Mixer Behringer x air xr18

  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1551
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

30-04-15 04.16

Prima uscita live alla grande!
Suono spettacolare , nessun intoppo, tutto perfetto, mai sentita la voce così bene!


emo
  • GabrieleG
  • Membro: Senior
  • Risp: 222
  • Loc: Biella
  • Status:
  • Thanks: 14  

30-04-15 08.58

Ciao, che configurazione hai usato ?
Edited 30 Apr. 2015 6:59
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1551
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

30-04-15 13.07

@ GabrieleG
Ciao, che configurazione hai usato ?
Edited 30 Apr. 2015 6:59
riguardo a cosa in particolare?
  • GabrieleG
  • Membro: Senior
  • Risp: 222
  • Loc: Biella
  • Status:
  • Thanks: 14  

30-04-15 20.10

Strumenti , microfoni , FX Etc Etc..
  • GabrieleG
  • Membro: Senior
  • Risp: 222
  • Loc: Biella
  • Status:
  • Thanks: 14  

03-05-15 23.02

Live Concerto 1 maggio:
4 gruppi : dalle ore 14:30 all 19:00
Con la xr18
Un Esempio della registrazione in live
Plin Foj
emo
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1551
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

04-05-15 18.06

@ GabrieleG
Strumenti , microfoni , FX Etc Etc..
hai detto niente emo

cmq cerco di fare un sunto, primo utilizzo in formazione minimale (in duo), quindi non molti canali,non abbiamo la batteria quindi siamo avvantaggiati riguardo la complessità del setup, strumenti e microfoni in generale di buona/ottima qualità :

nord stage2 : L R (out 1 2)
nord stage2 : out 3 (solo basso, spesso splitto la tastiera)
Chitarra acustica Maton
2 stomp box
1 audix vx 5
1 beta 58

quindi alla fino sono 8 canali da gestire.
MICROFONI:
equalizzati i microfoni come da necessità, adesso non ricordo bene, ma di sicuro ho tolto qualcosa sui 650 Hz, filtro passa alti a 75/80 Hz non ricordo ma dai 3 o 4 khz forse ho enfatizzato un po' con hi-shelf
un goccio di gate
compressore del canale (vocal)

STOMP:
su questi grandi cose!
enfatizzato solo le basse frequenze, tagliato quasi tutto sopra 8,900 Hz, gate per non sentire fruscii e in insert su entrambi effetto "sub harmonic" una botta da paura!

per il resto chitarra e key tutto abbastanza standard

effetti : sulle voci su una mandata vintage rev (o vintage room) e su una 'altra delay disabilitabili tramite il master del ritorno, sulle voci pronto per essere usato anche il dimensional chorus in insert che ho attivato al volo in alcuni pezzi per dare una nota particolare

P.S: ho sentito di corsa la tua registrazione, il rev cher hai usato sulla voce mi piace, noi per il genere che facciamo ne abbiamo scelto uno meno "presente" e più corto, ma è solo una questione di genere, a me in generale i rev che ho sentito piacciono tutti









Edited 4 Mag. 2015 16:06
  • GabrieleG
  • Membro: Senior
  • Risp: 222
  • Loc: Biella
  • Status:
  • Thanks: 14  

04-05-15 21.40

Ottimo Cotosso , mi hai dato uno spunto per fare alcune nuove prove !!
Ps . i rev che senti è dovuto anche al teatro stretto e lungo con ritorni da paura !
Edited 4 Mag. 2015 19:42
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1551
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

06-05-15 13.38

@ GabrieleG
Ottimo Cotosso , mi hai dato uno spunto per fare alcune nuove prove !!
Ps . i rev che senti è dovuto anche al teatro stretto e lungo con ritorni da paura !
Edited 4 Mag. 2015 19:42
fammi sapere... quali prove vorresti fare? sono curioso emo
  • GabrieleG
  • Membro: Senior
  • Risp: 222
  • Loc: Biella
  • Status:
  • Thanks: 14  

06-05-15 20.14

GLI STOMP !
Ti spiego ... Frequentiamo un circolo, dove 3/5 volte la settimana si suona.
Ci sono alcuni gruppi di due o tre individui : voce, percussioni e chitarra a cui manca mordente ! e Tu mi hai dato l'ispirazione di fargli uno o due stomp ... emo
emo
  • giullare31
  • Membro: Guest
  • Risp: 1
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 0  

07-07-15 02.13

Ciao a tutti, intanto già grazie infinite per le info su questo prodotto, sto valutando l'acquisto per usarlo per piccoli set e in luighi in cui la regia è un po sacrificata (magari a lato o sotto il palco) per poter sistemare i volumi senza fare eterne passeggiata avanti e indietro in sala, vorrei sapere un paio di cose se per caso qualcuno di voi che ha già il giocattolino ci ha fatto caso:
1) gli aux possono essere usati anche come bus (repilca dello stero out magari scegliendo cosa mandarci?)?
1b) se si, si possono usare anche come linea di ritardo impostando la distanza delle casse? :)

2) ho visto che si può remotizzare dei controlli via midi (esistono dei controlli appositi)... qualcuno lo ha fatto? io avrei un bcf2000 e mi piacerebbe remotare alcuni volumi tipo il lettore cd per avere un fader fisico per la maestrina di turno... si può fare solo collegando la periferica direttamente al mixer con il midi o anche collegando il bcf al pc con il client? (io ho provato a cervare nel software usato offline dove settare il midi in midi out, ma non trovo nulla, non so se dipenda dal fatto che sono offline o è proprio un opzione non gestita.)

Grazie a tutti, ciao
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1551
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

07-07-15 14.46

Ciao Giullare, gli aux puoi usarli come vuoi , prova a dare un 'occhiata qui , a 3:43 l'iimagine dovrebbe valere più fdi mille parole:

xr 18 AUX

riguardo alle altre domande non so rispondere ma nel forum di behringer trovi di sicuro un sacco di post interessanti:

FORUM X-AIR
  • GabrieleG
  • Membro: Senior
  • Risp: 222
  • Loc: Biella
  • Status:
  • Thanks: 14  

07-07-15 20.10

Ciao Giullare , noi utiliziamo la xr 18 da diversi mesi per molte ore alla settimana ed ormai abbiamo "archiviato" gli altri mixer.
Quello che ti posso consigliare dopo molte ore di prove gruppi, molti concerti in locali ,teatri in feste all'aperto , in notti bianche etc... sono:
1) xr18 ha necessità di un router esterno.
2) Prima di qualsiasi concerto controllare con lo scanner i punti di accesso wifi della zona e trovare un canale libero o con segnali bassi
3) Se si utilizzano connessioni 5ghz non porsi mai dietro un folto pubblico altrimenti prima o poi si perde il segnale.
4) utilizzare un ear monitor per i solo
5) utilizzare sul palco i telefonini o tablet android , utilizzati direttamente da chi suona per modifiche dirette sul canale
6) utilizzare un ipad o pc portatile come banco di regia , io ne tengo uno sempre collegato vicino al xr18 lo utilizzo anche come player per musiche di delay (su ingressi 17 e 18)
6,5) L'Ipad bella grafica ,ma preferisco utilizzare l'interfaccia pc e poi penso che l'ipad sia un po' "sordo" sul wifi a 2,5ghz.
7) crearsi i vari setup si salvati su pc che su xr18 in modo da cambiare preset ,non solo per gruppi differenti ma anche per ogni singolo brano.
8) Utilizzare un aux eventualmente per collegare i subwoofer di scena.
9) Utilizzare gli aux per collegare i monitor (se non inserite effetti sugli aux state tranquilli che non avrete mai feedback di segnale)
8) Se avete la batteria microfonata salvatevi da parte un file con quel setup (da applicare ad altri configurazioni esistenti)
9) fin ora non ho sentito la necessita di avere gli slider fisici sotto le dita ....quindi non prevedo unità midi di controllo.
spero di poter esserti stato utile ...
Ahh.. dimenticavo l'ingombro è minimo !

Ciao
Gabriele emo
Edited 7 Lug. 2015 18:12
  • papele
  • Membro: Guest
  • Risp: 1
  • Loc: Caserta
  • Status:
  • Thanks: 0  

08-07-15 12.08

Ciao a tutti, sono uno dei primi possessori dell'XR18, comprato a Marzo l'ho utilizzato per un po' di mesi in svariate situazione e volevo fare un primo bilancio.
IN/OUT: le connessioni ci sono, per un utilizzo medio 16in bastano e 6aux sono più che sufficienti, i connettori sono di qualità accettabile.
PRE: sono di buona qualità, per niente rumorosi anche a gain elevati e i mix alla fine suonano bene
EQ: mediocre, i tagli non sono così netti ed è molto difficile equalizzare per bene uno strumento, si perde il doppio del tempo rispetto ad un altro digitale.
PROCESSORI DI DINAMICA: interfaccia molto intuitiva, e lavorano bene per un mixer di questo tipo.
FX: Sezione effetti un po' scadente, i riverberi utilizzati con i preset di fabbrica lavorano male, per ottenere qualcosa di decente vanno settati per bene, i delay sono troppo macchinosi e la funzione tap è presente solo su di un modulo.
SOFTWARE: il software è abbastanza intuitivo, peccato che su ipad gli aggiornamenti siano sempre un passo indietro rispetto ad android, i tasti mute sono in una posizione troppo pericolosa e su IOS non c'è la funzione per disattivarli.
CONNESSIONE: qui tocchiamo un tasto dolente, l'ipad va impostato in utilizzo continuo altrimenti se va in stand-by perde la connessione e per riagganciarsi al router interno va riavviata l'app. Fin qui tutto gestibile...ma un paio di volte mi è capitato che il router interno improvvisamente smette di funzionare, e per riavviarlo bisogna spegnere e accendere il mixer con conseguente stop del suono. Un bug a mio avviso che mi ha fatto pensare di venderlo quanto prima e tornare ad un mixer con controlli fisici. Ci sono altre esperienze in merito? la situazione potrebbe migliorare con un router esterno?

PS. nei live munitevi sempre di un controller alternativo all'ipad. Non si sa mai ;-)
  • cotosso
  • Membro: Expert
  • Risp: 1551
  • Loc: Pesaro
  • Status:
  • Thanks: 72  

08-07-15 16.39

Benvenuto papele,
se già non lo fai ti consiglio ti seguire il gruppo x air su fb e il forum di behringer, dove ci sono un sacco di notizie interessanti, riguardo la connettività vi segnalo che:

* l'app android ha molti meno problemi di perdite di connettività rispetto a quella dell'ipad, probabilmente il problema dell'ipad è dovuto al modo in cui vengono gestite dal dispositivo le connessioni wireless

* un access point separato è comunque consigliabile perchè migliora la situazione

* negli ultimi tempi in diversi hanno sostituito l'antenna dell'xr18 con un'altra (di tipo RP-SMA) che si trova a pochi euro con evidenti miglioramenti della situazione

  • giannirsc
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11666
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 677  

23-07-15 11.02

É disponibile anche la versione 12 canali e ci sto facendo un pensierino..lo monterei nel rack però credo abbia solo le connessioni avanti,quindi dovrei cablare il tutto ogni volta..una curiosità..se io setto tutto a casa,si avvia e funge anche da solo o é obbligatorio la connessione con ipad?..per farla semplice..al sound check sistemo i volumi,posso poi spengere ipad ?
  • paich
  • Membro: Expert
  • Risp: 1525
  • Loc: Novara
  • Status:
  • Thanks: 88  

23-07-15 12.32

giannirsc ha scritto:
É disponibile anche la versione 12 canali e ci sto facendo un pensierino..lo monterei nel rack però credo abbia solo le connessioni avanti,quindi dovrei cablare il tutto ogni volta..una curiosità..se io setto tutto a casa,si avvia e funge anche da solo o é obbligatorio la connessione con ipad?..per farla semplice..al sound check sistemo i volumi,posso poi spengere ipad ?


Io ho il 12 canali che uso per tastiere e altre piccole situazioni acustiche e mi trovo molto bene.
Puoi evitare di cablare tutto ogni volta se usi jack a pipa, oppure sul forum di behringer trovi esempi molto pratici per montarlo leggermente "indietro", in modo da poter tenere collegati anche cannon o jack "normali".
Per quanto riguarda i volumi si, una volta settati puoi chiudere e spegnere i vari ipad e pc perche' i settaggi rimangono anche quando spegni la macchina. devi solo assicurarti di non abilitare la funzione che mette in mute i canali quando lo riaccendi.
  • giannirsc
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11666
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 677  

23-07-15 12.55

Interessate...è 2 unita rack?
  • paich
  • Membro: Expert
  • Risp: 1525
  • Loc: Novara
  • Status:
  • Thanks: 88  

23-07-15 13.40

si a occhio mi pare circa 2U... io lo uso in un rack Gator GRB-4U

  • MarcoC
  • Membro: Expert
  • Risp: 2195
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 168  

24-07-15 13.36

Dopo due mesi di utilizzo del xr16 posso dire di trovarmi bene.
E' il mio primo digitale avendo avuto in precedenza Soundcraft EFX8, MFX12i, A&H Zed10fx e Yamaha mg10xu.
Per controllarlo utilizzo quasi esclusivamente il mac poiché da iPad ho notato anche io qualche problemino di connessione.
Da mac invece nessun problema di perdita di segnale.
Comunque è molto comodo...mi sto salvando ogni volta i settaggi delle varie situazioni così da richiamarle ed essere pronto a suonare in 2 minuti.
Venendo dai mixer di cui sopra posso dire che la qualità degli effetti non mi sembra così male ed è sicuramente migliore di quelli integrati negli analogici (di fascia economica) che possiedo.
I pre mi sembrano buoni e soprattutto sono silenziosi anche dandoci dentro con il gain e il volume.
C'è solo una cosa che ancora non ho ben capito...collego l'iPad per mandare delle playlist nei canali 13 e 14...linkando i canali automaticamente si "pannano" tutto a destra e tutto a sinistra e si sente bene...se porto il pan al centro praticamente si sente solo riverbero...la stessa cosa invece non me la fa con i canali linkati 9 e 10 in cui collego il pianoforte.
Altra cosa che ancora non mi è chiarissima è la gestione degli effetti per i singoli canali...mi sembra di poter caricare solo 2 effetti a cui poi inviare i vari canali.
Leggerò meglio il maledetto manuale in inglese....emo

p.s. ma il pianoforte mi conviene collegarlo nei canali line 9 e 10 linkati oppure in due canali mic?!
  • GabrieleG
  • Membro: Senior
  • Risp: 222
  • Loc: Biella
  • Status:
  • Thanks: 14  

26-07-15 20.39

Ciao , per quanto riguarda la descrizione del setup del XR18 del mio precedente post, inserito un access point CP201 http://www.tp-link.it/products/details/?categoryid=4040&model=CPE210
Per l'utilizzo durante i concerti in luoghi molto affollati da spot...
Test il giorno 01/08 e 08/08, vi tengo informati sulle performance.