Non so più suonare un arranger...

  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11018
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1099  

28-07-22 10.46

@ Ctesibio
ma perchè voi usate intro o ending dei ritmi ? ma fate le musichette per i cartoni animati ? e su ragazzi siamo musicisti !! Poi, lo split ce l'ha e ti ricordo che è TOTALMENTE AUDIO. no dai siamo su altri pianeti nn c'è discussione. emo
anche perché se non avete voglia di arrangiarvi…allora si prende una bella base midi, apri garage band,zitti la parte che vuoi suonare e fatto. sempre con l’ipad…quello che conta alla fine è il risultato. e ci si può arrivare mettendo in mostra il talento o anche con la tecnologia. certo se ti dicono sei un mettibasi lo devi accettare.
  • Robosound
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Reggio Calabria
  • Thanks: 63  

28-07-22 10.53

zerinovic ha scritto:
anche perché se non avete voglia di arrangiarvi…allora si prende una bella base midi, apri garage band,zitti la parte che vuoi suonare e fatto. sempre con l’ipad…quello che conta alla fine è il risultato. e ci si può arrivare mettendo in mostra il talento o anche con la tecnologia. certo se ti dicono sei un mettibasi lo devi accettare.


Usare un Arranger per mandare semplicemente basi come un semplice Karaokista non ha senso, compri strumenti adatti allo scopo (tipo Merish ecc).
Io non uso la mia Tyros 4 per mendare basi... perchè ho il manico (cosa che fa la differenza in tutto)
Anche io uso con molta soddisfazione Garage Band e non mi vergogno di ammettere che gli arranger mi piacciono (come fanno la maggior parte dei forumers/professori qui su questo forum)
  • Robosound
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Reggio Calabria
  • Thanks: 63  

28-07-22 10.57

@ Robosound
zerinovic ha scritto:
anche perché se non avete voglia di arrangiarvi…allora si prende una bella base midi, apri garage band,zitti la parte che vuoi suonare e fatto. sempre con l’ipad…quello che conta alla fine è il risultato. e ci si può arrivare mettendo in mostra il talento o anche con la tecnologia. certo se ti dicono sei un mettibasi lo devi accettare.


Usare un Arranger per mandare semplicemente basi come un semplice Karaokista non ha senso, compri strumenti adatti allo scopo (tipo Merish ecc).
Io non uso la mia Tyros 4 per mendare basi... perchè ho il manico (cosa che fa la differenza in tutto)
Anche io uso con molta soddisfazione Garage Band e non mi vergogno di ammettere che gli arranger mi piacciono (come fanno la maggior parte dei forumers/professori qui su questo forum)
Naturalmente la mia non è polemica....
ci mancherebbe
emo
  • orazio74
  • Membro: Senior
  • Risp: 492
  • Loc: Siracusa
  • Thanks: 20  

28-07-22 11.05

@ Ctesibio
Secondo me, l'arranger ha avuto i suoi anni splendenti in special modo quando le band sparivano in barba alle basi midi sui dischetti e quant'altro, io ho sempre visto questo strumento in quest'ottica , aiutare un po chi va da solo, per un periodo di tempo, un po tutti usavano queste tastiere come lettori di basi e per suonare qualche nota, oltre che qualche ritmo, oggi le cose grazie a dio stanno cambiando, si preferisce piu fare dal vivo, anche se piu semplice e risicato poi, mi spiegate che senso avrebbe spendere una tal cifra quando posso usare x-mure su ipad dove ci faccio qualunque altra cosa ? L'unica spiegazione è appunto la gente con la grana pensionata che la mette nel salotto per cantare vitti na crozza con l'amico di bevute. Su un palco serio ? Mai vista sinceramente, i campioni degli arrangers sono confezionati per suonare a pappa fatta non adatti per i gruppi , anche fosse con korg, io preferisco cmq il suono dei loro synth digitali agli arrangers , ma vi rendete conto poi 3000-4000-5000 euro per avere una roba del genere ci compri un arsenale mille volte piu duttile. Non parliamo poi di quelli che costano meno di plastica e con le casse IO ODIO GLI STRUMENTI CON LE CASSE giocattoli, per carità.
Può darsi, anzi diciamo che è stato così. Sono parecchi anni che non vedo musicisti singoli o duo, esibirsi in locali con tali strumenti Oggi vanno forti i gruppi o le cover band. Gli arranger credo che sono strumenti che il più delle volte finiscono a casa e utilizzati per festicciole in casa o finiscono per essere suonati per il proprio gusto personale. Però c'è sempre l'eccezione, come io ad esempio nel mio caso specifico con il mio arranger ci faccio di tutto, sia in casa che con il gruppo. Modifico i preset a mio piacimento, ho degli organi discreti grazie ai drawbar fisici, e della meccanica dei tasti semipesati? Non mi lamento affatto,; gli style li utilizzavo di più in passato, quando suonavo in pizzeria ma non avevo ancora lo strumento attuale.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11018
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1099  

28-07-22 11.09

@ Robosound
zerinovic ha scritto:
anche perché se non avete voglia di arrangiarvi…allora si prende una bella base midi, apri garage band,zitti la parte che vuoi suonare e fatto. sempre con l’ipad…quello che conta alla fine è il risultato. e ci si può arrivare mettendo in mostra il talento o anche con la tecnologia. certo se ti dicono sei un mettibasi lo devi accettare.


Usare un Arranger per mandare semplicemente basi come un semplice Karaokista non ha senso, compri strumenti adatti allo scopo (tipo Merish ecc).
Io non uso la mia Tyros 4 per mendare basi... perchè ho il manico (cosa che fa la differenza in tutto)
Anche io uso con molta soddisfazione Garage Band e non mi vergogno di ammettere che gli arranger mi piacciono (come fanno la maggior parte dei forumers/professori qui su questo forum)
anche a me piacciono, e sicuramente hanno della logica dalla sua parte, uno che si porta solo una pa4 evita di portarsi dietro diverse altre cose.
il karaokista ci sta,te lo permette però.
l’arranger (alla korg)perde il senso quando non c’è un utilizzo vario.
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 403
  • Loc: Milano
  • Thanks: 60  

28-07-22 11.20

orazio74 ha scritto:
Sono parecchi anni che non vedo musicisti singoli o duo, esibirsi in locali con tali strumenti Oggi vanno forti i gruppi o le cover band.


Sono appena stato 2 settimane in riviera Adriatica ed indovinate quale era l'unica tipologia di musicisti che vedevo suonare nel dehor degli hotel?
Musicisti singoli o in duo + arranger.

D'altra parte nella rotonda sul mare si facevano invece eventi con gruppi (e con musicisti seri tipo Ricky Portera e la sua band rock prog anni '60).

Quindi ce n'è per tutti.

Certo non mi soprendo di sicuro di non vedere sui palchi coi gruppi usare gli arranger, sarebbe come comprare gli scacchi per giocare in 4.
  • Robosound
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Reggio Calabria
  • Thanks: 63  

28-07-22 11.28

orazio74 ha scritto:
Sono parecchi anni che non vedo musicisti singoli o duo, esibirsi in locali con tali strumenti


Non mi pare affatto cosi, anzi....
io per esempio era tra quelli che faceva piano bar insieme a mia moglie (quindi un duo) utilizzando l'arranger! facevamo di tutto, sia utilizzando gli styles interni sia tramite le varie basi che ci creavamo a casa con la Daw...
Per le basi e il classico Karaokista della minchia usavo il pc con un modulo apposito (un Sc8820) mentre per noi usavo (quando le usavamo) qualche Mp3 dove comunque aggungevo del mio....
l'arranger non è utilizzato solo dai pensionati, anzi conosco tanti colleghi fare piano bar o serate varie usando strumenti quali Korg Pa4x o Genos o Psr sx900 o Korg Pa 1000 ecc.
  • Robosound
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Reggio Calabria
  • Thanks: 63  

28-07-22 11.30

KBL ha scritto:
Certo non mi soprendo di sicuro di non vedere sui palchi coi gruppi usare gli arranger, sarebbe come comprare gli scacchi per giocare in 4.

Concordo pienamente!
io per i gruppi uso o Synth Hardware oppure Ipad+master (a volte entrambi, dipende il contesto)...
  • Robosound
  • Membro: Expert
  • Risp: 1242
  • Loc: Reggio Calabria
  • Thanks: 63  

28-07-22 11.31

@ Robosound
KBL ha scritto:
Certo non mi soprendo di sicuro di non vedere sui palchi coi gruppi usare gli arranger, sarebbe come comprare gli scacchi per giocare in 4.

Concordo pienamente!
io per i gruppi uso o Synth Hardware oppure Ipad+master (a volte entrambi, dipende il contesto)...
Un saluto a tutti
emo
  • orazio74
  • Membro: Senior
  • Risp: 492
  • Loc: Siracusa
  • Thanks: 20  

28-07-22 11.43

@ Robosound
orazio74 ha scritto:
Sono parecchi anni che non vedo musicisti singoli o duo, esibirsi in locali con tali strumenti


Non mi pare affatto cosi, anzi....
io per esempio era tra quelli che faceva piano bar insieme a mia moglie (quindi un duo) utilizzando l'arranger! facevamo di tutto, sia utilizzando gli styles interni sia tramite le varie basi che ci creavamo a casa con la Daw...
Per le basi e il classico Karaokista della minchia usavo il pc con un modulo apposito (un Sc8820) mentre per noi usavo (quando le usavamo) qualche Mp3 dove comunque aggungevo del mio....
l'arranger non è utilizzato solo dai pensionati, anzi conosco tanti colleghi fare piano bar o serate varie usando strumenti quali Korg Pa4x o Genos o Psr sx900 o Korg Pa 1000 ecc.
Che ti posso dire? Nella mia zona purtroppo va ancora forte il karaoke, ci sono persone abituè che non aspetta altro per esibirsi. Sicuramente e per fortuna nelle zone turistiche ancora si possono incontrare diversi musicisti esibirsi da soli o in duo utilizzando addirittura arrenger di vecchio stampo.
  • orazio74
  • Membro: Senior
  • Risp: 492
  • Loc: Siracusa
  • Thanks: 20  

28-07-22 11.54

@ Robosound
KBL ha scritto:
Certo non mi soprendo di sicuro di non vedere sui palchi coi gruppi usare gli arranger, sarebbe come comprare gli scacchi per giocare in 4.

Concordo pienamente!
io per i gruppi uso o Synth Hardware oppure Ipad+master (a volte entrambi, dipende il contesto)...
Io diversamente da voi conosco gruppi dove utilizzano arranger e synth oppure Stage Piano sotto e arranger sopra. Sono delle mosche bianche ma ci sono, e non ci trovo nulla di strano. Magari sono musicisti che inizialmente si esibivano per conto proprio per poi finire a fare musica insieme ad altri. Io ad esempio faccio parte di questa categoria. Non nego che in un futuro prossimo potrei affiancare uno stage anch'io.
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 403
  • Loc: Milano
  • Thanks: 60  

28-07-22 12.06

orazio74 ha scritto:
Io diversamente da voi conosco gruppi dove utilizzano arranger e synth oppure Stage Piano sotto e arranger sopra.


Ok, meglio così, i mio discorso partiva da questo:

Ctesibio ha scritto:
Su un palco serio ? Mai vista sinceramente, i campioni degli arrangers sono confezionati per suonare a pappa fatta non adatti per i gruppi


E per quanto mi riguarda appunto la cosa come ho detto non mi stupisce, visto che mi sembrerebbe assurdo spendere più soldi per funzionalità inutili in certo un contesto. Però ci sta ini effetti che magari uno comincia con quello, poi cambia e si unisce ad un gruppo ma si tiene la macchina che ha, almeno nella fase iniziale.
  • claudio101
  • Membro: Senior
  • Risp: 275
  • Loc:
  • Thanks: 88  

28-07-22 13.09

zerinovic ha scritto:
certo se ti dicono sei un mettibasi lo devi accettare.

Guarda, assolutamente fuori polemica, anche perché le detesto, mi viene da chiedere : se io non ho un gruppo, mi esibisco da solo suonando il piano, se desidero arricchire i miei pezzi con una base orchestrale come faccio? Dovrò pure ricorrere ad un player, che questo sia i-pad, midijay o inserito nello strumento perché è un arranger, non sono comunque un mettibasi? E alura sa fò, come dicono dalle mie parti? Anni fa sono andato a pranzare in un ristorante di alta categoria e, ad intrattenere i commensali, c'era un violinista davvero bravo che suonava musica classica: dietro di lui, a riprodurre le parti degli orchestrali, il suo bravo midijay. Con la giusta diffusione, il risultato era notevole... certo, non aveva alle spalle nessuno 😁 ma di certo era un musicista, perbacco !
Saluti emo
  • groovyband
  • Membro: Guest
  • Risp: 8
  • Loc:
  • Thanks: 2  

28-07-22 13.12

Robosound ha scritto:
Uso anche io Xmure e non ci posso fare quello che riesco a fare con un Arranger, perchè pur avendo acquistato il programma, questo è pieno di limitazioni, es non ha lo Split, non ha un Intro o un Eding...
L'Arranger è Arranger punto, e prima che venga sostituito da app o software vai ne passerà di tempo


Ci troviamo pienamente d'accordo sul fatto che quell'app è poco più che un giocattolo che non ha niente a che fare con un vero Arranger (con la A maiuscola). L'arranger è uno strumento estremamente versatile che, nelle giuste mani (il "manico" ci vuole sempre ed è imprescindibile per ottenere qualsiasi risultato degno di nota), consente performance ineguagliabili con qualsiasi altro mezzo. Esclusa una band dedicata di 7/8 elementi professionisti, perfettamente microfonati e mixati; ed anche qui con forti limiti sui generi musicali esplorabili (difficile che i musici in questione oltre che bravi siano anche tuttologi), e sull'improvvisazione ottenibile (i musici sul palco comunicano al più con uno sguardo od un cenno del capo, non si leggono nel cervello per concordare variazioni "complesse").

Questo premesso, è anche vero che gli arranger HW attuali, top di gamma compresi, sono di fatto fermi come funzionalità a 20 anni fa. Se prendete il Genos e lo confrontate con Tyros 1 (od anche modelli precedenti di cui più nessuno si ricorda neanche il nome) noterete che le funzionalità sono pressoché identiche. Nulla a che vedere con l'evoluzione possente che in questi 20+ anni si è avuta con i programmi per PC (DAW e VST).

Consci della loro forza (versatilità, praticità, risultato sonoro di alto livello con poco sforzo) e della loro debolezza (funzionalità "invecchiate" non più al passo con i tempi) abbiamo deciso di sviluppare un software arranger in tempo reale che coniugasse lo stato dell'arte in fatto di funzionalità (surclassando quanto offerto da qualsiasi arranger HW a qualunque prezzo), demandando al contempo la generazione sonora ed effettistica a generatori HW rinomati per la loro qualità sonora.

Il risultato è Groovyband Live!, nelle due varianti:

Groovyband Live! per tastiere XG (arranger e piani digitali Yamaha)
Groovyband Live! per synth Yamaha Montage/MODX

Seguendo i link potrete leggere ulteriori dettagli (compreso l'intero manuale), sentire demo audio, scaricare una versione demo, ed anche vedere alcuni video dimostrativi.

Per vostra comodità riportiamo qui il link alla video recensione del maestro Paolo Gambino (pianista e compositore, concertista, ex tastierista di Eugenio Finardi). Vi consigliamo di guardarla, oltre a vedere il software in azione, potrete anche sentire alcune improvvisazioni del maestro e delle considerazioni "filosofiche" sul ruolo che possono avere gli arranger nella moderna produzione musicale.

  • Ctesibio
  • Membro: Guest
  • Risp: 63
  • Loc:
  • Thanks: 21  

28-07-22 15.02

@ groovyband
Robosound ha scritto:
Uso anche io Xmure e non ci posso fare quello che riesco a fare con un Arranger, perchè pur avendo acquistato il programma, questo è pieno di limitazioni, es non ha lo Split, non ha un Intro o un Eding...
L'Arranger è Arranger punto, e prima che venga sostituito da app o software vai ne passerà di tempo


Ci troviamo pienamente d'accordo sul fatto che quell'app è poco più che un giocattolo che non ha niente a che fare con un vero Arranger (con la A maiuscola). L'arranger è uno strumento estremamente versatile che, nelle giuste mani (il "manico" ci vuole sempre ed è imprescindibile per ottenere qualsiasi risultato degno di nota), consente performance ineguagliabili con qualsiasi altro mezzo. Esclusa una band dedicata di 7/8 elementi professionisti, perfettamente microfonati e mixati; ed anche qui con forti limiti sui generi musicali esplorabili (difficile che i musici in questione oltre che bravi siano anche tuttologi), e sull'improvvisazione ottenibile (i musici sul palco comunicano al più con uno sguardo od un cenno del capo, non si leggono nel cervello per concordare variazioni "complesse").

Questo premesso, è anche vero che gli arranger HW attuali, top di gamma compresi, sono di fatto fermi come funzionalità a 20 anni fa. Se prendete il Genos e lo confrontate con Tyros 1 (od anche modelli precedenti di cui più nessuno si ricorda neanche il nome) noterete che le funzionalità sono pressoché identiche. Nulla a che vedere con l'evoluzione possente che in questi 20+ anni si è avuta con i programmi per PC (DAW e VST).

Consci della loro forza (versatilità, praticità, risultato sonoro di alto livello con poco sforzo) e della loro debolezza (funzionalità "invecchiate" non più al passo con i tempi) abbiamo deciso di sviluppare un software arranger in tempo reale che coniugasse lo stato dell'arte in fatto di funzionalità (surclassando quanto offerto da qualsiasi arranger HW a qualunque prezzo), demandando al contempo la generazione sonora ed effettistica a generatori HW rinomati per la loro qualità sonora.

Il risultato è Groovyband Live!, nelle due varianti:

Groovyband Live! per tastiere XG (arranger e piani digitali Yamaha)
Groovyband Live! per synth Yamaha Montage/MODX

Seguendo i link potrete leggere ulteriori dettagli (compreso l'intero manuale), sentire demo audio, scaricare una versione demo, ed anche vedere alcuni video dimostrativi.

Per vostra comodità riportiamo qui il link alla video recensione del maestro Paolo Gambino (pianista e compositore, concertista, ex tastierista di Eugenio Finardi). Vi consigliamo di guardarla, oltre a vedere il software in azione, potrete anche sentire alcune improvvisazioni del maestro e delle considerazioni "filosofiche" sul ruolo che possono avere gli arranger nella moderna produzione musicale.

marchetta a parte, se non fate il porting su iPad non farete mai nulla, ho visto il video di Paolo e anche li di limitazioni ne vedo a bizzeffe.
  • Ctesibio
  • Membro: Guest
  • Risp: 63
  • Loc:
  • Thanks: 21  

28-07-22 15.06

@ KBL
orazio74 ha scritto:
Sono parecchi anni che non vedo musicisti singoli o duo, esibirsi in locali con tali strumenti Oggi vanno forti i gruppi o le cover band.


Sono appena stato 2 settimane in riviera Adriatica ed indovinate quale era l'unica tipologia di musicisti che vedevo suonare nel dehor degli hotel?
Musicisti singoli o in duo + arranger.

D'altra parte nella rotonda sul mare si facevano invece eventi con gruppi (e con musicisti seri tipo Ricky Portera e la sua band rock prog anni '60).

Quindi ce n'è per tutti.

Certo non mi soprendo di sicuro di non vedere sui palchi coi gruppi usare gli arranger, sarebbe come comprare gli scacchi per giocare in 4.
riviera adriatica dove scusami ?? Io ci lavoro costantemente e il format che va per la maggiore adesso è trio con tastierista+ cantante è batteria tutto dal vivo.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11018
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1099  

28-07-22 15.17

@ claudio101
zerinovic ha scritto:
certo se ti dicono sei un mettibasi lo devi accettare.

Guarda, assolutamente fuori polemica, anche perché le detesto, mi viene da chiedere : se io non ho un gruppo, mi esibisco da solo suonando il piano, se desidero arricchire i miei pezzi con una base orchestrale come faccio? Dovrò pure ricorrere ad un player, che questo sia i-pad, midijay o inserito nello strumento perché è un arranger, non sono comunque un mettibasi? E alura sa fò, come dicono dalle mie parti? Anni fa sono andato a pranzare in un ristorante di alta categoria e, ad intrattenere i commensali, c'era un violinista davvero bravo che suonava musica classica: dietro di lui, a riprodurre le parti degli orchestrali, il suo bravo midijay. Con la giusta diffusione, il risultato era notevole... certo, non aveva alle spalle nessuno 😁 ma di certo era un musicista, perbacco !
Saluti emo
certo,è il pregiudizio…(metti le basi allora non suoni) poi sappiamo che non è cosi.
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 403
  • Loc: Milano
  • Thanks: 60  

28-07-22 15.26

@ Ctesibio
riviera adriatica dove scusami ?? Io ci lavoro costantemente e il format che va per la maggiore adesso è trio con tastierista+ cantante è batteria tutto dal vivo.
Gatteo mare. E come detto il singolo/duo con arranger negli hotel, mentre per gli eventi live all'aperto c'erano gruppi.
  • Ctesibio
  • Membro: Guest
  • Risp: 63
  • Loc:
  • Thanks: 21  

28-07-22 20.47

@ KBL
Gatteo mare. E come detto il singolo/duo con arranger negli hotel, mentre per gli eventi live all'aperto c'erano gruppi.
Gatteo non fa testo. Comunque il format che va per la maggiore nella fascia adriatica è trio tastiera+batteria+cantante tutto dal vivo senza arranger o simil
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 3182
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 126  

31-07-22 21.14

@ Ctesibio
Gatteo non fa testo. Comunque il format che va per la maggiore nella fascia adriatica è trio tastiera+batteria+cantante tutto dal vivo senza arranger o simil
Ho fatto il tour della Calabria 2003km sono salito da bagnara calabra e sono arrivato sino a scalea poi ho cambiato costa e sono sceso sino a Crotone, Capo Rizzuto e Lazzaro... solo in un posto ho trovato un duo arranger e voce femminile, che non erano male solo che mi sono accorto poco dopo che cantavano a ripetizione 4 brani, abbiamo cambiato hotel per notare che i pianoforti sono roba estetica con scemotte accompagnate da idioti che si sdraiavano su semicoda scordati con tasti rotti per fare selfie di pessima qualità... ho i brividi, quando ho suonato 4 note e mi sono accorto che su 10 tasti ne suonavano 4 e subito dopo sono corsi a chiudere il coperchio... uno scempio