Linux per suonare live

  • franki
  • Membro: Expert
  • Risp: 913
  • Loc: Imperia
  • Status:
  • Thanks: 94  

16-11-18 19.02

@ franki
La mia distribuzione è basata su Ubuntu 14.04 per cui ho cercato la libreria mancante con google e tra quelle proposte ho scelto quella appunto per Ubuntu 14.04. L'installer ha poi risolto in automatico le dipendenze. Quale libreria mancasse adesso non lo ricordo ma lanciando il programma da terminale ci pensa lui a farvelo notare.
Per chi vuole cimentarsi nell'esperienza Linux, rammento che la distro consigliata si chiama Ubuntustudio mica per niente, è orientata come tutte le distro alla produzione piuttosto che alle esecuzioni live, sono più le cose che mancano che quelle disponibili come già si evince dalla lista i plugin consigliati all'inizio del thread.
  • franki
  • Membro: Expert
  • Risp: 913
  • Loc: Imperia
  • Status:
  • Thanks: 94  

17-11-18 19.47

@ franki
Per chi vuole cimentarsi nell'esperienza Linux, rammento che la distro consigliata si chiama Ubuntustudio mica per niente, è orientata come tutte le distro alla produzione piuttosto che alle esecuzioni live, sono più le cose che mancano che quelle disponibili come già si evince dalla lista i plugin consigliati all'inizio del thread.
Giochino del pomeriggio: setup formato da tastiera con un punto di split, a sinistra Calf Organ (sottovalutato strumento simil hammond ma anche di più) che passa attraverso il leslie, a destra due piani, Salamander 24bit 48khz e mda-epiano (piano elettrico) che io posso manualmente accendere o spegnere ma intanto ci sono, inviati direttamente all'uscita del sistema, un mixer che prende le uscite e le manda ad un riverbero (collegamento send return) e manda il segnale riverberato all'uscita, già che ci siamo uno spazializzatore su Salamander ed un altro su piano elettrico per dare più corpo ai piani. Suona veramente convincente...
L'architettura poggia su: distro KXStudio, computer Dell I5 prima generazione con 4 giga di ram, come host ho usato Carla ed un plugin di split sx/dx. Il tutto ovviamente viene salvato e ricaricato, sui tempi non posso dire nulla dato la mia distro alloggia su disco usb esterno ed i tempi di caricamento di Salamander sono notevoli al primo avvio (20 sec.?)
Aggiungo :scheda audio Behringer (si, quella scrausa), setting di jack 48000 hz perchè Salamander è stato creato per funzionare al meglio così, 128 byte buffer.
  • piattica
  • Membro: Senior
  • Risp: 486
  • Loc: Bergamo
  • Status:
  • Thanks: 30  

18-11-18 12.08

@ franki
Giochino del pomeriggio: setup formato da tastiera con un punto di split, a sinistra Calf Organ (sottovalutato strumento simil hammond ma anche di più) che passa attraverso il leslie, a destra due piani, Salamander 24bit 48khz e mda-epiano (piano elettrico) che io posso manualmente accendere o spegnere ma intanto ci sono, inviati direttamente all'uscita del sistema, un mixer che prende le uscite e le manda ad un riverbero (collegamento send return) e manda il segnale riverberato all'uscita, già che ci siamo uno spazializzatore su Salamander ed un altro su piano elettrico per dare più corpo ai piani. Suona veramente convincente...
L'architettura poggia su: distro KXStudio, computer Dell I5 prima generazione con 4 giga di ram, come host ho usato Carla ed un plugin di split sx/dx. Il tutto ovviamente viene salvato e ricaricato, sui tempi non posso dire nulla dato la mia distro alloggia su disco usb esterno ed i tempi di caricamento di Salamander sono notevoli al primo avvio (20 sec.?)
Aggiungo :scheda audio Behringer (si, quella scrausa), setting di jack 48000 hz perchè Salamander è stato creato per funzionare al meglio così, 128 byte buffer.
ciao
innanzitutto vi ringrazio per aver aperto questo thread
vi chiedo qualche dritta / tutorial / link per incominciare a capire il routing MIDI e audio
non mi è chiare cosa è ALSA, JACK e da dove partire

in particolare non riesco a collegare il controller MIDI ad uno strumento virtuale
  • franki
  • Membro: Expert
  • Risp: 913
  • Loc: Imperia
  • Status:
  • Thanks: 94  

18-11-18 18.40

@ piattica
ciao
innanzitutto vi ringrazio per aver aperto questo thread
vi chiedo qualche dritta / tutorial / link per incominciare a capire il routing MIDI e audio
non mi è chiare cosa è ALSA, JACK e da dove partire

in particolare non riesco a collegare il controller MIDI ad uno strumento virtuale
Da sempre il sito di riferimento in italiano è il seguente:
fare musica con Linux

se mastichi ammerecano, puoi guardare anche qui:
Linux per poliglotti

collegare il controller midi: dicci a che punto sei, cosa hai installato, quale distro, quale strumento virtuale...
  • piattica
  • Membro: Senior
  • Risp: 486
  • Loc: Bergamo
  • Status:
  • Thanks: 30  

18-11-18 19.07

@ franki
Da sempre il sito di riferimento in italiano è il seguente:
fare musica con Linux

se mastichi ammerecano, puoi guardare anche qui:
Linux per poliglotti

collegare il controller midi: dicci a che punto sei, cosa hai installato, quale distro, quale strumento virtuale...
sono proprio all'inizio

ho installato KXSTUDIO su chiavetta USB su un I5 senza scheda audio e usando Korg Taktile come controller
come instrument di esempio ho usato SetBfree
ho visto che i collegamenti tra audio/MIDI/instrument li fai usando Catia

ora studio il link che hai mandato per capire come andare a ridurre la latenza

credo che più o meno sarà lo stesso con Ubuntustudio
  • franki
  • Membro: Expert
  • Risp: 913
  • Loc: Imperia
  • Status:
  • Thanks: 94  

18-11-18 19.37

@ piattica
sono proprio all'inizio

ho installato KXSTUDIO su chiavetta USB su un I5 senza scheda audio e usando Korg Taktile come controller
come instrument di esempio ho usato SetBfree
ho visto che i collegamenti tra audio/MIDI/instrument li fai usando Catia

ora studio il link che hai mandato per capire come andare a ridurre la latenza

credo che più o meno sarà lo stesso con Ubuntustudio
come controller puoi usare jack virtualkeyboard la trovi dentro claudia-launcher : tool
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 2029
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 79  

18-11-18 23.02

@ piattica
ciao
innanzitutto vi ringrazio per aver aperto questo thread
vi chiedo qualche dritta / tutorial / link per incominciare a capire il routing MIDI e audio
non mi è chiare cosa è ALSA, JACK e da dove partire

in particolare non riesco a collegare il controller MIDI ad uno strumento virtuale
ALSA è il server audio, in pratica il "motore" che genera l'audio. Se il server ALSA non è avviato, l'audio non si sente.
Jack è una sorta di "patchbay", ti consente di indirizzare il flusso audio o midi da un'applicazione all'altra e ti consente di gestire periferiche input/output multiple. Jackd è il servizio che fa funzionare jack, ovviamente anche questo se non è avviato non funziona. Jackctl è una delle interfacce grafiche di Jack, senza la quale saresti costretto a dialogare con jackd da linea di comando.

Letture consigliate:

ALSA
JACK

Ne approfitto per aggiungere all'elenco dei piani il VST di Pianissimo che dai test di vari utenti sembra funzionare in modo stabile sia come app standalone (tramite Wine-HQ), sia come VST caricato mediante FeSTige.
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 2029
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 79  

18-11-18 23.21

piattica ha scritto:
ora studio il link che hai mandato per capire come andare a ridurre la latenza


Step 5 di questo link

Step 5 - Install a Kernel (Optional)

This step is optional, and mostly useful for audio production only.
Installing a kernel in KXStudio couldn't be easier - just install one of these packages:

kxstudio-kernel-generic
kxstudio-kernel-generic-pae (32bit only)
kxstudio-kernel-lowlatency
kxstudio-kernel-lowlatency-pae (32bit only)
kxstudio-kernel-realtime (10.04 or 12.04)
kxstudio-kernel-realtime-pae (10.04 or 12.04, 32bit only)

The realtime kernels are only available for 10.04 and 12.04.
Ubuntu 10.04 uses a 2.6.33 RT kernel and 12.04 uses a 3.2.0 one.


PS: UbuntuStudio nasce già col kernel low latency di default. KxStudio non l'ho mai usata, per cui non so dirti. Ma se al bootloader ti compare l'opzione "kxstudio-kernel-lowlatency" avvia il sistema con questa opzione e dal punto di vista della latenza hai risolto.
  • franki
  • Membro: Expert
  • Risp: 913
  • Loc: Imperia
  • Status:
  • Thanks: 94  

19-11-18 08.26

@ piattica
sono proprio all'inizio

ho installato KXSTUDIO su chiavetta USB su un I5 senza scheda audio e usando Korg Taktile come controller
come instrument di esempio ho usato SetBfree
ho visto che i collegamenti tra audio/MIDI/instrument li fai usando Catia

ora studio il link che hai mandato per capire come andare a ridurre la latenza

credo che più o meno sarà lo stesso con Ubuntustudio
Sto guardando il sistema che hai in prova. Tieni presente che la versione di KXStudio che usi ha ormai circa 16 mesi, un abisso di tempo. Il kernel e gia real time (mannaggia alla tastiera con caratteri inglesi)...
Comunque se fai cosi > claudia launcher>host> seleziona Carla> una volta che Carla si [ aperto aggiungi plugin>scrivi in alto setbfree>doppio clic su setbfree>vai sulla linguetta patchbay>clicca su una uscita blu del rettangolo setbfree e tira una linea verso l-uscita system playback> clicca su quadrato setbfree il quale diventera tratteggiato>con la tastiera che ti ritrovi in basso gia- suoni.
Dalla finestra rack di Carla clicca sulla ruota dentata in alto a sinistra del modulo setbfree ti si apre l-interfaccia grafica
  • Antonionni
  • Membro: Guest
  • Risp: 28
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

27-11-18 22.11

Vorrei poter modificare un file midi non solo per quanto riguarda le note, ma anche per quanto riguarda gli eventi, per esempio poter modificare lo strumento di una certa traccia, oppure il volume, oppure silenziare qualche traccia, però non trovo nessun editor che fa questo, e devo fare queste modifiche su quello del piano, che non è immediatissimo.

In ambiente Linux c'è qualcosa?
Più in generale, che editor midi mi consigliate?
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 2029
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 79  

28-11-18 13.03

@ Antonionni
Vorrei poter modificare un file midi non solo per quanto riguarda le note, ma anche per quanto riguarda gli eventi, per esempio poter modificare lo strumento di una certa traccia, oppure il volume, oppure silenziare qualche traccia, però non trovo nessun editor che fa questo, e devo fare queste modifiche su quello del piano, che non è immediatissimo.

In ambiente Linux c'è qualcosa?
Più in generale, che editor midi mi consigliate?
Ce ne sono svariati. Il primo che mi viene a mente per immediatezza d'uso è Rosegarden
LINK
  • Antonionni
  • Membro: Guest
  • Risp: 28
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

28-11-18 15.37

Gli avevo dato un occhio, ma non trovo gli eventi, per esempio se voglio assegnare alla traccia 2 una certa voice, nell'editor dello strumento devo impostare i valori in CTRL 0, CTRL 32 e nel prog.

Poi anche il volume, l'espressione, il panpot ...

Dove trovo questi valori in Rosegarden?
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18346
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1793  

28-11-18 15.49

@ Antonionni
Vorrei poter modificare un file midi non solo per quanto riguarda le note, ma anche per quanto riguarda gli eventi, per esempio poter modificare lo strumento di una certa traccia, oppure il volume, oppure silenziare qualche traccia, però non trovo nessun editor che fa questo, e devo fare queste modifiche su quello del piano, che non è immediatissimo.

In ambiente Linux c'è qualcosa?
Più in generale, che editor midi mi consigliate?
Ci sono delle "experimental builds" di Reaper per Linux, potresti provarlo e magari, anche se non funzionasse qualcosa lato audio, per fare del semplice editing MIDI ti basta.
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 2029
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 79  

28-11-18 16.33

@ Antonionni
Gli avevo dato un occhio, ma non trovo gli eventi, per esempio se voglio assegnare alla traccia 2 una certa voice, nell'editor dello strumento devo impostare i valori in CTRL 0, CTRL 32 e nel prog.

Poi anche il volume, l'espressione, il panpot ...

Dove trovo questi valori in Rosegarden?
Consultare il manuale online è un buon punto di partenza. LINK
  • Antonionni
  • Membro: Guest
  • Risp: 28
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

28-11-18 16.58

Sai che è la PRIMA cosa che faccio quando mi trovo davanti ad un qualcosa di nuovo, solo che per molte sezioni ottenevo un "This topic does not exist yet", e così lo avevo lasciato perdere.

Dici che adesso le hanno implementate tutte nel manuale?

Stasera ci darò un occhio.

Grazie comunque per l'imbeccata.
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 1863
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 37  

08-10-19 12.37

qualcuno lo ha provato Giada?
Esiste anche la versione ler Windows 64 bit, non i sorgenti, ed ho notato che rispetto a quanto descritto dai vari tutorial non fa quel che dice emo.
Banalmente, trascinando sull'interfaccia file .wav non vengono create tracce in automatico.
Collegando una tastiera MIDI non funziona l'output.
  • Spectrum
  • Membro: Expert
  • Risp: 2029
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 79  

09-10-19 18.30

@ mark_c
qualcuno lo ha provato Giada?
Esiste anche la versione ler Windows 64 bit, non i sorgenti, ed ho notato che rispetto a quanto descritto dai vari tutorial non fa quel che dice emo.
Banalmente, trascinando sull'interfaccia file .wav non vengono create tracce in automatico.
Collegando una tastiera MIDI non funziona l'output.
Non l'ho mai utilizzato, ma come altri programmi musicali nati per linux, forse richiede l'installazione di Jack per Windows. Hai provato?
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 1863
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 37  

10-10-19 18.08

@ Spectrum
Non l'ho mai utilizzato, ma come altri programmi musicali nati per linux, forse richiede l'installazione di Jack per Windows. Hai provato?
grazie, mi documenterò.
Però è molto strano, l'interfaccia MIDI della roland la vede e la fa selezionare; mi piaceva in quando è un software senza installazione.
  • manu_controvento
  • Membro: Guest
  • Risp: 0
  • Loc: Forlì e Cesena
  • Status:
  • Thanks: 0  

17-12-19 12.17

@ Spectrum
Come promesso qualche giorno fa, ecco un elenco (in fase beta) per un setup "live" linux-based. Attendo vostri (sempre preziosissimi) contributi emo
Premessa: il setup descritto è stato testato solo nelle jam tra amici; sebbene sia molto stabile, raccomando un uso intensivo privato prima di portarlo su un palco. emo

Hardware (requisiti minimi):

- Notebook o PC con CPU Intel core duo + 4gb di ram
- hard disk ssd gradito ma non indispensabile
- Scheda audio esterna facoltativa (il sistema è già low latency)
N.B.: Linux riconosce e gestisce correttamente le schede firewire con chipset Via e Texas Instruments.

Software:

Sistema operativo:
- Ubuntu Studio (contiene già tutto il necessario e anche di più, per cui potete rimuovere le app che non vi servono mediante Ubuntu Software

Piani:
- Pianoteq
- Salamander Grand Piano
- Maestro Concert Grand

Synth e organi:
- Bristol
- setBfree (B3 emulator)
- Calf studio gear

Midi e preset manager:
- Midilayer

Drum machine:
Hydrogen

Loop station:
Sooperlooper
Giada
loopcenter (più spartana, per training)

Plugin Host:
Carla

Effetti:
Whirl Speaker (Leslie emulator)
Guitarix (virtual guitar amplifier)
Rakarrack (multi-effects processor)
Calf studio gear

DAW:
Bitwig
Ardour
Muse
Tracktion

Midi mp3 karaoke:
PyKaraoke
Kmid2

Il post sarà aggiornato man mano che ci saranno ulteriori contributi.

...To be continued emo
Ciao a tutti, leggo soltanto oggi questo post ma sono molto interessato in quanto da un annetto circa ho spostato tutta la mia produzione audio su Linux. Vengo da un passato su Mac e prima ancora Windows e a furia di prove, forum, notti a leggere e sperimentare, ad oggi posso dire di essere riuscito a fare quasi tutto ciò che facevo prima emo

Uso principalmente Qtractor, Hydrogen e Jamin per la produzione, ma visto che qui si sta parlando di suonare live, vi dico a che punto sono della mia ricerca del mio compagno di palco (leggi anche: sostituto di Ableton Live), e mi sto concentrando molto su SuperBoucle. Anzi, seguendo la filosofia dell'open source, sto nel mio piccolo contribuendo a migliorarlo, segnalando migliorie, scrivendo documentazione, etcemo
La pagina ufficiale del progetto è qui: https://superboucle.nura.eu/
ma per una versione up-to-date è meglio scaricare l'ultima versione disponibile dal Master del progetto: https://github.com/Vampouille/superboucle

Ci sono altri software Linux pensati per l'uso on stage, come il già citato SooperLooper, e qualcuno ha nominato anche Giada (per me però molto instabile), poi ho provato con interesse anche LuPPP e Linux Show Player. Tutti a mio avviso interssanti ma in qualche modo incompleti (per lo meno per le mie esigenze). Ho trovato tracce anche di un software chiamato Cyclone che sembrava interessante e si basava sul motore di SooperLooper, ma il cui sviluppo sembra fermo da molto tempo. Dopo vari test e considerazioni però mi sono appunto dedicato a SuperBoucle che, secondo me, a parte qualche problemino per cui sono in contatto da un po' con lo sviluppatore, mi soddisfa assai.

La mia esigenza principale era quella di realizzare un set up di questo tipo:
- Controller midi AKAI APC key25 per poter manovrare con un unico dispositivo sia loop (con i pad) che strumenti virtuali (con la tastiera)
- Software per riproduzione e registrazione loop (= sostituto di Live)
- scheda audio che mi fornisca gli ingressi per gli strumenti e i microfoni ed uscite per casse, monitor, etc (sostituendo quindi anche il mixer)
- altri software tramite i quali disporre di un "mixer" virtuale per i canali, effetti send/return, etc

Al momento la strumentazione digitale è quindi: pc + scheda audio 8 ingressi + 8 uscite, SuperBoucle per i loop, QSynth (o altro sw analogo) per suonare i synth. Completano il tutto gli strumenti e i microfoni

Inizialmente ho sperimentato molto con LuPPP, interessante, performante ma molto limitato come funzionalità, e anche in questo caso piuttosto fermo dal punto di vista dello sviluppo e del supporto.

E sono molto contento di essere riuscito, con l'aiuto di qualche forum, a portare tutta la mia attività audio su Linux!