Mani fredde... aiuto!!!

  • John_Jones
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9690
  • Loc: Belluno
  • Thanks: 218  

21-12-07 22.50

L'Hanon ti scalda solo se lo bruci.

emo
  • GIANLUCAROSSI
  • Membro: Expert
  • Risp: 972
  • Loc: Catanzaro
  • Thanks: 59  

22-12-07 09.53

emoemoemoemoemoemoemoemo
  • Christopher83
  • Membro: Expert
  • Risp: 1244
  • Loc: Milano
  • Thanks: 115  

22-12-07 12.14

Hanno maggiore utilità le Invenzioni di Bach, IMHO...
  • cullum
  • Membro: Senior
  • Risp: 680
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 32  

23-12-07 20.24

@ Christopher83
Hanno maggiore utilità le Invenzioni di Bach, IMHO...
in un video infatti ho visto jarrett che durante le prove prima di un concerto suonava il numero 8 delle invenzioni a due voci. sarà dieci anni che continuo a suonarlo senza stufarmi...

per quanto riguarda hanon, alla fine penso che continuerò per la mia strada, tanto per lo studio settimanale che faccio io...
  • pj84
  • Membro: Expert
  • Risp: 2295
  • Loc: Sassari
  • Thanks: 117  

23-12-07 22.12

hanon è il peggior modo per impiegare il proprio tempo su uno strumento, è uno stupro alla musica.

Bach a manetta e qualsiasi pezzo di musica scritto ed eseguito nel modo giusto sono 50 mila volte meglio.

Se proprio non sai che fare e vuoi prendere l'hanon... impegna le mani in altri modi emo
E' più costruttivo emo
  • Grillino
  • Membro: Guru
  • Risp: 9103
  • Loc: Cagliari
  • Thanks: 345  

24-12-07 00.06

@ kyma1999
johnny81 ha scritto:
Ho le mani fredde! E anche dopo aver fatto 15 min di Hanon, la situazione non cambia!


questa cosa la puoi evitare...hanon è penso uno dei peggiori sistemi per allenare le dita, è altamente deleterio, e puo bloccartele le dita anzichè scioglierle...
il pianoforte si suona con la testa e non con le mani.

ma le tastiere per la testa non le hanno ancora inventateemo
  • Grillino
  • Membro: Guru
  • Risp: 9103
  • Loc: Cagliari
  • Thanks: 345  

24-12-07 00.10

@ Christopher83
Hanno maggiore utilità le Invenzioni di Bach, IMHO...
si ma non sono esercizi di "ginnastica della tastiera"
un conto è la tecnica pianistica, altro conto sono le invenzioni di bach...
a mio avviso se non si esagera, l'hanon da una mano per avere un pò di tecnica sotto controllo.....
io ero arrivato al 6° di pianoforte e ancora ero al 30 esercizio su 60...il che vuol dire che più uno va avanti con gli studi e meno tempo gli rimane per studiare solo la tecnica...
poi ho incontrato un altro libro:"CORTOT, PRINCIPI RAZIONALI DELLA TECNICA PIANISTICA"......una figata!!!!
E' un libro che ti smonta pezzo per pezzo tutte le difficoltà del pianista e le traduce in esercizi che all'inizio ti sembreranno impossibili ma che poi ti faranno gioireemo
  • Grillino
  • Membro: Guru
  • Risp: 9103
  • Loc: Cagliari
  • Thanks: 345  

24-12-07 00.14

@ pj84
hanon è il peggior modo per impiegare il proprio tempo su uno strumento, è uno stupro alla musica.

Bach a manetta e qualsiasi pezzo di musica scritto ed eseguito nel modo giusto sono 50 mila volte meglio.

Se proprio non sai che fare e vuoi prendere l'hanon... impegna le mani in altri modi emo
E' più costruttivo emo
Ma perchè parlate sempre per slogan?
Ma se è uno dei libri più usati nei conservatori ci sarà un motivo no?
E' una guida per alcune difficoltà, per l'indipendenza delle dita e il rafforzamento delle stesse.....va usato con intelligenza, tutto qui.
Tu ci hai studiato sull'Hanon?Per quanti anni?Hai studiato musica classica?Per quanto tempo?
Fidati che se uno vuole avere una solida base tecnica per studiare musica classica può trarre giovamento dallo studio intelligente di questo testoemo
  • Jazzman
  • Membro: Guest
  • Risp: 64
  • Loc: Milano
  • Thanks: 1  

29-02-08 10.23

Riprendo questo bellissimo argomento dopo 2 mesi per esprimere un mio parere.
Secondo me Hanon è utilissimo se si fanno delle varianti, magari trasportandolo su altre tonalità o spostando gli accenti, però credo che 20 minuti prima di fare il resto possano bastare, poi anche Oscar Beringer non è male anche se è un po' più complicato ed uno a questo punto si può soffermare ripetendo più volte una frase "magari che dura un paio di battute" di un'invenzione a 2 o 3 voci di Bach che trovo utilissimo per l'indipendenza delle mani e c'è tutta la tecnica lìemo!
Comunque anche io ho il problema delle mani fredde e in più anche appiccicose, ma "almeno nel mio caso" credo che sia uno stato d'ansia emotiva da pianoforte emo con sintomi presenti anche quando suono a casa da solo!
Edited by jazzman 29 Feb. 2008 9:25

29-02-08 15.36

Boh, secondo me se vi ubriacate per benino si risolve tutto.
  • anonimo

20-03-08 12.13

igiardinidimarzo ha scritto:
una stufetta ad aria calda che a differenza del phon è poco rumorosa ed è stabile,
da sistemare a terra con il flusso d'aria rivolto verso le mani.
Ti assicuro che è veramente efficace.


Confermo.......stufetta verniciata color nero opaco con velocità ventilatore regolabile.......sembra un aggeggio tecnologico......tutti ti chiedono "ma quello a cosa serve?".......i ragazzi della band hanno l'hanno battezzato "Poketron" e quando fa veramente freddo me lo invidiano anche i chitarristi.

20-03-08 13.24

emo