Viscount Legend 70's

  • Samu
  • Membro: Senior
  • Risp: 155
  • Loc: Catania
  • Status:
  • Thanks: 2  

20-12-19 22.29

@ marcoballa
primo video...
bravo il Taglia.
molto scampanellante questo modello, poi sarà da provare...
Devo dire che non mi fa impazzire
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2501
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 153  

20-12-19 22.46

filigroove ha scritto:
I suoni di Rhodes sono infiniti...

Condivido alla virgola. Al confronto le differenze tra "gli Hammond", al netto dei Leslie, sono robetta.
Prescindendo dalla qualità dei suoni, tutta da verificare, e dal prezzo, a mio parere la differenza la fa la disponibilità della versione 88, che consente di avere in un unico strumento tutte le possibilità pianistiche.
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 3134
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 172  

21-12-19 12.08

@ giosanta
filigroove ha scritto:
I suoni di Rhodes sono infiniti...

Condivido alla virgola. Al confronto le differenze tra "gli Hammond", al netto dei Leslie, sono robetta.
Prescindendo dalla qualità dei suoni, tutta da verificare, e dal prezzo, a mio parere la differenza la fa la disponibilità della versione 88, che consente di avere in un unico strumento tutte le possibilità pianistiche.
Si fa per chiacchierare (un po' OT) ma non capisco tutte queste esigenze di avere 88 tasti. Cioè se vuoi affrontare un repertorio classico, anzi tardo romantico, è chiaro, ma se suoni in una band? Se fai jazz non metti mai un left hand voicing che abbia una nota più bassa di do, se fai pop e suoni le ottave, ma non ti basta il mi basso? È la nota più bassa di 4 corde. Può essere un problema se accompagni da solo un cantante, a limite, a seconda dello stile, però personalmente mai avuto problemi con una 76 o 73. Forse se uno fa gospel... Ma quanti fanno gospel?
Le 73/76 hanno molti più vantaggi che svantaggi. Ovviamente visione del tutto personale, ma mi sembra che l'esigenza degli 88 sia più formale o, se vuoi, psicologica che di reale esigenza pratica.
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4709
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 372  

21-12-19 13.10

@ filigroove
Si fa per chiacchierare (un po' OT) ma non capisco tutte queste esigenze di avere 88 tasti. Cioè se vuoi affrontare un repertorio classico, anzi tardo romantico, è chiaro, ma se suoni in una band? Se fai jazz non metti mai un left hand voicing che abbia una nota più bassa di do, se fai pop e suoni le ottave, ma non ti basta il mi basso? È la nota più bassa di 4 corde. Può essere un problema se accompagni da solo un cantante, a limite, a seconda dello stile, però personalmente mai avuto problemi con una 76 o 73. Forse se uno fa gospel... Ma quanti fanno gospel?
Le 73/76 hanno molti più vantaggi che svantaggi. Ovviamente visione del tutto personale, ma mi sembra che l'esigenza degli 88 sia più formale o, se vuoi, psicologica che di reale esigenza pratica.
Anch’io mi sono trovato a volte a considerare una 73/76 tasti al posto dell’88. Per questioni di leggerezza e portabilità. In uno studietto ho una Studiologic vmk-76 e la uso tranquillamente. Ma live....
Il discorso dei voicing lo comprendo, hai ragione, ma intanto la tastiera è limitata anche superiormente. Diciamo che per abitudine (e per esigenze mie espressive) avere tutti gli 88 tasti è importante.
Poi, il discorso estetico: su un palco 88 tasti fanno un’altra figura rispetto ai 73/76. Probabilmente è una fissa mia, ma a volte anche l’occhio vuole la sua parte e globalmente se usi un’88 l’impatto è migliore. (Tralasciando strumenti particolari come il Rhodes, che già nel taglio 73 ha una presenza notevole!!)
Poi, discorso keybed: che io ricordi, solo Korg mette la stessa rh3 su Kronos e Grandstage sia 88 che 73. Altri (Yamaha ad esempio con i nuovi cp) differenziano le due keybed, e solitamente la 73/76 è peggiore della 88.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2501
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 153  

21-12-19 13.47

filigroove ha scritto:
Si fa per chiacchierare...

Assolutamente, ci mancherebbe.
È molto semplice. Posso permettermi un solo pianoforte e, pur non avendo come target Chopin, voglio che possa fare tutto, e se un pianoforte ha 88 tasti lo voglio con 88 tasti.
Nello specifico poi non c'è nessuna forzatura filologica visto che lo Eighty eight , ancorché assai meno diffuso, è tranquillamente esistito.
Un po come per l'organo Hammond dove, sempre a mio parere, trovo inconcepibile un clone non abbia due manuali e i drawbars.
Sempre per chiacchierare, beninteso.
  • emidio
  • Membro: Expert
  • Risp: 2697
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 171  

21-12-19 20.17

Considerando anche il fatto che ci sono molti che utilizzano una 88 tasti come tastiera unica sfruttandola per la maggior possibilità di zone di split.
  • Samu
  • Membro: Senior
  • Risp: 155
  • Loc: Catania
  • Status:
  • Thanks: 2  

22-12-19 10.26

@ filigroove
Si fa per chiacchierare (un po' OT) ma non capisco tutte queste esigenze di avere 88 tasti. Cioè se vuoi affrontare un repertorio classico, anzi tardo romantico, è chiaro, ma se suoni in una band? Se fai jazz non metti mai un left hand voicing che abbia una nota più bassa di do, se fai pop e suoni le ottave, ma non ti basta il mi basso? È la nota più bassa di 4 corde. Può essere un problema se accompagni da solo un cantante, a limite, a seconda dello stile, però personalmente mai avuto problemi con una 76 o 73. Forse se uno fa gospel... Ma quanti fanno gospel?
Le 73/76 hanno molti più vantaggi che svantaggi. Ovviamente visione del tutto personale, ma mi sembra che l'esigenza degli 88 sia più formale o, se vuoi, psicologica che di reale esigenza pratica.
Condivido pienamente!
  • hindefus
  • Membro: Expert
  • Risp: 3029
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 167  

26-12-19 20.16

@ Samu
Condivido pienamente!
Condivido anch’io
  • steeveJ
  • Membro: Senior
  • Risp: 796
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 27  

26-12-19 20.46

@ Samu
Condivido pienamente!
si, anche io...considerando che una 73 tasti entra agevolmante nel sedile dietro di una macchina normale, magari a metano con il bombolone...rispettando la ferrea regola del musicista che va a suonare con strumentazione da 5000 euro, in una macchina da 500 eur, per prendere 50 euro
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4709
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 372  

08-01-20 12.26

Questa è una notizia che secondo me farà un po’ di rumore... link facebook
Se qualcuno non potesse leggerlo, riassumo qui che il nuovo Legend 70s sarà modulare. Ossia, nel pannello frontale ci si potranno mettere i moduli sonori che si vorranno. Non ti interessa il modulo di piano acustico? Non ce lo metti! Ti frega niente dei suoni di contorno? Non prendi il modulo dedicato! Hai un ripensamento sul piano acustico? Ti compri il modulo!
Messa così, sembra una piccola rivoluzione che qui, in tanti, abbiamo agognato parecchie volte!
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3285
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 169  

08-01-20 12.56

@ zaphod
Questa è una notizia che secondo me farà un po’ di rumore... link facebook
Se qualcuno non potesse leggerlo, riassumo qui che il nuovo Legend 70s sarà modulare. Ossia, nel pannello frontale ci si potranno mettere i moduli sonori che si vorranno. Non ti interessa il modulo di piano acustico? Non ce lo metti! Ti frega niente dei suoni di contorno? Non prendi il modulo dedicato! Hai un ripensamento sul piano acustico? Ti compri il modulo!
Messa così, sembra una piccola rivoluzione che qui, in tanti, abbiamo agognato parecchie volte!
Bellissima soluzione!!! Grazie della segnalazione.
Buona giornata
Paolo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18502
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1826  

08-01-20 13.00

@ zaphod
Questa è una notizia che secondo me farà un po’ di rumore... link facebook
Se qualcuno non potesse leggerlo, riassumo qui che il nuovo Legend 70s sarà modulare. Ossia, nel pannello frontale ci si potranno mettere i moduli sonori che si vorranno. Non ti interessa il modulo di piano acustico? Non ce lo metti! Ti frega niente dei suoni di contorno? Non prendi il modulo dedicato! Hai un ripensamento sul piano acustico? Ti compri il modulo!
Messa così, sembra una piccola rivoluzione che qui, in tanti, abbiamo agognato parecchie volte!
Se lo hanno fatto davvero sono veramente in gamba ed andrebbero ad offrire qualcosa che mancava e che (come hai giustamente scritto) in molti volevano da tempo, ovviamente contando che la qualità dei moduli sia adeguata, a meno che... non si tratti solo dei moduli del pannello controlli ovvero della possibilità di spostarli nella posizione preferita, ma senza possibilità di cambiare l'engine interno (come mi sembra rileggendo con attenzione la frase "The front is composed by single modules that can be assembled and dismantled, allowing you to create the piano of your dreams.
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4709
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 372  

08-01-20 13.11

@ maxpiano69
Se lo hanno fatto davvero sono veramente in gamba ed andrebbero ad offrire qualcosa che mancava e che (come hai giustamente scritto) in molti volevano da tempo, ovviamente contando che la qualità dei moduli sia adeguata, a meno che... non si tratti solo dei moduli del pannello controlli ovvero della possibilità di spostarli nella posizione preferita, ma senza possibilità di cambiare l'engine interno (come mi sembra rileggendo con attenzione la frase "The front is composed by single modules that can be assembled and dismantled, allowing you to create the piano of your dreams.
Dici che riguardi solo l’allocazione dei moduli, che potrebbero quindi essere solamente rimescolati, ma rimanere fissi come quantità? Potrebbe anche essere... non saprei dire, ora come ora. Io l’avevo letta in modo un po’ più rivoluzionario, e francamente quello mi aspetto perché sarebbe davvero un passo avanti. Invece, la sola possibilità di metterti il modulo di piano elettrico a destra invece che a sinistra (per fare un esempio), non la vedrei di tutta questa utilità, a dirla tutta... emo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18502
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1826  

08-01-20 13.14

@ zaphod
Dici che riguardi solo l’allocazione dei moduli, che potrebbero quindi essere solamente rimescolati, ma rimanere fissi come quantità? Potrebbe anche essere... non saprei dire, ora come ora. Io l’avevo letta in modo un po’ più rivoluzionario, e francamente quello mi aspetto perché sarebbe davvero un passo avanti. Invece, la sola possibilità di metterti il modulo di piano elettrico a destra invece che a sinistra (per fare un esempio), non la vedrei di tutta questa utilità, a dirla tutta... emo
L'utilità potrebbe essere quella di mettere più "a portata di mano" (scegliendo anche quale mano) i controlli che si preferiscono e/o si usano più frequentemente, certo ben diversa dall'avere un sistema modulare anche dal punto di vista sonoro, ma non del tutto inutile.
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 3134
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 172  

08-01-20 16.50

@ zaphod
Dici che riguardi solo l’allocazione dei moduli, che potrebbero quindi essere solamente rimescolati, ma rimanere fissi come quantità? Potrebbe anche essere... non saprei dire, ora come ora. Io l’avevo letta in modo un po’ più rivoluzionario, e francamente quello mi aspetto perché sarebbe davvero un passo avanti. Invece, la sola possibilità di metterti il modulo di piano elettrico a destra invece che a sinistra (per fare un esempio), non la vedrei di tutta questa utilità, a dirla tutta... emo
Se hai frainteso si tratta di un fraintendimento felice e un'idea che ti dovrebbero copiare al più presto.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2501
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 153  

08-01-20 18.34

Più che altro sarebbe interessante capire qual'è l'incidenza costo dei suoni "accessori".
Io temo poco o nulla.
Per cui forse più probabile l'ipotesi Maxpiano, anche se la speranza è per l'ipotesi Zaphod.

Ma... i prezzi?
  • TheHopeIHave
  • Membro: Senior
  • Risp: 301
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 19  

11-01-20 14.19

Novità dalla Viscount!

"As we mentioned the new Legend ‘70s is much more than just a vintage stage piano!

It is equipped with a unique module system consisting of independent hardware units on the intuitive front panel. You can easily add or replace each module with different ones.

The musician will be able to customize his own instrument like never before, with the possibility of playing the single module or several modules at the same time!

It is a real “always growing” system, in fact we will keep on developing new modules so that you will never get tired of the Legend ‘70s!
"

C'è il video su FB e Instagram, ma sto avendo problemi a linkarlo
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 3134
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 172  

11-01-20 14.35

@ TheHopeIHave
Novità dalla Viscount!

"As we mentioned the new Legend ‘70s is much more than just a vintage stage piano!

It is equipped with a unique module system consisting of independent hardware units on the intuitive front panel. You can easily add or replace each module with different ones.

The musician will be able to customize his own instrument like never before, with the possibility of playing the single module or several modules at the same time!

It is a real “always growing” system, in fact we will keep on developing new modules so that you will never get tired of the Legend ‘70s!
"

C'è il video su FB e Instagram, ma sto avendo problemi a linkarlo
Quasi come Nord, ma HARDWARE! Fantastico! Mi garba un casino l'idea... bisogna vedere però qualità e prezzi.
  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15372
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 548  
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18502
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1826  

11-01-20 14.37

@ TheHopeIHave
Novità dalla Viscount!

"As we mentioned the new Legend ‘70s is much more than just a vintage stage piano!

It is equipped with a unique module system consisting of independent hardware units on the intuitive front panel. You can easily add or replace each module with different ones.

The musician will be able to customize his own instrument like never before, with the possibility of playing the single module or several modules at the same time!

It is a real “always growing” system, in fact we will keep on developing new modules so that you will never get tired of the Legend ‘70s!
"

C'è il video su FB e Instagram, ma sto avendo problemi a linkarlo
(link al video su FB)

@zaphod: mi sa che mi ero sbagliato e c'avevi preso tu... sono veri e propri moduli sonori/funzionali! emo
Mai stato più lieto di commettere un errore emo

@superbaffone: si , avevamo visto il discorso moduli ma non era chiaro se fossero solo a livello controlli o (come ora è esplicito) moduli completi e combinabili a piacere, molto interessante; poi, come dice filigroove, tutto dipenderà da qualità (e costo) dei moduli stessi.