multitraccia digitale difficile scelta

  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 867
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 8  

03-12-20 15.47

@ orange1978
ah vabbe, allora a questo punto se avessi l'abbey road a disposizione sarebbe ancora meglio no?
urca? ma mi basterebbe un registratore a bobine e al diavolo l'era digitale
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11099
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 801  

03-12-20 20.18

@ papa_lino
urca? ma mi basterebbe un registratore a bobine e al diavolo l'era digitale
guarda, fidati....se al posto dell'hard disc recording e del digitale ci fossero i registratori a bobina, tu probabilmente come hobby coltiveresti i fiori in giardino, o collezioneresti francobolli, anziche poter pensare di registrare musica.

non sputare sul digitale, credimi non ti conviene! è la sola cosa che ha permesso a tutti quanti (professionisti e non) di avere in sostanza gli stessi mezzi a disposizione per fare musica, dando possibilità che un tempo sarebbero state precluse ai comuni mortali.

(che poi i registratori a bombina facevano schifo, i registratori a nastro professionali certo che suonavano...si ma quanto costavano? informati quanto costava allestire uno studio professionale con 16 tracce su 2" nel 1975....e l'alternativa sai qual'era? il portastudio a 4 piste, che faceva schifo, con il nastro della cassetta philips che è quanto di piu low fi esista)
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3387
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 354  

03-12-20 20.30

@ orange1978
guarda, fidati....se al posto dell'hard disc recording e del digitale ci fossero i registratori a bobina, tu probabilmente come hobby coltiveresti i fiori in giardino, o collezioneresti francobolli, anziche poter pensare di registrare musica.

non sputare sul digitale, credimi non ti conviene! è la sola cosa che ha permesso a tutti quanti (professionisti e non) di avere in sostanza gli stessi mezzi a disposizione per fare musica, dando possibilità che un tempo sarebbero state precluse ai comuni mortali.

(che poi i registratori a bombina facevano schifo, i registratori a nastro professionali certo che suonavano...si ma quanto costavano? informati quanto costava allestire uno studio professionale con 16 tracce su 2" nel 1975....e l'alternativa sai qual'era? il portastudio a 4 piste, che faceva schifo, con il nastro della cassetta philips che è quanto di piu low fi esista)
emo
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 867
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 8  

03-12-20 21.02

@ orange1978
guarda, fidati....se al posto dell'hard disc recording e del digitale ci fossero i registratori a bobina, tu probabilmente come hobby coltiveresti i fiori in giardino, o collezioneresti francobolli, anziche poter pensare di registrare musica.

non sputare sul digitale, credimi non ti conviene! è la sola cosa che ha permesso a tutti quanti (professionisti e non) di avere in sostanza gli stessi mezzi a disposizione per fare musica, dando possibilità che un tempo sarebbero state precluse ai comuni mortali.

(che poi i registratori a bombina facevano schifo, i registratori a nastro professionali certo che suonavano...si ma quanto costavano? informati quanto costava allestire uno studio professionale con 16 tracce su 2" nel 1975....e l'alternativa sai qual'era? il portastudio a 4 piste, che faceva schifo, con il nastro della cassetta philips che è quanto di piu low fi esista)
NON ME NE FREGA NIENTE E RINNEGO IL DIGITALE!
tanto posso dire schiettamente che ho sempre crisi di rigetto con il digitale e poi non si possono spendere 10.000 euro fra schede audio e convertitori che sai quanta frustazione che comportano e poi si rimane sempre insoddisfatti (parlo per me)
con il registratore a bobine invece sono consapevole che non c'è di meglio!! e se per voi non è così portatemi una registrazione americana anni "70 e anni "90 chi volete voi per me c'è un abisso senza fondo
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8852
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 738  

03-12-20 21.15

papa_lino ha scritto:
e se per voi non è così portatemi una registrazione americana anni "70 e anni "90 chi volete

Non sei evidentemente nel posto giusto al momento giusto emoemoemo
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 867
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 122  

03-12-20 21.17

@ paolo_b3
papa_lino ha scritto:
e se per voi non è così portatemi una registrazione americana anni "70 e anni "90 chi volete

Non sei evidentemente nel posto giusto al momento giusto emoemoemo
emoemoemo
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 867
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 8  

03-12-20 21.20

@ paolo_b3
papa_lino ha scritto:
e se per voi non è così portatemi una registrazione americana anni "70 e anni "90 chi volete

Non sei evidentemente nel posto giusto al momento giusto emoemoemo
questo l'ho capito già da tempo ma bisogna testimoniare anche a costo di essere derisi

"non gettate perle ai porci"
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 867
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 8  

03-12-20 21.21

@ papa_lino
questo l'ho capito già da tempo ma bisogna testimoniare anche a costo di essere derisi

"non gettate perle ai porci"
AMMINISTRATOREEEE????...... MI STANNO DISTURBANDOemoemo
  • ROCKYAPUANO
  • Membro: Senior
  • Risp: 683
  • Loc: Massa Carrara
  • Status:
  • Thanks: 31  

03-12-20 21.34

@ orange1978
guarda, fidati....se al posto dell'hard disc recording e del digitale ci fossero i registratori a bobina, tu probabilmente come hobby coltiveresti i fiori in giardino, o collezioneresti francobolli, anziche poter pensare di registrare musica.

non sputare sul digitale, credimi non ti conviene! è la sola cosa che ha permesso a tutti quanti (professionisti e non) di avere in sostanza gli stessi mezzi a disposizione per fare musica, dando possibilità che un tempo sarebbero state precluse ai comuni mortali.

(che poi i registratori a bombina facevano schifo, i registratori a nastro professionali certo che suonavano...si ma quanto costavano? informati quanto costava allestire uno studio professionale con 16 tracce su 2" nel 1975....e l'alternativa sai qual'era? il portastudio a 4 piste, che faceva schifo, con il nastro della cassetta philips che è quanto di piu low fi esista)
Condivido pienamente...
Ho iniziato a frequentare i primi studi di registrazione professionali nel lontano 1991,a quei tempi i proprietari per registrare dei prodotti dignitosi dovevano investire qualche centinaia di milioni...Solo un reverbero Lexicon 480 costava più di 20 milioni.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 867
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 8  

03-12-20 21.40

@ ROCKYAPUANO
Condivido pienamente...
Ho iniziato a frequentare i primi studi di registrazione professionali nel lontano 1991,a quei tempi i proprietari per registrare dei prodotti dignitosi dovevano investire qualche centinaia di milioni...Solo un reverbero Lexicon 480 costava più di 20 milioni.
male comune mezzo gaudio....diciamo che il digitale è un mezzo per farsi conoscere! ovviamente si è costretti come il sottoscritto ad accontentarsiemo forse è normale che le cose cambiano anche se in peggio
  • MarcezMonticus
  • Membro: Senior
  • Risp: 669
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 63  

03-12-20 21.46

papa_lino ha scritto:
portatemi una registrazione americana anni "70 e anni "90 chi volete voi per me c'è un abisso senza fondo

Questa mi sembra un'affermazione un tantino esagerata.
  • MarcezMonticus
  • Membro: Senior
  • Risp: 669
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 63  

03-12-20 21.47

Il messaggio originale รจ stato rimosso ...
Dal mio punto di vista, sì lo è.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 867
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 8  

03-12-20 21.50

@ papa_lino
male comune mezzo gaudio....diciamo che il digitale è un mezzo per farsi conoscere! ovviamente si è costretti come il sottoscritto ad accontentarsiemo forse è normale che le cose cambiano anche se in peggio
la nuova generazione è normale che viaggia in digital express...non avendo un confronto col passato pare che va bene la qualità digitale....ma io sono nato con dentro la culla svariati 45giri dei beatles rolling stones creedence battisti le orme ecc...e le mie orecchie hanno avuto si dall'inizio la consapevolezza del godimento puro!! e tutt'ora anche quando sento un brano mille volte migliore sia come pulizia come definizione ecc....ma alla fine non mi dice niente non mi trasmette niente alla faccia della perfezione digitale e "fan culo
  • MarcezMonticus
  • Membro: Senior
  • Risp: 669
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 63  

03-12-20 21.54

papa_lino ha scritto:
tutt'ora anche quando sento un brano mille volte migliore sia come pulizia come definizione ecc....ma alla fine non mi dice niente non mi trasmette niente

Edit: ho scritto una minchiata.
Ciò premesso, il problema allora non è la qualità della registrazione ma è che non ti piace la musica moderna.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 867
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 8  

03-12-20 22.01

@ MarcezMonticus
papa_lino ha scritto:
tutt'ora anche quando sento un brano mille volte migliore sia come pulizia come definizione ecc....ma alla fine non mi dice niente non mi trasmette niente

Edit: ho scritto una minchiata.
Ciò premesso, il problema allora non è la qualità della registrazione ma è che non ti piace la musica moderna.
no no il contrario....intendevo la freddezza del digitale
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11099
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 801  

03-12-20 22.40

Sticazzi ha scritto:
questo comunismo musicale ha portato chiunque a fare demo


gia....tipo i tuoi pezzi con la oasys, no? vedi anche tu ne hai beneficiato abbondantemente del digitale....perche non ti sei comprato una bella yamaha cs80 e un moog memorymoog? ehhh...tutti a criticare il digitale ma poi, sempre li finiscono.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11099
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 801  

03-12-20 22.44

papa_lino ha scritto:
anche quando sento un brano mille volte migliore sia come pulizia come definizione ecc....ma alla fine non mi dice niente non mi trasmette niente alla faccia della perfezione digitale e "fan culo


quante stupidaggini mamma mia.

allora intanto la "qualità della musica" intesa come qualità dei brani non dipende dal supporto, si puo fare un disco orripilante con l'analogico (sugli sugli bane baneeee tu miscugli la bananaaa), oppure un capolavoro con il digitale (ce ne sono miliardi....ti basta ad esempio Enjoy the silence dei Depeche Mode? registrato a milano su un registratore a 64 tracce digitali sony dash).
quindi se oggi la musica ti fa schifo (e lo capisco fa abbastanza pena anche a me la maggior parte della roba che passa in radio) non dipende certo dal fatto che sia stata realizzata con pro tools anziche con uno studer.

seconda cosa, forse tu dimentichi che il registratore analogico dalle grandi produzioni era out gia nel 1980 quando arrivarono i registratori Pro Digi Mitsubishi, e in seguito il Sony DASH, e poi molti altri come Synclavier, Audioframe, ADAT, Pro tools.....eppure non mi sembra che tra il 1980 e il 2010 non siano stati fatti grandi dischi anzi....per dire DUETS di Elton John è una merda? fammi capire dai (ma tanto so gia che sto perdendo tempo a risponderti).
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11099
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 801  

03-12-20 22.53

vaaaaaaa bene.....oooook.

comunque tutti noi beneficiamo della tecnologia digitale, per esempio gia il fatto che siamo qui a parlare a distanza da ogni parte dell'italia (o del mondo) in tempo reale lo dobbiamo proprio all'elettronica digitale, il problema è che spesso la si usa nel modo errato tipo per troieggiare su badoo oppure per fare i puttanieri, o per perdere tempo a guardare video insulsi di influencers della pippa.

....però se ci pensiamo grazie al digitale si ha accesso a una quantità di musica e informazioni in real time pazzesca, la cultura in tasca e a portata di mano, gratis, solo il fatto di pensare a una cosa e poterla trovare subito è incredibile.

il cattivo uso però succede con qualsiasi tecnologia, con l'energia nucleare si possono fare cose stupende, curare tumori, produrre energia illimitata e pulita, grazie al nucleare c'è vita sulla terra (il sole è un enorme centrale a fusione, senza reazioni nucleari non si sarebbe mai acceso e alla terra non sarebbe mai arrivata luce e calore che hanno permesso lo sviluppo della vita).

....però con il nucleare possono anche fare la bomba TSAR, e uccidere milioni di persone in pochi minuti e quindi distruggere la vita anziche crearla....ma la colpa allora di chi è, delle reazioni nucleari in se o del cattivo uso che ne fa l'uomo?
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11099
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 801  

03-12-20 23.05

Sticazzi ha scritto:
la filodiffusione nei centri commerciali è un'invenzione da sopprimere, perchè quando vado a fare la spesa mi devo ascoltare la musica di merda che qualcuno ha scelto per la massa?


eh vabbè, purtroppo a qualcuno piace...in giappone addirittura mettono musica classica filodiffusa nei supermercati, infatti i giapponesi sono avanti, noi abbiamo Ghali, Emma Marrone, Giusy Ferreri in compenso, vabbè....fortunatamente esiste la spesa on line no?
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8852
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 738  

03-12-20 23.17

@ papa_lino
questo l'ho capito già da tempo ma bisogna testimoniare anche a costo di essere derisi

"non gettate perle ai porci"
Ho come la sensazione che tu confonda la forma con la sostanza. Premetto che c'è tanta roba valida anche oggi, ma negli anni 70 c'era sicuramente più qualità, o quantomeno non avevamo calato le brache al dio denaro. Ma che 50 anni e passa di progresso tecnologico non abbia portato a nulla di valido se ci pensi è una contraddizione in termine. Non è che tutto il mondo è popolato da una banda di deficienti.