toploader - breathe live in studio con sv1 e vk7

  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10215
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 692  

16-10-20 12.56

@ 1paolo
orange1978 ha scritto:
moh

emo… senza l'acca e con l'accento = mò emo
nono, con la H, cosi come KE con la K, a noi piace cosi e lo scriviamo sempre cosi, questo non è italiano, "Moh" non è italiano.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 2441
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 98  

16-10-20 13.04

@ orange1978
markelly2 ha scritto:
però il brit-pop è a mio parere la peggiore tra queste.


per me è la migliore musica dell'universo!
anche se con brit pop si intende tutto e niente, brit pop non significa oasis o blur, ci sono tantissimi stili che si fondono con la psichedelia anni 60, o con il blues, addirittura con un po di elettronica, cè tantissima scelta.

markelly2 ha scritto:
In Italia abbiamo avuto grandi talenti nel progressive

...che a me fanno cacare alla grande.

però, è verissimo e lo sai perche? ci riallacciamo alla "musica anni 30/40" o alla napoletana di fine ottocento, ossia quando era pesantemente influenzata dal classico, dall'opera, che sono probabilmente la nostra vera cultura.

non è un caso che il rock progressivo in italia abbia preso cosi piede e abbia sfornato tante tante band anche molto tecniche, e lo stesso si è un po ripetuto nel "prog metal" tanto che i dream theater sostengono che l'italia è forse il posto dove sono amati di piu.
in sostanza quando gli italiani possono "sguazzare" e attingere nella musica classica come appunto nel prog anni 70, possono dire la loro e competere, quando la si mette sul piano del rock classico che deriva da sonorità piu blues e in sostanza anglosassoni, non funziona piu la ricetta.

sulla new wave bah....ma dove, si qualcosa ma insomma, trovami tre artisti in italia paragonabili a ultravox, depeche mode e talk talk tanto per parlare di new wave.

nel cantautorato altra leggenda metropolitana, il cantautorato non esiste o meglio esiste in ogni parte del mondo, e per apprezzarlo devi conoscere la lingua e le abilità letterarie del "cantautore".
non è che guccini, dalla, de gregori, vecchioni etc....fossero meglio di bob dylan o neil young, sono diversi....cantano in lingue diverse, per forza.
chissà in sud america quanti abili cantautori che scrivono testi complessi nella loro lingua esisteranno tra brasile, argentina, peru, cile, ma difficilmente un americano del minnesota ascolterà francesco guccini, il problema è il testo, devi conoscere a fondo la lingua di origine per apprezzare.
Tutti concetti condivisibili.

È un fatto che l'Italia è arrivata sempre un po' dopo, e la lingua la penalizza rispetto all'inglese, ma ritengo che abbiamo avuto e abbiamo tutt'ora grandi artisti talentuosi, a volte anche geniali.

Un esempio? I CCCP, band unica che ha influenzato una marea di musicisti rock alternativi, forse nessuno come loro nemmeno in Europa.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10215
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 692  

16-10-20 13.11

markelly2 ha scritto:
e la lingua la penalizza rispetto all'inglese

sul mercato internazionale sicuramente.

markelly2 ha scritto:
ma ritengo che abbiamo avuto e abbiamo tutt'ora grandi artisti talentuosi

sicuro, sopratutto nel passato remoto, però sul rock io ho sempre visto l'italia copiare molto dall'estero, sia le sonorità che il resto.

markelly2 ha scritto:
I CCCP, band unica che ha influenzato una marea di musicisti rock alternativi


eh insomma, erano si pazzi completamente, però cosi originali non direi, arrivano comunque dall'ondata punk/post punk europea, se fossero nati nel 1955 avrei detto certamente, però so che "impararono il punk" viaggiando mi pare anche a Berlino.

poi vabbè ci sono gruppi pazzi come elettroschock, lo stesso ivan cattaneo, spirochetapergoli, frigidaire tango etc....alcuni molto stravaganti ma non vedo comunque una cosa di peso come possano essere i the clash, blondie o gli ultravox.
  • RudiRioli
  • Membro: Guest
  • Risp: 74
  • Loc: Macerata
  • Status:
  • Thanks: 9  

16-10-20 13.46

@ orange1978
eh già, peccato.

infatti io suono proprio la musica anni 20/30/40 ahahah, armonie di altri tempi, la suono al pianoforte da sempre, e la canto pure! diciamo che è lo stile che mi viene meglio forse perche l'ho sempre ascoltato da quando ero bambino insieme a mio nonno e mia nonna, ho ancora tutti i loro 78 giri.
anch io sono un appassionato di anni 40-50 il vero swing ballabile l'abbiamo inventato noi italiani e poi portato in america...

goduria
  • MarcezMonticus
  • Membro: Senior
  • Risp: 444
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 28  

16-10-20 14.24

Chi avrebbe mai detto che Orange fosse amante della musica melodica dei primi anni del novecento al punto da suonicchiarsela e cantarsela? emo
  • Jhe1723
  • Membro: Guest
  • Risp: 84
  • Loc: Bergamo
  • Status:
  • Thanks: 2  

16-10-20 15.03

@ orange1978
io lo avevo, ne ho avuti due entrambi a 88 tasti, quello rossiccio e poi quello grigio e nero, sostituito poi con il cp1, ma adesso sto per ricomprarmi sv2s 88 amplificato, solo che vorrei sentire prima come suonano queste k-array integrate.
Sv 2s è veramente bello ...
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8690
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 656  

16-10-20 16.29

@ orange1978
io lo avevo, ne ho avuti due entrambi a 88 tasti, quello rossiccio e poi quello grigio e nero, sostituito poi con il cp1, ma adesso sto per ricomprarmi sv2s 88 amplificato, solo che vorrei sentire prima come suonano queste k-array integrate.
io non ci perderei il minimo tempo prenderei il 73 no speaker .penso sempre alla portabilità.. forse ho bestemmiato troppo prima con strumenti pesanti...emo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10215
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 692  

16-10-20 20.07

@ Jhe1723
Sv 2s è veramente bello ...
eh....sisi, unica cosa un po' rigidina la keybed, sopratutto nella tecnica sciolta, e io ovviamente ci vorrei poter suonare di tutto.

piu che altro vorrei usare la sua amplificazione in casa, cioè metterlo in una stanza accanto al letto al posto del mio vecchio digitale dismesso, in modo da avere una soluzione accendi e vai, un solo cavo corrente e stop, niente casse esterne/cavi etc....accendi e suona, per questo devo riuscire a provare bene la versione amped.