Differenza tra vecchio e nuovo CP1 Yamaha

  • gigi53
  • Membro: Guest
  • Risp: 55
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 1  

18-08-21 10.17

Buongiorno, chi mi sa dire quali sono le differenze sostanziali tra il vecchio e il nuovo modello di CP1 della yamaha ?
Grazie infinite.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20044
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2228  

18-08-21 10.19

Non esiste alcun modello vecchio e nuovo, il CP1 oggi a listino é ancora lo stesso di quando é uscito (2009), che mi risulti.
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5289
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 540  

18-08-21 10.55

@ maxpiano69
Non esiste alcun modello vecchio e nuovo, il CP1 oggi a listino é ancora lo stesso di quando é uscito (2009), che mi risulti.
Esatto, è uno degli strumenti digitali più longevi (e paradossalmente meno upgradati emo) dei tempi recenti.
  • Dadopotter
  • Membro: Expert
  • Risp: 1349
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 92  

18-08-21 20.37

@ maxpiano69
Non esiste alcun modello vecchio e nuovo, il CP1 oggi a listino é ancora lo stesso di quando é uscito (2009), che mi risulti.
anche a me risulta così Max!

idem per il Vpiano roland, sono ottimi strumenti ma molto datati e forse anche fuori prezzo oggi
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1906
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 345  

18-08-21 21.25

@ zaphod
Esatto, è uno degli strumenti digitali più longevi (e paradossalmente meno upgradati emo) dei tempi recenti.
Vero, il che potrebbe essere un ottimo e un pessimo segno allo stesso tempo emo
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15814
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 2112  

18-08-21 21.40

CP1 ha qualche bug software, mai risolto da Yamaha nonostante sia stato segnalato molte volte.Si tratta dell’impossibilità di assegnare alle zone di tastiera, quando utilizzata come masterkeyboard, un pedale di espressione.
In pratica, il pedale di espressione o volume, pilota contemporaneamente il volume dello strumento esterno e quello del motore interno. Non c’è verso di separarli.
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5289
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 540  

18-08-21 23.26

@ d_phatt
Vero, il che potrebbe essere un ottimo e un pessimo segno allo stesso tempo emo
Già… come dice Michelet, c’è un bug software che infastidisce se tenti di usarlo come master appena avanzata (che poi di avanzato non ha nulla, anzi, se vuoi una master NON prendere il CP1 a meno che non lo usi sul canale 1 e se ti servono “esotismi” come control changes, sysex e split multipli). Non ha difetti sonori (a parte il Dyno Rhodes che è un po’ posticcio), suona molto bene ancora oggi e ha una tastiera piacevolissima.
È uno strumento a sé, un instant classic e tale rimarrà perché è su quel binario morto che è la tecnologia SCM Yamaha, la quale per i pianoforti è tornata ad AWM con cp88, secondo me facendo un passo indietro qualitativo.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1906
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 345  

19-08-21 00.06

Sì, proprio tramite un vecchio post di Michelet ero venuto a conoscenza di quel bug...

zaphod ha scritto:
È uno strumento a sé, un instant classic e tale rimarrà perché è su quel binario morto che è la tecnologia SCM Yamaha, la quale per i pianoforti è tornata ad AWM con cp88, secondo me facendo un passo indietro qualitativo.

Sì. Da quello che mi è parso di capire, la SCM (di cui non si sa quasi nulla) richiede un processamento particolare in post-produzione dei campioni.
Se così fosse forse si spiegherebbe perché sul CP88, con i suoi molti sampleset, l'abbiano abbandonata, in ogni caso è un vero peccato perché quella tecnologia rappresentava un passo avanti tecnologico...che poi come dici è stato abbandonato e sono tornati indietro, per qualche ragione.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 558  

19-08-21 00.30

Evidentemente c'è ben poco da upgradare... il che forse la dice lunga sulla reale evoluzione di tutto ciò che sta "sotto"...