Genos group

  • Petra
  • Membro: Expert
  • Risp: 956
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 27  

11-05-19 08.28

@ RNRGPP
È un data base di tutto quello che può essere utile a un musicista:spartiti in formato elettronico,mp3,midifile,ecc. Io lo utilizzo con un tablet Android da 13,3 pollici per gestire la mia collezione/selezione di spartiti e in particolare selezionando una entry del songbook (PA4X) o un file rgt della playlist(Genos) è possibile richiamare sullo schermo il relativo spartito in pdf e viceversa.L'applicazione è costantemente aggiornata dal suo ideatore finora senza costi aggiuntivi oltre il prezzo iniziale d'acquisto. Per conoscere tutte le funzioni basta visitare il sito della app.
Grazie per la nutrita spiegazione.
  • Petra
  • Membro: Expert
  • Risp: 956
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 27  

14-05-19 12.50

@ RNRGPP
È un data base di tutto quello che può essere utile a un musicista:spartiti in formato elettronico,mp3,midifile,ecc. Io lo utilizzo con un tablet Android da 13,3 pollici per gestire la mia collezione/selezione di spartiti e in particolare selezionando una entry del songbook (PA4X) o un file rgt della playlist(Genos) è possibile richiamare sullo schermo il relativo spartito in pdf e viceversa.L'applicazione è costantemente aggiornata dal suo ideatore finora senza costi aggiuntivi oltre il prezzo iniziale d'acquisto. Per conoscere tutte le funzioni basta visitare il sito della app.
Il file "rgt" della Genos, intendi Il "Registration memory"? La funzione specifica della "app" di "Mobilesheets" che titolo ha? Grazie.
  • RNRGPP
  • Membro: Senior
  • Risp: 173
  • Loc: Catania
  • Status:
  • Thanks: 13  

14-05-19 16.53

@ Petra
Il file "rgt" della Genos, intendi Il "Registration memory"? La funzione specifica della "app" di "Mobilesheets" che titolo ha? Grazie.
Il file .rgt della genos è quello in cui la tastiera memorizza tutte le regolazioni relative ad un determinato brano, può corrispondere alle regolazioni salvate su uno solo dei 10 tasti di registration memory o a tutti i dieci tasti insieme di cui ad esempio il primo per le regolazioni di intro, il secondo per la prima parte del brano, il terzo per la seconda parte ecc. ecc. ; questi file (.rgt) possono essere importati come collegamento in infinite playlist create dall'utente per diverse esigenze (scalette a seconda dell'evento in cui si suona) : premesso che il tablet su cui è istallato Mobile Sheet e la tastiera debbono essere connessi per comunicare tramite ad esempio un cavo USB, si sceglie mettendo il segno di spunta nella sezione impostazioni midi di Mobile Sheet Pro la tastiera che si possiede, in questo caso Genos (l'altra opzione e Korg), si va sulla lista degli spartiti caricati sull'applicazione e si sceglie un brano che verrà visualizzato sullo schermo, si sceglie su Genos lo stesso brano all'interno della playlist facendo diventare verde il segno di spunta accanto al brano, su mobile Sheet si attiva la funzione edit (premendo sullo schermo mentre si visualizza lo spartito apparirà in sovra-impressione il simbolo di una penna, cliccare su questa) si preme su Midi in alto a destra, compare a destra un simbolo rettangolare, si clicca su quest'ultimo e viene generato un codice di comunicazione fra i due files, si preme ok e da quel momento in poi i due file spartito e relativo arrangiamento sono legati in maniera bidirezionale. Spero di essere stato sufficientemente chiaro, buon divertimento!
  • Petra
  • Membro: Expert
  • Risp: 956
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 27  

14-05-19 17.53

@ RNRGPP
Il file .rgt della genos è quello in cui la tastiera memorizza tutte le regolazioni relative ad un determinato brano, può corrispondere alle regolazioni salvate su uno solo dei 10 tasti di registration memory o a tutti i dieci tasti insieme di cui ad esempio il primo per le regolazioni di intro, il secondo per la prima parte del brano, il terzo per la seconda parte ecc. ecc. ; questi file (.rgt) possono essere importati come collegamento in infinite playlist create dall'utente per diverse esigenze (scalette a seconda dell'evento in cui si suona) : premesso che il tablet su cui è istallato Mobile Sheet e la tastiera debbono essere connessi per comunicare tramite ad esempio un cavo USB, si sceglie mettendo il segno di spunta nella sezione impostazioni midi di Mobile Sheet Pro la tastiera che si possiede, in questo caso Genos (l'altra opzione e Korg), si va sulla lista degli spartiti caricati sull'applicazione e si sceglie un brano che verrà visualizzato sullo schermo, si sceglie su Genos lo stesso brano all'interno della playlist facendo diventare verde il segno di spunta accanto al brano, su mobile Sheet si attiva la funzione edit (premendo sullo schermo mentre si visualizza lo spartito apparirà in sovra-impressione il simbolo di una penna, cliccare su questa) si preme su Midi in alto a destra, compare a destra un simbolo rettangolare, si clicca su quest'ultimo e viene generato un codice di comunicazione fra i due files, si preme ok e da quel momento in poi i due file spartito e relativo arrangiamento sono legati in maniera bidirezionale. Spero di essere stato sufficientemente chiaro, buon divertimento!
Grazie per la super-nutrita nonché analitica spiegazione! Grazie anche per l'augurio di buon divertimento. Ti ho scritto anche in privato: Il tuo silenzio lo interpreto come non letto, oppure non desideri farne uso. Ciao!