo. Prime impressioni, fattura solidissima, veramente un carroarmato. Encoder solidi e con un buon feeling, 8 uscite analogiche assegnabili, usb audio con 8 canali stereo.
Sto cominciando a studiarlo, qualche cosa che mi fa storcere il naso c'e', e confrontandolo con l'hydrasynth sicuramente quest'ultimo sembra piu' a fuoco come interfaccia utente, con molte potenzialita' che il kyra non ha. Pero' il kyra e' multitimbrico a 8 parti, e ha sicuramente una potenza di fuoco maggiore. L'interfaccia non e' proprio pensata al meglio, tipo i pulsanti per muoversi nel menu al posto di un bel knob grosso, spero che in futuro assegnino la funzione shift del cutoff a questo scopo. Mancano gli envelope loopabili e il ritardo sull'inizio dell'envelope, "solo" 3 lfo, e settare la matrice di modulazione e' un po' un "pain in the ass", come dicono gli americani.

Il grosso punto di domanda e' il supporto, essendo che l'hanno comprato fatto da manuel caballero (ai tempi si chiamava valkyrie) bisogna vedere se e per quanto lo supporteranno e quanto ascolteranno gli utenti, perche' l'hardware e' una bestia, bisognerebbe che anche il software fosse allo stesso livello...
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15576
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 2001  

07-06-21 16.35

@ PandaR1
Usato ma come nuovo. Prime impressioni, fattura solidissima, veramente un carroarmato. Encoder solidi e con un buon feeling, 8 uscite analogiche assegnabili, usb audio con 8 canali stereo.
Sto cominciando a studiarlo, qualche cosa che mi fa storcere il naso c'e', e confrontandolo con l'hydrasynth sicuramente quest'ultimo sembra piu' a fuoco come interfaccia utente, con molte potenzialita' che il kyra non ha. Pero' il kyra e' multitimbrico a 8 parti, e ha sicuramente una potenza di fuoco maggiore. L'interfaccia non e' proprio pensata al meglio, tipo i pulsanti per muoversi nel menu al posto di un bel knob grosso, spero che in futuro assegnino la funzione shift del cutoff a questo scopo. Mancano gli envelope loopabili e il ritardo sull'inizio dell'envelope, "solo" 3 lfo, e settare la matrice di modulazione e' un po' un "pain in the ass", come dicono gli americani.

Il grosso punto di domanda e' il supporto, essendo che l'hanno comprato fatto da manuel caballero (ai tempi si chiamava valkyrie) bisogna vedere se e per quanto lo supporteranno e quanto ascolteranno gli utenti, perche' l'hardware e' una bestia, bisognerebbe che anche il software fosse allo stesso livello...
Ogni sintetizzatore ha luci ed ombre. Pretendere di trovare quello perfetto è garanzia per l'infelicità. Vedo cosa succede con Montage, in particolare con il potentissimo motore di sintesi FM-X, che ha un'interfaccia utente spaventosamente complessa, degna delle immagini di M.C. Escher.

In merito al supporto software, Waldorf è una azienza non particolarmente grande, quindi i tempi possibili per un aggiornamento del firmware potrebbero essere lunghi, come pure eterni. Vedi, ad esempio, Blofeld - a confronto Kyra è una pulce - che ha ancora bug irrisolti e che tali rimarranno. Mi auguro di non trovarne. Per adesso è andata bene, però non escludo che, come le mine vaganti, di incrociarne inconsapevolmente qualcuna.
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 753
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 83  

07-06-21 16.43

@ michelet
Ogni sintetizzatore ha luci ed ombre. Pretendere di trovare quello perfetto è garanzia per l'infelicità. Vedo cosa succede con Montage, in particolare con il potentissimo motore di sintesi FM-X, che ha un'interfaccia utente spaventosamente complessa, degna delle immagini di M.C. Escher.

In merito al supporto software, Waldorf è una azienza non particolarmente grande, quindi i tempi possibili per un aggiornamento del firmware potrebbero essere lunghi, come pure eterni. Vedi, ad esempio, Blofeld - a confronto Kyra è una pulce - che ha ancora bug irrisolti e che tali rimarranno. Mi auguro di non trovarne. Per adesso è andata bene, però non escludo che, come le mine vaganti, di incrociarne inconsapevolmente qualcuna.
Quando parli di bug intendi del kyra o del blofeld? Comunque qualcosa hanno fixato, hanno anche velocizzato gli lfo che prima arrivavano a 12 Hz e ora salgono fino a 50 e il latch per l'arpeggiatore. Spero che continuino, voci parlano di un grosso aggiornamento in the works.

Comunque sul discorso che nessun synth e' perfetto ti do ragione, questo comunque ha delle possibilita' enormi, se contiamo cosa si puo' fare con un minimoog che ha 3 oscillatori, questo ne ha 10 per layer e 8 layer contemporanei, oltre a 3 inviluppi, 3 lfo, hard sync, fm, 4096 wavetable e 6 effetti per layer... direi che c'e' da tenersi impegnati per un bel pezzo...
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15576
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 2001  

08-06-21 16.20

@ PandaR1
Quando parli di bug intendi del kyra o del blofeld? Comunque qualcosa hanno fixato, hanno anche velocizzato gli lfo che prima arrivavano a 12 Hz e ora salgono fino a 50 e il latch per l'arpeggiatore. Spero che continuino, voci parlano di un grosso aggiornamento in the works.

Comunque sul discorso che nessun synth e' perfetto ti do ragione, questo comunque ha delle possibilita' enormi, se contiamo cosa si puo' fare con un minimoog che ha 3 oscillatori, questo ne ha 10 per layer e 8 layer contemporanei, oltre a 3 inviluppi, 3 lfo, hard sync, fm, 4096 wavetable e 6 effetti per layer... direi che c'e' da tenersi impegnati per un bel pezzo...
Blofeld ha ancora bug e, come dicevo, rimarrà così perché Waldorf non ha più intenzione di ritornarci sopra.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 967
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 146  

08-06-21 20.53

@ michelet
Blofeld ha ancora bug e, come dicevo, rimarrà così perché Waldorf non ha più intenzione di ritornarci sopra.
Enorme peccato, dato che è un sintetizzatore potentissimo, tra l'altro venduto a un prezzo incredibile.
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15576
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 2001  

09-06-21 10.39

@ d_phatt
Enorme peccato, dato che è un sintetizzatore potentissimo, tra l'altro venduto a un prezzo incredibile.
Posso dire che non è tutto oro quello che riluce? Blofeld è stato costruito in estrema economia e con degli errori progettuali di natura tecnologica parecchio criticabili. Ad esempio, le manopole (o che dir si voglia knob) non sono fissate allo chassis metallico tramite appositi dadi. Ciò comporta che a seguito di un uso intenso possa avvenire il dissaldamento progressivo del potenziometro (con conseguente malfunzionamento). Sempre gli stessi knob tendono a incorporare polvere, diventando imprecisi nella codifica dei dati. Spesso, infatti, si vedono saltare i valori da quantità minime a massime, senza una reale progressività. E non è infrequente che molti Blofeld siano finiti in assitenza per la sostituzione delle manopole.
Sempre le stesse manopole hanno una finitura troppo liscia, che tende a scivolare e manca di quel necessario grip, o appiglio, che consente di ruotarle con precisione.
Dal punto di vista software, poi, specialmente in modo multitimbrico, può capitare che il sistema si pianti e sia necessario spegnere e riaccendere l'apparecchio, perdendo tutta la programmazione fatta fino a quel punto.
Per tale ragione, quelle rare volte che utilizzo Blofeld, con il quale non è mai scattato il grande amore, lo tengo sempre in modalità monotimbrica. So di sfruttarlo al 25/30% delle sue possibilità, però preferisco che tutta la potenza del processore sia indirizzata alla generazione di un solo suono e degli effetti relativi, invece di una generazione multipla che lo può mandare in crisi improvvisamente.
  • MarioSynth
  • Membro: Expert
  • Risp: 982
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 116  

09-06-21 13.08

@ PandaR1
Usato ma come nuovo. Prime impressioni, fattura solidissima, veramente un carroarmato. Encoder solidi e con un buon feeling, 8 uscite analogiche assegnabili, usb audio con 8 canali stereo.
Sto cominciando a studiarlo, qualche cosa che mi fa storcere il naso c'e', e confrontandolo con l'hydrasynth sicuramente quest'ultimo sembra piu' a fuoco come interfaccia utente, con molte potenzialita' che il kyra non ha. Pero' il kyra e' multitimbrico a 8 parti, e ha sicuramente una potenza di fuoco maggiore. L'interfaccia non e' proprio pensata al meglio, tipo i pulsanti per muoversi nel menu al posto di un bel knob grosso, spero che in futuro assegnino la funzione shift del cutoff a questo scopo. Mancano gli envelope loopabili e il ritardo sull'inizio dell'envelope, "solo" 3 lfo, e settare la matrice di modulazione e' un po' un "pain in the ass", come dicono gli americani.

Il grosso punto di domanda e' il supporto, essendo che l'hanno comprato fatto da manuel caballero (ai tempi si chiamava valkyrie) bisogna vedere se e per quanto lo supporteranno e quanto ascolteranno gli utenti, perche' l'hardware e' una bestia, bisognerebbe che anche il software fosse allo stesso livello...
Ciao PandaR1, complimenti per l’acquisto.

Se e quando puoi pubblica qualche test, mi piacerebbe molto ascoltare qualcosa di diverso dalle solite preset demo youtube. emo
  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1585
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 74  

10-06-21 07.47

PandaR1 ha scritto:
Sto cominciando a studiarlo, qualche cosa che mi fa storcere il naso c'e', e confrontandolo con l'hydrasynth sicuramente quest'ultimo sembra piu' a fuoco come interfaccia utente, con molte potenzialita' che il kyra non ha. Pero' il kyra e' multitimbrico a 8 parti, e ha sicuramente una potenza di fuoco maggiore.


Ti sei risposto da solo. Hydrasynth ha un'interfaccia utente che segue i blocchi della catena di sintesi, se poi parliamo della versione tastiera ha l'aftertouch polifonico ecc, ma non e' multitimbrico. Nel mio caso non e' un problema perche' la potenza di fuoco e' data da diversi sintetizzatori (quasi una collezione).
Nel tuo caso invece c'erano altre esigenze ed il kyra le soddisfa.

Se facciamo paragoni con altri sintetizzatori, ci sara' sempre qualche punto forte, e qualche minus a farci dire "pero' l'altro synth..."..
In realta' e' bello cio' che piace, che soddisfa le nostre esigenze ma anche il portafoglio : se lo hai preso usato, sicuramente sara' stato ad un prezzo attraente, ed anche questo aspetto non va sottovalutato.
Complimenti per l'acquisto !..

  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 753
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 83  

10-06-21 10.47

@ valenciano
PandaR1 ha scritto:
Sto cominciando a studiarlo, qualche cosa che mi fa storcere il naso c'e', e confrontandolo con l'hydrasynth sicuramente quest'ultimo sembra piu' a fuoco come interfaccia utente, con molte potenzialita' che il kyra non ha. Pero' il kyra e' multitimbrico a 8 parti, e ha sicuramente una potenza di fuoco maggiore.


Ti sei risposto da solo. Hydrasynth ha un'interfaccia utente che segue i blocchi della catena di sintesi, se poi parliamo della versione tastiera ha l'aftertouch polifonico ecc, ma non e' multitimbrico. Nel mio caso non e' un problema perche' la potenza di fuoco e' data da diversi sintetizzatori (quasi una collezione).
Nel tuo caso invece c'erano altre esigenze ed il kyra le soddisfa.

Se facciamo paragoni con altri sintetizzatori, ci sara' sempre qualche punto forte, e qualche minus a farci dire "pero' l'altro synth..."..
In realta' e' bello cio' che piace, che soddisfa le nostre esigenze ma anche il portafoglio : se lo hai preso usato, sicuramente sara' stato ad un prezzo attraente, ed anche questo aspetto non va sottovalutato.
Complimenti per l'acquisto !..

Si, dell'hydra guardando qualche video mi ha molto colpito la facilita' della programmazione della matrice di modulazione, che sul kyra e' veramente macchinosa (in pratica funziona tutta scrollando sorgente/destinazione, invece di toccare i relativi knob sul pannello). Mi sembra molto potente a livello di sorgenti e destinazioni previste inoltre... Spero veramente che ci sia un'evoluzione del firmware del kyra perche' basterebbe poco per farne un synth perfetto. Non sono funzionalita' che ne limitano le potenzialita' (beh qualcosa si, tipo mancano gli inviluppi looppabili), ma sicuramente ne limitano la velocita' di programmazione, che risulta abbastanza macchinosa...