Workstation economica

  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9315
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 854  

07-05-21 09.30

@ toniz1
ahia... credo la peggior 88pesata mai provata... ma mi piacerebbe riprovare, per vedere se ricordo bene.

Rd88 e' una bella alternativa (ma non e' una ws emo no?)
Se ti accontenti di un Rhythm pattern, RD88 potrebbe anche essere il giusto compromesso qualità prezzo. Ma cosa ci deve fare Entropy con una WS, se ad esempio gli serve un arranger non ci siamo.
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 1053
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 107  

07-05-21 09.47

@ paolo_b3
Non mi pare che SP6 abbia ritmi interni e comunque non è una WS.
Ma mi chiedo, ha senso fare una base ritmica con un arpeggiatore? Se si trattasse di un caso eccezionale potrebbe anche starci, ma organizzare delle scalette memorizzando degli arpeggi? E poi se e quanti se ne possono salvare? Meglio registrarsi le batterie e mandarle con un lettore MP3.
A mio modesto parere in questo caso SP6 è sconsigliatissimo.

ah beh io sono d'accordo con te.

ma su yamaha ad esempio (modx) anche i drum pattern sono chiamati "arpeggi", sezione batteria, quindi la confusione e' abbastanza "grossa".

Comunque anche io per sp6 userei altro per avere una traccia batteria ... ma volendo "penso" si possa fare.
Dadopotter immagino ci dirà di più.

RD88 e' imho una gran bella tastiera.
  • Entropy
  • Membro: Guest
  • Risp: 3
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

09-05-21 00.22

@ paolo_b3
Se ti accontenti di un Rhythm pattern, RD88 potrebbe anche essere il giusto compromesso qualità prezzo. Ma cosa ci deve fare Entropy con una WS, se ad esempio gli serve un arranger non ci siamo.
Un arranger non mi serve. Pensavo più ad una workstation perchè mi darebbe un pacchetto integrato con la possibilità di editare suoni, caricarne di nuovi e magari suonare pezzi in cui servano cambi di suoni veloci. Guardavo alle Yamaha proprio perchè queste tre cose sono possibili. Posso poi estendere le poche cose che mancano con un iPad via singolo cavo USB.
Mi pare quindi di capire che se volessi spendere di meno potrei puntare a stage piano con audio su USB, dando però più peso all'hardware esterno.
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9315
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 854  

09-05-21 08.02

@ Entropy
Un arranger non mi serve. Pensavo più ad una workstation perchè mi darebbe un pacchetto integrato con la possibilità di editare suoni, caricarne di nuovi e magari suonare pezzi in cui servano cambi di suoni veloci. Guardavo alle Yamaha proprio perchè queste tre cose sono possibili. Posso poi estendere le poche cose che mancano con un iPad via singolo cavo USB.
Mi pare quindi di capire che se volessi spendere di meno potrei puntare a stage piano con audio su USB, dando però più peso all'hardware esterno.
Cioè in pratica ti serve una tastiera con sequencer integrato?
  • Entropy
  • Membro: Guest
  • Risp: 3
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

09-05-21 09.25

@ paolo_b3
Cioè in pratica ti serve una tastiera con sequencer integrato?
No no, intendevo nel contesto di una band, dove ora mi serve un lead, poi un pad, poi un piano, poi un layer, poi uno split e così via.
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9315
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 854  

09-05-21 09.28

@ Entropy
No no, intendevo nel contesto di una band, dove ora mi serve un lead, poi un pad, poi un piano, poi un layer, poi uno split e così via.
Allora forse non è necessaria una workstation, bisogna vedere di quanti suoni hai bisogno contemporaneamente, ad esempio MOXF8 e credo anche le MODX hanno 4 parti che puoi utilizzare contemporaneamente, poi ti programmi delle patches, ad esempio per ogni brano, e ci metti quello che ti serve.
Va bene anche RD88, con il limite che hai solo 3 parti da utilizzare contemporaneamente.
Quindi fossi in te individuerei alcune macchine e poi le proverei per vedere se ti piacciono i suoni.
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 1053
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 107  

09-05-21 11.39

nota: per il modx sono 8 le parti che puoi pilotare contemporaneamente dalla keybed... sono 4 se ti interessa il SSS (cambio suono senza stacco)...
invece in totale ne puo' generare 16 ma appunto 8 pilotabili da tastiera e le altre 8 da eventuali dispositivi esterni via midi/usb
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9528
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 765  

09-05-21 11.45

@ Entropy
No no, intendevo nel contesto di una band, dove ora mi serve un lead, poi un pad, poi un piano, poi un layer, poi uno split e così via.
ci stai tranquillamente anche con un digital piano avanzato diciamo come rd88, che comunque l’editing base c’è,a livello tone vedo attack,release, cutoff, reso, vibrato vib deep. totale o quasi a livello effetti, poi ci sono 400 scene (e 3000 suoni),dove memorizzare singoli suoni o scene complesse fino a tre parti in split/layer anche combinate. (upper upper lower) che é il 90% di quello che serve. il 10% mancante serve per farti venire le voglie di acquisti inutili...emo
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9315
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 854  

09-05-21 11.52

@ toniz1
nota: per il modx sono 8 le parti che puoi pilotare contemporaneamente dalla keybed... sono 4 se ti interessa il SSS (cambio suono senza stacco)...
invece in totale ne puo' generare 16 ma appunto 8 pilotabili da tastiera e le altre 8 da eventuali dispositivi esterni via midi/usb
Esatto!

Ma anche pensare di aggiungere una seconda keybed può essere un'opzione da valutare. Pensa solo se opti per una macchina con il tasto pesato, per fare un solo, diciamo un lead, non è decisamente di aiuto. Poi si fa tutto a questo mondo, c'è gente che suona con il minitasto...emoemoemo
  • Adelo69
  • Membro: Expert
  • Risp: 2139
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 98  

09-05-21 12.15

@ paolo_b3
Allora forse non è necessaria una workstation, bisogna vedere di quanti suoni hai bisogno contemporaneamente, ad esempio MOXF8 e credo anche le MODX hanno 4 parti che puoi utilizzare contemporaneamente, poi ti programmi delle patches, ad esempio per ogni brano, e ci metti quello che ti serve.
Va bene anche RD88, con il limite che hai solo 3 parti da utilizzare contemporaneamente.
Quindi fossi in te individuerei alcune macchine e poi le proverei per vedere se ti piacciono i suoni.
Beh su Moxf8 in modalità Performance hai 4 parti (quindi su un unico canale midi), ma in modalità Song, hai 16 suoni contemporaneamente, ai quali assegnare LIBERAMENTE, un canale midi e se cambi traccia, NON hai lo stacco tra un suono e l'altro emo
emo