Green Pass e musica dal vivo

  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20002
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2202  

01-08-21 16.26

wildcat80 ha scritto:
Il punto è un altro.
L'articolo non parla di varianti, parla di picchi e di % di vaccinazione della popolazione risibili (0.8%).
Da lì a trovare il nesso con la vaccinazione è come dire che l'introduzione della TV a colori ha provocato la riduzione della natalità in Italia.

Precisamente, é quello che sto cercando di far osservare anche io, ovvero che la variante delta é venuta fuori in un paese di fatto "non vaccinato", ma... mi viene in mente il detto di saggezza popolare che hai già messo in un altro post.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9953
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 855  

01-08-21 17.39

@ wildcat80
Guarda i dati sono attendibili tanto quelli ufficiali forniti da Google, proviene tutto dallo stesso database.
Il punto è un altro.
L'articolo non parla di varianti, parla di picchi e di % di vaccinazione della popolazione risibili (0.8%).
Da lì a trovare il nesso con la vaccinazione è come dire che l'introduzione della TV a colori ha provocato la riduzione della natalità in Italia.

Però adesso mi girano veramente i coglioni.
Io cerco di condividere sempre dati provenienti da fonti di rilievo scientifico, università di Bologna, ISS, società Italiana di Farmacologia, società Italiana di epidemiologia, e devo sostenere un confronto alla pari con gli articoli de il meteo.it, postati senza neppure sincerarsi della sequenza temporale degli eventi?
ma le varianti delta non sono predominanti in india? magari sarà sorta anche prima, (la delta), ma tutti i casi dopo? la delta+? dal 3 marzo data dell’articolo,fino al 9maggio non c’è forse un andamento crescente parallelo con casi e vaccinazioni?
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3441
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 537  

01-08-21 18.34

La Delta è più contagiosa, perché ha una mutazione che rende più efficace l'aggancio della proteina Spike su ACE2.
Per cui, in presenza di una popolazione virale mista, il ceppo Delta è avvantaggiato e diventa dominante.
Se la vaccinazione fosse correlabile all'aumento dei casi Delta, avrebbe dovuto continuare a crescere no? E invece i numeri sono andati a diminuire, probabilmente perché la vaccinazione ha ridotto la malattia da ceppi non Delta (in India usano vaccini non paragonabili a Pfizer e Moderna come efficacia) e il virus ha iniziato a circolare meno a prescindere dai ceppi, probabilmente per motivi di altra natura (il clima ad esempio, si parla della primavera in un subcontinente con clima prevalentemente tropicale e subtropicale).

Metto le mani avanti.
Arriviamo al liberi tutti in casa nostra.
La campagna vaccinale procede.
I casi aumentano, anche più dello scorso anno.
Qualche fine pensatore sostiene che è colpa dei vaccini.
La verità è un'altra: lo scorso anno c'è stato un lockdown totale in primavera, quest'anno no, il virus ha una circolazione più importante, tanto che rispetto allo scorso anno siamo, purtroppo, in anticipo di un mese abbondante come curva di contagio.
Però c'è una grossa differenza: gli ospedalizzati gravi sono molto meno rispetto allo scorso anno, i numeri sono confortanti.
Pur a fronte di una maggior circolazione del virus, in presenza di una variante più contagiosa.
Se non abbiamo fatto il lockdown e la pressione sugli ospedali è bassissima, cosa dobbiamo, anzi, possiamo dedurre?
Che la variante dominante è sì più contagiosa, ma meno letale, quantomeno sulla popolazione vaccinata. Ricordo che a fronte di una copertura vaccinale completa del 54%, il rapporto di mortalità è quasi 100:1
Se la campagna vaccinale proseguirà, ci si ritroverà ad affrontare un paradosso: verrà un momento, in analogia a quanto successo ad esempio in Israele, in cui a fare le proporzioni sui ricoveri e sui morti, saranno molto più numerosi i vaccinati che i non vaccinati.
Per cui arriveranno i soliti a dire che il vaccino ci fa morire di Covid.
Ma la realtà, così come in Israele, sarà che la popolazione non vaccinata, avrà tassi di ospedalizzazioni e decessi spaventosamente alti rispetto ai vaccinati.
Questo perché una popolazione crescerà in maniera significativa rispetto all'altra.
Questa è la descrizione statistica di una dinamica di popolazione in cui si inserisce un importante fattore di confondimento, che a prima lettura può risultare un vero paradosso.
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3441
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 537  

01-08-21 18.44

Per poter comprendere quello che sta succedendo nel mondo non basta leggere, occorre avere qualche infarinatura di statistica, e della sua applicazione clinica, che è l'epidemiologia. Questo se si vuole parlare solo di numeri.
Se non si filtrano gli eventi con questi presupposti non si riesce a centrare l'obiettivo, e questo viene prima della biologia, della biochimica, dell'immunologia e della virologia.
  • dxmat
  • Membro: Senior
  • Risp: 634
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 50  

01-08-21 20.09

@ wildcat80
Per poter comprendere quello che sta succedendo nel mondo non basta leggere, occorre avere qualche infarinatura di statistica, e della sua applicazione clinica, che è l'epidemiologia. Questo se si vuole parlare solo di numeri.
Se non si filtrano gli eventi con questi presupposti non si riesce a centrare l'obiettivo, e questo viene prima della biologia, della biochimica, dell'immunologia e della virologia.
Lavoro in ospedale e non posso che essere d’accordo con wildcat80 in tutto.

  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9953
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 855  

01-08-21 20.22

wildcat80 ha scritto:
Se la vaccinazione fosse correlabile all'aumento dei casi Delta, avrebbe dovuto continuare a crescere no?

probabilmente perché prima viene somministrato alle persone fragili e anziani? dove il virus non viene fronteggiato come dovrebbe. ecco che poi dopo nella popolazione piu giovane molto presente in india il vaccino risponde bene.
wildcat80 ha scritto:
Però c'è una grossa differenza: gli ospedalizzati gravi sono molto meno rispetto allo scorso anno, i numeri sono confortanti.

vero ma puo essere anche perché una buona fetta di persone fragili/predisposte é gia morta, o comunque se é sopravvissuta avrà sviluppato una seppur minima resistenza,in concomitanza con la sempre minor letalitá del virus.

wildcat80 ha scritto:
Ma la realtà, così come in Israele, sarà che la popolazione non vaccinata, avrà tassi di ospedalizzazioni e decessi spaventosamente alti rispetto ai vaccinati.

mi sembra giusto ma vedremo di che numeri stiamo parlando. la mia paura é che ogni anno bisogna farsi una dose…quello che non sono riusciti a fare con l’influenza…
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9953
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 855  

01-08-21 20.30

@ dxmat
Lavoro in ospedale e non posso che essere d’accordo con wildcat80 in tutto.

mi stupirebbe che qui parlasse un medico free vax…perché rischierebbe grosso. professionalmente.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1713
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 304  

01-08-21 21.04

@ zerinovic
mi stupirebbe che qui parlasse un medico free vax…perché rischierebbe grosso. professionalmente.
Se rimaniamo sul limitato piano delle esperienze personali, negli ultimi mesi tra le mie cose e quelle dei miei familiari avrò parlato con una quindicina di medici diversi e ancora devo conoscerne uno no-vax o free-vax.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20002
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2202  

01-08-21 21.05

@ zerinovic
mi stupirebbe che qui parlasse un medico free vax…perché rischierebbe grosso. professionalmente.
Eh si certo, soprattutto perché lo farebbe su Supporti Musicali, che è di per se molto più grave che farlo su un social o in pubblico… (ah no, li già lo fanno…)
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9953
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 855  

01-08-21 21.36

@ maxpiano69
Eh si certo, soprattutto perché lo farebbe su Supporti Musicali, che è di per se molto più grave che farlo su un social o in pubblico… (ah no, li già lo fanno…)
una possibile noia in meno…sarebbe come andare a cercare guai quelli che posso li evito. d’altronde chi ha scelto la tv ha le sue belle gatte da pelare…
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9953
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 855  

01-08-21 21.37

@ d_phatt
Se rimaniamo sul limitato piano delle esperienze personali, negli ultimi mesi tra le mie cose e quelle dei miei familiari avrò parlato con una quindicina di medici diversi e ancora devo conoscerne uno no-vax o free-vax.
ma in studio o in confidenza e amicizia davanti una birretta? perche le versioni cambiano parecchio.
  • 1paolo
  • Membro: Expert
  • Risp: 3013
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 246  

01-08-21 21.40

@ zerinovic
ma in studio o in confidenza e amicizia davanti una birretta? perche le versioni cambiano parecchio.
Appunto..
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3441
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 537  

01-08-21 22.34

Io arrivato a questo punto getto la spugna.
È tutto un complotto.
Noi siamo in malafede.
Voi avete capito tutto.
I vaccini non servono.
Le cure domiciliari sono la salvezza.
Il plasma non lo vogliono fare usare.
Bill Gates dominerà il mondo.
È tutta una dittatura.
Aggiungiamo che il Covid non esiste e siamo a posto.

Però, prima di andare, voglio ricordarvi una cosa: ringraziate di vivere in uno stato democratico e con un sistema sanitario che si prende cura di tutti, tossici, alcolisti, negazionisti e quant'altro, e dei sanitari che mettono l'etica professionale e la deontologia davanti a qualsiasi convinzione personale.
E poi se vi resta tempo, provate a fare il percorso che abbiamo fatto noi.
Con le vostre menti illuminate sarete sicuramente migliori di noi.
È facile avere tutte le risposte finché si tratta di scrivere sui social o parlare livello ultima campana del pub, provateci a fare quello che facciamo, ma partendo dal test di ammissione che ovviamente è solo una farsa, i 6 anni di università che intanto si è raccomandati, la specialità idem con patate, i concorsi pubblici non parliamone neppure.
Intanto, è sotto agli occhi di tutti: il concetto di competenza non esiste più, ognuno lo può confutare facendo una ricerca su Google.

Aveva ragione il mio ex primario quando ha commentato l'unico post su Facebook a tema Covid che ho scritto: è inutile lavare la testa all'asino.

Intanto voi potete sputare veleno, darci dei corrotti, degli ignoranti, dei collusi, che ci saremo sempre a prendervi cura di voi, come se mai niente fosse successo.
  • Fabri72
  • Membro: Expert
  • Risp: 1189
  • Loc: Alessandria
  • Status:
  • Thanks: 123  

01-08-21 23.06

Per mettere tutti d'accordo, posto qui un video complottista. Chi vorrà potrà dirmi se si trova d'accordo
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1713
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 304  

02-08-21 00.44

@ zerinovic
ma in studio o in confidenza e amicizia davanti una birretta? perche le versioni cambiano parecchio.
In studio ovviamente. Ma, con tutto il rispetto, spero che mi concederai che queste insinuazioni sono un po' troppo deboli.
Da una parte abbiamo le impressioni, le sensazioni, limitate dalla nostra esperienza (e so bene che la mia non vale più della tua), filtrate da scarse conoscenze tecniche, e influenzate dalle fonti più disparate.
Dall'altra abbiamo la ricerca e la divulgazione scientifica, seppur non di una scienza esatta, portata avanti da migliaia di scienziati specializzati in ambito mondiale e che sta dimostrando numeri molto chiari a suo favore. Molti di loro sono quelli che poi vanno a sporcarsi le mani in sala operatoria.
Le due cose non possono essere messe sullo stesso piano...se smettiamo di credere non dico alle parole di un singolo luminare, ma alle posizioni di un'intera comunità scientifica, a cosa dovremmo credere?
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1713
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 304  

02-08-21 00.49

@ 1paolo
Appunto..
Però sarei curioso di capire dove le prendete tutte queste certezze.