1500 euro da investire in un synth analogico

  • d_phatt
  • Membro: Senior
  • Risp: 546
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 68  

21-11-20 12.51

@ emidio
eccomi! Mi sa che avete indovinato: ho appena comprato un Subsequent 37! emo L'ho comprato usato, ma tenuto davvero benissimo, in quanto il prezzo era troppo ghiotto per non approfittarne... Dovrebbe arrivarmi entro la prossima settimana.
Vi spiego il perché della mia scelta: alla fine mi sono detto che questo strumento mi sarebbe servito solo per "cultura personale" e per avere un sogno, quello di un true analog, che non avevo mai posseduto prima nella mia vita.
Scegliendo il Rev2 avrei preso qualcosa che, sinceramente, mi sarebbe potuta servire di più... Ma avrei finito alla fine per considerarla una tastiera "normale" (cercate di capire cosa intendo), perché non mi ha fatto scattare l'emozione che invece cercavo per qualcosa di assolutamente "diverso" da tutto ciò che possieda e abbia posseduto.
Passiamo ora alle note dolenti: se sogno doveva essere, avrei voluto che lo fosse fino in fondo, e per questo avrei voluto comprare la versione CV, emessa solo in 2000 esemplari e dalla meravigliosa livrea in alluminio; ma - purtroppo - chi lo vende lo fa a cifre davvero folli, e io sinceramente non me la sono sentita di pagare oltre il doppio la stessa macchina solo per una diversa colorazione (benché sicuramente più rara e preziosa).
Eheh sotto sotto me lo aspettavo...
Guarda hai fatto bene a risparmiare, la versione CV ha senso solo se hai altre cose con cui farlo comunicare tramite le uscite CV (tipo un sistema modulare), altrimenti non servono...poi per la questione estetica, sono bellissimi entrambi, poi hanno entrambi i fianchetti in legno e scaldano il suono allo stesso modo no? emo
Eccellente acquisto, è una macchina fenomenale...avrai parecchio con cui divertirti. E citando Cosimi, attento ai coni!

@Maxpiano, avrei una domanda per te visto che hai il Little Phatty: per caso sai se gli oscillatori sono uguali a quelli dei Sub? Oppure sono diversi? Chiedo per curiosità.
  • vansys
  • Membro: Expert
  • Risp: 2088
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 118  

21-11-20 13.56

Ma grandissimo!!!
Per me hai fatto benissimo e credimi, nero è STUPENDO perché l'occhio vuole la sua parte, eccome se la vuole!!!
Io ne sono felicissimo e questa mattina ho incluso nel mio piccolo angolo della passione il tanto sospirato e agognato Moog...
Sapessi solo come allegare una immagine da Android...
  • emidio
  • Membro: Expert
  • Risp: 2756
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 179  

21-11-20 16.02

Grazie a tutti voi, ragazzi... preziosi come sempre! emo
  • dielle63
  • Membro: Expert
  • Risp: 1249
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 32  

21-11-20 18.01

@ emidio
Grazie a tutti voi, ragazzi... preziosi come sempre! emo
emo
Divertiti.

Prima o poi mi iscriverò allo stesso club.
  • matmetal
  • Membro: Senior
  • Risp: 347
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 20  

21-11-20 19.48

mima85 ha scritto:
Non è meglio usare il parametro slop/drift a tal proposito? Il punto è che una delle caratteristiche del suono cosiddetto "vintage" che cerchiamo dagli analogici è dovuto al fatto che il detune degli oscillatori presenta lievi differenze tra voce e voce (nella prima voce il battimento ha una certa velocità, nella seconda è un pelo più lento, nella terza un pelo più veloce e così via), per via appunto della non perfetta intonazione dei VCO. La funzionalità slope/drift, se fatta bene, tra le varie cose dovrebbe emulare anche questo comportamento, introducendo artificialmente degli errori di intonatura degli oscillatori. L'LFO invece interviene globalmente su tutte le voci, quindi le sfasa tutte alla stessa maniera e sebbene vivacizzi e movimenti il suono l'effetto non è lo stesso.


No, nel senso che non basta e penso che una soluzione non debba necessariamente escludere l'altra, si possono usare insieme, infatti molti preset usano molto gli lfo verso vari indirizzi degli osc in compresenza dello slop.
Comunque il mio era solo un consiglio semplice e diretto per vivacizzare i DCO, non intendevo di utilizzarlo come alternativa allo slope/drift, che ci va sempre, a minimi dosaggi perchè poi stona.

Ne sai più di me, girando lo slop non si trasforma in un matrix 6, lfo può dare una mano, nessun synth moderno diventa vintage, puoi richiamare determinate sonorità ma rimangono sempre nel pulitino, cristallino hifi, hanno un altro carattere... ovviamente è roba da synthnerd ma se uno è fissato con quelle sonorità non prende un Sub37 ma un Source, tra i moderni solo il The River mi ha eccitato in quel senso e sono molto curioso sui prossimi polifonici Behringer.

matmetal ha scritto:
per migliorare si può indirizzare uno o più lfo sugli osc giusto un 3% per vivacizzarlo


Con lfo al 3% forse mi son espresso male, nello specifico in codesto synth, 3/127 di amount sulla freq osc e li lasci liberi, no keysync (che poi resetta il ciclo solo se non hai altri tasti premuti), 5/127 è già troppo, poi se lo indirizzi alla shape hai più libertà di movimento, ne puoi indirizzare addirittura un terzo lfo che modula il mix di osc e aumenta "l'incertezza", o 2 alla shape e 2 alla freq osc, lfo che modula lfo che modula osc, insomma la forza di questo synth è nell'incredibile flessibilità, il Prologue come suono secco sarà migliore ma con questo copri tutto quello che fa e fai miliardi di cose in più.

Ovviamente tutto secondo me poi ognuno ha il suo pensiero e metodo


d_phatt ha scritto:
@Maxpiano, avrei una domanda per te visto che hai il Little Phatty: per caso sai se gli oscillatori sono uguali a quelli dei Sub? Oppure sono diversi? Chiedo per curiosità.


Anche se non è rivolta a me, sono diversi, più tradizionali, meno diretti e moderni
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10999
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 899  

22-11-20 19.08

matmetal ha scritto:
No, nel senso che non basta e penso che una soluzione non debba necessariamente escludere l'altra


Infatti non intendevo questo. Quello dell'LFO che modula leggermente il secondo oscillatore è un trucchetto che si usava già negli anni '80 sui polifonici, anche su quelli a VCO. I preset di strings sugli Oberheim per esempio ne facevano ampio uso.

Usare insieme LFO e slop è certamente una buona cosa se si cerca un suono movimentato.
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 3163
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 175  

22-11-20 22.19

Mi pare strano che nessuno, dato il budget e il fatto che stessi cercando uno strumento "iconico", abbia accennato all'Odyssey. Lo scrivo perché io ho un debole per quel synth è perché veramente avrebbe avuto tutte le caratteristiche richieste. Ma comunque hai fatto bene, un Moog è sempre un Moog, nulla da eccepire.
  • emidio
  • Membro: Expert
  • Risp: 2756
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 179  

22-11-20 22.57

@ filigroove
Mi pare strano che nessuno, dato il budget e il fatto che stessi cercando uno strumento "iconico", abbia accennato all'Odyssey. Lo scrivo perché io ho un debole per quel synth è perché veramente avrebbe avuto tutte le caratteristiche richieste. Ma comunque hai fatto bene, un Moog è sempre un Moog, nulla da eccepire.
Eh, ormai l’acquisto è fatto... Ma credo fosse davvero ciò che volevo.
Non vedo l’ora di averlo tra le mani emo
  • vansys
  • Membro: Expert
  • Risp: 2088
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 118  

22-11-20 23.38

Io ho passato il week end a Sub Sequent 37 insieme alle altre macchine che ho ed è STUPENDO.
Non mi esprimo sugli altri che non conosco ma il Moog rappresenta per me il synth che cercavo e sono sicuro che Emidio ne sarà soddisfattissimo
  • d_phatt
  • Membro: Senior
  • Risp: 546
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 68  

22-11-20 23.46

@ vansys
Io ho passato il week end a Sub Sequent 37 insieme alle altre macchine che ho ed è STUPENDO.
Non mi esprimo sugli altri che non conosco ma il Moog rappresenta per me il synth che cercavo e sono sicuro che Emidio ne sarà soddisfattissimo
Te l'avevo detto io emo
  • emidio
  • Membro: Expert
  • Risp: 2756
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 179  

23-11-20 08.19

@ vansys
Io ho passato il week end a Sub Sequent 37 insieme alle altre macchine che ho ed è STUPENDO.
Non mi esprimo sugli altri che non conosco ma il Moog rappresenta per me il synth che cercavo e sono sicuro che Emidio ne sarà soddisfattissimo
emoemo
  • vansys
  • Membro: Expert
  • Risp: 2088
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 118  

23-11-20 11.08

d_phatt ha scritto:
Te l'avevo detto io

Ciao
Ti quoto in primis per ringraziarti, diciamo che ero già piuttosto orientato ma tanti buoni consigli aiutano.
C'è solo una situazione che mi ha messo un po' in difficoltà.
Partendo dal presupposto che in quel momento il SS37 era collegato via USB al MPC One, in un momento di smanettamento selvaggio è come se fosse partita una nota on che non voleva staccarsi a prescindere che io passassi da una patch all'altra.
L'unica soluzione è stata riavviare il synth.
Ho cercato senza risultato una sorta di Midi Panic da premere ma non ho trovato tasti simili.
Hai, o avete, qualche suggerimento in merito?
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10999
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 899  

23-11-20 11.43

vansys ha scritto:
Hai, o avete, qualche suggerimento in merito?


Magari si tratta di un difetto della versione di firmware che hai sul tuo synth, quello delle note che restano appese è un bug piuttosto comune, anche tra diversi costruttori e modelli di strumenti. Prova a vedere se il firmware del tuo Moog è già all'ultima versione e se non lo è considera di aggiornarlo, che male non fa. Magari ti risolve anche quel problema.
  • d_phatt
  • Membro: Senior
  • Risp: 546
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 68  

23-11-20 11.55

@ vansys
d_phatt ha scritto:
Te l'avevo detto io

Ciao
Ti quoto in primis per ringraziarti, diciamo che ero già piuttosto orientato ma tanti buoni consigli aiutano.
C'è solo una situazione che mi ha messo un po' in difficoltà.
Partendo dal presupposto che in quel momento il SS37 era collegato via USB al MPC One, in un momento di smanettamento selvaggio è come se fosse partita una nota on che non voleva staccarsi a prescindere che io passassi da una patch all'altra.
L'unica soluzione è stata riavviare il synth.
Ho cercato senza risultato una sorta di Midi Panic da premere ma non ho trovato tasti simili.
Hai, o avete, qualche suggerimento in merito?
Innanzitutto figurati.
La natura del problema che hai avuto dipende anche da cosa stavi facendo con il collegamento usb, magari è la Akai che ha fatto casino, dipende da come la stavi usando.
Ora non ho il manuale del Sub Phatty sottomano ma controlla sul tuo come si attiva il MIDI Panic.

@Mima85: se l'ha comprato nuovo il firmware dovrebbe essere già aggiornato, comunque controllare non fa male.
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10999
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 899  

23-11-20 14.16

d_phatt ha scritto:
comunque controllare non fa male


Esatto, anche perché spesso accade che il prodotto che si compra in realtà sia stato costruito anche parecchi mesi prima. Dipende quanto tempo ha passato in magazzino, più ne ha passato e più c'è probabilità che il firmware che ha a bordo sia già obsoleto.

Siccome (purtroppo) oggi la tendenza è "butto sul mercato il prodotto anche se il suo firmware è incompleto/difettoso e poi lo sistemo man mano", è buona abitudine sempre controllare gli aggiornamenti.
  • vansys
  • Membro: Expert
  • Risp: 2088
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 118  

23-11-20 14.22

Grazie per il suggerimento. So che è stato costruito a settembre 2020 perchè la data è scritta sotto :D
Detto ciò controllerò stasera a casa ed eventualmente aggiorno.
Va detto che sto cercando di registrare su Midiware il SS37 ma ancora non mi hanno confermato la registrazione dello strumento, in questo modo potrei scaricare, credo, il manuale in italiano che male non mi farebbe :D