Rispolvero basi pianoforte (esercizi)

  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

23-12-20 18.29

Io continuo ad alimentare questo Thread..... emo anche con misere riflessioni.
...dicevo degli esercizi elementari del Czerny.... sono delle "cagate" (scusate il termine) ma ho un grado di difficoltà enorme sulla lettura....
Ho scoperto (penso) cosa mi disturba! Sono i numerini della diteggiatura sulle note.... l'occhio invece di seguire le note... segue i numeri e questo NON VA BENE.
Cosi ho editato lo spartito e tirato via tutti i numerini.... fra un'oretta vado a provare....
emoemoemo

23-12-20 19.34

@ FranzBraile
Io continuo ad alimentare questo Thread..... emo anche con misere riflessioni.
...dicevo degli esercizi elementari del Czerny.... sono delle "cagate" (scusate il termine) ma ho un grado di difficoltà enorme sulla lettura....
Ho scoperto (penso) cosa mi disturba! Sono i numerini della diteggiatura sulle note.... l'occhio invece di seguire le note... segue i numeri e questo NON VA BENE.
Cosi ho editato lo spartito e tirato via tutti i numerini.... fra un'oretta vado a provare....
emoemoemo
non credo che tu abbia fatto una cosa buona:
le posizioni sono fondamentali nella stabilità dell'esecuzione, per cui averle ben fisse è di primaria importanza: invece che toglierle dalla vista, dovresti memorizzarle così bene che non hai più bisogno di 'guardarle'; del resto l'acquisizione delle note, nonché delle dita e dei coloriti andrebbe fatto tutto in contemporanea (o quasi); per raggiungere questo obiettivo occorre una certa metodicità nello studio, cosa purtroppo sconosciuta alla classe dei docenti del mondo intero...
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8558
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 818  

23-12-20 19.36

@ FranzBraile
Io continuo ad alimentare questo Thread..... emo anche con misere riflessioni.
...dicevo degli esercizi elementari del Czerny.... sono delle "cagate" (scusate il termine) ma ho un grado di difficoltà enorme sulla lettura....
Ho scoperto (penso) cosa mi disturba! Sono i numerini della diteggiatura sulle note.... l'occhio invece di seguire le note... segue i numeri e questo NON VA BENE.
Cosi ho editato lo spartito e tirato via tutti i numerini.... fra un'oretta vado a provare....
emoemoemo
Devi leggere le note, non i numerini!
Ma comunque i numerini (si chiamano 'diteggiature') sono importantissimi perché, per chi inizia, evitano posizioni strane alla mano o diteggiature a vicolo cieco.
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8558
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 818  

23-12-20 19.38

Franzbraile, vedi quanto tempo si perde in strade sbagliate senza un insegnante?
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

23-12-20 19.59

Beh... grazie delle dritte, ma vorrei precisare che non comincio da zero... ma sto facendo un percorso come se fosse da zero.
Se p.es. devo fare delle note che vanno dal DO al SOL è chiaro che posiziono la md col dito 1 sul Do, rispettivamente la ms con dito 5... non ho bisogno dei "numerini"...
Se riesco a fare p.es la scala di MI con due mani "anche" in moto contrario per 2/4 ottave senza leggere il foglio e chiaramente senza diteggiatura, capirete che per il secondo esercizio di Czerny op.599 NON HO bisogno dei numeri... emoemoemo
  • anonimo
  • Membro: Senior
  • Risp: 164
  • Loc: Forlì e Cesena
  • Status:
  • Thanks: 93  

24-12-20 00.05

I miei "ricordi" sono tutti diteggiati, nei passaggi più complicati tiravo le righe per dividere la battuta, facevo tutto il necessario per annullare la difficoltà......il maestro diceva:«Buon segno, si vede che hai studiato ».
Comunque mentre scrivi, stai studiando
Secondo me è meglio fare tecnica direttamente con i brani che ti piacciono.
Le scale sono fondamentali,
Bach fondamentale.
....alle donne piace Chopin e Can Yaman emo

Ogni giorno qualcosa per la mente (studio), qualcosa per il corpo (ginnastica), e qualcosa per l'anima (esprimersi con l'arte)
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

24-12-20 08.59

@ anonimo
I miei "ricordi" sono tutti diteggiati, nei passaggi più complicati tiravo le righe per dividere la battuta, facevo tutto il necessario per annullare la difficoltà......il maestro diceva:«Buon segno, si vede che hai studiato ».
Comunque mentre scrivi, stai studiando
Secondo me è meglio fare tecnica direttamente con i brani che ti piacciono.
Le scale sono fondamentali,
Bach fondamentale.
....alle donne piace Chopin e Can Yaman emo

Ogni giorno qualcosa per la mente (studio), qualcosa per il corpo (ginnastica), e qualcosa per l'anima (esprimersi con l'arte)
Beh.. io annullando i numeri ho annullato una piccola difficoltà emo
So che sto facendo molta tecnica (da 1 a 2 ore al giorno costantemente) ma so anche che non andrà persa e male non fa di sicuro. Penso di rallentare con la tecnica al compimento del 6° mese... emo.
Per quanto riguarda i brani... si sto ancora cercando i brani che mi piacciono... Czerny "non mi piace" e penso di spostarmi sul Beyer (parlo di piccoli brani di studio) all'inizio del 4° mese.
Le scale si... fanno parte di 1 ora al giorno circa del mio percorso giornaliero.
Anche a me piace Chopin e...... Can Yaman non l'avevo mai sentito come compositore... cosi sono andato su Google!!!!
Can Yaman NON È un COMPOSITORE !!!!! emoemoemoemoemoemo
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8558
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 818  

24-12-20 09.31

Czerny 599, Beyer, senza offesa, ...ma butta quella roba!
Toccherebbe vedere cosa manca alla tua mano e dare gli esercizi giusti. Non è che tocca farli a tappeto.
  • anonimo
  • Membro: Senior
  • Risp: 164
  • Loc: Forlì e Cesena
  • Status:
  • Thanks: 93  

24-12-20 10.16

@ FranzBraile
Beh.. io annullando i numeri ho annullato una piccola difficoltà emo
So che sto facendo molta tecnica (da 1 a 2 ore al giorno costantemente) ma so anche che non andrà persa e male non fa di sicuro. Penso di rallentare con la tecnica al compimento del 6° mese... emo.
Per quanto riguarda i brani... si sto ancora cercando i brani che mi piacciono... Czerny "non mi piace" e penso di spostarmi sul Beyer (parlo di piccoli brani di studio) all'inizio del 4° mese.
Le scale si... fanno parte di 1 ora al giorno circa del mio percorso giornaliero.
Anche a me piace Chopin e...... Can Yaman non l'avevo mai sentito come compositore... cosi sono andato su Google!!!!
Can Yaman NON È un COMPOSITORE !!!!! emoemoemoemoemoemo
emo anch'io mi ero fissato con le scale..
Chopin valzer La bemolle 69-1
Valzer Si minore 69-2
Entrambi ne "il mio primo Chopin"
"Semplici" e sempre belli,
I notturni, quasi tutti fattibili
Oppure gli studi di Chopin, però sono difficili e si sente che sono studi.
Se stress deve essere, che sia per un repertorio da "adulto". Imho è emo
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

24-12-20 12.15

ehhhh... purtroppo a me piace un casino BACH...
ma una cosa è certa (grazie Vin) da oggi butto via Czerny. Anzi l'ho già fatto e corretto il programma di percorso.. emo
  • d_phatt
  • Membro: Senior
  • Risp: 761
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 107  

24-12-20 12.52

@ FranzBraile
ehhhh... purtroppo a me piace un casino BACH...
ma una cosa è certa (grazie Vin) da oggi butto via Czerny. Anzi l'ho già fatto e corretto il programma di percorso.. emo
Con le invenzioni a due voci non sbagli.
A parte che sono un passaggio super obbligato in qualsiasi programma di pianoforte che potremmo inventarci, anche il più assurdo.
Poi sono divertenti...la numero 13 in la minore è la mia preferita e dopo non so quanti secoli che l'ho studiata le mie mani ancora si rifiutano di dimenticarla. Vanno in automatico (cosa pericolosissima, è solo per dire quanto mi è rimasta impressa).
Anche la 1 e la 4 sono da non saltare, le altre te le puoi scegliere a piacimento se vuoi farle.
Basta studiarle lentissime e sopratutto facendo sempre, sempre emergere il tema quando presente. Per il resto una buona linea guida di base è, quando non c'è il tema, fai sentire più la destra. Questo non significa che la sinistra deve morire, anzi deve sempre essere solidissima e "bachiana", quindi puntuta e grassa, anche nel piano. Pensa al clavicembalo...
  • astigmatico
  • Membro: Guest
  • Risp: 9
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 2  

25-12-20 00.50

tante informazioni molto interessanti

e buon Natale a tutti
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

27-12-20 19.10

...altra domanda emo (ormai dovete tenermi... emo)
Al momento (oltre agli esercizi di tecnica) sto solo studiando un solo pezzo alla volta....
Sarebbe opportuno farne un secondo? È indicato o meglio finirne uno?
(Si... ho tempo e voglia emo)
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8558
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 818  

27-12-20 20.25

@ FranzBraile
...altra domanda emo (ormai dovete tenermi... emo)
Al momento (oltre agli esercizi di tecnica) sto solo studiando un solo pezzo alla volta....
Sarebbe opportuno farne un secondo? È indicato o meglio finirne uno?
(Si... ho tempo e voglia emo)
Il programma "tipo" di studio giornaliero:

TIPO:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ _ _ livello PRINCIPIANTE/AVANZATO
>Scale e tecnica varia:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ scale x 4/8, Hanon, arpeggi, Tecnica di Rossomandi...
>uno studio prettamente tecnico:_ _ _ _ _ _ _ _ _ uno da: Duvernoy op.176/120, Czerny...
>uno studio più melodico:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ "_ _ " Clementi, Pozzoli...
>un brano di Bach o comunque clavicembalistico:_ " _ _ " Bach, Haydn, Haendel, Zipoli...
>una sonatina/sonata: _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ "_ _ " Clementi, Kuhlau, Mozart, Beethoven...
>un brano a piacere:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ tra autori moderni o classici, trascrizioni etc...

Ovviamente è un programma da prendere tutto per intero portandolo avanti un po' alla volta nel giro, diciamo, di un mese. Poi ci sarà lo studio che risolvi in 2 settimane e passi ad altro mentre, magari, una sonata te la porti dietro per due mesi, ma sempre di tutto un po' con l'obiettivo di chiudere tutto ad un termine. Ovvio che magari un giorno passi più tempo su uno studio e l'altro più su Bach o sulla Sonatina.
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

27-12-20 20.26

@ vin_roma
Il programma "tipo" di studio giornaliero:

TIPO:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ _ _ livello PRINCIPIANTE/AVANZATO
>Scale e tecnica varia:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ scale x 4/8, Hanon, arpeggi, Tecnica di Rossomandi...
>uno studio prettamente tecnico:_ _ _ _ _ _ _ _ _ uno da: Duvernoy op.176/120, Czerny...
>uno studio più melodico:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ "_ _ " Clementi, Pozzoli...
>un brano di Bach o comunque clavicembalistico:_ " _ _ " Bach, Haydn, Haendel, Zipoli...
>una sonatina/sonata: _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ "_ _ " Clementi, Kuhlau, Mozart, Beethoven...
>un brano a piacere:_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ tra autori moderni o classici, trascrizioni etc...

Ovviamente è un programma da prendere tutto per intero portandolo avanti un po' alla volta nel giro, diciamo, di un mese. Poi ci sarà lo studio che risolvi in 2 settimane e passi ad altro mentre, magari, una sonata te la porti dietro per due mesi, ma sempre di tutto un po' con l'obiettivo di chiudere tutto ad un termine. Ovvio che magari un giorno passi più tempo su uno studio e l'altro più su Bach o sulla Sonatina.
perfetto !! Domanda risposta emo
Altro Thanks...
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

06-01-21 18.13

TOC-TOC... disturbo ? emo
Dunque... alle scale dedico 45min esatti al giorno. P.es. oggi:
15' Scala Gb, 15' Ebm Arm., 15' Ebm Mel.
Domani toccherà alle: Db, Bbm Arm., Bbm Mel. e cosi via.... secondo il ciclo delle quinte.
In questa maniera ogni singola scala mi ritorna ogni 12 giorni, considerando che alcune scale mi vengono non al top ma con qualche esitazione o tasto sbagliato se non mi concentro.... che faccio?
Mi direte... ripeti di più quelle che vengono male... lo so..
Ma continuando come faccio... prima o poi dovrebbero tutte uscire allo stesso modo o sto dicendo una castronata?
Thanks
  • Whoispink
  • Membro: Senior
  • Risp: 464
  • Loc: Ferrara
  • Status:
  • Thanks: 41  

06-01-21 21.00

@ FranzBraile
TOC-TOC... disturbo ? emo
Dunque... alle scale dedico 45min esatti al giorno. P.es. oggi:
15' Scala Gb, 15' Ebm Arm., 15' Ebm Mel.
Domani toccherà alle: Db, Bbm Arm., Bbm Mel. e cosi via.... secondo il ciclo delle quinte.
In questa maniera ogni singola scala mi ritorna ogni 12 giorni, considerando che alcune scale mi vengono non al top ma con qualche esitazione o tasto sbagliato se non mi concentro.... che faccio?
Mi direte... ripeti di più quelle che vengono male... lo so..
Ma continuando come faccio... prima o poi dovrebbero tutte uscire allo stesso modo o sto dicendo una castronata?
Thanks
Ti scrivo la mia come mera testimonianza (sono totalmente privo di qualsivoglia autorevolezza in materia).

Ho fatto più o meno lo stesso percorso che stai facendo tu, ma a partire dalla prima chiusura (da marzo).

Oltre a tutte le scale (maggiori, minori melodiche, minori armoniche) 4 ottave, per moto parallelo, per terze e per seste, per moto contrario (tre ottave), con una sola mano sx e dx (secondo me fondamentale per raggiungere la fluidità necessaria) ho aggiunto un'ulteriore sfida: eseguirle tutte senza guardare le mani (a occhi chiusi o meno).
Trovo questa cosa molto utile, un po' alla volta si comincia a visualizzare mentalmente la tastiera mentre si suona, perfino nell'esecuzione per moto contrario (le minori melodiche danno particolari soddisfazioni...). Forse lo fai già pure tu, comunque a me è servito molto, porta a una consapevolezza su un altro livello.

Altre tre cose:

- preferisco il ciclo delle quarte al ciclo delle quinte (ovvero passo da Do a Fa a Sib ecc.): come sequenza mi sembra più musicale

- ho preferito non concentrarmi su una tonalità al giorno, ma fare tutte le tonalità in un giorno solo, ovvero una tipologia di scala al giorno: un giorno tutte le tonalità maggiori per moto parallelo, altro giorno minori melodiche per moto parallelo, ecc, e tutte di seguito. Così si impara a cambiare mentalmente e continuamente il contesto (non si ha il tempo di pensare "com'è la diteggiatura della Fa#minore armonica?")

- a volte faccio come te, nello stesso giorno, scale maggiori e minori. Preferisco però le scale omonime alle scale relative (cioè faccio Do maggiore, Do minore melodica, Do minore armonica): mi sembra più utile perché ci si concentra su e si metabolizzano le differenze


Ripeto: tutto assolutamente IMHO.
  • Whoispink
  • Membro: Senior
  • Risp: 464
  • Loc: Ferrara
  • Status:
  • Thanks: 41  

06-01-21 21.09

@ Whoispink
Ti scrivo la mia come mera testimonianza (sono totalmente privo di qualsivoglia autorevolezza in materia).

Ho fatto più o meno lo stesso percorso che stai facendo tu, ma a partire dalla prima chiusura (da marzo).

Oltre a tutte le scale (maggiori, minori melodiche, minori armoniche) 4 ottave, per moto parallelo, per terze e per seste, per moto contrario (tre ottave), con una sola mano sx e dx (secondo me fondamentale per raggiungere la fluidità necessaria) ho aggiunto un'ulteriore sfida: eseguirle tutte senza guardare le mani (a occhi chiusi o meno).
Trovo questa cosa molto utile, un po' alla volta si comincia a visualizzare mentalmente la tastiera mentre si suona, perfino nell'esecuzione per moto contrario (le minori melodiche danno particolari soddisfazioni...). Forse lo fai già pure tu, comunque a me è servito molto, porta a una consapevolezza su un altro livello.

Altre tre cose:

- preferisco il ciclo delle quarte al ciclo delle quinte (ovvero passo da Do a Fa a Sib ecc.): come sequenza mi sembra più musicale

- ho preferito non concentrarmi su una tonalità al giorno, ma fare tutte le tonalità in un giorno solo, ovvero una tipologia di scala al giorno: un giorno tutte le tonalità maggiori per moto parallelo, altro giorno minori melodiche per moto parallelo, ecc, e tutte di seguito. Così si impara a cambiare mentalmente e continuamente il contesto (non si ha il tempo di pensare "com'è la diteggiatura della Fa#minore armonica?")

- a volte faccio come te, nello stesso giorno, scale maggiori e minori. Preferisco però le scale omonime alle scale relative (cioè faccio Do maggiore, Do minore melodica, Do minore armonica): mi sembra più utile perché ci si concentra su e si metabolizzano le differenze


Ripeto: tutto assolutamente IMHO.
Dimenticavo: e non trascurare la scala cromatica...
  • keyboard7
  • Membro: Senior
  • Risp: 538
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 61  

06-01-21 21.32

@ FranzBraile
TOC-TOC... disturbo ? emo
Dunque... alle scale dedico 45min esatti al giorno. P.es. oggi:
15' Scala Gb, 15' Ebm Arm., 15' Ebm Mel.
Domani toccherà alle: Db, Bbm Arm., Bbm Mel. e cosi via.... secondo il ciclo delle quinte.
In questa maniera ogni singola scala mi ritorna ogni 12 giorni, considerando che alcune scale mi vengono non al top ma con qualche esitazione o tasto sbagliato se non mi concentro.... che faccio?
Mi direte... ripeti di più quelle che vengono male... lo so..
Ma continuando come faccio... prima o poi dovrebbero tutte uscire allo stesso modo o sto dicendo una castronata?
Thanks
perdonami se intervengo, ma hai mai usato qualche manuale di Czerny? ce ne sono di diversi livelli, anche per la velocità, sono studi tecnici ma anche piacevoli da eseguire
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3336
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 348  

06-01-21 21.48

@ Whoispink
Dimenticavo: e non trascurare la scala cromatica...
Un grazie sentito anche a te emo

Si, lo faccio spesso ad occhi chiusi, ma anche guardando un quadretto sulla parete che ho di fronte.... sono d'accordo, porta ancora qualcosina in più.

Alle terze/seste non sono ancora arrivato (secondo il mio percorso, volendo rispettare il mio programma), ma tu hai iniziato ben 7 mesi prima di me.... emo

Per il ciclo quinte/quarte, al momento è solamente una cosa meccanica quindi tralascio il "musicale"... forse più in la.

Per le scale... volendo fare in un giorno ad es. tutte le maggiori... sono ben 12 e il tempo che ho dato alle scale sono 45min..e ne faccio 3. Maggiore e relative minori. Se ne faccio 12... significa meno di 4 minuti a scala e considerando che sono indietro di 7 mesi... volendo fare mano sin., mano des., 2 mani, parallelo e contrario, 2 e 4 ottave è un po' dura. Vedo di fare una prova... cmq.. in questo modo, ripeto una determinata scala per meno di 4 minuti ogni 4 giorni.... uhmmmmm

Per le diteggiature.. mi vengono praticamente in automatico quasi su tutte le scale... e questo è moooolto positivo emo non guardo più infatti lo "spartito".. mi ripeto semplicemente (partendo dalla nota) la tiritera del T..sT..T..T...ecc. e funziona.

In ogni caso grazie anche a te... Sto prendendo da ognuno di voi i consigli che a me e per me sembrano appropriati, ma anche sugli altri ci dormo su...

Fra l'altro... ho dovuto elevare il tempo di studio giornaliero da 2 ad almeno 3 ore. 2 non bastano (almeno per me)!!
Penso il tempo giusto sia intorno alle 3-4 ore al giorno. Chiaro anche qui si può discutere ad oltranza sul se e sul ma... emo