Insonorizzazione con pannelli fonoassorbenti

  • MarianoM
  • Membro: Senior
  • Risp: 416
  • Loc: Avellino
  • Thanks: 16  

19-11-20 20.19

Ciao a tutti,
vorrei chiedere un parere riguardo il miglior sistema di incollaggio pannelli fonoassorbenti (bugnato piramidale con spessore complessivo di 6 cm) su superfici di legno, garantendo un buon incollaggio e...possibilmente, preservando la superficie in legno (per l'esattezza MBF) in fase di rimozione del pannello fonoassorbente.
Ho pensato a diverse soluzioni, natro bi-adesivo, silicone, colla Pattex adesiva per pavimenti e rivestimenti, etc......ma mi piacerebbe un consiglio da qualcuno di voi esperto, grazie mille
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15964
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 2164  

21-11-20 17.07

Penso che in natura una soluzione ottimale non esista, nel senso che se utilizzi un collante dalla presa molto "aggressiva" danneggi sia il bugnato piramidale che il supporto ligneo che lo sostiene. Se utilizzi un collante con meno presa, magari preservi il materiale di supporto, ma comunque il bugnato al momento di essere rimosso diventa non più utilizzabile.
Tra l'altro, quel tipo di materiale, a lungo andare si sbriciola facendo un disastro...
Probabilmente la colla migliore è Bostik o similare, ma dopo bisogna scordarsi la reversibilità, oltre a dover aspettare un tempo congruo perché i solventi evaporino adeguatamente.
Per inciso, esistono già pannelli fonoisolanti provvisti di superficie adesiva QUI ma bisogna scordarsi che la successiva rimozione non lasci tracce sulla superficie di supporto e/o non distrugga il pannello stesso.
In pratica, questi sono lavori irreversibili, perché bisogna spendere per l'installazione e spendere ancora per la rimozione e successiva applicazione di nuovi pannelli.

p,s, forse il legno è MDF, cioè medium densitiy fiberboard
  • Bob_Braces
  • Membro: Senior
  • Risp: 227
  • Loc: Bolzano
  • Thanks: 77  

21-11-20 19.06

@ MarianoM
Ciao a tutti,
vorrei chiedere un parere riguardo il miglior sistema di incollaggio pannelli fonoassorbenti (bugnato piramidale con spessore complessivo di 6 cm) su superfici di legno, garantendo un buon incollaggio e...possibilmente, preservando la superficie in legno (per l'esattezza MBF) in fase di rimozione del pannello fonoassorbente.
Ho pensato a diverse soluzioni, natro bi-adesivo, silicone, colla Pattex adesiva per pavimenti e rivestimenti, etc......ma mi piacerebbe un consiglio da qualcuno di voi esperto, grazie mille
Non ho esperienze dirette, ma so che esistono collanti ad hoc, tipo questi.

Se no, in una stanzetta senza troppe pretese, in passato mi è capitato di usare qualche punto di silicone per fissare il piramidale a dei pannelli in legno.
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8851
  • Loc: Roma
  • Thanks: 945  

21-11-20 20.45

...e chiodini a spillo ficcati a 80° rispetto la parete così da "infilzare" i pannelli?
  • maxipf
  • Membro: Expert
  • Risp: 2593
  • Loc: Torino
  • Thanks: 179  

21-11-20 21.34

@ vin_roma
...e chiodini a spillo ficcati a 80° rispetto la parete così da "infilzare" i pannelli?
dalla mia esperienza non ci sono possibilità di non rovinare le superfici dove incolli i piramidali.
La prima volta li ho incollati al cartongesso, ma dopo una decina di anni hanno iniziato a sfaldarsi ed ho dovuto cambiarli.
Quando li ho rimossi mi sono purtroppo accorto che la parte incollata non veniva più via a meno di non farsi un c..o senza senso rovinando il cartongesso, così ho comprato pannelli in mdf di basso spessore tagliati di misura, li ho attaccati al cartongesso con una sparagraffette e sull'mdf ho incollato con la colla a contatto i nuovi piramidali, così la prossima volta che devo cambiare i pannelli tolgo l'mdf con i pannelli incollati, butto via tutto e rifaccio la stessa procedura, più semplice e pulita.
Bricocenter e trovi tutto, anche i piramidali
Se fissi i piramidali con i chiodini, a) non tengono e b) il suono passa dietro, devono essere saldamente incollati
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8851
  • Loc: Roma
  • Thanks: 945  

21-11-20 22.07

maxipf ha scritto:
Se fissi i piramidali con i chiodini, a) non tengono e b) il suono passa dietro, devono essere saldamente incollati


Scusa ma forse non conosci la funzione del piramidale.
Comunque ribadisco la semplicità e funzionalità:
1) puoi appoggiare e far scorrere i pannelli dall'alto e sicuramente, con la dovuta cura, si aggancieranno ai chiodini a spillo messi poco più sù dell'orizzontale rispetto al muro.
E comunque, per il lavoro che devono svolgere, i pannelli potrebbero anche essere appesi al soffitto.

2) i piramidali "non servono a frenare il suono dietro" ma ad imbrigliare il suono all'interno della spugna ed evitare così riflessioni indesiderate nella stanza.
  • doremi58
  • Membro: Expert
  • Risp: 1226
  • Loc: Roma
  • Thanks: 119  

22-11-20 08.53

@ MarianoM
Ciao a tutti,
vorrei chiedere un parere riguardo il miglior sistema di incollaggio pannelli fonoassorbenti (bugnato piramidale con spessore complessivo di 6 cm) su superfici di legno, garantendo un buon incollaggio e...possibilmente, preservando la superficie in legno (per l'esattezza MBF) in fase di rimozione del pannello fonoassorbente.
Ho pensato a diverse soluzioni, natro bi-adesivo, silicone, colla Pattex adesiva per pavimenti e rivestimenti, etc......ma mi piacerebbe un consiglio da qualcuno di voi esperto, grazie mille
esperienza personale: nel mio studiolo ho fissato al muro dei pannelli fonoassorbenti piramidali ognuno di 60 cmq applicando 4 piccoli punti di bostik in prossimitá degli angoli (a 4 dita dai bordi) e un chiodo a testa piatta centrale. Sono piazzati da 10 anni e sono tuttora ben saldi al muro. Se dovessi applicarli sul legno, userei solo 2 chiodi, uno sopra e uno sotto.

p.s. il bostik scioglie immediatamente il polistirolo ma non il materiale dei suddetti pannelli
emo
  • maxipf
  • Membro: Expert
  • Risp: 2593
  • Loc: Torino
  • Thanks: 179  

22-11-20 09.42

@ vin_roma
maxipf ha scritto:
Se fissi i piramidali con i chiodini, a) non tengono e b) il suono passa dietro, devono essere saldamente incollati


Scusa ma forse non conosci la funzione del piramidale.
Comunque ribadisco la semplicità e funzionalità:
1) puoi appoggiare e far scorrere i pannelli dall'alto e sicuramente, con la dovuta cura, si aggancieranno ai chiodini a spillo messi poco più sù dell'orizzontale rispetto al muro.
E comunque, per il lavoro che devono svolgere, i pannelli potrebbero anche essere appesi al soffitto.

2) i piramidali "non servono a frenare il suono dietro" ma ad imbrigliare il suono all'interno della spugna ed evitare così riflessioni indesiderate nella stanza.
Vin, conosco la funzione dei piramidali, non sono un esperto di acustica ed ho cercato di arrangiarmi quando ho costruito le due sale prova a casa.
Per entrambe ho messo pannelli di bugnato da 1m x 1m da terra lungo tutto il perimetro dei muri, ( stanza nella stanza con spessore isolamento in lana di roccia variabile tra i 30 ed i 50cm, poi ho lasciato scoperto circa un metro e mezzo e poi un altro mezzo metro di piramidale fino al controsoffitto spesso 10cm.
Essendo molto flessibili e dato che molti adorano appoggiarsi con il didietro quando suonano, oppure si strusciano quando passano, se non li avessi incollati sarebbero stati strappati dai chiodini.
Inoltre, sempre pensiero da gnorante quale sono, se flettendo il pannello lascia dei pezzi di muro scoperti, il suono si riflette lo stesso, e secondo l’inclinazione che ha può rendere meno efficace la funzione di assorbimento
  • Tama72
  • Membro: Expert
  • Risp: 925
  • Loc: Parma
  • Thanks: 57  

22-11-20 09.56

@ MarianoM
Ciao a tutti,
vorrei chiedere un parere riguardo il miglior sistema di incollaggio pannelli fonoassorbenti (bugnato piramidale con spessore complessivo di 6 cm) su superfici di legno, garantendo un buon incollaggio e...possibilmente, preservando la superficie in legno (per l'esattezza MBF) in fase di rimozione del pannello fonoassorbente.
Ho pensato a diverse soluzioni, natro bi-adesivo, silicone, colla Pattex adesiva per pavimenti e rivestimenti, etc......ma mi piacerebbe un consiglio da qualcuno di voi esperto, grazie mille
Come ti ha detto giustamente Michelet la superficie è MDF ( medium densit ).
Dato che giustamente vuoi preservare il materiale di supporto ( probabilmente un armadio o una tamponatura ) prendi i tuoi pannelli fonoassorbenti ( se già biadesivizzati è meglio ) li fissi su dei pannellini estremamente leggeri ( potrebbe essere legno di balsa da 2 o 3 mm; dei pannellini alveolari da 3/4mm di polipropilene simile alle cartellette che usavamo per portare i disegni a scuola e che trovi facilmente in qualsiasi negozio di bricolage ).
A questo punto hai due superfici lisce che puoi assemblare con del semplice biadesivo ( 4 o 6 pezzetti ).
Quando vuoi togliere tutto non devi diventare matto con colle molto tenaci.
Per togliere il biadesivo non usare taglierini o oggetti appuntiti e metallici ( rovini l'MDF ) o ci strofinio il pollice ma se ne hai tanti dopo ti viene fuori la vescica emo oppure una semplice gomma da cancellare ( si, sembra strano ma lo togli utilizzando l'attrito ).
Io preferisco utilizzare l'alveolare perché il legno col tempo tende ad imbarcare
  • MarianoM
  • Membro: Senior
  • Risp: 416
  • Loc: Avellino
  • Thanks: 16  

23-11-20 21.15

Ragazzi,
grazie davvero a tutti voi. Ho atteso un po' per rispondere ed ho notato che avete inquadrato ad ampio spettro tutte le possibili soluzioni, pregi e difetti.
Beh, riflettendo visto che i pannelli li ho comperati appositamente per non rovinare le pareti, a questo punto li utilizzo al 100% come pannelli da incollaggio, per cui comprerei la colla spray che mi avete consigliato e procederei.
Comunque mi ha intrigato molto anche l'idea di Tama con il fissaggio pannello su pannello con un paio di strisce di biadesivo.
Per adesso ci penso qualche giorno e poi vi racconto.
Grazie a tutti, siete forti davvero
M
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8851
  • Loc: Roma
  • Thanks: 945  

23-11-20 23.39

Post sbagliato...
  • gobert4
  • Membro: Senior
  • Risp: 246
  • Loc: Ferrara
  • Thanks: 26  

24-11-20 15.32

Io eviterei qualsiasi sbattimento, perché insonorizzare con dei pannelli fonoassorbenti, non ti porterà ad alcun risultato.
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15964
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 2164  

24-11-20 15.35

@ gobert4
Io eviterei qualsiasi sbattimento, perché insonorizzare con dei pannelli fonoassorbenti, non ti porterà ad alcun risultato.
Luca, più che altro, non si pretende l'acustica di una sala da registrazione, ma almeno la riduzione delle riflessioni più fastidiose. Nello specifico non essendo nota qualè la forma dell'ambiente e la disposizione degli strumenti, se ci sono ostacoli particolari ecc. ci siamo limitati a delle considerazioni generiche, come generico era il thread.
  • gobert4
  • Membro: Senior
  • Risp: 246
  • Loc: Ferrara
  • Thanks: 26  

24-11-20 23.41

Ok se l’intento è di sonorizzare, per quanto possibile con quel materiale.
L’insonorizzazione è però impossibile con il bugnato.
  • MarianoM
  • Membro: Senior
  • Risp: 416
  • Loc: Avellino
  • Thanks: 16  

25-11-20 02.12

Infatti, non si parla si progettazione acustica ma soltanto di posizionare qualche pannello per avere sotto controllo il riverbero naturale della saletta. L'obiettivo era principalmente quello di avere chiarimenti sulla tecnica di incollaggio. Poi per tutto il resto occorrono ovviamente geometrie, dati e misurazioni. Comunque sono stati molto graditi i contributi di tutti
  • gobert4
  • Membro: Senior
  • Risp: 246
  • Loc: Ferrara
  • Thanks: 26  

25-11-20 09.48

Ok
Quello che vuoi fare tu si chiama ‘sonorizzazione’ di un ambiente.
Riguarda il controllo del riverbero, modali, sbir, EER.

L’insonorizzazione riguarda invece l’abbattimento dei decibel su tutto lo spettro di frequenze.
Per questo ti dicevo che è impraticabile con il bugnato e con qualsiasi sistema che lavora per porosità.
  • DiegoL
  • Membro: Guest
  • Risp: 0
  • Loc:
  • Thanks: 0  

20-11-21 15.33

Buongiorno a tutti! Mi riallaccio a questo vecchio post e ritorno sull'argomento "pannelli fonoassorbenti: come fissarli senza rovinare l'intonaco?"

Premetto che sto mettendo a posto un seminterrato che tratterò per il problema dell'umidità con cemento osmotico. E' un locale con pareti molto spesse e non confinante con appartamenti o simili per cui non credo (non spero) di dare particolarmente fastidio. Per l'unica apertura farò mettere un infisso insonorizzante. Dimenticavo di dirvi che deve suonarci una batteria...

Alla fine vorrei rivestire la stanza con pannelli fonoassorbenti. Ma come fare per non rovinare un lavoro (muro appena intonacato) di per sé già costoso? Stavo pensando di attaccare (o inchiodare) al muro rotoli di sughero su cui apporre i pannelli. Che ne pensate? Così otterrei anche un leggerissimo effetto fonoisolante...
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3871
  • Loc: Benevento
  • Thanks: 586  

20-11-21 18.57

Rendi i pannelli fonoassorbenti solidali ad una una lastra di MDF, Forex ecc., e poi appendi il tutto come fossero dei quadri.
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3116
  • Loc: Udine
  • Thanks: 137  

21-11-21 09.06

@ DiegoL
Buongiorno a tutti! Mi riallaccio a questo vecchio post e ritorno sull'argomento "pannelli fonoassorbenti: come fissarli senza rovinare l'intonaco?"

Premetto che sto mettendo a posto un seminterrato che tratterò per il problema dell'umidità con cemento osmotico. E' un locale con pareti molto spesse e non confinante con appartamenti o simili per cui non credo (non spero) di dare particolarmente fastidio. Per l'unica apertura farò mettere un infisso insonorizzante. Dimenticavo di dirvi che deve suonarci una batteria...

Alla fine vorrei rivestire la stanza con pannelli fonoassorbenti. Ma come fare per non rovinare un lavoro (muro appena intonacato) di per sé già costoso? Stavo pensando di attaccare (o inchiodare) al muro rotoli di sughero su cui apporre i pannelli. Che ne pensate? Così otterrei anche un leggerissimo effetto fonoisolante...
Io ho incollato i pannelli su una lastra di compensato MDF economico da tre millimetri. Sul legno ho fatto dei fori dove ho fatto passare dello spago. Ho incollato il pannello fonoassorbente al legno ed ho appeso il tutto come un quadro al muro con due Fisher... Se vuoi, puoi appendere tutti i pannelli uno sotto l'altro con gli spaghi che non si vedono alla stessa vite a pressione. Se vuoi sostituire il pannello o toglierlo, lo togli come un quadro e lo posi a terra.. se i coni si rovinano, togli tutto, giri il supporto di legno e lo riutilizzi dalla parte di dietro con un pannello fonoassorbente nuovo.