Applicazioni Ipad per suonare dal vivo

  • Arci66
  • Membro: Expert
  • Risp: 2016
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 69  

14-03-18 16.29

@ maxpiano69
Ma non funziona con Garage Band, quindi Fox dovrebbe abbinargli qualche altra App, questo era mio punto. La sua domanda era abbastanza precisa:

Per questo ti chiedo: esiste una app generalista come Garageband ma che supporti il Program Change ? E che non costi tanto ?

e iMBP non é tale "app generalista" perché non ha suoni, le altre citate si.
Ma lui ne voleva una, lo cito: "come Garageband" ma che supporti il program change.
Stavolta faccio il il preciso ioemo, lui Garageband è pronto a sostituirlo a patto che la nuova app supporti Program Change, Korg Module ad esempio lo fa
Cito il manuale di Module pag.83: "Switching programs or songs in a Set List
Programs or songs that you registered
in a Set List will switch when a program
change message is received."

Se voglio essere più preciso, vado anche a leggere i manualiemoemo
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 434
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 36  

16-08-19 14.10

@ Arci66
Ma lui ne voleva una, lo cito: "come Garageband" ma che supporti il program change.
Stavolta faccio il il preciso ioemo, lui Garageband è pronto a sostituirlo a patto che la nuova app supporti Program Change, Korg Module ad esempio lo fa
Cito il manuale di Module pag.83: "Switching programs or songs in a Set List
Programs or songs that you registered
in a Set List will switch when a program
change message is received."

Se voglio essere più preciso, vado anche a leggere i manualiemoemo
Ciao a tutti, finalmente mi sono deciso a prendere IPAD per suonare. ho la versione 2018 a 32 gb e lo userò solo per la musica.
Ho scaricato per adesso le app di cui avevo bisogno: VIVO editor e XMURE per poter suonare con il dexibell vivo p7 e smart pianist di yamaha per poter gestire il p121b. Ho anche acquistato FORSCORE che spero di poter utilizzare per sostituire il mio amato mobilesheetspro che su android uso per leggere spartiti e "testi-accordi". So far, so good!
Domande: (non conosco IOS, vengo da windows ed android quindi abbiate pazienza per l'ignoranza)
1. importazione e gestione files. smart pianist permette di suonare un mp3 e riconoscere gli accordi in tempo reale, ottima cosa per me per imparare brani. Però i files devono essere sul dispositivo (quindi non funziona se sono come nel mio caso su onedrive). ho scaricato itunes sul mio pc windows, ho collegato via usb IPAD e viene riconosciuto. PErò in nessun modo, nonostante numerosi tentativi di sincronizzazione, riesco a fare comparire i brani che ho copiato su ITUNES-PC su ITUNES IPAD. riesco a vedere e suonare su IPAD i brani che ho scaricato da ITUNES, ma questo sono coperti da copyright e quindi smartpianist non li carica... avete suggerimenti? dove sbaglio?
2. ho connesso il mio pedale bluetooth che uso per cambiare pagina o fare scorrere in avanti i pdf dei miei spartiti, ma su xmure, dopo avere caricato il pdf, non funziona. c'è qualche impostazione che sappiate debba modificare?
per ora mi fermo qui, non ho ancora provato garageband, invece ireal pro ed xmure dialogano benissimo!
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

16-08-19 14.30

1. Installa la app di One Drive sull'iPad e poi abilita OneDrive tra le "Posizioni" nella app File di iOS. In alternativa in iTunes esiste la possibilità di accedere alle aree file share di ciascuna app (in iOS ogni app ha un area "privata" visibile solo ad essa), scorri la lista (sempre in iTunes) delle app installate sul tuo iPad e al fondo vedrai l'elenco di quelle che permettono il file share e il riquadro per farne l'upload/download dal PC. Leggi anche qui Usare iTunes per condividere file tra il computer e l'iPhone, l'iPad o l'iPod touch

Sul 2 non saprei, non avendo mai usato quel tipo di soluzione (edit: ma tra le impostazioni vedo un BT Pedal Control impostabile su Player/PDF ...)
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 434
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 36  

16-08-19 17.10

@ maxpiano69
1. Installa la app di One Drive sull'iPad e poi abilita OneDrive tra le "Posizioni" nella app File di iOS. In alternativa in iTunes esiste la possibilità di accedere alle aree file share di ciascuna app (in iOS ogni app ha un area "privata" visibile solo ad essa), scorri la lista (sempre in iTunes) delle app installate sul tuo iPad e al fondo vedrai l'elenco di quelle che permettono il file share e il riquadro per farne l'upload/download dal PC. Leggi anche qui Usare iTunes per condividere file tra il computer e l'iPhone, l'iPad o l'iPod touch

Sul 2 non saprei, non avendo mai usato quel tipo di soluzione (edit: ma tra le impostazioni vedo un BT Pedal Control impostabile su Player/PDF ...)
Thanks MAX, domani ci provo. Per la seconda domanda ho scritto a dexibell, vediamo.
  • Pippo18
  • Membro: Guest
  • Risp: 128
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 7  

04-10-19 13.15

Buongiorno a tutti, sto anche io sperimentando il mondo IOS e le relative app.
Anche se sono abituato al mondo VST su PC (che ad oggi uso come fonte principale dei miei suoni), devo dire che sono davvero affascinato dalla potenzialità delle app IOS sopratutto dal loro rapporto costo - qualità, e dalla comodità del sistema.

Il mio setup è composto da un "vecchio" Phone 6 che non utilizzo più, il camera connection kit, un hub USB alimentato, e una Uca 202 behringer.

Al momento sto sperimentando con le app gratuite, in particolare Korg Module (con il solo natural grand) e Neo Soul key.
Entrambe suonano "bene" senza "clipping" (anche se devo dire che la risposta dinamica del korg non è a livello di pianoteq su PC, anzi è decisamente scarsa ma per un live /sala prove probabilmente può andare bene)
L'unica cosa che ho notato è che sia da uscita della Uca 202 (che ha un piccolo amplificatore per cuffia integrato) che dall'uscita cuffia del iPhone il volume risulta piuttosto basso.
(so già che qualcuno mi dirà ma basso quanto? misurarlo e poi dicci di quanti db è inferiore, etc etc... Al momento non riesco a misurare ma posso assicurare che è più basso di quando suono pianoteq con la UCA collegata al PC emo)
La mia domanda è quindi se per caso qualcun altro ha notato questa cosa, o se il motivo è che la versione gratuita delle app in qualche modo suonano "meno"?
Essendo in procinto di valutare acquisto delle suddette app e/o di Ravenscroft mi piacerebbe il vostro feedback.
Grazie!
  • benjomy
  • Membro: Expert
  • Risp: 4595
  • Loc: Monza
  • Status:
  • Thanks: 135  

04-10-19 13.29

@ Pippo18
Buongiorno a tutti, sto anche io sperimentando il mondo IOS e le relative app.
Anche se sono abituato al mondo VST su PC (che ad oggi uso come fonte principale dei miei suoni), devo dire che sono davvero affascinato dalla potenzialità delle app IOS sopratutto dal loro rapporto costo - qualità, e dalla comodità del sistema.

Il mio setup è composto da un "vecchio" Phone 6 che non utilizzo più, il camera connection kit, un hub USB alimentato, e una Uca 202 behringer.

Al momento sto sperimentando con le app gratuite, in particolare Korg Module (con il solo natural grand) e Neo Soul key.
Entrambe suonano "bene" senza "clipping" (anche se devo dire che la risposta dinamica del korg non è a livello di pianoteq su PC, anzi è decisamente scarsa ma per un live /sala prove probabilmente può andare bene)
L'unica cosa che ho notato è che sia da uscita della Uca 202 (che ha un piccolo amplificatore per cuffia integrato) che dall'uscita cuffia del iPhone il volume risulta piuttosto basso.
(so già che qualcuno mi dirà ma basso quanto? misurarlo e poi dicci di quanti db è inferiore, etc etc... Al momento non riesco a misurare ma posso assicurare che è più basso di quando suono pianoteq con la UCA collegata al PC emo)
La mia domanda è quindi se per caso qualcun altro ha notato questa cosa, o se il motivo è che la versione gratuita delle app in qualche modo suonano "meno"?
Essendo in procinto di valutare acquisto delle suddette app e/o di Ravenscroft mi piacerebbe il vostro feedback.
Grazie!
attento che con un iphone 6 la polifonia, sopratutto per il pianoforte, è piuttosto limitata. io con un 6s facevo molta fatica
  • Pippo18
  • Membro: Guest
  • Risp: 128
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 7  

04-10-19 13.41

@ benjomy
attento che con un iphone 6 la polifonia, sopratutto per il pianoforte, è piuttosto limitata. io con un 6s facevo molta fatica
Buongiorno benjomy,
Grazie per il consiglio.
In effetti ho letto nelle varie discussioni che sopratutto per Ravenscroft la polifonia potrebbe essere al limite. Ma con il Korg Module, per come suono io, al momento non ho avuto problemi.
Cmq in caso mi stesse stretto IPhone 6, valuterò l'acquisto di un IPad.
Tu hai per caso notato "anomalie" sui volumi?
  • Bernardini34
  • Membro: Guest
  • Risp: 11
  • Loc: Pisa
  • Status:
  • Thanks: 0  

07-10-19 18.46

Salve a tutti scusate l’intrusione . Esiste un app di Apple che riesca a gestire sia i suoni del synth collegato via midi che magari aggiungere anche altri suoni. La cosa fondamentale sarebbe che in questa app ci sia la possibilità di creare delle playlist , una specie di scaletta, in modo da velocizzare al massimo il cambio strumento durante il live. Grazie a tuttiemo
  • Benis67
  • Membro: Guest
  • Risp: 103
  • Loc: Barletta-Andria-Trani
  • Status:
  • Thanks: 21  

07-10-19 21.43

@ Bernardini34
Salve a tutti scusate l’intrusione . Esiste un app di Apple che riesca a gestire sia i suoni del synth collegato via midi che magari aggiungere anche altri suoni. La cosa fondamentale sarebbe che in questa app ci sia la possibilità di creare delle playlist , una specie di scaletta, in modo da velocizzare al massimo il cambio strumento durante il live. Grazie a tuttiemo
Per fare quello che cerchi va benissimo Camelot Pro LINK : per i suoni interni creati dai synth dell'iPad, il software si aggancia a tutti i plug-in per iPad in formato AUv3 QUI una lista
  • Bernardini34
  • Membro: Guest
  • Risp: 11
  • Loc: Pisa
  • Status:
  • Thanks: 0  

07-10-19 21.55

@ Benis67
Per fare quello che cerchi va benissimo Camelot Pro LINK : per i suoni interni creati dai synth dell'iPad, il software si aggancia a tutti i plug-in per iPad in formato AUv3 QUI una lista
Grazie mille ma questo Carmelot , ora me lo guardo, puoi selezionare i suoni presenti sul mio synth( Yamaha mox 6 e roland e500)? E gestire i suoni in contemporanea sulle due tastiere? Grazieemo


P.s. Mi hanno consigliato anche set list maker, però anche questo non so se si possono aggiungere anche altri suoni...
  • Benis67
  • Membro: Guest
  • Risp: 103
  • Loc: Barletta-Andria-Trani
  • Status:
  • Thanks: 21  

07-10-19 23.49

@ Bernardini34
Grazie mille ma questo Carmelot , ora me lo guardo, puoi selezionare i suoni presenti sul mio synth( Yamaha mox 6 e roland e500)? E gestire i suoni in contemporanea sulle due tastiere? Grazieemo


P.s. Mi hanno consigliato anche set list maker, però anche questo non so se si possono aggiungere anche altri suoni...
Yamaha mox 6 è sicuramente supportato ( vedi QUI e puoi settare dalla app i suoni; roland e500 la puoi sicuramente gestire come Device MIDI generico, usandola come master o selezionando i suoni tramite program change :-)
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 434
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 36  

07-11-19 23.37

@ Benis67
Yamaha mox 6 è sicuramente supportato ( vedi QUI e puoi settare dalla app i suoni; roland e500 la puoi sicuramente gestire come Device MIDI generico, usandola come master o selezionando i suoni tramite program change :-)
Ciao, io proseguo questa discussione perchè mi sembra il luogo più adatto.

Ora ho una necessità diversa, con il mio yamaha p121 ed IPAD ho bisogno di creare delle patches che comprendano suoni diversi. In particolare uso i suoni di piano ed epiano (e per ciò che mi serve quelli della tastiera vanno bene) a cui ho bisogno di alternare fiati durante l'esecusione di alcuni brani. Diciamo in alcuni momenti un flauto traverso, in altri un sax o una piccola sax section, a volte una tromba, tutto all'interno di un brano che nella maggior parte del tempo accompagno con un piano.
L'unica app su IPAD che sto imparando a conoscere è garageband, ma Max mi ha giustamente fatto notare che, non ricevendo PC, non posso usarla per questo scopo, dovrei ogni volta andare su IPAD e cercarmi il suono.
In questa ed altre discussione ho letto di alcune APP che potrebbero fare al caso mio: Korg module pro, sampletank e camelot? sono fuori strada?
A me ne basterebbe una che abbia suoni decenti e che non sia difficile da programmare. Che mi permetta di salvare dei preset o user favourite che dir si voglia, magari usando in parte i suoni del mio p121 che comunque mi farà da master, ed in parte quelli dell'app. Se invece fosse troppo difficile mi basterebbe mettere il p121 in local off ed usare solo i suoni dell'app, in quel caso farei split e layer con piano, epiano ed i fiati di cui sopra.
Lo so che se ne è parlato già, ma io fatico a capire cosa sia un host, rispetto ad un vst o altro. Vorrei evitare di comprare a nastro app che poi non uso, ma concentrarmi su una, impararne al meglio l'uso e poi eventualmente prenderne altre.. spero si sia capito. Grazie comunque.

Simone
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

08-11-19 08.32

@ simondrake
Ciao, io proseguo questa discussione perchè mi sembra il luogo più adatto.

Ora ho una necessità diversa, con il mio yamaha p121 ed IPAD ho bisogno di creare delle patches che comprendano suoni diversi. In particolare uso i suoni di piano ed epiano (e per ciò che mi serve quelli della tastiera vanno bene) a cui ho bisogno di alternare fiati durante l'esecusione di alcuni brani. Diciamo in alcuni momenti un flauto traverso, in altri un sax o una piccola sax section, a volte una tromba, tutto all'interno di un brano che nella maggior parte del tempo accompagno con un piano.
L'unica app su IPAD che sto imparando a conoscere è garageband, ma Max mi ha giustamente fatto notare che, non ricevendo PC, non posso usarla per questo scopo, dovrei ogni volta andare su IPAD e cercarmi il suono.
In questa ed altre discussione ho letto di alcune APP che potrebbero fare al caso mio: Korg module pro, sampletank e camelot? sono fuori strada?
A me ne basterebbe una che abbia suoni decenti e che non sia difficile da programmare. Che mi permetta di salvare dei preset o user favourite che dir si voglia, magari usando in parte i suoni del mio p121 che comunque mi farà da master, ed in parte quelli dell'app. Se invece fosse troppo difficile mi basterebbe mettere il p121 in local off ed usare solo i suoni dell'app, in quel caso farei split e layer con piano, epiano ed i fiati di cui sopra.
Lo so che se ne è parlato già, ma io fatico a capire cosa sia un host, rispetto ad un vst o altro. Vorrei evitare di comprare a nastro app che poi non uso, ma concentrarmi su una, impararne al meglio l'uso e poi eventualmente prenderne altre.. spero si sia capito. Grazie comunque.

Simone
La soluzione migliore per il tuo caso si chiama ancora iMidiPatchbay (oppure Keystage) + una o piú app con i suoni che desideri (oltre a Module potresti valutare iM1 o iWavestation se ti piacciono quei suoni). Mettendo il P121 in local off potresti crearti delle patch su iMPB che usino a seconda dei casi le app di iPad o i suoni del P121 stesso, o loro combinazioni in split/layer.

In ogni caso sappi che se vuoi entrare in questo "mondo" (che sia su iPad o computer) devi studiare... imparare bene il MIDI e la distinzione tra host (contenitore/gestore), virtual instruments (contenuto), midi routing, app standalone... e ogni app richiede un minimo di curva di apprendimento, la "pappa pronta" non c'é, ma una volta imparato fai quel che vuoi. emo
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 434
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 36  

08-11-19 10.00

@ maxpiano69
La soluzione migliore per il tuo caso si chiama ancora iMidiPatchbay (oppure Keystage) + una o piú app con i suoni che desideri (oltre a Module potresti valutare iM1 o iWavestation se ti piacciono quei suoni). Mettendo il P121 in local off potresti crearti delle patch su iMPB che usino a seconda dei casi le app di iPad o i suoni del P121 stesso, o loro combinazioni in split/layer.

In ogni caso sappi che se vuoi entrare in questo "mondo" (che sia su iPad o computer) devi studiare... imparare bene il MIDI e la distinzione tra host (contenitore/gestore), virtual instruments (contenuto), midi routing, app standalone... e ogni app richiede un minimo di curva di apprendimento, la "pappa pronta" non c'é, ma una volta imparato fai quel che vuoi. emo
Immaginavo l'invito allo studio, che ovviamente comprendo e per il quale cercherò di impegnarmi.

Dato che la formazione si fa anche sul campo, allora proverò con iMidiPatchbay e un VSTi, vediamo cosa combino.

Michelet aveva postato in un'altra discussione una promozione per Camelot pro per i piano yamaha, secondo te ha un senso che io lo prenda o per fare ciò che mi serve è inutile?

grazie ancora per il supporto.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

08-11-19 10.11

@ simondrake
Immaginavo l'invito allo studio, che ovviamente comprendo e per il quale cercherò di impegnarmi.

Dato che la formazione si fa anche sul campo, allora proverò con iMidiPatchbay e un VSTi, vediamo cosa combino.

Michelet aveva postato in un'altra discussione una promozione per Camelot pro per i piano yamaha, secondo te ha un senso che io lo prenda o per fare ciò che mi serve è inutile?

grazie ancora per il supporto.
Ha senso prendere Camelot se sai già che ti basterà usare plugin Auv3 (puoi verificare sui dettagli di ciascuna app se lo supporta) e se lo sconto è consistente forse vale la pena
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 434
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 36  

08-11-19 19.00

@ maxpiano69
Ha senso prendere Camelot se sai già che ti basterà usare plugin Auv3 (puoi verificare sui dettagli di ciascuna app se lo supporta) e se lo sconto è consistente forse vale la pena
Perdonami Max se proseguo. Camelot ho scoperto che è compatibile con il p121, ma esso non è tra i synth yamaha per cui è previsto lo sconto (?). Per altro il forumer Raptus nel tread su Camelot ha scritto "Non ha suoni interni ma chissenefrega, usi i VST che vuoi (da pochi mesi, si può!)... io la trovo una gran bella app sulla carta". Se questo è vero allora non c'è più il limite che dicevi tu sui plugin Auv3 giusto?

Comunque sono andato in App store e il primo commento su imidipatchbay è di un utente che dice che non è compatibile per le versioni successive a IOS10. Io adesso ho la versione 13. Mi dispiacerebbe acquistarla e poi scoprire che non funziona, pare che lo sviluppatore non stia più seguendo il progetto.
Sapete se è vero questo o è solo un problema di quell'utente? Nel caso varrebbe la pena di provare keystage? Mi dispiacerebbe perchè ho dedicato il pomeriggio a guardare tutorial su imidipatchbay e mi sembrava veramente "handy".

Riassumendo:
1. Non ho ancora nessun VST, vorrei partire prendendone uno con suoni discreti senza svenarmi (Korg module costa parecchio e non ho capito che librerie siano incluse e cosa invece si debba pagare. Sampletank2 costa la metà, ha 2300 suoni... ma occupa 1.6 GB!)

2. e poi ho necessità di scegliere tra un midirouter (spero si dica così) che sceglierei tra imidipatchbay se compatibile con il mio IPAD, oppure Camelot se accetta tutti i VSTi e se gestisce contemporaneamente i suoni del mio piano con gli strumenti virtuali, oppure keystage di cui però non so nulla.

Any thoughts?

08-11-19 20.46

@ Arci66
Io oramai mi reputo un collezionista di iApp.
Se mi dici quali suoni nello specifico ti interessano ti posso consigliare meglio, l'offerta è assai vasta ad oggi.
Salve, dai suoi commenti vedo che è molto preparato sulle app.
Io uso Alesis Vortex wireless 2 con iPad.
Tra le varie app ho comprato adesso Korg Module e sto riscontrando il seguente problema:
ad ogni cambio di suono (tramite set list in modo da usare program change) il volume non mantiene il controllo expression che do tramite la vortex.
Secondo me sarebbe sufficiente avere la possibilità di "midi learn" sull'out generale dell'app.
Che ne pensa?
Grazie
  • benjomy
  • Membro: Expert
  • Risp: 4595
  • Loc: Monza
  • Status:
  • Thanks: 135  

08-11-19 23.47

@ Pippo18
Buongiorno benjomy,
Grazie per il consiglio.
In effetti ho letto nelle varie discussioni che sopratutto per Ravenscroft la polifonia potrebbe essere al limite. Ma con il Korg Module, per come suono io, al momento non ho avuto problemi.
Cmq in caso mi stesse stretto IPhone 6, valuterò l'acquisto di un IPad.
Tu hai per caso notato "anomalie" sui volumi?
Nessuna anomalia..
  • Pippo18
  • Membro: Guest
  • Risp: 128
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 7  

09-11-19 05.45

@ benjomy
Nessuna anomalia..
Grazie.
Nel frattempo l'ho acquistato e suona bene anche sul iPhone 6.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17083
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1627  

09-11-19 16.32

@ simondrake
Perdonami Max se proseguo. Camelot ho scoperto che è compatibile con il p121, ma esso non è tra i synth yamaha per cui è previsto lo sconto (?). Per altro il forumer Raptus nel tread su Camelot ha scritto "Non ha suoni interni ma chissenefrega, usi i VST che vuoi (da pochi mesi, si può!)... io la trovo una gran bella app sulla carta". Se questo è vero allora non c'è più il limite che dicevi tu sui plugin Auv3 giusto?

Comunque sono andato in App store e il primo commento su imidipatchbay è di un utente che dice che non è compatibile per le versioni successive a IOS10. Io adesso ho la versione 13. Mi dispiacerebbe acquistarla e poi scoprire che non funziona, pare che lo sviluppatore non stia più seguendo il progetto.
Sapete se è vero questo o è solo un problema di quell'utente? Nel caso varrebbe la pena di provare keystage? Mi dispiacerebbe perchè ho dedicato il pomeriggio a guardare tutorial su imidipatchbay e mi sembrava veramente "handy".

Riassumendo:
1. Non ho ancora nessun VST, vorrei partire prendendone uno con suoni discreti senza svenarmi (Korg module costa parecchio e non ho capito che librerie siano incluse e cosa invece si debba pagare. Sampletank2 costa la metà, ha 2300 suoni... ma occupa 1.6 GB!)

2. e poi ho necessità di scegliere tra un midirouter (spero si dica così) che sceglierei tra imidipatchbay se compatibile con il mio IPAD, oppure Camelot se accetta tutti i VSTi e se gestisce contemporaneamente i suoni del mio piano con gli strumenti virtuali, oppure keystage di cui però non so nulla.

Any thoughts?

Sbagliato, probabilmente Raptus si riferiva alla versione per Mac confrontata con Mainstage, ad ogni modo leggi le specifiche per la App di iOS con attenzione dal sito di Camelot https://camelotpro.com/compatibility/ sono meglio di 100 post nei forum....

Su iMidiPatchbay idem, io lo uso su iPad Air2 con iOS12 e su iPhone 6s con iOS 13 (avanti un altro...), però fossi in te una prova di Keystage la farei (usando la versione Lite gratuita), visto che parti da zero meglio scegliere bene con quale app partire.

Sampletank: ce l'ho ma non mi piace molto, almeno per quanto riguarda la libreria "base" che ha pochi suoni davvero utilizzabili, per me. Molto meglio bs16-i con qualche buon soundfont, a quel punto.