master keyboard /piano

  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 570
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 122  

04-08-21 22.40

@ morgan74
Io uso il P121 della Yamaha, con audio over usb, per gestire main stage direttamente senza passare da una scheda audio esterna.
Lo Yamaha P121 é un piano digitale 73 tasti, con buoni suoni di piano interni, e peso e ingombro ridotti al minimo.
Il P121 sarebbe una soluzione interessante per me nel caso dovessi “lanciarmi nei vst”.
Collegando via usb al pc si sente l audio dai diffusori del p121? se si la qualità è soddisfacente per un uso “ricreativo”?
Infatti nel caso la mia idea sarebbe quella di ri attrezzarmi il mio piccolo studiolo, con scheda audio mixer casse ecc ecc. pero una soluzione con scheda audio integrata in una seconda casa dove vado spesso mi farebbe comodo…se mi porto il pc lo collego e via. mentre la volta che non lo porto amen i suoni interni del p121 bastano e avanzano.
  • morgan74
  • Membro: Expert
  • Risp: 2137
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 96  

04-08-21 23.47

@ MicheleJD
Il P121 sarebbe una soluzione interessante per me nel caso dovessi “lanciarmi nei vst”.
Collegando via usb al pc si sente l audio dai diffusori del p121? se si la qualità è soddisfacente per un uso “ricreativo”?
Infatti nel caso la mia idea sarebbe quella di ri attrezzarmi il mio piccolo studiolo, con scheda audio mixer casse ecc ecc. pero una soluzione con scheda audio integrata in una seconda casa dove vado spesso mi farebbe comodo…se mi porto il pc lo collego e via. mentre la volta che non lo porto amen i suoni interni del p121 bastano e avanzano.
Si sente tutto molto bene, dalle casse del P121.
  • Fabri72
  • Membro: Expert
  • Risp: 1263
  • Loc: Alessandria
  • Status:
  • Thanks: 143  

04-08-21 23.56

@ morgan74
Si sente tutto molto bene, dalle casse del P121.
Se non ho capito male un'alternativa al pc e all'ipad potrebbe essere anche Mpc One di Akai. Mi spiegavano che può essere collegata alla tastiera tramite l'usb
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 570
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 122  

05-08-21 08.02

@ morgan74
Si sente tutto molto bene, dalle casse del P121.
emo grazie!
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 570
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 122  

05-08-21 08.10

@ Fabri72
Se non ho capito male un'alternativa al pc e all'ipad potrebbe essere anche Mpc One di Akai. Mi spiegavano che può essere collegata alla tastiera tramite l'usb
Se non ho capito male però non gestiscono i vst. Sono una sorta di sequencer molto performante specie per generi elettronici dove si fanno partire sequenze, stacchi ecc ecc. O almeno io lo ho visto sempre usare così. Ma non avendoli mai provati di persona meglio approfondimenti di chi è più esperto
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 2124
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 386  

05-08-21 14.11

@ MicheleJD
Se non ho capito male però non gestiscono i vst. Sono una sorta di sequencer molto performante specie per generi elettronici dove si fanno partire sequenze, stacchi ecc ecc. O almeno io lo ho visto sempre usare così. Ma non avendoli mai provati di persona meglio approfondimenti di chi è più esperto
Nella mia modesta opinione quei soldi sarebbero meglio spesi come parte di un investimento in un normale sistema PC + DAW e plugins.
  • Fabri72
  • Membro: Expert
  • Risp: 1263
  • Loc: Alessandria
  • Status:
  • Thanks: 143  

05-08-21 14.54

@ MicheleJD
Se non ho capito male però non gestiscono i vst. Sono una sorta di sequencer molto performante specie per generi elettronici dove si fanno partire sequenze, stacchi ecc ecc. O almeno io lo ho visto sempre usare così. Ma non avendoli mai provati di persona meglio approfondimenti di chi è più esperto
Non ti so rispondere. Detto con sincerità l'ho menzionato perché dopo averlo visto usare per una breve demo son rimasto favorevolmente impressionato e io stesso cercavo un riscontro da eventuali possessori. Peraltro era un usato di pochi mesi proposto a 520 euri.
  • stefanocps
  • Membro: Guest
  • Risp: 61
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 2  

10-08-21 16.46

Sto pensando che tutto sommato, se rinuncio ad una tastiera pesata in favora di una master pura, dedicata alla programmazione con cubase, tanto vale una 61 tasti, perchè a quel punto 88 forse sono inutili. Cosi avrei un guadagno di spazio decisamente più evidente...che ne pensate?
A tal proposito ho visto la Arturia keylab 61 che potrebbe essere un'opzione..opinioni a riguardo?
  • GianfrixMG
  • Membro: Senior
  • Risp: 456
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 52  

10-08-21 17.05

stefanocps ha scritto:
tanto vale una 61 tasti, perchè a quel punto 88 forse sono inutili

Dipende da cosa vuoi suonarci, altrimenti ti troverai stretto.

stefanocps ha scritto:
A tal proposito ho visto la Arturia keylab 61 che potrebbe essere un'opzione..opinioni a riguardo

Supponendo che tu stia parlando della MK2 e non della Essential, da quello che ho letto dovrebbe essere ottima. Ha il tasto che deriva dal matrixbrute e sulla carta è costruito molto bene.
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3685
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 618  

10-08-21 17.42

@ Fabri72
Non ti so rispondere. Detto con sincerità l'ho menzionato perché dopo averlo visto usare per una breve demo son rimasto favorevolmente impressionato e io stesso cercavo un riscontro da eventuali possessori. Peraltro era un usato di pochi mesi proposto a 520 euri.
Hanno dei plugin proprietari, l'ultimo upgrade MPC ad esempio fra gli altri ha un Arp Odyssey e un Solina.
Tutto molto bello ma 4 voci di polifonia, cioè ottimo tutto in ottica MPC, ma nessun senso a usarle come expander.
  • stefanocps
  • Membro: Guest
  • Risp: 61
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 2  

10-08-21 18.18

@ GianfrixMG
stefanocps ha scritto:
tanto vale una 61 tasti, perchè a quel punto 88 forse sono inutili

Dipende da cosa vuoi suonarci, altrimenti ti troverai stretto.

stefanocps ha scritto:
A tal proposito ho visto la Arturia keylab 61 che potrebbe essere un'opzione..opinioni a riguardo

Supponendo che tu stia parlando della MK2 e non della Essential, da quello che ho letto dovrebbe essere ottima. Ha il tasto che deriva dal matrixbrute e sulla carta è costruito molto bene.
si ho visto che in caso sarebbe la mk2
Cosa suono? guarda, se hai letto tutto il thread, ho un piano verticale, e suono la per l amaggior parte del tempo. Questa mi serve solo per programmare musica l pc..quindi alternativamente drum, bass, piano, string, synth..ecc. Questo è l'uso. Ero partito con una 88 tasti perchè da anni avevo una 88 che usavo anche come piano, visto che non l'avevo. Ma da pochi mesi ho l'acustico e a pensarci bene una master 88 non mi serve poi cosi tanto. L'alternativa era la studiologic nc..che mi piace molto. Ma s posso guadagnare un po si spazio meglio
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10513
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 1121  

10-08-21 18.42

@ stefanocps
si ho visto che in caso sarebbe la mk2
Cosa suono? guarda, se hai letto tutto il thread, ho un piano verticale, e suono la per l amaggior parte del tempo. Questa mi serve solo per programmare musica l pc..quindi alternativamente drum, bass, piano, string, synth..ecc. Questo è l'uso. Ero partito con una 88 tasti perchè da anni avevo una 88 che usavo anche come piano, visto che non l'avevo. Ma da pochi mesi ho l'acustico e a pensarci bene una master 88 non mi serve poi cosi tanto. L'alternativa era la studiologic nc..che mi piace molto. Ma s posso guadagnare un po si spazio meglio
Ma ti occorrono suoni aggiuntivi? Perchè diversamente una master 61 dignitosa si trova già a 100€. Poi metti che un domani scopri che se avessi una master pesata 88 la sfrutteresti, magari investi su quella.
  • stefanocps
  • Membro: Guest
  • Risp: 61
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 2  

10-08-21 18.59

@ paolo_b3
Ma ti occorrono suoni aggiuntivi? Perchè diversamente una master 61 dignitosa si trova già a 100€. Poi metti che un domani scopri che se avessi una master pesata 88 la sfrutteresti, magari investi su quella.
eh il dilemma di questo topic era proprio quello..se prendere ancora una pesata o no, 88 tasti o anche meno... da quando ho il piano acustico non ho piu usato il piano digitale (avevo il px5s che usavo anche come master con cubase) tanto che l'ho venduto con l'intenzione di prendere qualcosa di meno ingombrante (il minore ingombro è una priorità) da usare solo per programmare con la daw. Non mi servono suoni, userei solo i vst. Preferirei avere dei controller, slider, knob, per agire sui vst
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 570
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 122  

10-08-21 19.08

@ GianfrixMG
stefanocps ha scritto:
tanto vale una 61 tasti, perchè a quel punto 88 forse sono inutili

Dipende da cosa vuoi suonarci, altrimenti ti troverai stretto.

stefanocps ha scritto:
A tal proposito ho visto la Arturia keylab 61 che potrebbe essere un'opzione..opinioni a riguardo

Supponendo che tu stia parlando della MK2 e non della Essential, da quello che ho letto dovrebbe essere ottima. Ha il tasto che deriva dal matrixbrute e sulla carta è costruito molto bene.
Arturia Keylab mkII viene fornita inoltre con numerosi suoni derivati dalla arturia V collection (e poi se uno vuole si prende anche tutto o in parte il v collection…che sembra strepitoso) Inoltre la mkii si interfaccia molto bene con i vari strumenti del v collection.
per me - che ancora non uso i vst - e’ una grande tentazione per iniziare (ci sto facendo un pensierino da qualche giorno)
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10513
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 1121  

10-08-21 19.25

@ stefanocps
eh il dilemma di questo topic era proprio quello..se prendere ancora una pesata o no, 88 tasti o anche meno... da quando ho il piano acustico non ho piu usato il piano digitale (avevo il px5s che usavo anche come master con cubase) tanto che l'ho venduto con l'intenzione di prendere qualcosa di meno ingombrante (il minore ingombro è una priorità) da usare solo per programmare con la daw. Non mi servono suoni, userei solo i vst. Preferirei avere dei controller, slider, knob, per agire sui vst
Una master 61 con buona dotazione di controlli viaggia sui 200 e oltre. A quel punto 300€ ca per i suoni, sarebbero anche più ragionevoli. Vedi tu.

Per la master pesata se non sei sicuro aspetta. Parti con la 61, che mal che vada occupa poco posto e può sempre servire.
  • stefanocps
  • Membro: Guest
  • Risp: 61
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 2  

10-08-21 21.58

@ paolo_b3
Una master 61 con buona dotazione di controlli viaggia sui 200 e oltre. A quel punto 300€ ca per i suoni, sarebbero anche più ragionevoli. Vedi tu.

Per la master pesata se non sei sicuro aspetta. Parti con la 61, che mal che vada occupa poco posto e può sempre servire.
ma quando parlate di suoni intendete dire vst?300 per i suoni a cosa fa riferimento quindi?
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 570
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 122  

10-08-21 22.37

@ stefanocps
ma quando parlate di suoni intendete dire vst?300 per i suoni a cosa fa riferimento quindi?
Credo che si riferisca al fatto che la keylab mk II 61 tasti è vero che costa 300 euro più di una master buona ma include dei virtual instrument che uno può da subito usare (e che da quel che ho capito hanno molto controlli già mappati sulla master, incluso il nome del preset). Diciamo che quei 300 euro in più che spendi rispetto a prodotti similari sono compensati da una marea di suoni inclusi nell acquisto

Riporto da sito arturia:

Software Specifications:
Includes Analog Lab software with 6500 synth sounds
Includes Ableton Live Lite
Includes Piano V

Analog lab è una applicazione che offre 6500 suoni (di synth ma non solo). Da quel che ho capito (mi sto documentando in questi giorni) tali suoni sono derivati dai vari virtual instrument di arturia.
In analog lab ci sono delle limitazioni nel editing dei suoni (comunque molto parametri sono editabili) mentre se uno vuole la versione completamente editabile può comprare poi a parte (individualmente o come collezione completa )i vari strumenti.

Insomma per uno come me che non ha ne una buona master ne alcun buon vst con una spesa di poco più si 500 euro avrebbe un punto di partenza ottimo.

ps se poi ci prendi gusto puoi in seguito prendere collezione completa con tutti gli strumenti- che si chiama v collection e costa 400-500€ - comprende una marea di strumenti differenti, pianoforti, organi (hammond farfisa e vox), pianoforti elettrici, versioni virtual di synth analogici ma anche una versione virtual della yamaha dx7 mark 1 (capace di caricare i sysex originali), ecc ecc.
La cosa spettacolare per me è che sono quasi tutti i classici vintage che uno potrebbe desiderare. e puoi modificare i suoni e gli effetti. insomma programmarli come gli originali.

pps se qualcuno che la possiede ha info ulteriori o mi può correggere, benissimo. serve anche a me
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10513
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 1121  

10-08-21 22.57

@ MicheleJD
Credo che si riferisca al fatto che la keylab mk II 61 tasti è vero che costa 300 euro più di una master buona ma include dei virtual instrument che uno può da subito usare (e che da quel che ho capito hanno molto controlli già mappati sulla master, incluso il nome del preset). Diciamo che quei 300 euro in più che spendi rispetto a prodotti similari sono compensati da una marea di suoni inclusi nell acquisto

Riporto da sito arturia:

Software Specifications:
Includes Analog Lab software with 6500 synth sounds
Includes Ableton Live Lite
Includes Piano V

Analog lab è una applicazione che offre 6500 suoni (di synth ma non solo). Da quel che ho capito (mi sto documentando in questi giorni) tali suoni sono derivati dai vari virtual instrument di arturia.
In analog lab ci sono delle limitazioni nel editing dei suoni (comunque molto parametri sono editabili) mentre se uno vuole la versione completamente editabile può comprare poi a parte (individualmente o come collezione completa )i vari strumenti.

Insomma per uno come me che non ha ne una buona master ne alcun buon vst con una spesa di poco più si 500 euro avrebbe un punto di partenza ottimo.

ps se poi ci prendi gusto puoi in seguito prendere collezione completa con tutti gli strumenti- che si chiama v collection e costa 400-500€ - comprende una marea di strumenti differenti, pianoforti, organi (hammond farfisa e vox), pianoforti elettrici, versioni virtual di synth analogici ma anche una versione virtual della yamaha dx7 mark 1 (capace di caricare i sysex originali), ecc ecc.
La cosa spettacolare per me è che sono quasi tutti i classici vintage che uno potrebbe desiderare. e puoi modificare i suoni e gli effetti. insomma programmarli come gli originali.

pps se qualcuno che la possiede ha info ulteriori o mi può correggere, benissimo. serve anche a me
Esattamente. Oltre alla master keyboard ti puoi caricare sul pc un software che ti offre dei suoni, al pari dei VST, ma in un contesto di integrazione ai comandi della master che probabilmente ti aiuta ad utilizzarli. Ma se ti bastano già i VST che hai quei 300 eurini circa te li puoi risparmiare.
  • Fabri72
  • Membro: Expert
  • Risp: 1263
  • Loc: Alessandria
  • Status:
  • Thanks: 143  

10-08-21 23.04

@ wildcat80
Hanno dei plugin proprietari, l'ultimo upgrade MPC ad esempio fra gli altri ha un Arp Odyssey e un Solina.
Tutto molto bello ma 4 voci di polifonia, cioè ottimo tutto in ottica MPC, ma nessun senso a usarle come expander.
Grazie wildcat. Dalla demo questo aspetto mi era assolutamente sfuggito
  • stefanocps
  • Membro: Guest
  • Risp: 61
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 2  

10-08-21 23.06

@ paolo_b3
Esattamente. Oltre alla master keyboard ti puoi caricare sul pc un software che ti offre dei suoni, al pari dei VST, ma in un contesto di integrazione ai comandi della master che probabilmente ti aiuta ad utilizzarli. Ma se ti bastano già i VST che hai quei 300 eurini circa te li puoi risparmiare.
Posso prendere la master senza i plugin quindi?