... ho provato il Nautilus ... e altre cosette

  • toniz1
  • Membro: Senior
  • Risp: 805
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 67  

20-02-21 23.40

Buonasera a tutti,
visto che sono settimane/mesi che non si puo' girare liberamente, prima che (in Veneto) blocchino tutto di nuovoemo, stamattina mi sono preso un paio d'ore per andare a provare un po' di tastiere presso un negozio del padovano dove avevo visto qualcosa di interessante nell'usatoemo. Tra le altre pero' ho trovato anche un Nautilus 73 (che non mi aspettavo di trovare, infatti e' arrivato l'altro giorno mi hanno detto) e non mi sono fatto scappare l'occasione di provarlo.
Nota bene: anche se suono da 40 anni (tastiere elettroniche da 35) non mi sono passate tra le mani tantissime tastiere e oltre a quelle che ho possedutoemo, ho provato solo pochi altri esemplari o di amici o in negozio. Di sicuro non ho passato tanto tempo su top di gamma come qualcun altro qui dentro... quindi portate pazienza della mia poca "profondità" nella prova.emo

quindi...
Devo dire che imho questa Nautilus 73 suona proprio bene, mi e' piaciuta e secondo me ne venderanno parecchie quando calera' un po' di prezzo (ora non è periodo in Italia temo).
Siccome i suoni li potete sentire su YT e a dire del commesso, sono uguali a Kronos, posso di sicuro dirvi che tutte le categorie che ho provato: piani, rhodes, organi, synth, strings... suonano tutti molto bene e la tastiera è dotata di un parco sonoro notevole... ci sono suoni per tutti i gusti.... quindi mi concentrero' soprattutto sulle sensazioni tattili.
La keybed e' imho un'ottima semipesata... piu' leggera di qualsiasi "tasto pesato" anche leggerino... è comunque piu' "pesante" di una synth action pura... di fianco avevo una Korg M3 73... e la Nautilus e' un po' piu' pesante e migliore. La sensazione e' che quando si abbassa il tasto poi a fine corsa ci si appoggi frenando a una superficie "gommata e morbida" senza avere quella sensazione di "plasticaccia" di alcuni synth. Rispetto anche alle mie vetuste semipesate (la Fantom e la QS in firma) questa della N. e' migliore. Dopo un po' di adattamento ci si puo' anche suonare il piano (ma sempre semipesata e' ok?). I tasti mi sono sembrati larghi il giusto, ma un pelino piu' corti rispetto a quelli standard da pianoforte...penso che un cm ci stia tutto. Ma la cosa non da fastidio. Volevo confrontarla con una Fa07 che doveva esserci in loco ma non l'ho trovata e poi tempo tiranno mi sono dimenticato... peccato... ma da quello che ricordo (una FA07 la provai mesi fa) questa di N. mi e' piaciuta di piu'.
La costruzione dello strumento mi è sembrata abbastanza solida.. e le manopoline che i si premono sono fatte bene, regolano tanti parametri e mi sembrano operativamente utili.
La manopolina Dynamics... su alcuni suoni è maggiormente impattante che su altri dove non ha quasi effetto.
Lo schermo touch risponde bene... ma imho e' troppo piccolo e zeppo di comandi... Qui la corrispondenza con Kronos non ha fatto bene secondo me. Mi sembra poco "pratico" per lavorare sui dettagli perche' troppo piccolo, quello di Kronos e' molto piu' grande... e ha il suo perchè. Qui bisogna lavorare in "punta di dito". Credo comunque che si possa andare molto in profondità, ma essendo io sostanzialmente un presettaro (o poco piu') mai mi ci addentrerei... mi basta quello che si puo' modificare con le manopole.

Il Nautilus 73 costa quasi 2400 sbroccoleemo ... per le mie tasche sono decisamente troppe... però se tra qualche tempo trovassi un usato di seconda mano a cifre più alla portata penso che mi piacerebbe prenderne uno.

In sostanza, come upgrade rispetto a Krome è sopra di un bel numero di scalini imho... e potrebbe essere la scelta giusta di chi vuole i suoni Kronos "belli e pronti" per suonare e basta... senza avere on board tutte le comode (e costose) scorciatoie per lavorare sulla tastiera. Anche se devo dire che temevo che la superficie del pannello fosse troppo scarna, in realtà con pochi tocchi, con la matrice di comandi a sx si possono modificare tantissime cose... continua...
  • toniz1
  • Membro: Senior
  • Risp: 805
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 67  

20-02-21 23.40

continua... Non sono in grado di valutare se rispetto alla prima Kronos ci siano miglioramenti (non credo nel caso siano cose eclatanti) per cui se si trova un Kronos usato a cifre inferiori è da prendere in seria considerazione. Ma per chi preferisce uno strumento nuovo dotato di tutti i suoni che si vogliono (e ovviamente interfacciabile col pc per modificare tutto piu' agevolmente) risparmiando rispetto a una Kronos nuova, direi che ci sta.

Se potesse interessare nel negozio ho provato anche altre tastiere che descrivero' brevemente...
Kurzweil Forte SE: ero andato lì per lui e... niente, la TP100 non fa per me, l'ho trovata molto affaticante. Per quanto riguarda i suoni, ottimi invece, niente da dire. Gestione interfaccia non immediata, ma c'e' tutto. Peccato per i "pochi" suoni on board (512)... Oddio, si copre in ogni caso qualsiasi necessità, ma su SP5-8 ne avevo quasi il doppio e su FA08 ne ho 4 volte tanti. Per me presettaro e' importante. I piani sono meglio su Kurz ma la keybed Roland è decisamente migliore per me.

Altri strumenti che ho tastato, qualcuno più qualcuno meno...Roland FP 80 - FP30X, Yamaha P115, Nord Grand, Dexibell S7, Korg M3-73..

Dal basso della mia esperienza queste sono le mie osservazioni, spero possano essere utili a qualcuno.
Buonanotte emoemo
  • Steruny
  • Membro: Senior
  • Risp: 441
  • Loc: Cagliari
  • Status:
  • Thanks: 34  

21-02-21 08.03

@ toniz1
Buonasera a tutti,
visto che sono settimane/mesi che non si puo' girare liberamente, prima che (in Veneto) blocchino tutto di nuovoemo, stamattina mi sono preso un paio d'ore per andare a provare un po' di tastiere presso un negozio del padovano dove avevo visto qualcosa di interessante nell'usatoemo. Tra le altre pero' ho trovato anche un Nautilus 73 (che non mi aspettavo di trovare, infatti e' arrivato l'altro giorno mi hanno detto) e non mi sono fatto scappare l'occasione di provarlo.
Nota bene: anche se suono da 40 anni (tastiere elettroniche da 35) non mi sono passate tra le mani tantissime tastiere e oltre a quelle che ho possedutoemo, ho provato solo pochi altri esemplari o di amici o in negozio. Di sicuro non ho passato tanto tempo su top di gamma come qualcun altro qui dentro... quindi portate pazienza della mia poca "profondità" nella prova.emo

quindi...
Devo dire che imho questa Nautilus 73 suona proprio bene, mi e' piaciuta e secondo me ne venderanno parecchie quando calera' un po' di prezzo (ora non è periodo in Italia temo).
Siccome i suoni li potete sentire su YT e a dire del commesso, sono uguali a Kronos, posso di sicuro dirvi che tutte le categorie che ho provato: piani, rhodes, organi, synth, strings... suonano tutti molto bene e la tastiera è dotata di un parco sonoro notevole... ci sono suoni per tutti i gusti.... quindi mi concentrero' soprattutto sulle sensazioni tattili.
La keybed e' imho un'ottima semipesata... piu' leggera di qualsiasi "tasto pesato" anche leggerino... è comunque piu' "pesante" di una synth action pura... di fianco avevo una Korg M3 73... e la Nautilus e' un po' piu' pesante e migliore. La sensazione e' che quando si abbassa il tasto poi a fine corsa ci si appoggi frenando a una superficie "gommata e morbida" senza avere quella sensazione di "plasticaccia" di alcuni synth. Rispetto anche alle mie vetuste semipesate (la Fantom e la QS in firma) questa della N. e' migliore. Dopo un po' di adattamento ci si puo' anche suonare il piano (ma sempre semipesata e' ok?). I tasti mi sono sembrati larghi il giusto, ma un pelino piu' corti rispetto a quelli standard da pianoforte...penso che un cm ci stia tutto. Ma la cosa non da fastidio. Volevo confrontarla con una Fa07 che doveva esserci in loco ma non l'ho trovata e poi tempo tiranno mi sono dimenticato... peccato... ma da quello che ricordo (una FA07 la provai mesi fa) questa di N. mi e' piaciuta di piu'.
La costruzione dello strumento mi è sembrata abbastanza solida.. e le manopoline che i si premono sono fatte bene, regolano tanti parametri e mi sembrano operativamente utili.
La manopolina Dynamics... su alcuni suoni è maggiormente impattante che su altri dove non ha quasi effetto.
Lo schermo touch risponde bene... ma imho e' troppo piccolo e zeppo di comandi... Qui la corrispondenza con Kronos non ha fatto bene secondo me. Mi sembra poco "pratico" per lavorare sui dettagli perche' troppo piccolo, quello di Kronos e' molto piu' grande... e ha il suo perchè. Qui bisogna lavorare in "punta di dito". Credo comunque che si possa andare molto in profondità, ma essendo io sostanzialmente un presettaro (o poco piu') mai mi ci addentrerei... mi basta quello che si puo' modificare con le manopole.

Il Nautilus 73 costa quasi 2400 sbroccoleemo ... per le mie tasche sono decisamente troppe... però se tra qualche tempo trovassi un usato di seconda mano a cifre più alla portata penso che mi piacerebbe prenderne uno.

In sostanza, come upgrade rispetto a Krome è sopra di un bel numero di scalini imho... e potrebbe essere la scelta giusta di chi vuole i suoni Kronos "belli e pronti" per suonare e basta... senza avere on board tutte le comode (e costose) scorciatoie per lavorare sulla tastiera. Anche se devo dire che temevo che la superficie del pannello fosse troppo scarna, in realtà con pochi tocchi, con la matrice di comandi a sx si possono modificare tantissime cose... continua...
Si ma prova il nuovo Fantom , altro che sommergibile....
  • toniz1
  • Membro: Senior
  • Risp: 805
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 67  

21-02-21 10.15

Non lo metto in dubbio. Se ci fosse stato l'avrei provato emo... ma da quello che vedo il F. 7 costa anche un millino in più. È un'altra fascia. È da confrontare con il Kronos.

Entrambi strumenti fuori dal mio budget. Cmq grazie del consiglio. emo
  • Roberto57
  • Membro: Expert
  • Risp: 1467
  • Loc: Pescara
  • Status:
  • Thanks: 80  

21-02-21 14.03

@ toniz1
Non lo metto in dubbio. Se ci fosse stato l'avrei provato emo... ma da quello che vedo il F. 7 costa anche un millino in più. È un'altra fascia. È da confrontare con il Kronos.

Entrambi strumenti fuori dal mio budget. Cmq grazie del consiglio. emo
se uscisse adesso una KRONOS 76 ( ma anche 73) tasti col tasto semipesato della NATILUS farebbe boom di vendite .. e non è detto che non possa accadere .. lo dico da possessore della 88 LS
  • motif74
  • Membro: Senior
  • Risp: 430
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 32  

21-02-21 16.57

@ toniz1
continua... Non sono in grado di valutare se rispetto alla prima Kronos ci siano miglioramenti (non credo nel caso siano cose eclatanti) per cui se si trova un Kronos usato a cifre inferiori è da prendere in seria considerazione. Ma per chi preferisce uno strumento nuovo dotato di tutti i suoni che si vogliono (e ovviamente interfacciabile col pc per modificare tutto piu' agevolmente) risparmiando rispetto a una Kronos nuova, direi che ci sta.

Se potesse interessare nel negozio ho provato anche altre tastiere che descrivero' brevemente...
Kurzweil Forte SE: ero andato lì per lui e... niente, la TP100 non fa per me, l'ho trovata molto affaticante. Per quanto riguarda i suoni, ottimi invece, niente da dire. Gestione interfaccia non immediata, ma c'e' tutto. Peccato per i "pochi" suoni on board (512)... Oddio, si copre in ogni caso qualsiasi necessità, ma su SP5-8 ne avevo quasi il doppio e su FA08 ne ho 4 volte tanti. Per me presettaro e' importante. I piani sono meglio su Kurz ma la keybed Roland è decisamente migliore per me.

Altri strumenti che ho tastato, qualcuno più qualcuno meno...Roland FP 80 - FP30X, Yamaha P115, Nord Grand, Dexibell S7, Korg M3-73..

Dal basso della mia esperienza queste sono le mie osservazioni, spero possano essere utili a qualcuno.
Buonanotte emoemo
Certo, però Forte è uno stage che deve fare benissimo poche cose ossia pianoforti acustici, piani elettrici e qualcosa di orchestrale...FA08, per quanto entry level è un synth e, di fatto, ha molti più factory preset. Per quanto riguarda Nautilus, avendolo solo sentito su YT, non mi esprimo...ma, a mio modestissimo parere, Kronos suona 10 volte meglio...probabilmente non sono i preset ma i convertitori...tecnicamente Nautilus sarebbe un down grade del Kronos ed un up grade di Krome...
  • toniz1
  • Membro: Senior
  • Risp: 805
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 67  

22-02-21 00.13

@ motif74
Certo, però Forte è uno stage che deve fare benissimo poche cose ossia pianoforti acustici, piani elettrici e qualcosa di orchestrale...FA08, per quanto entry level è un synth e, di fatto, ha molti più factory preset. Per quanto riguarda Nautilus, avendolo solo sentito su YT, non mi esprimo...ma, a mio modestissimo parere, Kronos suona 10 volte meglio...probabilmente non sono i preset ma i convertitori...tecnicamente Nautilus sarebbe un down grade del Kronos ed un up grade di Krome...
Guarda, se ci fosse stato un Kronos qualsiasi l'avrei provato per confronto... ma onestamente i suoni di N. mi sono sembrati molto molto buoni (ho visto sia Jump che The Final Countdown GIA' PRONTE! emoemoemoemo). Se il Kronos suonasse meglio, farebbe proprio paura.
Ho detto che non ho messo mano a tastiere particolarmente TOP.. e soprattutto negli ultimi 12 mesi... non ho provato nulla di nuovo, fino a ieri.
E ho usato le mie cuffie personali....

Per quanto riguarda Forte SE, 512 suoni non sono neanche pochi eh, tenendo conto che sono tutti ampiamente modificabili e ti diro' che la TP100 la posso "comprendere" in quanto qualche passaggio tipo "hammond" si fa con relativa facilità... quindi il Forte SE e' una tastiera che puo' fare di tutto, visto che e' pure dotata di Aftertouch (cosa che a me manca e che su QS8 usavo)... ma l'ho trovato stancante proprio nell'uso "normale".

E' la prima tastiera che ho provato in negozio... poi ne ho provate altre (senza particolari "segnali" negativi) e poi ho riprovato Forte Se appunto per capire se ero "freddo" io all'inizio, oppure se fossi proprio incompatibile con la TP100 e devo dire che dopo 10 secondi che lo risuonavo mi sono convinto che non fa per me. Ed e' un peccato, perche' altrimenti lo strumento in se' e' molto valido imho, con pochi tocchi hai tutto sottomano e anche creare combi abbastanza complesse (ha 8 sezioni e non le solite 4 da stage) non e' difficile... infatti e' una workstation abbastanza completa con tastiera pesata... ma che al sottoscritto, la tastiera, fa abbastanza caxxre...
  • motif74
  • Membro: Senior
  • Risp: 430
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 32  

22-02-21 07.44

@ toniz1
Guarda, se ci fosse stato un Kronos qualsiasi l'avrei provato per confronto... ma onestamente i suoni di N. mi sono sembrati molto molto buoni (ho visto sia Jump che The Final Countdown GIA' PRONTE! emoemoemoemo). Se il Kronos suonasse meglio, farebbe proprio paura.
Ho detto che non ho messo mano a tastiere particolarmente TOP.. e soprattutto negli ultimi 12 mesi... non ho provato nulla di nuovo, fino a ieri.
E ho usato le mie cuffie personali....

Per quanto riguarda Forte SE, 512 suoni non sono neanche pochi eh, tenendo conto che sono tutti ampiamente modificabili e ti diro' che la TP100 la posso "comprendere" in quanto qualche passaggio tipo "hammond" si fa con relativa facilità... quindi il Forte SE e' una tastiera che puo' fare di tutto, visto che e' pure dotata di Aftertouch (cosa che a me manca e che su QS8 usavo)... ma l'ho trovato stancante proprio nell'uso "normale".

E' la prima tastiera che ho provato in negozio... poi ne ho provate altre (senza particolari "segnali" negativi) e poi ho riprovato Forte Se appunto per capire se ero "freddo" io all'inizio, oppure se fossi proprio incompatibile con la TP100 e devo dire che dopo 10 secondi che lo risuonavo mi sono convinto che non fa per me. Ed e' un peccato, perche' altrimenti lo strumento in se' e' molto valido imho, con pochi tocchi hai tutto sottomano e anche creare combi abbastanza complesse (ha 8 sezioni e non le solite 4 da stage) non e' difficile... infatti e' una workstation abbastanza completa con tastiera pesata... ma che al sottoscritto, la tastiera, fa abbastanza caxxre...
emo