Giradischi Siemens elettra

  • beckham84
  • Membro: Guest
  • Risp: 2
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

09-10-19 22.48

Ciao mi hanno dato un giradischi Siemens elettra dove presenta un problema. Sembra funzionare tutto ma non si sente l'audio.
Io non sono un grande esperto. In pratica se metto un vinile si sente leggermente la musica ma la musica proviene dal vinile e non dalla cassa. Nel giradischi c'è una levetta dove ha due puntine. Non so bene a cosa serve ma in ogni caso fa la stessa cosa.
Nella cassa si sente un leggero fruscio che se aumento il volume il fruscio aumenta.
Ho provato a collegare un'altra cassa in parallelo ma si sente lo stesso fruscio anche nella seconda cassa.
E come ultima prova ho collegato la cassa del giradischi a una fonte audio e si sente anche se bassa quindi deduco che la cassa sia buona.
Io penso che sia o la puntina o forse più probabilmente il potenziometro del volume che fa anche da accensione. Grazie a chi mi può aiutare
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9670
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 615  

10-10-19 05.20

@ beckham84
Ciao mi hanno dato un giradischi Siemens elettra dove presenta un problema. Sembra funzionare tutto ma non si sente l'audio.
Io non sono un grande esperto. In pratica se metto un vinile si sente leggermente la musica ma la musica proviene dal vinile e non dalla cassa. Nel giradischi c'è una levetta dove ha due puntine. Non so bene a cosa serve ma in ogni caso fa la stessa cosa.
Nella cassa si sente un leggero fruscio che se aumento il volume il fruscio aumenta.
Ho provato a collegare un'altra cassa in parallelo ma si sente lo stesso fruscio anche nella seconda cassa.
E come ultima prova ho collegato la cassa del giradischi a una fonte audio e si sente anche se bassa quindi deduco che la cassa sia buona.
Io penso che sia o la puntina o forse più probabilmente il potenziometro del volume che fa anche da accensione. Grazie a chi mi può aiutare
(io c'ero comunque emo)

detta cosi, azzardo un ipotesi...ma che tipo di cassa hai collegato e a quali uscite? se sul giradischi sono presenti delle uscite "PHONO" non puoi collegarci un qualsiasi tipo di amplificatore o cassa attiva (amplificata) perche da lì non esce un segnale LINE OUT, ma di tipo PHONO, ossia con un equalizzazione particolare detta curva di RIAA che taglia completamente le basse ed enfatizza le alte (...e la sensazione acustica di ascolto sarebbe proprio una musica priva di basse, brillante e a volume estremamente basso), tutto questo per ragioni tecniche legate al vinile che è inutile spiegarti ora.

se quindi il giradischi esce in modalità phono, le strade sono due:

1) se lo possiedi potresti usare un amplificatore hi fi al quale sono collegate le casse (passive) che annoveri tra gli ingressi il tipo phono in, solitamente in formato rca.

2) se possiedi un amplificatore con casse privo di phono in, oppure due casse attive (ossia gia amplificate) non è comunque possibile collegare direttamente il giradischi agli ingressi "line in", serve un phono preamp all'uscita del giradischi, che riequalizzerà il segnale correttamente ricompensando la riaa.
ci sono delle scatolette in vendita che fanno questo, solitamente hanno due ingressi phono (dove si collegherà il giradischi) e due uscite rca line out alle quali è possibile collegare qualsiasi amplificatore di potenza o cassa attiva che abbia ingressi line (praticamente tutte, al massimo servirà un cavo adattatore rca to jack, mentre come ho gia detto non tutti gli amplificatori potrebbero essere dotati di ingressi phono in).

...guardando le foto in internet però ho trovato modelli "siemens elettra" estremamente vecchi, roba anni 50/60 forse addirittura a valvole, se è cosi la vedo grigia, per esempio in nessun modello vedo sul retro connessioni per casse esterne/amplificatori, quindi non so....ha per caso una cassa interna con amplificatore integrato? e riguardo alla "cassa in parallelo" di cui hai parlato, dove e come l'avresti collegata all'apparecchio?

ti inviterei comunque a rivolgerti a un tecnico/riparatore hi fi per una consulenza, e a non fare esperimenti/cazzate del tipo provare a collegare in "connessioni misteriose" delle casse moderne, o ad aprilo e provare a sistemarlo da solo, a meno tu non sia un esperto riparatore di elettronica (ma in quel caso non penso avresti chiesto aiuto) ricordati che più si va indietro nel tempo e meno le cose sono sicure, non solo per chi le usa ma anche per chi le ripara, quindi attenzione, in quell'apparecchio potrebbero girare tensioni pericolose, sopratutto se è a valvole, meglio non rischiare se non si conosce il mestiere ;)

mi pare poi di capire che "elettra" non si riferisca a un particolare modello, come se dicessi ad esempio technics sl 1200, ma a un insieme di prodotti che comprendeva giradischi con radio integrate, fonovalige, etc etc....quindi boh, non sapendo nemmeno esattamente come è fatto, che connessioni possiede, etc è estremamente difficile darti consigli.
  • beckham84
  • Membro: Guest
  • Risp: 2
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

10-10-19 12.27

@ orange1978
(io c'ero comunque emo)

detta cosi, azzardo un ipotesi...ma che tipo di cassa hai collegato e a quali uscite? se sul giradischi sono presenti delle uscite "PHONO" non puoi collegarci un qualsiasi tipo di amplificatore o cassa attiva (amplificata) perche da lì non esce un segnale LINE OUT, ma di tipo PHONO, ossia con un equalizzazione particolare detta curva di RIAA che taglia completamente le basse ed enfatizza le alte (...e la sensazione acustica di ascolto sarebbe proprio una musica priva di basse, brillante e a volume estremamente basso), tutto questo per ragioni tecniche legate al vinile che è inutile spiegarti ora.

se quindi il giradischi esce in modalità phono, le strade sono due:

1) se lo possiedi potresti usare un amplificatore hi fi al quale sono collegate le casse (passive) che annoveri tra gli ingressi il tipo phono in, solitamente in formato rca.

2) se possiedi un amplificatore con casse privo di phono in, oppure due casse attive (ossia gia amplificate) non è comunque possibile collegare direttamente il giradischi agli ingressi "line in", serve un phono preamp all'uscita del giradischi, che riequalizzerà il segnale correttamente ricompensando la riaa.
ci sono delle scatolette in vendita che fanno questo, solitamente hanno due ingressi phono (dove si collegherà il giradischi) e due uscite rca line out alle quali è possibile collegare qualsiasi amplificatore di potenza o cassa attiva che abbia ingressi line (praticamente tutte, al massimo servirà un cavo adattatore rca to jack, mentre come ho gia detto non tutti gli amplificatori potrebbero essere dotati di ingressi phono in).

...guardando le foto in internet però ho trovato modelli "siemens elettra" estremamente vecchi, roba anni 50/60 forse addirittura a valvole, se è cosi la vedo grigia, per esempio in nessun modello vedo sul retro connessioni per casse esterne/amplificatori, quindi non so....ha per caso una cassa interna con amplificatore integrato? e riguardo alla "cassa in parallelo" di cui hai parlato, dove e come l'avresti collegata all'apparecchio?

ti inviterei comunque a rivolgerti a un tecnico/riparatore hi fi per una consulenza, e a non fare esperimenti/cazzate del tipo provare a collegare in "connessioni misteriose" delle casse moderne, o ad aprilo e provare a sistemarlo da solo, a meno tu non sia un esperto riparatore di elettronica (ma in quel caso non penso avresti chiesto aiuto) ricordati che più si va indietro nel tempo e meno le cose sono sicure, non solo per chi le usa ma anche per chi le ripara, quindi attenzione, in quell'apparecchio potrebbero girare tensioni pericolose, sopratutto se è a valvole, meglio non rischiare se non si conosce il mestiere ;)

mi pare poi di capire che "elettra" non si riferisca a un particolare modello, come se dicessi ad esempio technics sl 1200, ma a un insieme di prodotti che comprendeva giradischi con radio integrate, fonovalige, etc etc....quindi boh, non sapendo nemmeno esattamente come è fatto, che connessioni possiede, etc è estremamente difficile darti consigli.
il modello è vft 12. ecco alcune foto:

https://servimg.com/view/20122523/4

https://servimg.com/view/20122523/2

https://servimg.com/view/20122523/3

https://servimg.com/view/20122523/1

Ho fatto un collegamento volante. Ho preso delle casse x pc alimentate. ho collegato un jack nelle casse e dall'altro lato due fili scoperti li ho collegati ai fili delle casse del giradischi. In questa maniera pareva funzionare ma si sentiva lo stesso fruscio delle casse del giradischi
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9670
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 615  

10-10-19 17.03

che bello, era una fonovaligia identica a quella che avevo da bambino, che era in realtà di mio nonno ed è andata persa durante un trasloco di una casa di campagna (fortunatamente i dischi però si sono salvati), la mia però era marchiata radiomarelli e non siemens elettra, era leggermente diversa ma molto molto simile.

essendo apparecchi anni 60 penso sia difficile (a meno che non siano stati sempre utilizzati e revisionati) che possano essere in perfetto stato di funzionamento, il mio consiglio lo ribadisco è di rivolgersi a un professionista del settore, qualche centro assistenza per impianti hifi, o se lo trovi (qualcuno cè ancora in giro) uno di quei vecchietti che riparavano apparecchi radio/tv, ce nè uno vicino a casa mia che ha riparato televisori e radio per tutta la vita, e ancora oggi effettua lavori a domicilio e nel suo laboratorio, e magari in passato ha avuto già modo di metterci sopra a modelli simili.

comunque un professionista come ad esempio chi ripara gli amplificatori per chitarra (sia valvolari che fet) o apparecchi audio pro, è sicuro in grado se si tratta di un guasto al finale o a parti riguardanti il circuito audio di ripararlo o per lo meno di capire e dire con certezza cosa non funziona, e cosa si puo fare per sistemarlo.
il guaio potrebbe essere se ci sono guasti alla parte meccanica del giradischi, in quel caso potrebbe essere un problema la eventuale reperibilità di parti di ricambio, ma non è detto.
  • beckham84
  • Membro: Guest
  • Risp: 2
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

11-10-19 16.21

@ orange1978
che bello, era una fonovaligia identica a quella che avevo da bambino, che era in realtà di mio nonno ed è andata persa durante un trasloco di una casa di campagna (fortunatamente i dischi però si sono salvati), la mia però era marchiata radiomarelli e non siemens elettra, era leggermente diversa ma molto molto simile.

essendo apparecchi anni 60 penso sia difficile (a meno che non siano stati sempre utilizzati e revisionati) che possano essere in perfetto stato di funzionamento, il mio consiglio lo ribadisco è di rivolgersi a un professionista del settore, qualche centro assistenza per impianti hifi, o se lo trovi (qualcuno cè ancora in giro) uno di quei vecchietti che riparavano apparecchi radio/tv, ce nè uno vicino a casa mia che ha riparato televisori e radio per tutta la vita, e ancora oggi effettua lavori a domicilio e nel suo laboratorio, e magari in passato ha avuto già modo di metterci sopra a modelli simili.

comunque un professionista come ad esempio chi ripara gli amplificatori per chitarra (sia valvolari che fet) o apparecchi audio pro, è sicuro in grado se si tratta di un guasto al finale o a parti riguardanti il circuito audio di ripararlo o per lo meno di capire e dire con certezza cosa non funziona, e cosa si puo fare per sistemarlo.
il guaio potrebbe essere se ci sono guasti alla parte meccanica del giradischi, in quel caso potrebbe essere un problema la eventuale reperibilità di parti di ricambio, ma non è detto.
ho eliminato il connettore che teneva la testina anche perché avevo rotto i contatti e ho collegato direttamente i fili alla testina saldandoli, ho anche dato una pulita alla testina. ora non so se è x il connettore o per la pulizia ma adesso la cassa si sente. Solo che si sente troppo bassa. Il volume sale e scende ma si alza di pochissimo e si sente a malapena. E' vero che è una cassa piccola ma penso si dovrebbe sentire più forte. Pensi sia la cassa?

Poi mi puoi spiegare a che serve la levetta che c'è nella testina? da una parte dice S e dall'altra 78. dove devo metterla?
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19154
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1062  

11-10-19 16.35

@ beckham84
ho eliminato il connettore che teneva la testina anche perché avevo rotto i contatti e ho collegato direttamente i fili alla testina saldandoli, ho anche dato una pulita alla testina. ora non so se è x il connettore o per la pulizia ma adesso la cassa si sente. Solo che si sente troppo bassa. Il volume sale e scende ma si alza di pochissimo e si sente a malapena. E' vero che è una cassa piccola ma penso si dovrebbe sentire più forte. Pensi sia la cassa?

Poi mi puoi spiegare a che serve la levetta che c'è nella testina? da una parte dice S e dall'altra 78. dove devo metterla?
78 è la posizione per i 78giri
S potrebbe essere qualcosa tipo STANDARD (33 o 45giri)
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9670
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 615  

11-10-19 20.27

@ afr
78 è la posizione per i 78giri
S potrebbe essere qualcosa tipo STANDARD (33 o 45giri)
si esattamente, era proprio come la mia, io ho ancora tutti i 78 giri che ci ascoltavo sopra da bambino.

il fatto che ci sia S puo riferirsi a "speed" (velocità) ma la piu probabile è che ci si riferisca a "stereo", in quanto nei dischi 78 non è previsto che lo stilo (puntina) rilevi informazioni laterali ossia il "side", percio un segnale inciso su un 78 giri ha solo le informazioni "mid" ottenute dal movimento verticale, e quindi in mono.

cè anche il fattore consistenza, i 78 giri in italia (almeno quelli che possiedo io) non sono dello stesso materiale con cui sono fatti i piu moderni 33/45 che è vinile flessibile, ma sono di un altro materiale quasi ceramico, credo sia gommalacca, che è molto piu pesante e fragile (se cadono si rompono molto facilmente), questo maggior peso e rigidità del disco dovrebbe richiedere una puntina diversa per poter essere letto correttamente.