Silent + Pianoteq o modulo hardware

  • marcobelleri
  • Membro: Guest
  • Risp: 8
  • Loc: Milano
  • Thanks: 2  

09-11-23 14.26

Ciao a tutti,
possiedo uno Yamaha U3 con silent (non originale Yamaha bensì il Quiet Time Magic Star della PianoDisc). Fino ad oggi ho usato il silent con la timbrica contenuta nel modulo stesso (pessima a mio avviso) oppure apponendo via midi il modulo GEM RPX che, per quanto vecchio e superato, mi ha sempre soddisfatto in termini di timbrica (uso esclusivamente la timbrica 1 grand piano) e non mi ha mai stancato/affaticato le orecchie. Preciso che in entrambi i casi non ho problemi di latenza e quindi la reattività della mia tastiera è perfetta (il suono è istantaneo e contemporaneo alla pressione dei tasti).
Ho anche un pianoforte digitale portatile Yamaha P125 (modesto ma fa il suo lavoro), lo impiego quasi esclusivamente quando provo con il contrabbassista o quando non ho la possibilità di usare un pianoforte acustico in sala prove/concerto. Ho provato e acquistato Pianoteq (la versione 6) e collegato al P125 funziona benissimo (latenza bassissima quasi impercettibile). Pianoteq è installato su un pc portatile Dell con processore i3 e quest'ultimo è collegato al piano digitale mediante un cavo USB-USB (piano digitale - PC). Come scheda audio uso una Focusrite Scarlett 2i2 collegata via usb al pc (driver ASIO come indicato da Pianoteq e da Focusrite).
Ho quindi pensato di utilizzare Pianoteq anche sul silent del piano acustico e invece non c'è verso... problemi di latenza incredibili (anche mettendo in atto tutti i consigli trovati sul manuale di Pianoteq, quali abbassare la qualità e la polifonia nelle impostazioni, ecc.). Capisco differenze di velocity (quelle sono date dal silent) ma non il problema della latenza. Utilizzo lo stesso pc, la stessa scheda audio e lo stesso software. Cambia il cavo tra piano e pc (nel caso del silent essendoci prese midi a din 5 poli devo usare un midi-usb per collegarmi al pc) e cambia il controller midi che è incluso nel silent della Pianodisc. Però è lo stesso controller che pilota meravigliosamente il modulo GEM RPX. Quindi non capisco...
Avete dei suggerimenti? Forse che debba procurarmi una scheda audio diversa (con input midi così da collegare il silent via midi direttamente alla scheda audio e non al pc)?
Forse con il mio silent è meglio che dimentichi Pianoteq e vada solo su moduli hardware moderni (tipo Dexibell Vivo SX-8 o altro se avete da suggerirmi)? Ma non rischierò di avere gli stessi problemi di Pianoteq secondo voi?
Cosa ne pensate?
Grazie in anticipo per le vs. opinioni e risposte
Marco
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24933
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3411  

09-11-23 15.04

Ciao Marco, è molto strano perchè la latenza riguarda solo il driver audio (ma tu usi ASIO) e le impostazioni del buffer audio. Il MIDI non c'entra e non cambierebbe nulla se tu avessi una scheda audio con porte MIDI (il sistema li vede comunque come 2 device distinti)

Hai provato ad usare WASAPI invece di ASIO? Oppure (anche se può sembrare assurdo) di usare il P125 come scheda audio anche quando usi il Silent?

PS: che driver ASIO usi, quelli di Focusrite o altri? Assicurati inoltre che Pianoteq sia l'unica app audio in funzione e che l'audio di sistema usi invece la scheda interna, altrimenti rischi che i buffer li imposti Windows e non la app.

PS2: al limite, per escludere problemi con il cavo USB MIDI, prova ad usare MidiOX per monitorare il flusso MIDI IN e vedere che i dati arrivino da Silent senza problemi e/o latenze
  • PandaR1
  • Membro: Expert
  • Risp: 1642
  • Loc: Genova
  • Thanks: 276  

09-11-23 15.28

@ marcobelleri
Ciao a tutti,
possiedo uno Yamaha U3 con silent (non originale Yamaha bensì il Quiet Time Magic Star della PianoDisc). Fino ad oggi ho usato il silent con la timbrica contenuta nel modulo stesso (pessima a mio avviso) oppure apponendo via midi il modulo GEM RPX che, per quanto vecchio e superato, mi ha sempre soddisfatto in termini di timbrica (uso esclusivamente la timbrica 1 grand piano) e non mi ha mai stancato/affaticato le orecchie. Preciso che in entrambi i casi non ho problemi di latenza e quindi la reattività della mia tastiera è perfetta (il suono è istantaneo e contemporaneo alla pressione dei tasti).
Ho anche un pianoforte digitale portatile Yamaha P125 (modesto ma fa il suo lavoro), lo impiego quasi esclusivamente quando provo con il contrabbassista o quando non ho la possibilità di usare un pianoforte acustico in sala prove/concerto. Ho provato e acquistato Pianoteq (la versione 6) e collegato al P125 funziona benissimo (latenza bassissima quasi impercettibile). Pianoteq è installato su un pc portatile Dell con processore i3 e quest'ultimo è collegato al piano digitale mediante un cavo USB-USB (piano digitale - PC). Come scheda audio uso una Focusrite Scarlett 2i2 collegata via usb al pc (driver ASIO come indicato da Pianoteq e da Focusrite).
Ho quindi pensato di utilizzare Pianoteq anche sul silent del piano acustico e invece non c'è verso... problemi di latenza incredibili (anche mettendo in atto tutti i consigli trovati sul manuale di Pianoteq, quali abbassare la qualità e la polifonia nelle impostazioni, ecc.). Capisco differenze di velocity (quelle sono date dal silent) ma non il problema della latenza. Utilizzo lo stesso pc, la stessa scheda audio e lo stesso software. Cambia il cavo tra piano e pc (nel caso del silent essendoci prese midi a din 5 poli devo usare un midi-usb per collegarmi al pc) e cambia il controller midi che è incluso nel silent della Pianodisc. Però è lo stesso controller che pilota meravigliosamente il modulo GEM RPX. Quindi non capisco...
Avete dei suggerimenti? Forse che debba procurarmi una scheda audio diversa (con input midi così da collegare il silent via midi direttamente alla scheda audio e non al pc)?
Forse con il mio silent è meglio che dimentichi Pianoteq e vada solo su moduli hardware moderni (tipo Dexibell Vivo SX-8 o altro se avete da suggerirmi)? Ma non rischierò di avere gli stessi problemi di Pianoteq secondo voi?
Cosa ne pensate?
Grazie in anticipo per le vs. opinioni e risposte
Marco
Se col p125 tutto funziona bene e via midi 5 poli no il primo indiziato e' il convertitore midi-usb, prendine uno buono, tipo il roland midi-usb
  • marcobelleri
  • Membro: Guest
  • Risp: 8
  • Loc: Milano
  • Thanks: 2  

10-11-23 08.56

@ maxpiano69
Ciao Marco, è molto strano perchè la latenza riguarda solo il driver audio (ma tu usi ASIO) e le impostazioni del buffer audio. Il MIDI non c'entra e non cambierebbe nulla se tu avessi una scheda audio con porte MIDI (il sistema li vede comunque come 2 device distinti)

Hai provato ad usare WASAPI invece di ASIO? Oppure (anche se può sembrare assurdo) di usare il P125 come scheda audio anche quando usi il Silent?

PS: che driver ASIO usi, quelli di Focusrite o altri? Assicurati inoltre che Pianoteq sia l'unica app audio in funzione e che l'audio di sistema usi invece la scheda interna, altrimenti rischi che i buffer li imposti Windows e non la app.

PS2: al limite, per escludere problemi con il cavo USB MIDI, prova ad usare MidiOX per monitorare il flusso MIDI IN e vedere che i dati arrivino da Silent senza problemi e/o latenze
Grazie Max,
ho fatto i test da voi proposti.
Da MidiOX risulta un flusso midi in ingresso al pc corretto e senza latenza (quindi escluderei il problema del cavo).
I driver ASIO sono aggiornati e installati dal sito della Focusrite. Ho provato comunque a sostituire i driver con gli ASIO standard e poi con WASAPI, non cambia nulla, anzi la latenza aumenta leggermente.
Molto interessante la nota "Assicurati inoltre che Pianoteq sia l'unica app audio in funzione e che l'audio di sistema usi invece la scheda interna, altrimenti rischi che i buffer li imposti Windows e non la app." In verità Pianoteq non è l'unica applicazione audio aperta (spesso utilizzo un player audio oppure spotify per suonare su brani e basi) e l'audio di sistema utilizza sempre la Focusrite (sento i suoni di Windows provenire dalla Focusrite). Il buffer io lo imposto su Pianoteq e vedo che automaticamente mi si aggiorna anche sulle impostazioni della scheda audio Focusrite. Tieni però presente che le medesime impostazioni e l'utilizzo contemporaneo di spotify o di un player avviene anche quando uso il P125 e lì non ho problemi.
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24933
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3411  

10-11-23 09.26

marcobelleri ha scritto:
In verità Pianoteq non è l'unica applicazione audio aperta (spesso utilizzo un player audio oppure spotify per suonare su brani e basi) e l'audio di sistema utilizza sempre la Focusrite (sento i suoni di Windows provenire dalla Focusrite)

Ecco, questo in generale non va bene perchè anche se non lo vedi, spotify o altre app possono modificare il buffer in background, anche se la stessa cosa con il P125 funziona ma in quel caso essendo Class Compliant stai utilizzando il driver standard.

Quindi, per "snidare" il problema ti propongo alcuni test ulteriori:

1) prova ad usare la Focusrite solo per Pianoteq (metti quella inetrna come scheda di sistema) e/o con driver WASAPI in modalità "Exclusive"

2) prova ad usare ASIO4All al posto dei driver Focusrite (per valutare se quest'ultimo può essere parte del problema)

3) come già suggerito, prova a NON collegare la Focusrite ma usare il il P125 come "scheda audio" anche quando suoni Pianoteq dal Silent

PS: per caso hai un iPhone o un iPad?
  • marcobelleri
  • Membro: Guest
  • Risp: 8
  • Loc: Milano
  • Thanks: 2  

18-11-23 18.13

@ maxpiano69
marcobelleri ha scritto:
In verità Pianoteq non è l'unica applicazione audio aperta (spesso utilizzo un player audio oppure spotify per suonare su brani e basi) e l'audio di sistema utilizza sempre la Focusrite (sento i suoni di Windows provenire dalla Focusrite)

Ecco, questo in generale non va bene perchè anche se non lo vedi, spotify o altre app possono modificare il buffer in background, anche se la stessa cosa con il P125 funziona ma in quel caso essendo Class Compliant stai utilizzando il driver standard.

Quindi, per "snidare" il problema ti propongo alcuni test ulteriori:

1) prova ad usare la Focusrite solo per Pianoteq (metti quella inetrna come scheda di sistema) e/o con driver WASAPI in modalità "Exclusive"

2) prova ad usare ASIO4All al posto dei driver Focusrite (per valutare se quest'ultimo può essere parte del problema)

3) come già suggerito, prova a NON collegare la Focusrite ma usare il il P125 come "scheda audio" anche quando suoni Pianoteq dal Silent

PS: per caso hai un iPhone o un iPad?
Ciao, provato tutto ma la latenza rimane. Non mi è possibile usare il P125 come "scheda audio" anche quando suono Pianoteq dal Silent perchè il P125 non ha un ingresso MIDI standard per collegare il Silent del pianoforte.
Non ho un iPhone o un iPad, perché me lo chiedi? un iPad risolverebbe i miei problemi?
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24933
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3411  

18-11-23 20.08

@ marcobelleri
Ciao, provato tutto ma la latenza rimane. Non mi è possibile usare il P125 come "scheda audio" anche quando suono Pianoteq dal Silent perchè il P125 non ha un ingresso MIDI standard per collegare il Silent del pianoforte.
Non ho un iPhone o un iPad, perché me lo chiedi? un iPad risolverebbe i miei problemi?
Non hai capito, il P125 lo colleghi via USB al computer solo per fargli da scheda USB audio (non anche MIDI), mentre il Silent rimane collegato al computer esattamente come adesso col suo cavo USB MIDI.

Ti chiedevo di iPad/iPhone per fare test alternativi, ma come non detto.