Kurzweil PC3K - Manuale in italiano

  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3521
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 389  

14-07-21 20.51

@ G_Pastorello
Ragazzi ancora un aiutino:

cosa bisogna intendere per stock organ ?

(non ho trovato nulla che riguardi questo oggetto).
La frase la tradurrei con "....... fa del KB3 un vero organo elettromagnetico americano"
  • pj_korg_tri
  • Membro: Senior
  • Risp: 773
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 29  

14-07-21 21.26

thanks per il grosso ed utile lavoro.
io non sono un possessore diretto di Pc3K, ma ho il Pc4.
in questa "ottica", pensavo di cercare qualche illuminazione sulla gestione MIDI di Kurzweil.
(mi riferisco al fatto che un Kurzweil, in modalita' Multi - ovvero Setup - suona appunto i Programs assegnati alle singole zone su canali MIDI diversi; questo ad esempio in maniera "opposta" alla gestione Korg, dove i Program della varie Combi suonano solo se il loro Midi Ch conicide con il Global Channel)
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

14-07-21 22.20

@ FranzBraile
La frase la tradurrei con "....... fa del KB3 un vero organo elettromagnetico americano"
conoscevi già il punto della frase in cui si trova "stock organ"?
Comunque in effetti nel contesto della frase ci starebbe bene questa interpretazione.
In effetti si potrebbe pensare che Stok possa riferirsi ad un oggetto d'epoca (in giacenza, e quelli più vecchi forse anche accantonati), quali le prime serie degli organi Hammond.
Grazie emo
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

14-07-21 22.26

@ pj_korg_tri
thanks per il grosso ed utile lavoro.
io non sono un possessore diretto di Pc3K, ma ho il Pc4.
in questa "ottica", pensavo di cercare qualche illuminazione sulla gestione MIDI di Kurzweil.
(mi riferisco al fatto che un Kurzweil, in modalita' Multi - ovvero Setup - suona appunto i Programs assegnati alle singole zone su canali MIDI diversi; questo ad esempio in maniera "opposta" alla gestione Korg, dove i Program della varie Combi suonano solo se il loro Midi Ch conicide con il Global Channel)
Grazie a te. Ma se hai il PC4 eventuali dubbi potresti rivolgerli a FranzBraile, che sta giusto facendo la traduzione del manuale del CP4 in italiano.
  • pj_korg_tri
  • Membro: Senior
  • Risp: 773
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 29  

14-07-21 23.14

@ G_Pastorello
Grazie a te. Ma se hai il PC4 eventuali dubbi potresti rivolgerli a FranzBraile, che sta giusto facendo la traduzione del manuale del CP4 in italiano.
si.. magari proporro un apposito post.
cmq il mio dubbio e' proprio sulla filosofia della gestione midi di Kurzweil in generale...
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

15-07-21 00.05

@ pj_korg_tri
si.. magari proporro un apposito post.
cmq il mio dubbio e' proprio sulla filosofia della gestione midi di Kurzweil in generale...
ok, allora dovrai attendere la pubblicazione del cap. 10 (MIDI Mode) che in verità è già tradotto, ma necessita di una rigorosa revisione, come faccio del resto per tutti i capitoli. Al momento ho quasi finito di revisionare il cap. 6 (Program Mode) e credo che entro domani sarà on-line. emo
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

15-07-21 16.19

ho appena finito la revisione del Cap. 6 che vi allego emo. Come già sapete è uno dei capitoli più importanti del manuale PC3K.
Mi scuso per qualche errore "possibilissimo" nonostante tutta la mia attenzione. Pertanto, come già ho evidenziato fin dall'inizio, vi prego di segnalarmi qualunque genere di errore possiate rilevare nel corso dell'utilizzo (errori di sintassi, grammaticali, errate interpretazioni nella traduzione, eresie e strafalcioni vari, ecc.. ecc..emo), in modo che si possa sempre migliorare il documento. emo
Grazie!

CAPITOLO 6 - (Program Mode)
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

22-07-21 15.21

Finito di revisionare anche il Capitolo 7 - che vi allego.
(Aggiornato anche il post di riepilogativo dei capitoli al momento pubblicati - vedi sopra)
Come al solito, vi prego di segnalarmi se trovate eventuali eresie e strafalcioni vari emo

CAPITOLO 7 - (Setup)
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

22-07-21 18.06

Finita revisione anche del Capitolo 8.
Al solito.... occhio alle eresie......

CAPITOLO 8 - (Modalità Quick Acces)
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

23-07-21 17.46

Comunico di aver cambiato il mio nickname (G = Giuseppe). Un saluto e a presto.
  • Acoltemp
  • Membro: Senior
  • Risp: 159
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 16  

26-07-21 12.50

@ G_Pastorello
Finita revisione anche del Capitolo 8.
Al solito.... occhio alle eresie......

CAPITOLO 8 - (Modalità Quick Acces)
E' scappata una "e" nel titolo a pag. 8-2: "The QA Editor - L'editore QA"
(per una successiva ed eventuale revisione)
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

26-07-21 15.53

@ Acoltemp
E' scappata una "e" nel titolo a pag. 8-2: "The QA Editor - L'editore QA"
(per una successiva ed eventuale revisione)
Grazie! emo
corretto in tempo reale.emo
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

26-07-21 18.08

come si potrebbe meglio definire uno SHAPER? ......oltre al fatto che è un modellatore d'onda?.

Grazie per chi mi da una mano in questa piccola ricerca (mi serve una descrizione/significato accettabile da poter aggiungere in una nota a piè di pagina nel Capitolo 9 "Modalità Effetti/FX" che ho in lavorazione. In rete purtroppo non ho trovato granchè).

Conto sul vostro aiuto emoemo
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

28-07-21 18.39

Ed eccovi anche il CAPITOLO 9,.... senza alcun dubbio il capitolo più complicato e sofferto (da tradurre) e il più difficile (da comprendere) dell'intero manuale. Vi assicuro che non è stato semplice andare a districare alcune terminologie concettuali spesso irreperibili in rete. E' una versione provvisoria (come tutti i capitoli del resto) in quanto mi rimane da completare solo alcuni riferimenti di richiamo a varie pagine del CAPITOLO 16 (sempre in lavorazione, probabilmente fino alla fine), per cui non ho potuto assegnare il numero preciso delle pagine in modo certo. Ma aggiornerò tutti questi gap non appena termino pure il 16°. Ma questo, al momento, non preclude il Buon utilizzo. Al prossimo.

CAPITOLO 9 - Effetti - FX
  • Acoltemp
  • Membro: Senior
  • Risp: 159
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 16  

28-07-21 19.29

@ G_Pastorello
come si potrebbe meglio definire uno SHAPER? ......oltre al fatto che è un modellatore d'onda?.

Grazie per chi mi da una mano in questa piccola ricerca (mi serve una descrizione/significato accettabile da poter aggiungere in una nota a piè di pagina nel Capitolo 9 "Modalità Effetti/FX" che ho in lavorazione. In rete purtroppo non ho trovato granchè).

Conto sul vostro aiuto emoemo
Mi permetto:
"Shaper" lo tradurrei con "modulatore della forma d'onda"
Per "Rounting" preferirei "collegamento" degli effetti
"Power Management" secondo me è "controllo/gestione" delle capacità/possibilità (potere) del processore. Alimentazione è fuorviante.
"Overriding" con sovrapposizione o sostituzione
Wet = “unti”
"manipolati" (chiedo) meglio "modificati" ?

"Il parametro Box determina l’effetto-box nella Chain al quale verrà applicato il Mod." al termine della pag 9-11
l'avrei tradotto così:
"il parametro Box individua il blocco (o anche anello) della catena effetti cui apportare le variazioni/modifiche"

In termini semplici
"Adjust" è il valore di partenza [con Source a 0] che sarà poi modulato dal parametro Source (che chiami successivamente "valore di regolazione")
in termini semplici "Depth" è il valore [con Source al massimo] che si aggiugerà ad Adjust (o sottrarrà se negativo). Il valore finale del parametro varierà tra Adjust e Adjust+Depth a seconda del posizionamento del controller (slider, ecc.)

Comunque complimenti, lavoro fuori dal comune!
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

28-07-21 20.22

@ Acoltemp
Mi permetto:
"Shaper" lo tradurrei con "modulatore della forma d'onda"
Per "Rounting" preferirei "collegamento" degli effetti
"Power Management" secondo me è "controllo/gestione" delle capacità/possibilità (potere) del processore. Alimentazione è fuorviante.
"Overriding" con sovrapposizione o sostituzione
Wet = “unti”
"manipolati" (chiedo) meglio "modificati" ?

"Il parametro Box determina l’effetto-box nella Chain al quale verrà applicato il Mod." al termine della pag 9-11
l'avrei tradotto così:
"il parametro Box individua il blocco (o anche anello) della catena effetti cui apportare le variazioni/modifiche"

In termini semplici
"Adjust" è il valore di partenza [con Source a 0] che sarà poi modulato dal parametro Source (che chiami successivamente "valore di regolazione")
in termini semplici "Depth" è il valore [con Source al massimo] che si aggiugerà ad Adjust (o sottrarrà se negativo). Il valore finale del parametro varierà tra Adjust e Adjust+Depth a seconda del posizionamento del controller (slider, ecc.)

Comunque complimenti, lavoro fuori dal comune!
Grazie mille Acoltemp emoemo, ottimi suggerimenti.... ho davvero di bisogno di un sostegno concreto per questo duro lavoro. Più tardi vedrò di integrare le opportune rettifiche.
Ancora grazie emo
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

29-07-21 09.08

Acoltemp ha scritto:
"Il parametro Box determina l’effetto-box nella Chain al quale verrà applicato il Mod." al termine della pag 9-11
l'avrei tradotto così:
"il parametro Box individua il blocco (o anche anello) della catena effetti cui apportare le variazioni/modifiche"


Questa frase però io l'avevo lasciata nella forma letterale, dato che il significato appariva grosso modo comprensibile. Il testo originale infatti è il seguente:

"The Box parameter specifies which effect-box in the Chain to which the Mod will be applied."

Infine, per Blocco (o anello) tu intendi il BOX? (box l'ho nominato nelle prime ricorrenze incontrate anche come "riquadro rettangolare o casella" - come dal titolo - e poi semplicemente box o box-effect (per non stare a tradurlo ogni ricorrenza).

Pertanto ho modificato la frase integrandola con il tuo suggerimento per rafforzare il significato, ed è uscita questa:

""""Box - riquadro rettangolare, casella (o blocco o anello)
Il parametro Box specifica l’effect-box nella Chain al quale verrà applicato il Mod. Ovvero, individua il Box (riquadro, casella o blocco o anello) della catena effetti cui apportare le variazioni/modifiche.""""
  • G_Pastorello
  • Membro: Guest
  • Risp: 91
  • Loc: Agrigento
  • Status:
  • Thanks: 18  

29-07-21 11.46

Acoltemp ha scritto:
Wet = “unti”
"manipolati" (chiedo) meglio "modificati" ?


Ho modificato quasi tutto con i tuoi preziosissimi suggerimenti.emo
La nuova versione aggiornata del Cap. 9 è già associata allo stesso link di prima. Se ci sono altri suggerimenti ovviamente saranno sempre graditissimi emo

L'unico termine non modificato è Wet, che preferirei lasciarlo come "Bagnato" per due motivi:

1°: in tutte le ricerche fatte negli analoghi campi paralleli (mixaggio reale, mixaggio software - cubase e tantissimi altri simili), wet associato a "segnale audio elaborato o modificato o comunque manipolato" è sempre tradotto con " bagnato". Sostanzialmente i termini a cui è associato si equivalgono ma, in gergo, (tranne qualche raro caso) lo si trova sempre con "bagnato". Così come dry "secco" è sempre associato a "non manipolato". Quindi la contrapposizione di Wet / Dry avrebbe anche un senso figurato.

2°: nel vocabolario è semplicemente tradotto con "bagnato" e simili (umido ecc), rarissimo forse come "unto".

Per cui preferirei lasciare questo significato univoco.
  • Acoltemp
  • Membro: Senior
  • Risp: 159
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 16  

29-07-21 12.30

@ G_Pastorello
Acoltemp ha scritto:
Wet = “unti”
"manipolati" (chiedo) meglio "modificati" ?


Ho modificato quasi tutto con i tuoi preziosissimi suggerimenti.emo
La nuova versione aggiornata del Cap. 9 è già associata allo stesso link di prima. Se ci sono altri suggerimenti ovviamente saranno sempre graditissimi emo

L'unico termine non modificato è Wet, che preferirei lasciarlo come "Bagnato" per due motivi:

1°: in tutte le ricerche fatte negli analoghi campi paralleli (mixaggio reale, mixaggio software - cubase e tantissimi altri simili), wet associato a "segnale audio elaborato o modificato o comunque manipolato" è sempre tradotto con " bagnato". Sostanzialmente i termini a cui è associato si equivalgono ma, in gergo, (tranne qualche raro caso) lo si trova sempre con "bagnato". Così come dry "secco" è sempre associato a "non manipolato". Quindi la contrapposizione di Wet / Dry avrebbe anche un senso figurato.

2°: nel vocabolario è semplicemente tradotto con "bagnato" e simili (umido ecc), rarissimo forse come "unto".

Per cui preferirei lasciare questo significato univoco.
In italiano "unto" darebbe meglio l'idea di "manipolato". Tuttavia, se la traduzione letterale "bagnato" è la più usata, va bene così.
In ogni caso, ottimo lavoro!
  • Acoltemp
  • Membro: Senior
  • Risp: 159
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 16  

29-07-21 13.48

@ Acoltemp
In italiano "unto" darebbe meglio l'idea di "manipolato". Tuttavia, se la traduzione letterale "bagnato" è la più usata, va bene così.
In ogni caso, ottimo lavoro!
Sto leggendo meglio sin dalla prima pagina: a partire dall'approfondimento di sample/campione.
Campionamento e quantizzazione sono complementari e riguardano aspetti diversi.
Il prelievo/memorizzazione non continuo nel tempo del suono è detto campionamento. Dunque il campione rappresenta una porzione quasi istantanea del suono originale. Tanti campioni rappresenteranno tanti istanti dell'originale e la loro riproduzione risulterà "quasi" uguale all'originale. Il campionamento parzializza il tempo in istanti finiti.
Il convertitore A/D parzializza l'ampiezza di ciascun campione in valori finiti (digitalizza ovvero quantizza). Dunque la quantizzazione parzializza l'ampiezza in valori finiti.

Ho visto che è ben spiegato anche qui https://slideplayer.it/slide/592920/ ai punti 1 e 6.


Pertanto tradurrei così:
"Sample = Campione - Nella produzione di musica/audio un campione è un suono audio registrato in un intervallo di tempo finito (e relativamente piccolo).
Campionamento è l'atto del registrare detti campioni. Per registrare (acquisire) un campione, occorre un dispositivo, noto come convertitore A/D (da Analogico a Digitale) che rileva l'ampiezza istantanea (tensione) di una forma d'onda
analogica a intervalli periodici secondo una frequenza di campionamento. (Per ulteriori dettagli vedi concetto di “quantizzazione” in nota propedeutica n. 3 a pag. 16-14). Ciascuno di questi campioni viene
convertito dall'A/D in una "word" digitale (quanto) formata da un certo numero di bit digitali, il cui numero (noto come profondità di bit) determina la risoluzione del campione. Questo significa che, più il numero sarà grande, più il campione si
avvicinerà alla forma d’onda analogica e la qualità del suono sarà migliore. (Per Maggiori dettagli sul Campionamento vedi approfondimento in nota propedeutica n. 3 a pag. 16-16)."

Più giù:
V.A.S.T. Synthesis - Tecnologia di Sintesi ad Architettura Variabile
Breath Controller - controllore a fiato

Sia chiaro che i miei sono solo suggerimenti. Naturalmente la scelta finale spetta a te, come autore del documento, e né devi giustificarti per le scelte fatte.