Tendiniti e pianoforti digitali

  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3049
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 118  

29-07-09 14.39

Studio pianoforte una o due ore al giorno su di un digitale KAwai MP8 ed al lavoro uso molto il PC. Sento un pò di affaticamento ai polsi... Secondo la vostra esperienza studiare su di un digitale a lungo può creare problemi ai tendini?
Sarebbe meglio passare ad un acustico oppure non cambia nulla? Grazie
  • Novecento
  • Membro: Expert
  • Risp: 4033
  • Loc: Rimini
  • Status:
  • Thanks: 103  

29-07-09 17.56

ti rispondo come fisioterapista.

la sensazione di affaticamento ai polsi spesso dipende dal sistema neurodinamico.
La tendinite invece dà un dolore molto localizzato e intenso.

Per stare meglio perchè non fai le seguenti cose?

- avere le articolazioni a "monte" libere e quindi fare attività in cui sono coinvolti ampi movimenti di spalla e di gomito
- incrementre il tuo livello di attività fisica (bicicletta, camminare, nuoto, quello che ti piace..) perchè così migliori la tua circolazione generale e arriva più sangue anche ai nervi che stanno meglio

- modificare la posizione del mouse e metterlo davanti alla tastiera del pc invece che al lato destro

Queste cose spesso sono sufficienti per stre meglio.
ciao
  • Pepi70
  • Membro: Guest
  • Risp: 114
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 7  

29-07-09 18.03

Non credo c'entri nulla l'essere digitale o acustico di un piano a renderlo più o meno duro.
Una tastiera più essere più o meno dura in funzione di come è costruita, sia essa per piano digitale sia essa per piano acustico.
Forse il tuo Kawai è piuttosto duretto, ma non lo conosco e quindi posso solo consigliarti di riposare un po' mani e polsi ed eventualmente accertare meglio la natura dei tuoi fastidi con il medico.

Studi da molto tempo?
  • Lorenzo_83
  • Membro: Expert
  • Risp: 1820
  • Loc: Taranto
  • Status:
  • Thanks: 87  

29-07-09 18.25

Da tendinite dipendente ti rispondo che lo studio sul piano può generare problemi, ma molti dolori possono dipendere proprio dalla posizione del braccio sul tavolo quando usi il mouse. Io per evitare i dolori ho iniziato a mettere un cuscino sotto il braccio che inanzitutto non poggia più sul tavolo e quindi una parte dura e secondo tiene il polso alla giusta altezza ovvero in orizzontale perfetta col resto del braccio.

Ti consiglio comunque di fare immediatamente degli accertamenti a riguardo perchè la tendinite è una cosa seria e non fare come me che l'ho presa alla leggera ed ora convivo romai da 1 anno e mezzo con i dolori. Ad esempio ieri ho avuto una poizione sbagliata al piano (non avevo lo sgabello ed ho suonato su una sedia) per 6 ore di fila, e oggi ho sto avendo grossi problemi ai polsi ed in particolare al 5° dito dx, tanto che stamattina ho provato con una grossissima band facendo un grande pacco di emoperchè non mi sentivo le mani ed andavo fuori tempo.
Vabbè sfoghi scusa se sono OT, ma ti consiglio vivamente di fare subito dei test e magari anche qualche piccola terapia a base di ultrasuoni, o meglio tecar.
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3049
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 118  

29-07-09 18.32

@ Novecento
ti rispondo come fisioterapista.

la sensazione di affaticamento ai polsi spesso dipende dal sistema neurodinamico.
La tendinite invece dà un dolore molto localizzato e intenso.

Per stare meglio perchè non fai le seguenti cose?

- avere le articolazioni a "monte" libere e quindi fare attività in cui sono coinvolti ampi movimenti di spalla e di gomito
- incrementre il tuo livello di attività fisica (bicicletta, camminare, nuoto, quello che ti piace..) perchè così migliori la tua circolazione generale e arriva più sangue anche ai nervi che stanno meglio

- modificare la posizione del mouse e metterlo davanti alla tastiera del pc invece che al lato destro

Queste cose spesso sono sufficienti per stre meglio.
ciao
Non sento in realtà del dolore... Sembra più un affaticamento ai tendini che vanno al quarto dito dall'avambraccio... Alcuni giorni fa, la mattina, quando toccavo l'acqua fredda, sentivo proprio fastidio al tendine del quarto dito.. Ora non più...
Faccio già molto sport. Tre volte la settimana... Pratico arti marziali intregrate da corsa e bici . Succede che arrivano dei colpi all'avambraccio nella parte inferiore ed in prossimità dei polsi che lasciano dei bei bolli neri... Questi traumi potrebbero in qualche modo centrare con il mio disturbo?
Infine per lavoro scrivo molto al PC .... Insomma, un sacco di variabili....
Tuttavia digitale o acustico cambia qualcosa?
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3049
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 118  

29-07-09 18.33

@ Pepi70
Non credo c'entri nulla l'essere digitale o acustico di un piano a renderlo più o meno duro.
Una tastiera più essere più o meno dura in funzione di come è costruita, sia essa per piano digitale sia essa per piano acustico.
Forse il tuo Kawai è piuttosto duretto, ma non lo conosco e quindi posso solo consigliarti di riposare un po' mani e polsi ed eventualmente accertare meglio la natura dei tuoi fastidi con il medico.

Studi da molto tempo?
Un paio d'anni...
  • miglio77
  • Membro: Expert
  • Risp: 5349
  • Loc: Piacenza
  • Status:
  • Thanks: 204  

29-07-09 18.34

Io ho avuto problemi con la tastiera del P80, dopo poche serate ha cominciato a darmi fastidio.

Per assurdo mi ha dato fastidio qualche volta anche il TR che sto usando, che ha una tastiera a dir poco penosa... ma comunque molto "molle" (in tutti i sensi) rispetto al P80 che ha la tastiera pesata.
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3049
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 118  

29-07-09 19.14

@ miglio77
Io ho avuto problemi con la tastiera del P80, dopo poche serate ha cominciato a darmi fastidio.

Per assurdo mi ha dato fastidio qualche volta anche il TR che sto usando, che ha una tastiera a dir poco penosa... ma comunque molto "molle" (in tutti i sensi) rispetto al P80 che ha la tastiera pesata.
E come hai risolto? Per il P80 l'hai cambiato... Ma il mio MP8 è ancora buono... Mi spiacerebbe doverlo sostituire...
  • miglio77
  • Membro: Expert
  • Risp: 5349
  • Loc: Piacenza
  • Status:
  • Thanks: 204  

30-07-09 02.02

Avevo la M3-73 avevo venduto il P80 all'altro tastierista con cui suonavo, a lui piaceva e mi ero preso l'RD700sx che ha una tastiera decisamente migliore.

Poi vabbè, ho cambiato la oasys 76 con la oasys88, a me come tasti piace veramente tanto e così ho fatto anche con la M3-73 cambiata con la M3-88.

Quindi ad 88 tasti sto apposto emo

Della M3 ho anche il keybed 61, quindi il mio setup è configurabile in diversi modi...
  • jazzic
  • Membro: Senior
  • Risp: 248
  • Loc: Salerno
  • Status:
  • Thanks: 13  

30-07-09 03.57

Ciao Giulio12..innanzitutto una o due ore al giorno sono poche per causare una tendinite,facendo almeno un minimo di riscaldamento prima di cominciare ad andare sul pesante.Io personalmente, tempo fa, ho suonato per un paio di anni su un digitale dalle sei alle nove ore al giorno e non ho avuto problemi.A parere mio può essere il mouse..su questo non saprei consigliarti bene,magari prova uno di quelli con la roll ball perchè mi danno la sensazione di stancare meno.inoltre ti consiglio di non sovraffaticare il polso e se senti tensione,fastidio o dolore fermati e lascia sfiammare..io per aver sottovalutato e a lungo sovraccaricato, eccessivamente devo dire, ho beccato una tendinite (fino ad allora suonavo la chitarra) che è guarita del tutto solo dopo circa tre anni..
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3049
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 118  

30-07-09 10.55

@ jazzic
Ciao Giulio12..innanzitutto una o due ore al giorno sono poche per causare una tendinite,facendo almeno un minimo di riscaldamento prima di cominciare ad andare sul pesante.Io personalmente, tempo fa, ho suonato per un paio di anni su un digitale dalle sei alle nove ore al giorno e non ho avuto problemi.A parere mio può essere il mouse..su questo non saprei consigliarti bene,magari prova uno di quelli con la roll ball perchè mi danno la sensazione di stancare meno.inoltre ti consiglio di non sovraffaticare il polso e se senti tensione,fastidio o dolore fermati e lascia sfiammare..io per aver sottovalutato e a lungo sovraccaricato, eccessivamente devo dire, ho beccato una tendinite (fino ad allora suonavo la chitarra) che è guarita del tutto solo dopo circa tre anni..
Intanto proverò a cercare quei cuscini per mouse e tastiera....
Quello che mi interessava era appunto sincerarmi che il digitale non avesse controindicazioni per lo studio.... Grazie a tutti... emo vi ho mandato un thanks
Edited 30 Lug. 2009 8:56
  • Amministratore
  • Membro: Expert
  • Risp: 3979
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 381  

05-08-09 01.54

Oltre aquello già detto riguardo all'uso del mouse aggiungerei due cose alle quali fare attenzione.
Quando si studia con un pianoforte digitale a volte si tende a tenere un volume molto basso, per non disturbare, con il risultato che si suona sempre "fortissimo" a livello di dinamica e quindi di forza delle dita. Questo è assolutamente da evitare. Meglio regolare un volume percettibile su alcune note suonate "piano" (p)

In alcuni digitali di fascia bassa (es. Yamaha P60) l'amplificazione interna non è in grado di riprodurre adeguatamente la parte acuta della tastiera, conseguentemente chi studia si abitua ad imprimere maggiore forza in quella regione della tastiera. L'esatto contrario di quello che si farebbe su un acustico (salvo esigenze esecutive particolari). In questi casi è meglio utilizzare un sistema di amplificazione esterno.

Il tuo MP8 non risente di questi problemi purchè venga amplificato adeguatamente e ad un volume ragionevole, tale da percepirne tutta l'estensione in maniera equilibrata e che permetta di avere a disposizione (sotto le dita) tutta la gamma dinamica che lo strumento offre.

Sempre troppo sotto valutato e spesso assente un breve periodo di riscaldamento (5/10 minuti) prima di iniziare a suonare, soprattutto se si parte con la tecnica o con brani di una certa difficoltà.

Ciao
  • Supermario_jazz

05-08-09 09.29

@ giulio12
Studio pianoforte una o due ore al giorno su di un digitale KAwai MP8 ed al lavoro uso molto il PC. Sento un pò di affaticamento ai polsi... Secondo la vostra esperienza studiare su di un digitale a lungo può creare problemi ai tendini?
Sarebbe meglio passare ad un acustico oppure non cambia nulla? Grazie
Io a scuola presi a suo tempo dei kawai mp8 come il tuo: venduti per disperazione.Hanno una tastiera pesante e fasulla che stanca la mano in una maniera incredibile.Questo difetto degli MP8 l'ho sempre detto qui nel forum attirandomi parecchie antimpatie. La tua è l'esatta conseguenza negativa che si ha studiando sul kawai mp8.Quindi il consiglio che ti do è di sostituire immediatamente l'm8 con un altro piano possibilmente yamaha (molto belli gli ultimi clavinova con tasti in legno).Quando studi sui Yamaha le mani non soffrono e poi quando passi su un acustico vero non subisci nessun trauma
Quindi la colpa non è tua ma del kawai mp8
Ultima considerazione:studiate su digitali che hanno casse incorporate perche avere delle casse distanti dal piano comporta un ritardo nel percepire il suono con una conseguente imprecisione e difficoltà nell'esecuzione
Edited 5 Ago. 2009 7:29
  • Lorenzo_83
  • Membro: Expert
  • Risp: 1820
  • Loc: Taranto
  • Status:
  • Thanks: 87  

06-08-09 15.52

Supermario_jazz ha scritto:
Quindi la colpa non è tua ma del kawai mp8

Non è che sia proprio così.
Concordo con Miglio per quato riguarda il p80, a me dava problemi. Ma questa oltre ad essere una cosa soggettiva è determinata anche dalla posizione delle mani e dalle tecniche di rilassamento.
Io personalmente non ho una buona tecnica, tendo ad irrigidire il braccio e spesso premo forte sui tasti scaricando tutta la tensione sul braccio, anche se la forza nelle dita non mi manca. Quindi il problema principale è la capacità di rilassamento sulla tastiera e la posizione dei polsi, dell'avanbraccio, delle spalle e della schiena sullo sgabello.
Quando feci la prima visita ortopedica per la tendinite, il dottore mi rilevo delle forti contratture muscolari su tutto il braccio destro, nonchè un conseguente dolore cervicale della parte destra che prendeva tutto il collo, il braccio, l'epicondile e la scapola dx. Questo tutto dovuto ad una tecnica sbalgiata e non al p80 o al mio kawai con i tasti duri.
Certo quello può fare il suo, ma se si ha un buon controllo non si subiscono comunque problemi.
  • eclipse
  • Membro: Expert
  • Risp: 1107
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 18  

17-08-09 18.44

io a causa di problemi ai tendini sono rimasto fermo per quasi un anno. Ma dopo inutili cure fra pomate, tutori e visite ortopediche ho scoperto per merito di uno specialista che la colpa era sì dello studio del pianoforte ma... a causa della posizione che assumevo. In pratica tutto deriva (nel mio caso) dalla cervicale. Tant'è che ultimamente se sto troppo tempo ad esempio con l'aria condizionata il dolore alla cervicale è sempre accompagnato da quello ai tendini degli avambracci, anche se non sto suonando e non sto usando il pc. A settembre farò la seconda serie di sedute da questo specialista. La prima l'ho fatta a febbraio e fino al mese scorso non ho avuto grossi problemi. Con quella di settembre (secondo lui) dovrei rimettermi del tutto a posto. La cura altro non è che magnetoterapia. Ma fatta esclusivamente sulla cervicale!
  • Aslan
  • Membro: Guru
  • Risp: 6489
  • Loc: Prato
  • Status:
  • Thanks: 123  

20-08-09 12.56

@ Lorenzo_83
Supermario_jazz ha scritto:
Quindi la colpa non è tua ma del kawai mp8

Non è che sia proprio così.
Concordo con Miglio per quato riguarda il p80, a me dava problemi. Ma questa oltre ad essere una cosa soggettiva è determinata anche dalla posizione delle mani e dalle tecniche di rilassamento.
Io personalmente non ho una buona tecnica, tendo ad irrigidire il braccio e spesso premo forte sui tasti scaricando tutta la tensione sul braccio, anche se la forza nelle dita non mi manca. Quindi il problema principale è la capacità di rilassamento sulla tastiera e la posizione dei polsi, dell'avanbraccio, delle spalle e della schiena sullo sgabello.
Quando feci la prima visita ortopedica per la tendinite, il dottore mi rilevo delle forti contratture muscolari su tutto il braccio destro, nonchè un conseguente dolore cervicale della parte destra che prendeva tutto il collo, il braccio, l'epicondile e la scapola dx. Questo tutto dovuto ad una tecnica sbalgiata e non al p80 o al mio kawai con i tasti duri.
Certo quello può fare il suo, ma se si ha un buon controllo non si subiscono comunque problemi.
quoto!emo
il problema principale è legato ai nostri atteggiamenti e posture spesso "sbagliate" dinanzi al pc, pianoforte etc...anche il modo in cui laviamo il viso dinanzi al lavandino!emo
per non parlare delle varie posture eccentriche che assumiamo in auto emoemo
poi ci sarebbe il tipo di materasso/cuscino che usiamo per dormire emoemo
dovremmo tutti imparare a rilassarci emo
Edited 20 Ago. 2009 10:56
  • anonimo

20-08-09 13.57

Il problema principale è la consapevolezza di sè.
Cerca il più possibile di osservarti quando lavori col computer e scoprirai che stai in posizioni di tensione.
Poi serve la consapevolezza che per schiacciare un tasto della tastiera del pc o per muovere il mouse, serve molta meno energia di quella che usi di solito, e poi vitamina B12