Vox Continental €1150

  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10199
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

11-07-19 17.15

@ giosanta
tsuki ha scritto:
...io un farfisa professional,il modello ad una tastiera,se lo trovassi in condizioni mint me lo comprerei...

Per quello a due mi prenoto io...
Bravi. Poi dateli a me, che ve li restauro. Però prima di ridarveli indietro dovrò partire per una luuuuuuuuuuuuunnnnnnnnnghiiiiiiiisssssssssimaaaaaaaaaa vacanza in un non meglio precisato posto di questo mondo, in cui ovviamente me li porterò dietro perché sapete, il controllo qualità del lavoro, il burn-in test (=test di affidabilità), e via dicendo... emo
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2105
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 123  

11-07-19 17.24

mima85 ha scritto:
ovviamente me li porterò dietro perché sapete, il controllo qualità del lavoro, il burn-in test (=test di affidabilità), e via dicendo...

... so sacrifici...
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10199
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

11-07-19 17.29

@ giosanta
mima85 ha scritto:
ovviamente me li porterò dietro perché sapete, il controllo qualità del lavoro, il burn-in test (=test di affidabilità), e via dicendo...

... so sacrifici...
emo
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 5050
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 280  

11-07-19 17.32

mima85 ha scritto:
Bravi. Poi dateli a me, che ve li restauro. Però prima di ridarveli indietro dovrò partire per una luuuuuuuuuuuuunnnnnnnnnghiiiiiiiisssssssssimaaaaaaaaaa vacanza in un non meglio precisato posto di questo mondo, in cui ovviamente me li porterò dietro perché sapete, il controllo qualità del lavoro, il burn-in test (=test di affidabilità), e via dicendo...

te li porti tre mesi nel deserto con una cassa di peyote? emo
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10199
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

11-07-19 17.35

SimonKeyb ha scritto:
te li porti tre mesi nel deserto con una cassa di peyote?


Per esempio emo
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 3212
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 200  

11-07-19 19.29

Prondo,garabbinieri? Ci sta qua nu' cert Mima85 che si vuol fottere o' Farfisa professio.....cumm no....no uno,due!!!!! tengo le prove.......emo
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10199
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

12-07-19 08.35

@ tsuki
Prondo,garabbinieri? Ci sta qua nu' cert Mima85 che si vuol fottere o' Farfisa professio.....cumm no....no uno,due!!!!! tengo le prove.......emo
Sta senza penzier, o Farfisa te l'aggia sol'accuncià, 'un t'o fotto emo
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4243
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 318  

12-07-19 10.59

questo Vox mi ha sempre intrigato da quando è uscito, ora che è sceso di prezzo sarebbe da prendere...
Conoscendo le specifiche, mi ha sempre un po' fatto l'effetto della tipa con un culo stratosferico, ma con la faccia inguardabile.
Gli aspetti positivi sono parecchi: ha un motore VA, le uscite xlr, parecchi suoni belli, tra cui i piani elettrici, i drawbars led touch: questi, come già detto, sono preferibili rispetto ai pulsanti di Nord, ma dai video non ho capito se sono multi-touch o meno.
Sul fronte minus, c'è un Hammond senza i controlli fondamentali (perc e chorus) e con una sonorità un po' obsoleta. Riserve sul piano acustico, da provare di persona.
Con poche migliorie sarebbe stato una bomba...
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 3212
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 200  

12-07-19 11.21

Eh...ma tanti strumenti con poche migliorie sarebbero stati una bomba...Il VR 700 con un display come si deve...L'M50 con una tastiera degna...etc etc etc....Bisogna vedere questi industriali ed il loro staff che target perseguono,che margini vogliono di ricavo,che idee di marketing hanno in mente...E' pieno di roba che con pochi ritocchi sarebbe stata una bomba di Q/P.Comunque questo VOX sembrerebbe una proposta un po' diversa dal solito,abbastanza originale.Ovvio che un calo del prezzo del 50%-questo è- evidentemente sottindende che non lo vendano....Perchè? Prodotto troppo di nicchia?Oppure prodotto poco azzeccato? Mha'....Appena ci metto le manacce sopra vi faro' sapere le mie (personali) impressioni.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 16890
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1599  

12-07-19 11.25

zaphod ha scritto:
i drawbars led touch: questi, come già detto, sono preferibili rispetto ai pulsanti di Nord, ma dai video non ho capito se sono multi-touch o meno.


Si, quelli sono davvero una bella idea, credo che siano multitouch dato che ogni "strip" (drawbar) é indipendente e nelle tastiere (comunemente) il sistema operativo i controlli li scandisce sempre, tutti e "parecchie" volte al secondo.
  • Dadopotter
  • Membro: Senior
  • Risp: 717
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 32  

12-07-19 13.34

@ maxpiano69
zaphod ha scritto:
i drawbars led touch: questi, come già detto, sono preferibili rispetto ai pulsanti di Nord, ma dai video non ho capito se sono multi-touch o meno.


Si, quelli sono davvero una bella idea, credo che siano multitouch dato che ogni "strip" (drawbar) é indipendente e nelle tastiere (comunemente) il sistema operativo i controlli li scandisce sempre, tutti e "parecchie" volte al secondo.
Si sì...ne andavano giù più di uno alla volta!
  • farfisio
  • Membro: Guest
  • Risp: 35
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 1  

23-08-19 15.32

@ WhiskyLiscio
ho avuto il 61, nn ci crederai ma i suoni piu belli sono proprio quelli che non c'entrano con l'organo. organi da buttare proprio, meccanica gommosa e si ingiallisce facilmente, l'ho dato via che aveva dei tasti gia ingialliti con 6 mesi di utilizzo. boh… forse a 650 euro vale la pena.
Si, ti credo. Ho avuto modo di ascoltarla e la cosa mi è sembrata paradossale fin dall'inizio: tanti preset di piani elettrici davvero ben fatti ma...mi vieni meno proprio sul combo organ?! Sembrava un farfisa campionato da una Roland anni '90.
Peccato davvero.
  • farfisio
  • Membro: Guest
  • Risp: 35
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 1  

23-08-19 15.37

@ mima85
SimonKeyb ha scritto:
Paradossalmente, essendo una macchina che punta sulla componente estetica, a parte il colore e qualche dettaglio non riesce secondo me a restituire sul palco la presenza del Continental originale


Togli pure il "secondo me". Questo è il Connie originale, mentre questo è il nuovo. Direi che proprio non c'è storia.

Fa più presenza il mio CEI Prestige da 4 soldi riverniciato per assomigliare al Continental originale.
Ahahahaha è vero! Stiamo ritornando negli anni '80
  • farfisio
  • Membro: Guest
  • Risp: 35
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 1  

23-08-19 16.11

@ mima85
fulezone ha scritto:
Ma noi ora siamo nel futuro e tutta questa roba come le valvole di un motore multijet potrebbero essere semplicemente gestite da un microcontrollore dedicato! Volere e potere!


Si ma poi chi ti compra una tastiera che costa 8'000 euro perché "ha dentro le valvole del Multijet"? Non bisogna guardare solo alla fattibilità tecnica (lo so anch'io che oggi più o meno tutto è possibile), se vuoi fare un prodotto che sia vendibile e che abbia un mercato bisogna vedere anche quella commerciale.

In più bisogna ricordarsi uno dei principi base di qualsiasi opera ingegneristica: più componenti ci sono, più il prodotto rischia di essere soggetto a guasti. Ora, una tastiera con contattiere a bus bar è un oggetto abbastanza delicato, dove il numero totale dei contatti equivale al numero di tasti moltiplicato il numero di registri. Quindi in un Vox Continental, che ha 49 tasti e 4 registri, abbiamo una tastiera con 49*4 = 196 contatti, ognuno dei quali può rompersi od ossidarsi. Questo si traduce in costi di supporto tecnico maggiori, costi che nel periodo di garanzia deve accollarsi il produttore. È un fattore di rischio che in fase di pianificazione del progetto viene calcolato, e viene fatto di tutto per ridurlo. E per ridurre la complessità circuitale/meccanica (e quindi i costi di produzione) e contemporaneamente aumentare l'affidabilità, al momento la soluzione è una sola: andare di digitale.

Bisogna anche aggiungere che il mercato degli organi combo è una nicchia ristrettissima, in realtà sono pochi i tastieristi che apprezzano quel timbro particolare e anche molto limitato e sgraziato. Quanti spenderebbero fior fior di soldi per una tastiera che, per sua natura di clone analogico, sa fare solo il suono dell'organo combo? Tu li spenderesti - sparo una cifra - 2'500 euro per un clone tutto analogico del Continental, che fa solo quei suoni e basta?

Ora, un clone Vox Continental analogico con tastiera a bus bar tecnicamente è certamente fattibile e per me sarebbe fichissimo, ma stiamo tranquilli che nessuno lo farà mai, perlomeno nessuno dei grossi tipo Korg. Magari si vedrà qualche produzione artigianale di qualche piccolo fabbricante, ma sicuramente non saranno organi che costeranno poco, per tanto così la gente continuerà a comprare e restaurare l'originale vintage.
Analisi lucidissima! Non ci avevo mai pensato all'impatto dei costi assistenza. Del resto, mi fermavo all'altro step: ma chi lo richiede 'sto Vox continental? Siamo onesti, dovremmo attingere tra i sedicenti tastieristi amanti dei Doors? E quanti pezzi potrebbe mai vendere in Italia (scartati me e Mr. Mima...mmm...🤔 al max. 5-6 tastiere ...per sempre!).

Domanda stupida: ci dovremmo interrogare sugli aspetti che hanno reso quello strumento dal suono squillante ed odioso (che io amo) cosi "popolare" (all'interno della nicchia, ovviamente)
Il sistema di amplificazione?
Il modo di suonarlo?
Cioè...quello che voglio dire, è necessario riprodurre fisicamente i 12 oscillatori coi transistor al germanio ...ecc. Non si possono riprodurre digitalmente?
Non voglio pensare che quel suono accattivante sia merito dei condensatori di carta e delle resistenze (insomma i soliti circuiti oscillatore - filtri- preamplificatori, ecc).
Ops, ultima cosa ...ho visto un po' di performer in giro nel web (cerco sempre di tenermi aggiornato) suonare lo strumento originale ma...l'effetto era davvero penoso. Si dovrebbero evitare per legge i tributi ai Doors! La tecnica di Manzarek è più accessibile rispetto a quella ad "un" Jon Lord (basta mettersi con le cuffiette a casa ed imparare pedissequamente nota per nota) e dunque tutti i sedicenti musicisti si lanciano per omaggiare i Doors.
Manzarek per me è stato un grande compositore rock ma non performer (stesso discorso per krieger che ingiustamente viene ancora oggi giudicato per la tecnica nonostante si sia inventato i riff più geniali della galassia)
Penso che la Vox che fu debba veramente molto al compianto Ray. Ha avuto l'abilità di trasformare una pianola per bambini in uno strumento cult.

Perdonatemi se ho bestemmiato ma volevo spostare l'asse della conversazione su altri aspetti perché ... francamente vedere annunci di quella scatoletta rossa (dal valore effettivo di 40 euro) a cifre spropositate perché è "vintage" 😗...veramente me le fa girare...anzi, mi parte la centrifuga

  • farfisio
  • Membro: Guest
  • Risp: 35
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 1  

23-08-19 16.12

@ fulezone
wildcat80 ha scritto:
E a dirla tutta, l'offerta che circola ora è per la sola tastiera, esclusi pedale e stand...

in realtà ci sono due offerte, 1099 da thomann solo tastiera con pedale e 1198 da strumentimusicali. net
incluso lo stand e il pedale,

ho letto tutto quello che avete scritto e mi chiedo con la moderna elettronica quanto ci vorrebbe ricostruire
quei vecchi circuiti, e invece di emulare proprio ricreare le sonorità originali affiancate a un microprocessore dedicato,
ormai vendono anche le valvole a pochi soldi, ci sono siti che per pochi euro ti vendono
le valvole sostitutive di amplificatori storici che avevano difetti seri e che oggi con 6 o 7 euro si rimettono in piedi
risolvendo quei difetti di progetto, in ogni caso la mia idea originale si va sempre di più inquadrando in un VR09,
che oggi usato viaggia intorno a 400 euro e secondo il mio modesto parere oggi a 400 euro non c'è uno strumento
che possa superare questo rapporto qualità prezzo, certo si affianca al casio px5s che anch'esso viaggia intorno ai 400 euro, ma come emulatore superiore al VR-09 non credo ci siano strumenti migliori su quella fascia di prezzo!
Col VR 09 vai alla grande, fidati!
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10199
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

23-08-19 16.27

farfisio ha scritto:
Non voglio pensare che quel suono accattivante sia merito dei condensatori di carta e delle resistenze (insomma i soliti circuiti oscillatore - filtri- preamplificatori, ecc)


È tutta una catena di fattori, l'elettronica ne è solo un anello. Oltre questo ci sono quelli che hai già citato (amplificazione e tecnica esecutiva), ma anche il contesto musicale e culturale in cui vengono inseriti questi strumenti. Diverse volte, anche nelle produzioni pop odierne, ogni tanto si sente qualche linea di tastiera con un timbro generico di organo a transistor, ma l'effetto che sortiscono la maggior parte delle volte è proprio quello della tastiera giocattolo infilata li giusto per.

Quando invece, anche oggi, il combo viene usato nel contesto giusto (cioè musica alternativa/rivoluzionaria/reazionaria/come la vogliamo poi chiamare), questo strumento ha ancora qualcosa da dire, e questi ragazzi ne sono un esempio.

farfisio ha scritto:
Si dovrebbero evitare per legge i tributi ai Doors!


Eh ma così non potresti suonare più nemmeno te emo

farfisio ha scritto:
francamente vedere annunci di quella scatoletta rossa (dal valore effettivo di 40 euro) a cifre spropositate perché è "vintage" 😗...veramente me le fa girare...anzi, mi parte la centrifuga


Questa è una piaga che infetta ormai qualsiasi oggetto tecnologico, dalla tastiera, al PC (ci sono in vendita computer IBM AT del 1985 a 1'500 euro, e c'è pure gente che li compra, io il mio l'ho trovato nella benna degli ingombranti e l'ho preso senza sborsare un centesimo), ai ventilatori, ai televisori, alle lampade. Tutto ciò che viene recuperato da cantine e soffitte e che può essere spacciato per "vintage", viene messo in vendita a cifre esorbitanti.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2643
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 73  

23-08-19 17.03

@ mima85
farfisio ha scritto:
Non voglio pensare che quel suono accattivante sia merito dei condensatori di carta e delle resistenze (insomma i soliti circuiti oscillatore - filtri- preamplificatori, ecc)


È tutta una catena di fattori, l'elettronica ne è solo un anello. Oltre questo ci sono quelli che hai già citato (amplificazione e tecnica esecutiva), ma anche il contesto musicale e culturale in cui vengono inseriti questi strumenti. Diverse volte, anche nelle produzioni pop odierne, ogni tanto si sente qualche linea di tastiera con un timbro generico di organo a transistor, ma l'effetto che sortiscono la maggior parte delle volte è proprio quello della tastiera giocattolo infilata li giusto per.

Quando invece, anche oggi, il combo viene usato nel contesto giusto (cioè musica alternativa/rivoluzionaria/reazionaria/come la vogliamo poi chiamare), questo strumento ha ancora qualcosa da dire, e questi ragazzi ne sono un esempio.

farfisio ha scritto:
Si dovrebbero evitare per legge i tributi ai Doors!


Eh ma così non potresti suonare più nemmeno te emo

farfisio ha scritto:
francamente vedere annunci di quella scatoletta rossa (dal valore effettivo di 40 euro) a cifre spropositate perché è "vintage" 😗...veramente me le fa girare...anzi, mi parte la centrifuga


Questa è una piaga che infetta ormai qualsiasi oggetto tecnologico, dalla tastiera, al PC (ci sono in vendita computer IBM AT del 1985 a 1'500 euro, e c'è pure gente che li compra, io il mio l'ho trovato nella benna degli ingombranti e l'ho preso senza sborsare un centesimo), ai ventilatori, ai televisori, alle lampade. Tutto ciò che viene recuperato da cantine e soffitte e che può essere spacciato per "vintage", viene messo in vendita a cifre esorbitanti.
ultimamente vedo in giro sempre più gente che compra GameBoy e GameBoy color, li comprano rigenerati o distrutti da rigenerare, i prezzi variano tra i 2.99 euro per uno distrutto sino a 40/50 euro per uno rigenerato, sino ad arrivare a 90 euro per uno nuovo e 199 euro per le versioni più moderne e 299 euro per quelle da collezione tutte senza gioco o con un gioco, considerando asphalt 8 e 9 che girano su smartphone un game boy è una cosa assurda eppure l'altra volta pensavo che mi sarebbe piaciuto avere un game boy con supermario e tetris, da piccolo i miei genitori non vollero comprarmelo e ora averne uno mi piacerebbe!
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10199
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

23-08-19 17.09

@ fulezone
ultimamente vedo in giro sempre più gente che compra GameBoy e GameBoy color, li comprano rigenerati o distrutti da rigenerare, i prezzi variano tra i 2.99 euro per uno distrutto sino a 40/50 euro per uno rigenerato, sino ad arrivare a 90 euro per uno nuovo e 199 euro per le versioni più moderne e 299 euro per quelle da collezione tutte senza gioco o con un gioco, considerando asphalt 8 e 9 che girano su smartphone un game boy è una cosa assurda eppure l'altra volta pensavo che mi sarebbe piaciuto avere un game boy con supermario e tetris, da piccolo i miei genitori non vollero comprarmelo e ora averne uno mi piacerebbe!
Io di game boy ne ho fatto incetta in tempi non sospetti, chiedendo ai miei amici se gli interessava svuotarsi le cantine delle loro vecchie console che giacevano la praticamente dimenticate. Ne ho raccattata una bella scatola emo

Solo una volta ne ho comprato uno sulla baia, sempre in quei tempi non sospetti, giusto per il gusto di averne uno in stato quasi nuovo, senza graffi e con il case non scolorito. L'ho pagato forse 10 euro.

E no, non l'ho fatto per rivenderli nel momento in cui la mania del vintage sarebbe esplosa, che era una cosa che tra l'altro mi aspettavo già una 15ina di anni fa. Infatti l'argomento che usavo con i miei ogni volta che varcavo la soglia di casa con qualche vecchio cassone polveroso tra le braccia, era "vedrai tra 10/20 anni quanto varranno questi ferrivecchi". E ci ho azzeccato emo.

Fin'ora tutto quello che ho preso me lo sono tenuto, perché sono appassionato di queste cose. Le speculazioni sui rottami non mi interessano.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2643
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 73  

23-08-19 17.41

@ mima85
Io di game boy ne ho fatto incetta in tempi non sospetti, chiedendo ai miei amici se gli interessava svuotarsi le cantine delle loro vecchie console che giacevano la praticamente dimenticate. Ne ho raccattata una bella scatola emo

Solo una volta ne ho comprato uno sulla baia, sempre in quei tempi non sospetti, giusto per il gusto di averne uno in stato quasi nuovo, senza graffi e con il case non scolorito. L'ho pagato forse 10 euro.

E no, non l'ho fatto per rivenderli nel momento in cui la mania del vintage sarebbe esplosa, che era una cosa che tra l'altro mi aspettavo già una 15ina di anni fa. Infatti l'argomento che usavo con i miei ogni volta che varcavo la soglia di casa con qualche vecchio cassone polveroso tra le braccia, era "vedrai tra 10/20 anni quanto varranno questi ferrivecchi". E ci ho azzeccato emo.

Fin'ora tutto quello che ho preso me lo sono tenuto, perché sono appassionato di queste cose. Le speculazioni sui rottami non mi interessano.
siamo perfettamente d'accordo, penso che abbiamo più o meno la stessa età e quindi capisco esattamente
quello che dici ma dimmi un po' guadando la questione da un punto di vista oggettivo
guardando i giochi che puoi scaricare gratis su uno smarthphone di oggi e guardando supermario o tetris su un gameboy
non ci rendiamo conto che le due cose non sono nemmeno paragonabili? L'altra volta è uscito carmageddon a 16bit per android,
ogni macchina è composta da 50pixel, sono corso a scaricarlo!
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10199
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 776  

23-08-19 19.07

fulezone ha scritto:
guadando la questione da un punto di vista oggettivo
guardando i giochi che puoi scaricare gratis su uno smarthphone di oggi e guardando supermario o tetris su un gameboy
non ci rendiamo conto che le due cose non sono nemmeno paragonabili?


Certo che non sono paragonabili, ci sono l'equivalente umano di intere ere geologiche di differenza tra Game Boy ed uno smartphone moderno. Smartphone che, oltre a far girare giochi e programmi infinitamente più complessi di quelli della console Nintendo, la può pure emulare al 100% senza il benché minimo sforzo.

Uno si prende il Game Boy originale per nostalgia, per sperimentare nuovamente le sensazioni che ha sperimentato quand'era bambino o adolescente negli anni '90. Difficilmente vedrai un Game Boy in mano ad un adolescente di oggi, che anzi alla vista di quello scatolotto di plastica con quel display così striminzito e nelle prime versioni nemmeno a colori, la prima cosa che andrà a pensare sarà "ma cos'è 'sto cesso?".

Comunque stiamo andando parecchio OT.