Korg MS-20 FS a colori!

  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4753
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 381  

14-01-20 12.54

@ MarioSynth
Non aspettavate altro, eh?

MS-20

Io voglio il verde militare, o il bianco. Anzi il bianco. emo
Non so perché, ma quello in verde mi fa pensare ad hardware russo di qualche tipo... strano, perché i synth Polivoks, prodotti al di là della cortina di ferro, erano neri.
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 1444
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 128  

14-01-20 13.09

Ennesima conferma che un certo tipo di analogico oggi ha una destinazione ben precisa.
Cosa peraltro già fatta proprio da Korg (Monologue e Minilogue, ma anche MicroKorg XL), da Arturia, da Behringer ma anche da Roland (JD Xi).
Posso garantire che ho visto gente comprare le TD3 di tutti i colori disponibili, aspettando settimane, per avvantaggiarsi su possibili eventuali serie limitate.
Sul mercato dell'usato poi questo genera delle mostruosità, tipo gente che vende il Monologue blu come rarissimo quando in realtà non è così.
Poi ovvio che andranno di più i colori caldi... Quelli freddi suoneranno più digitali!
  • MarioSynth
  • Membro: Senior
  • Risp: 775
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 67  

14-01-20 13.21

wildcat80 ha scritto:
Poi ovvio che andranno di più i colori caldi... Quelli freddi suoneranno più digitali!



... e se metti i fianchetti in legno aftermarket? emo Calore al massimo!
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 5352
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 304  

14-01-20 15.30

Di tutti salverei solo il verdone militare, un colore che si addice a questo fantastico strumento, e alle "bombe sonore" che è in grado di tirare; nero è sicuramente la veste più azzeccata. Devo dire che mi piace questa possibilità di avere delle livree differenti tanto da avere un piccolo margine di personalizzazione, che nel nostro settore manca.

Non ho mai avuto modo di mettere le mani su un MS20 nuovo full size, mi domando se magari suona con una definizione maggiore rispetto al fratellino mini, in particolar modo per il VCA non eccezionale, che crea molto noise nei suoni chiusi... l'onda triangolare è quasi inutilizzabile per dire, cosa che non ho riscontrato su due MS10 vintage di un mio amico.
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3314
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 174  

21-01-20 19.26

ecco il prezzo
Ok comprerò quello della Behringer emoemoemo...
Ma chi lo compra? Fa la fine dell'arp Odysseyemoemo...
Ciao
Paolo
  • Steruny
  • Membro: Senior
  • Risp: 317
  • Loc: Cagliari
  • Status:
  • Thanks: 24  

21-01-20 19.38

@ berlex65
ecco il prezzo
Ok comprerò quello della Behringer emoemoemo...
Ma chi lo compra? Fa la fine dell'arp Odysseyemoemo...
Ciao
Paolo
O del Vox
  • MarioSynth
  • Membro: Senior
  • Risp: 775
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 67  

22-01-20 09.57

@ berlex65
ecco il prezzo
Ok comprerò quello della Behringer emoemoemo...
Ma chi lo compra? Fa la fine dell'arp Odysseyemoemo...
Ciao
Paolo
Porca miseria! Si, è tanto veramente, visti i cloni che circolano oggi.

Per i professionisti probabilmente il marchio Korg sarà però decisivo, per tutti gli altri.... c'è Behringer. (fortunatamente, aggiungo)
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2535
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 158  

22-01-20 11.04

Personalmente.
Il marchio Korg su Korg, senz'altro. Il marchio Korg su ARP (azienda defunta) vale quanto qualsiasi altro.
Non sia parla di un "Fazioli" fatto in Cina, ma di oggetti formati da schemi circuitali e componenti noti, le eventuali differenze sono in funzione delle differenze tra gli originali e i disponibili. Se ARP rinascesse dovrebbe adattarsi a questi ultimi pure lei.
Tutto il resto è marketing e/o immagine, ma è un altro discorso.
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 3500
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 234  

22-01-20 21.47

@ giosanta
Personalmente.
Il marchio Korg su Korg, senz'altro. Il marchio Korg su ARP (azienda defunta) vale quanto qualsiasi altro.
Non sia parla di un "Fazioli" fatto in Cina, ma di oggetti formati da schemi circuitali e componenti noti, le eventuali differenze sono in funzione delle differenze tra gli originali e i disponibili. Se ARP rinascesse dovrebbe adattarsi a questi ultimi pure lei.
Tutto il resto è marketing e/o immagine, ma è un altro discorso.
Concordo con Giosanta,E' marketing. A questo punto meglio Behringer che fa cloni ma li marchia con la sua sigla,certo non sono gli originali a cui strizzano l'occhio e che comunque hanno una valenza "storica",ma che in ogni caso sin'ora hanno mostrato buone prestazioni.
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19567
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1135  

22-01-20 21.51

@ tsuki
Concordo con Giosanta,E' marketing. A questo punto meglio Behringer che fa cloni ma li marchia con la sua sigla,certo non sono gli originali a cui strizzano l'occhio e che comunque hanno una valenza "storica",ma che in ogni caso sin'ora hanno mostrato buone prestazioni.
Non c'è da darsi troppa pena visto che a quanto pare siano praticamente sold-out

Quindi basterà attendere quei 3-6 mesi per il BARP2600
  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 4071
  • Loc: Trento
  • Status:
  • Thanks: 188  

23-01-20 17.18

@ berlex65
Boh sarà come dici ... il mio intervento era il orientato al fatto che ormai, nella musica, è tutto il ribasso in termini di costi... uno che oggi a 20 anni fa il produttore, o l’artista musicale, o il turnista, non credo che gli importi molto di avere il synth originale o la riedizione, tanto non riuscirebbe nemmeno a comprendere la differenza😂😂😂..
Ma può essere che sia sempre io a dire cose senza senso 😂😂😂!
Alla fine taccerò ! Ma non per sempre 😂😂😂.emo
Ciao
Paolo
e invece no...!!!!!!
in tutte le grosse produzioni vengono utilizzati strumenti originali.
c'è un amatore collezionista (ha un garage a temperatura e umidità controllata piena di synth e chitarre d'epoca) e continua a noleggiare i vari strumenti agli studi di registrazione!


e in realtà si può dire quel che si vuole, ma la forma d'onda, il contenuto armonico etc etc sono differenti. registrare (o meglio la post produzione) di un moog è una bellezza! un behringer lo devi lavorare come un matto per far uscire il suono....