Pianoforte digitale

  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 219  

15-07-21 22.14

@ zerinovic
Premesso che per me in questa categoria sono tutti da scartare, perchè troppo poco versatili per i miei gusti...cmq il D1 ha delle particolarità come i midi din, i connettori LR e non un uscita cuffie "combo" . che lo rendono leggermente piu stage di altri. riguardo al suono in questa comparativa (kawai es110) non ci sfigura affatto secondo me.
Tra i plus c'è sicuramente l'estetica slim ed elegante, e il suo stand che lo rende sinceramente bellissimo.
E comunque rimane l'unico entry level a montare una meccanica top di gamma.
  • Fabri72
  • Membro: Expert
  • Risp: 1101
  • Loc: Alessandria
  • Status:
  • Thanks: 105  

15-07-21 23.43

@ d_phatt
Uh...ma cosa cambia rispetto al PXS1000?
Ciao, sinceramente non ho approfondito. L'ho segnalato ipotizzando che chi è interessato al 1000 potrebbe apprezzare di più il sostituto. emo
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 219  

16-07-21 01.04

@ Fabri72
Ciao, sinceramente non ho approfondito. L'ho segnalato ipotizzando che chi è interessato al 1000 potrebbe apprezzare di più il sostituto. emo
Grazie fabri! Non avevo capito che fosse il sostituto del 1000, che è uscito relativamente da poco...o forse no? emo

Sarei curioso di provarli questi nuovi Casio, non sono mai riuscito a farlo.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19755
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2146  

16-07-21 08.22

@ d_phatt
Tra i plus c'è sicuramente l'estetica slim ed elegante, e il suo stand che lo rende sinceramente bellissimo.
E comunque rimane l'unico entry level a montare una meccanica top di gamma.
Sicuramente ed anche il fatto che abbia il MIDI DIN, però ha solo un ingresso pedal (Sustain, per quanto con possibilità di half pedal) quindi anche volendolo usare come master pesata (con suoni di scorta), come ad un certo punto io stesso avevo pensato di fare, risulta limitata rispetto ad altre soluzioni.
E' un peccato perché bastava davvero poco a Korg per farne "qualcosa di più", ma evidentemente non era quello il target.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 219  

16-07-21 13.22

@ maxpiano69
Sicuramente ed anche il fatto che abbia il MIDI DIN, però ha solo un ingresso pedal (Sustain, per quanto con possibilità di half pedal) quindi anche volendolo usare come master pesata (con suoni di scorta), come ad un certo punto io stesso avevo pensato di fare, risulta limitata rispetto ad altre soluzioni.
E' un peccato perché bastava davvero poco a Korg per farne "qualcosa di più", ma evidentemente non era quello il target.
Sì...solito discorso, questi entry level sono strumenti che fanno immaginare, ma non lasciano realizzare.
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3521
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 389  

16-07-21 13.38

@ d_phatt
Sì...solito discorso, questi entry level sono strumenti che fanno immaginare, ma non lasciano realizzare.
Bravo... ti meriti un thanks solo perché alla fine la pensi come me emo
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9689
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 812  

16-07-21 13.59

e invece sentire lui negozio serio,che ritira anche, quindi se hai qualcosa da scontare..puoi proporlo…l’hai mai provato il numa concert?
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3368
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 427  

16-07-21 17.34

d_phatt ha scritto:
Sì...solito discorso, questi entry level sono strumenti che fanno immaginare, ma non lasciano realizzare.

Mi associo. Una delle considerazioni piu indovinate che abbia letto in merito.
Temo tuttavia sia voluto, viceversa non venderebbero l'alto di gamma.
  • Steruny
  • Membro: Senior
  • Risp: 593
  • Loc: Cagliari
  • Status:
  • Thanks: 53  

16-07-21 17.59

@ Ulisse71
Sto valutando la possibilità di acquistare un piano digitale, badget 400-500 euro, connettività, sequencer e aver anche suoni di organo e violini; non sono un pianista, ho fatto solo un anno di pianoforte poi autodidatta; non ci voglio lavorare, il mio lavoro non è nella musica, la musica è solo una passione...cosa mi consigliate?Ho visto il Kaway es110....su questa cifra posso prendere di meglio visto che il Kawai es110 si trova su queste cifre?Grazie.
Potresti guardare la serie fp di roland.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 219  

16-07-21 23.17

Grazie giosanta e FranzBraile.

giosanta ha scritto:
Temo tuttavia sia voluto, viceversa non venderebbero l'alto di gamma.

Sicuramente. Anche se a volte mi chiedo se non gli converrebbe, anche da un punto di vista economico, fare meno strumenti, a buon prezzo, ma senza compromessi artificiali. Ma di sicuro avranno fatto i loro conti...
  • Kent83
  • Membro: Senior
  • Risp: 156
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 28  

17-07-21 08.59

@ d_phatt
Grazie giosanta e FranzBraile.

giosanta ha scritto:
Temo tuttavia sia voluto, viceversa non venderebbero l'alto di gamma.

Sicuramente. Anche se a volte mi chiedo se non gli converrebbe, anche da un punto di vista economico, fare meno strumenti, a buon prezzo, ma senza compromessi artificiali. Ma di sicuro avranno fatto i loro conti...
Non gli conviene semplicemente perché esiste una platea di persone molto ampia che, se si approccia per la prima volta allo strumento, giustamente ci va cauta e vorrà spendere una cifra non eccessiva, perché il pericolo di abbandonare è molto alto. Ecco perché tra i 300 e 500 tutte le case hanno i loro prodotti entry level e sull'usato ugualmente ce n'è un fottio. Poi la platea dei professionisti o di chi vuole andare avanti si restringe molto e i prodotti ce ne sono meno, costano decisamente di più perché giustamente si richiedono funzioni e qualità maggiore, e non si trovano facilmente in negozio.
Se un P515 o simile costasse la metà sicuramente faresti felice un professionista ma schioderesti un principiante dalle sue paure di buttare soldi? Non venderesti es tutti i p45 al doppio del prezzo più tutti i p515 alla metà, semplicemente venderesti meno pezzi.
Poi dopo cosa dovresti vendergli quando diventa più esigente? E se ho un solo prodotto in catalogo e un altro ne inserisce altri a prezzi più bassi con meno funzioni? Mi danneggerebbe. Ed ecco che uno strumento di fascia bassa devi averlo per farti conoscere e apprezzare e per sperare di fidelizzare il cliente.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9689
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 812  

17-07-21 10.46

@ Kent83
Non gli conviene semplicemente perché esiste una platea di persone molto ampia che, se si approccia per la prima volta allo strumento, giustamente ci va cauta e vorrà spendere una cifra non eccessiva, perché il pericolo di abbandonare è molto alto. Ecco perché tra i 300 e 500 tutte le case hanno i loro prodotti entry level e sull'usato ugualmente ce n'è un fottio. Poi la platea dei professionisti o di chi vuole andare avanti si restringe molto e i prodotti ce ne sono meno, costano decisamente di più perché giustamente si richiedono funzioni e qualità maggiore, e non si trovano facilmente in negozio.
Se un P515 o simile costasse la metà sicuramente faresti felice un professionista ma schioderesti un principiante dalle sue paure di buttare soldi? Non venderesti es tutti i p45 al doppio del prezzo più tutti i p515 alla metà, semplicemente venderesti meno pezzi.
Poi dopo cosa dovresti vendergli quando diventa più esigente? E se ho un solo prodotto in catalogo e un altro ne inserisce altri a prezzi più bassi con meno funzioni? Mi danneggerebbe. Ed ecco che uno strumento di fascia bassa devi averlo per farti conoscere e apprezzare e per sperare di fidelizzare il cliente.
oggi dovessi scegliere un pianopesato, opterei per Roland rd88, che secondo me é un prodotto killer.

se proprio non posso spendere ma piuttosto lo pago a rate l’rd88…

allora andrei sull’offerta thomann sp5600 deluxe, con supporto,triplo pedale, panchetta e cuffie, usb,midi in e out,audio in.e out, (anche se su jack stereo) amplificato.anche il PB.

in tutti i casi non potrei precludere l’utilizzo combinato di un PC/ipad oggi. é troppo comodo, non posso pensare ad un sequencer su schermettino o alla mancanza di qualche timbrica. cosi facilmente rimediabile..
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3368
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 427  

17-07-21 10.55

Kent83 ha scritto:
Non gli conviene...

Vero per quanto riguarda la parte meccanica, ma la scelta delle qualità dei campioni da inserire è mia assoluta convinzione sia squisatemente di politcia commerciale, legittima per carità, ma tant'è.
In ogni caso, ma questa è una convinzione ancor piu personale penso, da decenni, che ci si debba accostare alla musica col meglio che ci si puo permettere, perchè ho sempre pensato, penso e continuerò a pensare che la natura, la qualità del "suono" sia una compomente fondamentale, incomprimibile, primaria della creazione dell'evento sonoro e dell'emozione che ne deriva; tanto quanto la corretta esecuzione.
  • Kent83
  • Membro: Senior
  • Risp: 156
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 28  

17-07-21 11.10

@ zerinovic
oggi dovessi scegliere un pianopesato, opterei per Roland rd88, che secondo me é un prodotto killer.

se proprio non posso spendere ma piuttosto lo pago a rate l’rd88…

allora andrei sull’offerta thomann sp5600 deluxe, con supporto,triplo pedale, panchetta e cuffie, usb,midi in e out,audio in.e out, (anche se su jack stereo) amplificato.anche il PB.

in tutti i casi non potrei precludere l’utilizzo combinato di un PC/ipad oggi. é troppo comodo, non posso pensare ad un sequencer su schermettino o alla mancanza di qualche timbrica. cosi facilmente rimediabile..
Infatti RD88 costa quel migliaio di euro, una fascia di prezzo piuttosto scoperta, l'hanno pensata bene. Sinceramente non mi aveva fatto impazzire ma una seconda chance gliela concederò.
  • Kent83
  • Membro: Senior
  • Risp: 156
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 28  

17-07-21 11.17

@ giosanta
Kent83 ha scritto:
Non gli conviene...

Vero per quanto riguarda la parte meccanica, ma la scelta delle qualità dei campioni da inserire è mia assoluta convinzione sia squisatemente di politcia commerciale, legittima per carità, ma tant'è.
In ogni caso, ma questa è una convinzione ancor piu personale penso, da decenni, che ci si debba accostare alla musica col meglio che ci si puo permettere, perchè ho sempre pensato, penso e continuerò a pensare che la natura, la qualità del "suono" sia una compomente fondamentale, incomprimibile, primaria della creazione dell'evento sonoro e dell'emozione che ne deriva; tanto quanto la corretta esecuzione.
Es110 l'ho preso perché il suono di default mi piace tantissimo e per il resto lo consideravo buono per me. Adesso, con l'esperienza seppur minima che ho fatto, sono d'accordo con te sul prendere il meglio. Ma ci sono dovuto passare, e poi non tutti la ragionano così. Una mia amica insegnante di musica a scuola mi dice come molti genitori con macchine da sogno e quattrini a non finire sono invece estremamente restii nell'investire 300 euro per un piano digitale per i figli.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 219  

17-07-21 11.52

giosanta ha scritto:
Vero per quanto riguarda la perte mecanica, ma la scelta delle qualità dei campioni da inserire è mia assoluta convinzione sia squisatemente di politcia commerciale, legittima per carità, ma tant'è.

Esatto, direi che più in generale la questione è sulle mancanze della parte digitale.
Per quanto riguarda la parte meccanica, ovvio che si faccia quel che si può in relazione al costo e al peso, e anzi tutto sommato mi sembra che i risultati raggiunti possano essere molto buoni (le buonissime keybed Roland e Korg, oltre alla classica GHS).

Le mancanze stanno proprio nel cervello digitale di questi strumenti.

Ma kent83, guarda che il discorso non vale solo per gli entry level, ma anche a strumenti che costano fior di quattrini. Basti vedere le ridicole funzioni MIDI di uno strumento altrimenti eccellente come il Korg Vox Continental, o peggio ancora del Nord Piano che è uno strumento che costa 2500 euro e non ha la Nord Extern Section. Questi sono i due che mi hanno colpito di più, e di cui mi sono già lamentato su questo forum, ma gli esempi potrebbero continuare e certi post di alcuni forumers esperti lo dimostrano regolarmente.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9689
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 812  

17-07-21 11.57

@ Kent83
Infatti RD88 costa quel migliaio di euro, una fascia di prezzo piuttosto scoperta, l'hanno pensata bene. Sinceramente non mi aveva fatto impazzire ma una seconda chance gliela concederò.
ci vuole anche l’utente adatto…se cerchi un pianoforte digitale per usarlo come un acustico, ovvio che tocco e suono interno, hanno la precedenza su tutto. ma nessuno che conosca resiste al fascino del digitale…partendo dalle cuffie, te li ritrovi tutti sciroccati con vst e kaoss pad..emo

per questo uno strumento che consenta un buon “centro di gravità permanente” é piu importante del bel suono, ma solo perche un bel suono oggi si ottiene facilmente.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3368
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 427  

17-07-21 13.11

zerinovic ha scritto:
...ma nessuno che conosca resiste al fascino del digitale…partendo dalle cuffie, te li ritrovi tutti sciroccati con vst...

Beh... tutti proprio no. Io, ad esempio, detesto i vst.
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 130
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 33  

17-07-21 14.54

@ Fabri72
Ciao, sinceramente non ho approfondito. L'ho segnalato ipotizzando che chi è interessato al 1000 potrebbe apprezzare di più il sostituto. emo
Gamazda - Hotel California

molto interessante !

ps anche il px-s1000 non è male..😀
  • soicaM
  • Membro: Senior
  • Risp: 301
  • Loc: Forlì e Cesena
  • Status:
  • Thanks: 133  

17-07-21 16.43

misty 120 categoria home Made emo