Usare iPad come modulo sonoro

  • Tama72
  • Membro: Senior
  • Risp: 572
  • Loc: Parma
  • Status:
  • Thanks: 25  

30-11-19 19.14

@ donnye
Ora che ho in mano la bestiolina, che app musicali mi consigliate?
In specialmodo sui suoni sintetici(vedi pads e tappeti sonori....) e pianoforti?
Inoltre è possibile mettere in layer due o più suoni?
Grazie
I miei preferiti : Sunrizer e Magellan
  • Tama72
  • Membro: Senior
  • Risp: 572
  • Loc: Parma
  • Status:
  • Thanks: 25  

30-11-19 19.24

Syntronik legendary della IK ( non lo possiedono ma prova a guardarlo )
Anche le app di Arturia ( se ti piacciono i synth storici )
Comunque,vai su YouTube e scrivi synth per iPad ( ricordati di indossare le cuffie, portati una birra e delle patatine e buon divertimento emo )
  • Tama72
  • Membro: Senior
  • Risp: 572
  • Loc: Parma
  • Status:
  • Thanks: 25  

30-11-19 19.29

Per il piano credo la maggior parte ti diranno Ravenscoft, io non sono in grado di dirti il migliore ma ti nomino Colossus perché nessuno ne parla e probabilmente ci sarà un motivo ma a me piace.
Dimenticavo Igrand e Ilettric
  • donnye
  • Membro: Expert
  • Risp: 1694
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 80  

30-11-19 21.41

@ Tama72
Per il piano credo la maggior parte ti diranno Ravenscoft, io non sono in grado di dirti il migliore ma ti nomino Colossus perché nessuno ne parla e probabilmente ci sarà un motivo ma a me piace.
Dimenticavo Igrand e Ilettric
emoemograzie
  • Rockfeller
  • Membro: Senior
  • Risp: 532
  • Loc: Trieste
  • Status:
  • Thanks: 31  

01-12-19 10.40

Buon giorno.
Ho comprato in questi giorni Korg Module e il Ivory Mobile American D per il mio Ipad 12,9
Volevo suonare l'ivory e leggere il spartiti in PDF che li ho su un altra app.
Scusate la mia ignoranza ma ho un problema: Quando chiudo il Module, per aprire l'app con i pdf, il suono di pano sparisce.
Come posso far girare il Module usando un altra app?
  • Pippo18
  • Membro: Senior
  • Risp: 151
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 9  

01-12-19 10.55

@ Rockfeller
Buon giorno.
Ho comprato in questi giorni Korg Module e il Ivory Mobile American D per il mio Ipad 12,9
Volevo suonare l'ivory e leggere il spartiti in PDF che li ho su un altra app.
Scusate la mia ignoranza ma ho un problema: Quando chiudo il Module, per aprire l'app con i pdf, il suono di pano sparisce.
Come posso far girare il Module usando un altra app?
Buongiorno,
Apri le impostazioni, vai in advance settings e attivi background audio.

I pdf li puoi aprire anche in Korg Module, nella sezione set list, nella quale puoi anche crearti scaletta suoni che puoi richiamare con program change.
Eventualmente, se preferisci usare altro SW per i pdf, puoi cmq crearti lista suoni da gestire con program change e sempre con background audio attivato puoi cambiare suono anche con korg module in background.

Ps.
Quale ivory hai preso (American o German)? Com'è rispetto al Ravenscroft (se c'è l'hai)?
  • Rockfeller
  • Membro: Senior
  • Risp: 532
  • Loc: Trieste
  • Status:
  • Thanks: 31  

01-12-19 12.45

@ Pippo18
Buongiorno,
Apri le impostazioni, vai in advance settings e attivi background audio.

I pdf li puoi aprire anche in Korg Module, nella sezione set list, nella quale puoi anche crearti scaletta suoni che puoi richiamare con program change.
Eventualmente, se preferisci usare altro SW per i pdf, puoi cmq crearti lista suoni da gestire con program change e sempre con background audio attivato puoi cambiare suono anche con korg module in background.

Ps.
Quale ivory hai preso (American o German)? Com'è rispetto al Ravenscroft (se c'è l'hai)?
Grazie oggi proverò.
Ho comprato il American.
Sai che ho comprato anche il Ravenscroft proprio in questi giorni ma questo aveva più latenza (pur fatto varie regolazioni) e la cosa mi dava fastidio. Ho chiesto il money back e mi hanno tornato i soldi. Il American non sofre di questo problema e mi piace molto.
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2295
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 189  

01-12-19 13.27

Ma sbaglio o in questo topic non si è parlato di Camelot?
È un "vsthost" che gestisce le app in formato auv3. Dovrebbe essere l'unico su ios. È la cosa più simile a mainstage che ci sia. La comodità rispetto ad altri sistemi (imidipatchbay) è nettamente maggiore, soprattutto se devi crearti un setup con più suoni e più app.
-Vecchio metodo: apri tutte le app musicali che ti servono, una alla volta (scomodo) e le fai lavorare in background, le metti che ricevano tutte in canali midi diversi. Poi apriun app tipo imidipatchbay, fai il routing del midi facendo split e Layer tra i vari canali delle varie app, creando una scena per canzone. Per cambiare suono della singola app musicale devi impostare su imidipatchbay che invii al richiamo di ogni scena un bank/prog change per cambiarne il Preset (è qui la scomodità...). Questo sistema è collaudato, ma scomodo, lo uso tuttora in realtà, ma solo perché ho un iPad datato.
- Metodo nuovo: apri solo la app Camelot e apri il progetto (comodo). Automaticamente in ogni scena c'è salvata un'istanza della app musicale in formato auv3, già con il suono desiderato, senza scomodi bank/prog change. Non tutte le app sono in formato auv3, ma tante sì. Questo metodo non l'ho mai utilizzato, ma non penso fi siano particolari problemi.
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 447
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 37  

01-12-19 13.41

hrestov ha scritto:
imidipatchbay

Io in questi giorni ho preso: imidipachbay, Korg module senza moduli aggiuntivi, neo soul keys studio 2 e sunriser.
Uso Yamaha p121 come master, l'ho impostata su IMPB, tutto ok. Ora però fatico a selezionare i suoni dalle app, tutte aperte ed in background. Ho scelto su IMPB un canale diverso per ogni modulo (p121 ch 1, neosoul 2, Korg module 3 e sunriser 4).
2 domande: posso selezionare un suono direttamente dalle app oppure devo manualmente mettere PC, MSB, LSB Per ogni modulo? Chiedo perché per le app acquistate non sono riuscito a trovare le midi Maps.
Se volessi fare un patch su IMPB con 2 suoni dalla stessa app, su canali diversi (per es Korg module) posso, oppure essi trasmettono solo su un canale midi x volta?

  • Pippo18
  • Membro: Senior
  • Risp: 151
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 9  

01-12-19 13.45

@ hrestov
Ma sbaglio o in questo topic non si è parlato di Camelot?
È un "vsthost" che gestisce le app in formato auv3. Dovrebbe essere l'unico su ios. È la cosa più simile a mainstage che ci sia. La comodità rispetto ad altri sistemi (imidipatchbay) è nettamente maggiore, soprattutto se devi crearti un setup con più suoni e più app.
-Vecchio metodo: apri tutte le app musicali che ti servono, una alla volta (scomodo) e le fai lavorare in background, le metti che ricevano tutte in canali midi diversi. Poi apriun app tipo imidipatchbay, fai il routing del midi facendo split e Layer tra i vari canali delle varie app, creando una scena per canzone. Per cambiare suono della singola app musicale devi impostare su imidipatchbay che invii al richiamo di ogni scena un bank/prog change per cambiarne il Preset (è qui la scomodità...). Questo sistema è collaudato, ma scomodo, lo uso tuttora in realtà, ma solo perché ho un iPad datato.
- Metodo nuovo: apri solo la app Camelot e apri il progetto (comodo). Automaticamente in ogni scena c'è salvata un'istanza della app musicale in formato auv3, già con il suono desiderato, senza scomodi bank/prog change. Non tutte le app sono in formato auv3, ma tante sì. Questo metodo non l'ho mai utilizzato, ma non penso fi siano particolari problemi.
Ciao,
Io uso AUM che è molto "gettonato" tra gli utenti IOS (insieme ad audiobus) gestisce routing audio e Midi e anche le app non auv3, con tutti i limiti che comportano queste app, ma volumi filtri e caricamento vengono fatti in automatico.

Credo che Camelot abbia in più una gestione "ottimizzata" del setup HW, mentre AUM è pensato in maniera specifica per i virtual instruments.
  • Pippo18
  • Membro: Senior
  • Risp: 151
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 9  

01-12-19 13.58

@ simondrake
hrestov ha scritto:
imidipatchbay

Io in questi giorni ho preso: imidipachbay, Korg module senza moduli aggiuntivi, neo soul keys studio 2 e sunriser.
Uso Yamaha p121 come master, l'ho impostata su IMPB, tutto ok. Ora però fatico a selezionare i suoni dalle app, tutte aperte ed in background. Ho scelto su IMPB un canale diverso per ogni modulo (p121 ch 1, neosoul 2, Korg module 3 e sunriser 4).
2 domande: posso selezionare un suono direttamente dalle app oppure devo manualmente mettere PC, MSB, LSB Per ogni modulo? Chiedo perché per le app acquistate non sono riuscito a trovare le midi Maps.
Se volessi fare un patch su IMPB con 2 suoni dalla stessa app, su canali diversi (per es Korg module) posso, oppure essi trasmettono solo su un canale midi x volta?

Ciao io non conosco imidipatchbay ma, come scritto sopra AUM , che per alcune funzioni penso sia simile.
In AUM non si possono aprire più istanze delle App non auv3 come Korg Module quindi le uniche impostazioni che puoi avere su korg Module le devi impostare nella App.
Nelle istruzione di korg module (da scaricare in pdf dal sito) ci sono i CC dei controlli per modificare i suoni, utilizzando L'area set list puoi cambiare i suoni della scaletta con program change.
Per fare split nativi o layer su korg module devi comprare il modulo dedicato.
Neosoul studio invece è auv3 quindi puoi aprire (in AUM) più istanze salvare preset e farli suonare insieme su un singolo o più canali midi.
  • donnye
  • Membro: Expert
  • Risp: 1694
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 80  

01-12-19 19.03

@ Rockfeller
Grazie oggi proverò.
Ho comprato il American.
Sai che ho comprato anche il Ravenscroft proprio in questi giorni ma questo aveva più latenza (pur fatto varie regolazioni) e la cosa mi dava fastidio. Ho chiesto il money back e mi hanno tornato i soldi. Il American non sofre di questo problema e mi piace molto.
Hai riscontrato problemi di dinamica con l'american d?
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2295
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 189  

01-12-19 22.18

Ma con aum puoi crearti una scena per ogni canzone in cui in ogni scena hai la piena libertà di creare split e Layer con qualsiasi app e qualsiasi suono dell'app? A suo tempo non mi pareva fosse così.
Per il resto delle domande, con imidipatchbay sì, bisogna inviare alla singola app i bank program change per cambiare suono, come fosse un expander vecchio stile. Ma non tutte le app hanno questa funzione di cambiare Preset con Bank e program change, bisogna guardarne implementazione midi. Comunque ora come ora non vedo il senso di usare imidipatchbay...camelot è molto più comodo.
Dico in linea teorica, poi non so se ha bug o funziona bene, io non l'ho mai provato perché ho un iPad con vecchio sistema operativo dove camelot non può essere installato. C'è un gruppo Facebook per verificare.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17242
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1644  

01-12-19 23.29

hrestov ha scritto:
Comunque ora come ora non vedo il senso di usare imidipatchbay...camelot è molto più comodo.


Se devi usare anche app non AUv3 allora Camelot non va bene, altrimenti OK
  • Pippo18
  • Membro: Senior
  • Risp: 151
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 9  

02-12-19 05.57

@ hrestov
Ma con aum puoi crearti una scena per ogni canzone in cui in ogni scena hai la piena libertà di creare split e Layer con qualsiasi app e qualsiasi suono dell'app? A suo tempo non mi pareva fosse così.
Per il resto delle domande, con imidipatchbay sì, bisogna inviare alla singola app i bank program change per cambiare suono, come fosse un expander vecchio stile. Ma non tutte le app hanno questa funzione di cambiare Preset con Bank e program change, bisogna guardarne implementazione midi. Comunque ora come ora non vedo il senso di usare imidipatchbay...camelot è molto più comodo.
Dico in linea teorica, poi non so se ha bug o funziona bene, io non l'ho mai provato perché ho un iPad con vecchio sistema operativo dove camelot non può essere installato. C'è un gruppo Facebook per verificare.
Ciao,
Con in AUM si può salvare il setup e /o caricarlo.
Come dicevo prima non si può fare layer o split della stessa App non auv3 (tipo korg module), ma viene gestita dal programma e caricata nel setup.
Puoi fare layer e split di quelle AUV3, salvare preset da richiamare con PC (non ho provato ad automatizzare quale preset caricare all'avvio ma i cambi funzionano bene e c'è anche il midi learn per gestire i PC o altri comandi midi).

P.S.
Non ho trovato da nessuna parte come gestire via midi i preset di RAV nella sua app standalone , ma essendo auv3 una volta gestito da un Host , permette di creare preset user (che sono diversi da quelli user della standalone) che un AUM riesco a gestire con program change.
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2295
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 189  

02-12-19 08.17

@ maxpiano69
hrestov ha scritto:
Comunque ora come ora non vedo il senso di usare imidipatchbay...camelot è molto più comodo.


Se devi usare anche app non AUv3 allora Camelot non va bene, altrimenti OK
In realtà Camelot, per le app non auv3, può gestirle come fa imidipatchbay, via midi.

Per Aum non sembra male, ma mi pare strano che con gli auv3 non richiami automaticamente il Preset in cui sono, ma bisogna inviargli un program change.

E poi, per cambiare scena di Aum c'è possibilità di farlo tramite program change? Io ora uso midiFlow (che è come imidipatchbay) ma lo uso in background, mentre in foreground uso set list maker per gli spartiti, che mi invia un program change a midiFlow per il cambio scena. Quindi Aum può lavorare e cambiare scena automaticamente in background?
  • Rockfeller
  • Membro: Senior
  • Risp: 532
  • Loc: Trieste
  • Status:
  • Thanks: 31  

02-12-19 09.57

@ donnye
Hai riscontrato problemi di dinamica con l'american d?
Ciao. No, funziona tutto bene. E possibile modificare la curva di dinamica ma al momento non ho sentito il bisogno di modificarla. Lo suono con il Nord piano 4. La connessione suono/tastiera suonando i suoni nord e migliore, ma l'Ivory non e per niente male.
  • Pippo18
  • Membro: Senior
  • Risp: 151
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 9  

02-12-19 13.23

@ hrestov
In realtà Camelot, per le app non auv3, può gestirle come fa imidipatchbay, via midi.

Per Aum non sembra male, ma mi pare strano che con gli auv3 non richiami automaticamente il Preset in cui sono, ma bisogna inviargli un program change.

E poi, per cambiare scena di Aum c'è possibilità di farlo tramite program change? Io ora uso midiFlow (che è come imidipatchbay) ma lo uso in background, mentre in foreground uso set list maker per gli spartiti, che mi invia un program change a midiFlow per il cambio scena. Quindi Aum può lavorare e cambiare scena automaticamente in background?
Ciao.
Il cambio di scena con PC è disponibile e documentato nel manuale (ed anche abbastanza semplice da implementare, ma non ho provato a farlo funzionare perché al momento non ho tastiera sotto mano)
Per quel che riguarda il suono all'avvio del auv3 non c'è traccia nella documentazione ma ho fatto una breve prova (con la tastiera virtuale della App) e per gli auv3 mi sembra che parta con il suono che hai impostato prima di salvare la scena. E poi puoi cambiare suoni sul singolo virtual instrument con i comandi midi (se dovesse servire).
Se ti serve ulteriore conferma posso provare stasera con un po' più di calma.
  • Pippo18
  • Membro: Senior
  • Risp: 151
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 9  

03-12-19 13.13

@ hrestov
In realtà Camelot, per le app non auv3, può gestirle come fa imidipatchbay, via midi.

Per Aum non sembra male, ma mi pare strano che con gli auv3 non richiami automaticamente il Preset in cui sono, ma bisogna inviargli un program change.

E poi, per cambiare scena di Aum c'è possibilità di farlo tramite program change? Io ora uso midiFlow (che è come imidipatchbay) ma lo uso in background, mentre in foreground uso set list maker per gli spartiti, che mi invia un program change a midiFlow per il cambio scena. Quindi Aum può lavorare e cambiare scena automaticamente in background?
Ciao,
Ho provato e confermo che all'apertura della scena il suono di ogni strumento auv3 è quello definito al momento del salvataggio scena.
Quindi due scene diverse possono avere suoni all'avvio diversi e una lista di suoni per ogni strumento auv3 che possono essere cambiati via midi.
Le scene stesse posso essere richiamate via midi.
  • slash
  • Membro: Senior
  • Risp: 506
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 13  

03-12-19 14.51

@ Pippo18
Ciao,
Ho provato e confermo che all'apertura della scena il suono di ogni strumento auv3 è quello definito al momento del salvataggio scena.
Quindi due scene diverse possono avere suoni all'avvio diversi e una lista di suoni per ogni strumento auv3 che possono essere cambiati via midi.
Le scene stesse posso essere richiamate via midi.
Ciao a tutti, sapreste consigliarmi qualche app auv3 con buoni pad - string e synt da usare plug and play con Camelot ? vorrei sfruttare la sezione extern del mio NS2 per avere uno slot in più per fare layer. grazie